Complimenti.....Sei entrato nel piu' completo Portale sulle Medicine Alternative, Biologico  Naturali e Spirituali - la Guida alla Salute Naturale - Leggi, Studia, Pratica e starai in Perfetta  Salute, senza Farmaci ne' Vaccini


GUIDA  alla  SALUTE con la Natura

"Medicina Alternativa"   per  CORPO  e   SPIRITO
"
Alternative Medicine"
  for  BODY  and SPIRIT
 

 
 

Qualche considerazione sulla Clonazione degli esseri viventi:

la Bio diversità è assoluta in Natura; NON ESISTE nessun vegetale, animale, uomo, identico ad un altro; da ciò si deduce che la migliore soluzione trovata dall’Evoluzione dello Spirito (Neghentropia od accumulo dell’informazione) basata sull’esperienza di milioni di anni, è BASATA unicamente sulla Bio Diversità; quindi se certi uomini, “scienziati”, industrie, escono da questo tracciato NATURALE, imponendolo agli abitanti del Pianeta, sarà inevitabile che le catastrofi arrivino facilmente, come per le vaccinazioni i farmaci e gli aditivi industriali per l’agricoltura intensiva (esempio il DDT ed altri).
vedi:
Clonazione 2 + BAMBINI VITTIME di Pericolosi BUSINESS + Sperimentazioni Criminali delle industrie di farmaci e Vaccini


CLONAZIONE SI o NO ?
 

Ecco perché noi siamo CONTRO la clonazione, ma lo siamo ancor più perché la clonazione è di fatto un processo evolutivo dello Spirito di tipo “orrizzontale” e non “verticale”, anche se la “copia” NON potrà mai essere “uguale” al Padre/Madre dal quale è stata tolta la “cellula” modificata per la clonazione, per il fatto che essa ha un’esperienza spirituale diversa, quindi accumula altre esperienze, da quella del “genitore”, come ? semplice, essa “nasce dopo”, nel tempo ed occupa quindi un altro spazio, di conseguenza la sua esperienza sarà SICURAMENTE DIVERSA pur essendo “uguale” nel patrimonio genetico.
La clonazione degli animali è già stata fatta e le prime “unità di produzione” sono già state “clonate”: pecore, maiali, vitelli, ecc., sono stati già clonati e mutati geneticamente (essi sono animali transgenici) per poter “produrre”, latte speciale, proteine, farmaci,  ecc.; gli stabilimenti ove questi nuovi animali industriali, sono immessi per produrre sostanze, latti, carni, sono in fase avanzata di preparazione e tutto ciò per tentare di produrre “nuove e più adatte” soluzioni farmacologiche ed alimentari.
All’ufficio dell’EPO (European Patent Office) fin dai primi anni 90 sono state presentate le domande di brevetti per produrre industrialmente con la clonazione ed in catena di montaggio: pecore, tori, capre, bufale, maiali, cammelli, polli, antilopi, cavalli, ecc., quindi l’attenzione di queste aziende è diretta principalmente sui politici   della CEE per ottenere leggi a loro favorevoli; in questi momenti vi si ridiscute la “brevettazione degli esseri viventi”; recentemente questa richiesta era stata respinta a grande maggioranza, ma solo dopo 9 mesi è stata ripresentata allo stesso parlamento, identica alla precedente.
Questi mostri di NON ETICA vogliono arrivare a produrre la vita in modo industriale.
Le forme di monopolio che le multinazionali dell’alterazione genetica, dell’agricoltura intensiva, dell’alimentazione e della farmacopea, intendono istituire, strangoleranno finanziariamente coloro che si sottoporranno alle loro iniziative commerciali, in quanto i fruitori dei loro servizi non potranno che rivolgersi a loro per ottenere i prodotti base per le loro attività.
La clonazione della pecora Dolly è stata preparata da una ditta che produce animali transgenici (mutati geneticamente) perché questa azienda vuole raggiungere enormi profitti se essa riuscirà, con il sistema dei brevetti sugli esseri viventi, a farsi pagare i “diritti”, le royalties, su sottoprodotti (per esempio, latte con una sostanza particolare) che tali pecore potranno produrre.
A parte il problema Etico della clonazione stessa, che questi sottoprodotti possano giovare alla salute naturale dell’animale e dell’uomo stesso, è tutto da dimostrare, ma comunque è ormai assodato che a quelle aziende, non interessa assolutamente che l’uso e la diffusione di questi prodotti OGM (Organismi Mutati Geneticamente) nei corpi umani e nell’ambiente, possa portare l’umanità a gravissimi danni prossimi o futuri.
Questi “scienziati”, lavorano perché tutto sia preparato per “fini produttivi” e di mercato, questo per servire i loro finanziatori o sponsor, le aziende; fregandosene completamente della qualità di vita e della salute naturale dell’ambiente, degli animali e degli umani; a loro NON importa assolutamente NULLA, essi devono servire i “fini produttivi” ed inseguono i fatturati mega galattici, cioè il dio denaro e quello che è grave è che questi molti di questi “prodotti” saranno destinati per l’alimentazione umana ed animale, senza che l’acquirente consumatore possa rendersene conto, questo perché le etichette sui prodotti acquistati NON indicheranno NULLA.

I vari governi, perché strumentalizzati da questi mostri di NON ETICA, prepareranno e tenteranno di varare delle leggi che NON permettano la trasparenza delle etichette dei loro prodotti in modo che su di esse sia chiaramente scritto prodotto o sostanza, proveniente da manipolazione genetica, l’esempio ci viene dalla CEE, che ha già emanato direttive in tal senso !
Queste aziende multinazionali hanno già modificato geneticamente dei vegetali per inserirvi i vaccini o dei farmaci; questi “vegetali” sono già in commercio (USA e Paesi Anglo Sassoni, Paesi del terzo Mondo, paesi dell’Est, ma presto anche nella comunità Europea) ed utilizzati purtroppo all’insaputa dei consumatori, (soia, grano, granoturco, patate, banane, ecc.); il loro tentativo è che NESSUNO possa sottrarsi alle loro terapie mediche distruttive e possano creare il mercato dei malati impunemente con il “consenso” dei loro politici e della OMS (Org. Mondiale Sanità), che è la loro lunga mano, per imporre agli stati del mondo le loro politiche “sanitarie”.

Un esempio: la società SHOWA DENKO (USA) aveva immesso sul mercato un amminoacido molto comune, il “triptofano” prodotto dalla manipolazione genetica di un determinato batterio; il costo di produzione doveva essere competitivo rispetto ai metodi tradizionali (non conosciamo l’entità dell‘eventuale risparmio); il triptofano così prodotto è entrato nella composizione di uno dei tanti integratori dietetici, in gran voga in America e per colpa di quel prodotto ottenuto con una mutazione genetica, si sono avuti 37 morti, 1500 persone semi paralizzate, 5000 con danni temporanei: .....poiché l’origine “transgenica” del prodotto NON era indicata nell’etichetta, le autorità sanitarie USA hanno impiegato diversi mesi per capire e trovare il “responsabile”; si da il caso che il prodotto aveva superato tutti i “test” previsti dalla pur severa legge americana; il FDA, (Food and Drug Administration) aveva concesso l’autorizzazione al consumo umano; ora la società dovrà risarcire con milioni di dollari i danneggiati; ma chi risarcirà i futuri figli di quei cittadini che hanno utilizzato quel prodotto, dato che le mutazioni genetiche passando attraverso il DNA alle generazioni future ?   
Questi “luminari” e “scienziati” non si “ricordano” che quando modificano un gene del DNA, essi inseriscono oltre alle informazioni che vogliono variare, anche tutte le informazioni degli atomi e degli elettroni che compongono quella “parte” che inseriscono nel DNA; quelli degli altri prodotti/sostanze necessari per ottenere la variazione biogenetica; questi atomi ed elettroni perseguono certamente altre finalità precise e queste modificheranno sicuramente il piano originario di questi apprendisti stregoni, per cui il futuro di queste sperimentazioni è denso di terribili incognite.

Una recente scoperta di un matematico francese Jean Claude Perez, che ha scritto un libro divulgativo dal titolo: “Planète Trasgenique” ha confermato il carattere di perfezione matematica e di immutabilità (salvo che non venga manomesso) del DNA; in esso un’architettura matematica di migliaia di “sequenze” di DNA all’interno del genoma, ubbidisce esattamente all’ordine di Fibonacci, (matematico dell’Occidente, che ha introdotto lo “zero”, fino allora sconosciuto); quest’ordine: 1 2 3 5 8 13 21 34........, dimostra che il rapporto fra i numeri “interi” è tale che ogni nuovo numero è la somma dei due precedenti; questo rapporto si chiama “rapporto aureo”; questo rapporto è stato per lungo tempo misconosciuto dalla ”scienza ufficiale”, ma un altro botanico inglese tale Anglais d’Arcy Thomson, ha scoperto con meraviglia che in natura vi sono dei numeri, esempio nel carciofo e nella pigna o pino (nel loro cono) vi sono 5 spirali in una direzione e 5 nell’altra; nei fiori di girasole se ne contano 34 e 55 oppure 89 e 144; questi numeri NON sono casuali ma seguono l’ordine di Fibonacci.
La scoperta del matematico francese, ovviamente rivoluziona anche le più recenti scoperte sul codice genetico; gli scopritori del DNA, Crik e Watson (1953) sostenevano che la sequenza dei nucleotidi era solo frutto del “caso”; mentre Perez al contrario dimostra che queste sequenze NON seguono il “caso”, ma bensì leggi ben precise: l’ordine di Fibonacci; questo “codice nascosto” è stato anche rintracciato in fossili di 135 milioni di anni fa ed è la prova della lenta e progressiva ma immutabile evoluzione dello Spirito/mater-ia, ed esso si ritrova in OGNI essere vivente.
Quindi Perez afferma: “Studiando l’impatto di minime mutazioni dei nucleotidi su di una sequenza di 90.000 basi del genoma umano, dimostro l’effetto nefasto a lunga scadenza su migliaia di basi; l’architettura del DNA è un’orologeria perfetta alla quale contribuiscono anche le regioni non codificate dei geni, al contrario di quanto si ritiene normalmente: Inserendo un gene estraneo nel DNA, si rompe questa “orologeria”; il gene si posizionerà in qualche altra parte del genoma, ma non sappiamo ancora bene, dove, come, quando e perché”.
Cosa può succedere praticamente ? Perez risponde: “è possibile che si entri in un ciclo di mutazioni genetiche scollegate fra loro e che la velocità delle mutazioni aumentino facendo perdere al genoma la sua stabilità e quindi la produzione di “nuovi VIRUS distruttivi”. Egli continua dicendo: “modificare il DNA non è come giocare al meccano; modificare ciò che l’evoluzione ha creato in milioni di anni può essere pericoloso”.
Il genetista italiano prof. M. Buiatti dell’Università di Firenze, interrogato a proposito della scoperta di Perez, afferma:
La matematica è importantissima e ci mostra i vincoli nell’operare le manipolazioni, che dobbiamo rispettare”. 
Egli continua dicendo che: “l’Organismo Mutato geneticamente (OMG) è diverso da ogni altro organismo; NON si può predire, conoscendo i singoli geni, come l’organismo intero reagirà; infatti le interazioni, che sono molto importanti, NON le conosciamo

Commento NdR:
Questa è la DIMOSTRAZIONE delle
PERICOLOSITA’ di qualunque manipolazione od alterazione genetica.
Operiamo per fermare od almeno rallentare questa ricerca che purtroppo è sempre indirizzata per un solo fine: il dio Denaro !
Prima di poter continuare questa ricerca, bisogna modificare, l’Etica ed aggiungere la conoscenza sulle leggi della Natura ed sul programma-progetto Vita, di questi “ricercatori”, poi si potrà proseguire in ulteriore sperimentazione nella ricerca.