Complimenti.....Sei entrato nel piu' completo Portale sulle Medicine Alternative, Biologico  Naturali e Spirituali - la Guida alla Salute Naturale - Leggi, Studia, Pratica e starai in Perfetta  Salute, senza Farmaci ne' Vaccini


GUIDA  alla  SALUTE con la Natura

"Medicina Alternativa"   per  CORPO  e   SPIRITO
"
Alternative Medicine"
  for  BODY  and SPIRIT
 

 
 


SOVRANITA' INDIVIDUALE - 2 
(Ritorna SOVRANO e non essere più suddito del
$ist€ma imperante mondiale = TRUST schiavista = 666, la Bestia)

Continua da e per in: Sovranità Individuale  + Sovranità Individuale - 1 + Sovranità Individuale - 3 + Sovranità Individuale - 4 (TRUST estero e documenti da inviare al $ixt€ma) + Sovranità Individuale - 5 (notifiche ed altro) + Sovranità Individuale - 6 + Sovranità Individuale - 7 + Sovranità Individuale - 8 + Documenti sulla Sovranità
DICHIARAZIONE delle NAZIONI UNITE sui Difensori dei Diritti Umani

DEFINIZIONE delleFINZIONI PERSONE GIURIDICHE - 17/05/2012 
-
Video: l'UOMO DI PAGLIA: https://www.youtube.com/watch?v=mCVco0QsZ2k&t=138s
(NdR: Sono "FINZIONI GIURIDICHE", enti virtuali NON viventi, i seguenti documenti anagrafici: certificato di nascita, Carta di identità, Passaporto, Carta sanitaria, Patente e qualsiasi documento anche finanziario, bancario ecc,. nel quale il vostro COGNOME e NOME sono scritti in MAIUSCOLO; questi documenti vengono IMPOSTI dallo STATO (nazione) nel quale siete nati e/o vivete ! )

FINZIONE - definizione: una FINZIONE per logica e significato della parola stessa, è solo una rappresentazione di un qualcosa che è ben distinto dalla FINZIONE stessa.
Lett. Rappresentazione operata dall’immaginazione e dalla fantasia:
maschera - artificiosità - bluff - commedia - gioco - impersonare - manto - messinscena - infingimento
Atteggiamento o comportamento falso o simulato: il suo dolore è tutto una finzione
Finzione scenica, l’illusione della realtà creata dal teatro.
Quindi vedi il significato della FINZIONE GIURIDICA: http://www.treccani.it/enciclopedia/finzione-giuridica_(Enciclopedia-Italiana)/
La FINZIONE PERSONA GIURIDICA è un ente virtuale NON vivente.


Introduzione:
Queste FINZIONI PERSONE GIURIDICHE possono da principio suscitare perplessità nello studente di diritto, ma costui, a una seconda riflessione, le troverà altamente benefiche ed utili: specialmente qualora risulti invariabilmente osservata la massima, che nessuna FINZIONE/PERSONA sia estesa a produrre nocumento; poiché il loro utilizzo appropriato consiste nell’impedire un danno, o rimediare a un inconveniente, che potrebbe risultare dalla regola di diritto generale. Ed è dunque vero, che in: “fictione semper subsistit aequitas"
(l’equità narrativa sussiste sempre) 1.

FINZIONI PERSONE GIURIDICHE e simili (
UOMO DI PAGLIA) -  Diritto e realtà
La storia giuridica ha riflettuto a lungo – e discute ancora – su che cosa sia il diritto.
Nel corso dei secoli il termine è stato oggetto di molte definizioni, anche assai diverse tra di loro; cercandone i tratti comuni, si giunge alla conclusione che il diritto è “il complesso di norme giuridiche, che ordinano la vita di una collettività in un determinato momento storico”. Tale definizione fa emergere la stretta correlazione tra diritto e realtà, legati da un rapporto con valenza servile.
Il diritto è al servizio della realtà: sia dal punto di vista fisiologico, in quanto – il potere legislativo – regola la condotta degli individui inseriti nel tessuto sociale; sia in chiave patologica, dal momento che – il potere giudiziario -, per risolvere le controversie sorte tra i soggetti giuridici, mira all’accertamento della realtà storica.
In certi casi, però, il diritto spezza il vincolo che lo lega alla realtà, per tutelare interessi diversi ritenuti prevalenti. Tale ribellione può manifestarsi sotto diverse forme: alcune volte, comporta una rinuncia all’accertamento dei fatti storici; mentre, altre volte, crea una vera e propria modificazione sostanziale della realtà storica.
Nelle prime ipotesi rientrano, ad esempio, le norme di cui all’art.200 c.p.p., relative al segreto professionale: in questo caso l’ordinamento giuridico concede a tutta una serie di soggetti la facoltà di astenersi dal deporre su quanto hanno conosciuto in ragione del loro ministero, ufficio o professionale, rinunciando all’accertamento di una porzione del reale – quella e solo quella di loro conoscenza –, nel nome della tutela della personalità.
Del secondo ordine di casi – e ciò rileva ai fini di quest’analisi –, fa parte il mondo della “FINZIONE/PERSONA GIURIDICA”, che comporta “un processo di equiparazione giuridica tra verità reale e verità legale2.

La FINZIONE/PERSONA GIURIDICA – si è visto – è un espediente escogitato in vista di un fine pratico, che porta ad un’ipotesi di difformità tra la realtà giuridica e la realtà storica; è un’assunzione coscientemente falsa, ma accettata per qualche fine pratico 3.
Il diritto – nella figura del legislatore o del giudice - finge che un determinato fatto sia vero o avvenuto: nonostante non vi siano prove certe e inconfutabili circa la sua effettiva verificazione o, addirittura, sebbene sussistano elementi chiari e inequivocabili che quel fatto non si è verificato (o è avvenuto diversamente).
La realtà concreta è modificata e corretta, in quanto si finge che, al posto del fatto realmente accaduto, se ne sia verificato un altro, che possa essere ricondotto ad una determinata fattispecie, sotto la quale il fatto reale non poteva essere assunto.
Il diritto – sempre inteso nella duplice accezione di organo legislativo e organo giudiziario - predispone “FINZIONI PERSONE GIURIDICHE” =
UOMO DI PAGLIA in situazioni eterogenee.
Alcune volte, la legge considera vero un fatto nell’impossibilità di accertare se il fatto sia realmente accaduto: si pensi al caso della commorienza di cui all’art.4 c.c.
Altre volte, l’ordinamento considera avvenuto un fatto, nonostante sia accertata una realtà contraria: si pensi, ad esempio, all’avveramento della condizione di cui all’art.1359 c.c.
(La condizione si considera avverata qualora sia mancata per causa imputabile alla parte che aveva interesse contrario all''avveramento di essa); in questo è palese la prevalenza della FINZIONE sulla realtà, ben espressa dal brocardo latino: “fictio iuris idem operatur, quod veritas”: (una FINZIONE/PERSONA GIURIDICA di legge funziona nella stessa, più che la verità).
In ogni caso si tratta di “cosciente deformazione di una realtà concreta cui si riconnette una conseguenza giuridica propria di una differente fattispecie" 4.

FINZIONE/PERSONA GIURIDICA e presunzione
ll ricorso a una norma fittizia serve – lo si è visto - a creare una nuova realtà giuridica, nella quale si realizza ciò che, alla luce della realtà naturale, sarebbe impossibile: dicesi “fictio in re certa, contra veritatem, sine intentione celandi adversionem veritati, exclusa probatione contrarii, assumptio
(FINZIONE/PERSONA GIURIDICA, in realta’ e per la verita’, senza l’intenzione favorevole di nascondere la verita’, con l0’assunzione e l0’esclusione della prova del contrario) 5.
La presunzione, invece, è la conseguenza che la legge o il giudice trae da un fatto noto, per risalire a un fatto ignoto: dicesi praesumptio (presunzione) “in re non certa, sine intentione, si casus ferat, celandi adversionem veritati, exclusa probatione contrarii, assumptio
(in pochi casi non certi, senza l’intenzione di, come del caso, l’assunzione favorevole di nascondere la verita’ ad esclusione della prova del contrario) 6.
L’una si differenzia dall’altra per diversi motivi.
Per il fondamento: infatti, la FINZIONE/PERSONA GIURIDICA non trova riscontro nella realtà, mentre la presunzione parte dal reale, anche se deformato.
Per il grado di deformazione della realtà: infatti, la FINZIONE/PERSONA GIURIDICA considera vero ciò che certamente è inesatto, mentre la presunzione considera vero ciò che in realtà è solo probabile, ma non del tutto escludibile.
Per il procedimento logico: infatti, la FINZIONE/PERSONA GIURIDICA introduce un falso, che va a prendere il posto della realtà, mentre la presunzione è una deduzione logica che, partendo da un fatto provato o notorio – e quindi da un fatto vero e reale -, permette di provare un fatto ignoto.
Per il regime probatorio: infatti, la FINZIONE/PERSONA GIURIDICA non ammette prova contraria, giacchè il “fatto finto è assunto come vero” (?), mentre la presunzione - quantomeno quella “iuris tantum” (solo la legge) - può essere superata dalla prova di un fatto contrario a quello presunto.
Il tema probatorio permette di avanzare una considerazione ulteriore. È vero che la FINZIONE/PERSONA GIURIDICA è diversa dalla presunzione, ma le differenze si attenuano notevolmente se il confronto avviene tra la “fictio” (narrativa) e la “praesumptio iuris et de iure” (presunzione dei diritti ); infatti, entrambe possiedono due caratteristiche: è noto che il fatto assunto come vero non è vero e, in ogni caso, non è ammessa prova contraria.

FINZIONE/PERSONA GIURIDICA ed analogia
L'analogia è quel procedimento
“underline;" logico con cui si cerca di estendere l'applicabilità di talune regole giuridiche da un caso noto e definito ad altri casi che presentino aspetti di ragionevole somiglianza.
Ciò che separa FINZIONE/PERSONA GIURIDICA e analogia sono la natura e, per certi versi, le finalità 7.
In primo luogo l’analogia è priva di qualsivoglia aspetto di FINZIONE/PERSONA GIURIDICA. Inoltre, la “fictio” elude la necessità di individuare la “ratio” della norma da estendere analogicamente, poiché implica il riconoscimento della mancanza di una “eadem ratio” (lo stesso vale) a cui estendere una “eadem dispositivo” (il dispositivo). Nell’analogia è indispensabile la ricerca di un’altra norma con cui è risolto legislativamente un problema analogo.
Quindi, la FINZIONE/PERSONA GIURIDICA non postula la similitudine delle situazioni, ma l’irrealtà del fatto dato come ammesso; mentre, il presupposto dell’analogia, intesa come estensione di una disciplina giuridica prevista per un caso ad un caso simile, è la quasi identità della fattispecie  8.
Ciononostante, alcuni configurano le finzioni giudiziali come procedimenti analogici 9.

In questo caso, però, è necessario distinguere tra un’analogia ordinaria ed un’analogia fittizia: quella ordinaria permette agli interpreti di scoprire agevolmente la somiglianza tra due fattispecie – da prendere in considerazione per l’estensione analogica dell’una all’altra -, alla luce dei materiali giuridici e delle loro “rationes” (ragioni), che fanno già parte del giuridico esistente; l’analogia fittizia, invece, viene non già scoperta, quanto istituita dagli interpreti, dato che non è immediatamente percepibile e rintracciabile in ciò che essi hanno a disposizione.

FINZIONE/PERSONA GIURIDICA e interpretazione estensiva
Dal confronto tra FINZIONE/PERSONA GIURIDICA e interpretazione estensiva emerge che i presupposti e gli effetti sul reale sono le principali discriminanti tra i due fenomeni.
Se la FINZIONE/PERSONA GIURIDICA, che è un ente virtuale NON Vivente =
UOMO DI PAGLIA parte volontariamente da un dato FALSO, l’interpretazione estensiva inizia l’iter logico da un fatto reale ed allarga la portata dell’enunciato normativo a causa dell’identità della “ratio” delle due situazioni a confronto, dalla quale emerge l’imperfezione della previsione legislativa per la sua incapacità formale di corrispondere all’intera latitudine della situazione sostanziale.
In pratica, l’interpretazione estensiva resta nell’ambito della sola norma di riferimento e ne adegua il contenuto formale all’effettiva portata della situazione sostanziale, poiché la diversità tra le due situazioni a confronto è tale da non poter essere superata con la norma a disposizione.
Nella realtà, quindi, la fictio soccorre come “remedium ultimum” (ultimo rimedio) laddove la fattispecie è tale da non consentire l’applicazione di alcuna norma vigente; si ricorre, dunque, alla FINZIONE/PERSONA GIURIDICA quando, nemmeno in via di interpretazione estensiva e analogica, una norma può arrivare ad essere applicabile ad una data situazione di fatto.
By Bardelle Federico - Tratto da: storia del diritto -
scheda dell'autore

FINZIONE/PERSONA GIURIDICA: Enciclopedia Italiana TRECCANI (1932) - By Mario Rotondi
Uno fra gli artifici della tecnica giuridica, largamente praticato da tutti gli ordinamenti, è quello per cui si dà come esistente o come inesistente un fatto, indipendentemente dalla preoccupazione dell'accertamento della verità e talora anche nel riconosciuto contrasto con questa, e ciò al fine di ricollegare alla sussistenza del fatto, o alla sua mancanza, le conseguenze giuridiche che ne deriverebbero qualora esse corrispondessero alla realtà, rendendo cioè possibile o escludendo l'applicabilità di una norma al rapporto dato.
In altre parole, invece di modificare le norme esistenti, si modifica artificiosamente il fatto a cui queste dovrebbero applicarsi, fingendo inesistenti alcuni elementi che osterebbero all'applicazione di una norma, o fingendo sussistenti tali altri elementi che soli ne renderebbero possibile l'applicazione. Così, per trarre un esempio dal diritto romano - che fece larga applicazione delle finzioni -, nella fictio legis Corneliae, allo scopo di salvare la validità del testamento di chi fosse morto in prigionia del nemico, e di conseguenza in condizione d'incapacità, si fingeva che il testatore fosse morto all'atto stesso in cui era stato fatto prigioniero.

È questo della FINZIONE/PERSONA GIURIDICA, come si comprende, un artificio tecnico tanto più largamente usato in quegli ordinamenti che più si presentano tradizionali e conservatori, in quanto permette, senza nessuna formale modifica delle norme vigenti, di raggiungere gli stessi effetti che si conseguirebbero da un'espressa statuizione di norme nuove.
Non ci si deve quindi stupire del largo uso che il diritto romano fece della FINZIONE/PERSONA GIURIDICA (v., per es., fictio legis Corneliae, fictio divortii, FINZIONE/PERSONA GIURIDICA codicillare, ecc.) e dell'importanza che questa ebbe come elemento di progresso giuridico, massime in quanto servì, attraverso le larghe applicazioni escogitate dal pretore, a temperare l'eccessiva rigidezza dell'ius civile adattandolo a nuove esigenze, e dando tutela a interessi che se ne presentavano degni (es. tipico l'actio publiciana).

È quindi facile osservare come l'introduzione di finzioni legali valga praticamente a soddisfare le stesse esigenze che si soddisferebbero con l'introduzione di norme nuove che richiamassero sotto l'impero di norme già statuite altri rapporti, per i quali non fossero dimostrati sussistenti tutti gli elementi che costituiscono il presupposto della loro applicazione. Sono chiari inoltre i nessi che intercorrono tra questo istituto della FINZIONE/PERSONA GIURIDICA e l'interpretazione analogica o la presunzione. Tanto la FINZIONE/PERSONA GIURIDICA quanto l'interpretazione analogica estendono in realtà l'impero della norma oltre le ipotesi di fatto previste, per applicarla anche là dove non concorrerebbero tutti i presupposti della sua applicazione. Ma, a prescindere da ciò, profonda diversità intercorre tra i due processi.
Mentre l'interpretazione analogica può essere attuata dall'interprete in base all'indagine della ratio legis, che, dimostrata nell'ipotesi espressamente disciplinata e in quella non prevista dal legislatore una sostanziale identità di situazioni giuridiche, autorizza, anzi impone (quando non sia vietato a sensi dell'art. 4 disp. prel. cod. civ.), di colmare l'apparente lacuna, nella FINZIONE/PERSONA GIURIDICA è implicita la dichiarazione dell'irrilevanza d'uno di quegli elementi che pur sarebbero condizione essenziale per l'applicazione della norma, sì che l'applicazione di questa si rende possibile solo per la dichiarata volontà del legislatore che deve espressamente statuire la FINZIONE/PERSONA GIURIDICA.

Rapporti anche più intimi intercorrono tra la FINZIONE/PERSONA GIURIDICA e la presunzione quando si tratti di presunzione stabilita per legge e tale da escludere ogni possibile dimostrazione del contrario (presunzione iuris et de iure; v. presunzione). Se una differenza si può segnare tra i due processi (ed è qui singolarmente difficile e sottile una distinzione), sembra doversi dire che nella presunzione iuris et de iure, con particolare riferimento all'aspetto probatorio e quindi processuale, si alleggerisce l'onere di una prova dando senz'altro per dimostrata l'esistenza di taluni elementi che configurano la fattispecie prevista dal legislatore; nella FINZIONE/PERSONA GIURIDICA, invece, si afferma senz'altro come esistente un fatto che esclude l'applicabilità di norma diversa e opposta a quella che si vuole applicare.
Così, per limitarsi al già fatto esempio della fictio legis Corneliae, non si erra certo affermando che essa introduce una presunzione di morte, mentre non fa che porre senz'altro come esistente un fatto (la morte all'atto della cattività) tale da arrestare l'applicabilità di quella nomia che condurrebbe necessariamente alla nullità delle disposizioni testamentarie. Considerata l'affinità esistente fra le due figure e la possibilità di raggiungere spesso con l'una o con l'altra indifferentemente lo stesso risultato, appare chiaro che il legislatore può bene spesso indifferentemente appigliarsi all'una o all'altra via.

Parlando di finzioni giuridiche non intendiamo qui discorrere né delle finzioni che possono essere escogitate dai dichiaranti nel negozio giuridico, al fine di conseguire effetti diversi da quelli che l'espressa dichiarazione di volontà manifesterebbe (simulazione), né delle cosiddette finzioni dogmatiche, attuate dalla dottrina al fine di poter dare una giustificazione logica a taluni istituti o al fine di facilitare, con spesso discutibili accostamenti, la loro costruzione dogmatica.

Bibliografia:
 F. Bernhöft, Zur Lehre von den Fiktionen, in Aus röm. u. bürgerlich. Recht, E. I. Bekker z. 16. VIII. 1907, Weimar 1907, p. 241 segg.; G. Demelius, inJahrbücher für die Dogmatik, Jena 1859, IV, p. 144 segg.; id., Die Rechtsfiktion in ihrer gesch. und dogmatischen Bedeutung, Weimar 1858; Bülow, in Archiv für civ. Praxis, LXII, p. 1 segg.; R. De Ruggiero, voce FINZIONE/PERSONA GIURIDICA legale, in Dizionario di diritto privato.

MORTE GIURIDICA
- In senso proprio, l'espressione indica la perdita dei diritti civili in seguito a una condanna penale.
Altro sign. fig.: la condanna all'ergastolo, e in passato alla deportazione. Per estensione, riprovazione sociale che comporta il pubblico disprezzo, l'isolamento, l'emarginazione e simili.
- In senso figurato, si dice della condizione di disagio dovuta a una condizione di vita priva di stimoli, all'impossibilità di soddisfare interessi e curiosità sociali o culturali e di esprimere la propria personalità, le proprie doti o le proprie capacità. Si dice anche di uno stato d'emarginazione, in cui si resta isolati o inascoltati, oppure della difficoltà di dialogo e comprensione con l'ambiente in cui si vive come pure dell'incapacità di adattarvisi, o ancora di una condizione d'inattività forzata.
-  Infine, può inoltre riferirsi a una località geografica molto lontana da centri più vivaci, n cui ci si sente tagliati fuori dal mondo, come morti rispetto alla civiltà.

Questo a dimostrazione della differenza IMPORTANTE fra Persona fisica umana, essere Vivente (Nome e Cognome, scritti in alternato Maiuscolo e minuscolo) e FINZIONE/PERSONA GIURIDICA = UOMO DI PAGLIA = FINZIONE/PERSONA GIURIDICA (COGNOME e NOME, scritti in MAIUSCOLO), ente virtuale NON vivente !
Per le definizioni delle parole da utilizzare con il Sixt€ma vedi alla pagina susseguente la 2

- vedi: all'inizio della Pagina 1 la spiegazione particolareggiata di PERSONA GIURIDICA

STATO ESTERO in e su Persona fisica umana nel proprio TRUST estero
Lo stato-persona fisica umana (extraterritoriale 0 estero, cioè fuori dallo territorio, nazione, ove siete nati), è quel concetto dottrinario del diritto internazionale e quindi anche di quello diritto costituzionale italiano, che identifica lo stato come un'entità composta dai suoi organi funzionali, con i quali intraprende rapporti esterni con gli altri stati ed individui di diritto internazionale così come rapporti interni con i soggetti che ne fanno parte.

In particolare lo Stato-persona ha capacità di agire attraverso i propri organi in base a un rapporto organico, che si differenzia da quello di rappresentanza per la bilateralità del rapporto: l'atto compiuto da un determinato organo è imputabile direttamente allo Stato, in quanto si realizza un'immedesimazione fra l'individuo persona fisica, titolare dell'organo (fisiologico), che svolge uno o più atti e lo Stato stesso, sul quale ricadono gli effetti.

Il concetto fa parte del più ampio concetto di Stato-ordinamento.
Gli organi statali che compongono lo Stato-persona possono suddividersi in:
- individuali
- collegiali
- complessi

Tratto da: https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Stato-persona&oldid=76177477
Continua QUI:  https://mednat.news/filosofia/sovranita_individuale4.htm

I PROCEDIMENTI GIUDIZIARI civili, sono SEMPRE ILLEGALI ! - Fate bene Attenzione:
Giudice messo con le spalle al muro....Con la Legge di
OPPT e quella sui TRUST
Il procedimento giudiziario amministrativo (causa Civile) = TRUST
In un procedimento  è il giudice che lo istruisce/dispone, quindi egli è il DISPONENTE
Egli è anche il TRUSTEE, l'amministratore, infatti amministra il procedimento,
Ma è anche il BENEFICIARIO, in quanto egli incassa anche se per conto terzi, quanto viene richiesto e se l'imputato viene condannato.
Quindi nel procedimento civile, il giudice riveste queste 3 FUNZIONI fondamentali = DISPONENTE - TRUSTEE - BENEFICIARIO.
Il fatto che un giudice rivesta quelle 3 FUNZIONI, NON è permesso dalle Leggi  sul TRUST; nei fatti quindi i
l giudice riveste illegalmente  le 3 funzioni, ed e' in disonore perché compie azioni illegali.

DISPONENTE:
 
Persona Fisica umana con la sua personalità giuridica che istituisce il trust e normalmente conferisce in esso i beni che costituiscono il fondo del Trust, detto settlor. Nella prassi il/i Disponente/i operano un conferimento irrevocabile, cosicché i beni confluiscono nel fondo in via definitiva, uscendo dalla disponibilità materiale e giuridica (salvo riserve di usufrutto, possesso, ecc).
Anche il controllo sull'operato del Trustee è esercitato da soggetti diversi dal disponente (protector, beneficiario) così da scongiurare il rischio che il trust possa essere considerato simulato e quindi nullo, giacché in molte legislazioni il potere del Disponente sul trust istituito è previsto di blanda portata.
TESTO della Direttiva/normativa relativo alla protezione delle Persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE (regolamento generale sulla protezione dei dati)

TRUSTEE
Il Trustee può essere, come visto, una persona fisica, un professionista di fiducia del Settlor, o anche una PERSONA GIURIDICA  come ad esempio un fondo pensione. L'atto costitutivo del trust disciplina gli obblighi e i diritti del trustee e, in caso di pluralità di trustee, i modi di soluzione delle controversie.

BENEFICIARIO 
Anche il Beneficiario, può essere una persona fisica o giuridica, un insieme di soggetti determinati anche genericamente e/o non ancora esistenti al momento della costituzione del trust, come spesso avviene nei trust costituiti a scopo benefico (es.: "i miei nipoti e pronipoti"; "i poveri del villaggio X"; "i minatori del pozzo n. 14").

Protector (facoltativo)
 Persona fisica, professionista di fiducia del settlor che garantisce la correttezza delle attività svolte dal trustee ed, eventualmente, di supplenza del trustee.

E quindi il Giudice, nel procedimento giudiziario amministrativo, se svolge le 3 FUNZIONI come sempre avviene nei tribunali italiani e non, è in totale DISONORE...perché la legge sui Trust (non autodichiarati) è chiarissima, un soggetto non può avere, né svolgere contemporaneamente le 3 funzioni del Trust !

È quindi possibile entrare, nella gestione del Trust, da parte del cosiddetto "imputato", per togliere dal disonore il Giudice, però occorre seguire la forma/prassi giusta, quindi il cosiddetto imputato DEVE chiedere al Giudice  se lui e' il DISPONENTE ed attendere la sua risposta o la sua NON risposta, quindi chiederlo altre due volte (la richiesta va fatta per 3 volte al Giudice affinché sia valevole, secondo le regole internazionali nei procedimenti giudiziari).
Successivamente richiedere  al Giudice se e' anche il TRUSTEE del procedimento, ed attendere la sua risposta o la sua NON risposta, quindi chiederlo altre due volte (la richiesta va fatta per 3 volte al Giudice affinché sia valevole, secondo le regole internazionali nei procedimenti giudiziari).
Successivamente richiedere  al Giudice se e' anche il BENEFICIARIO del procedimento, ed attendere la sua risposta o la sua NON risposta, quindi chiederlo altre due volte (la richiesta va fatta per 3 volte al Giudice affinché sia valevole, secondo le regole internazionali nei procedimenti giudiziari).

A questo punto e' possibile  suggerire per 3 volte al giudice, per toglierlo dall'imbarazzo del "disonore", che "l'imputato", sia il Trustee del procedimento/trust, e quindi pilotare la cosa affinché si svolga nel migliore dei modi legalmente parlando.
Inoltre nei procedimenti commerciali il Trustee DEVE essere retribuito e quindi è possibile dire che il Trustee sia ricompensato magari con la cifra molto superiore a quella discussa nel procedimento...
Il tutto deve essere registrato dal cancelliere, che è sempre obbligato alla scrittura di quanto detto ed affermato in giudizio, come prescritto dalla Legge.
E quindi  quel punto si lascia che il procedimento vada avanti fino alla sentenza condivisa.


>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Ed ora alcune PRECISAZIONI sulle "parole" da utilizzare per "interfacciarsi" correttamente e legalmente con il
$ixT€ma = tutti gli Stati del mondo, in modo appropriato  e più preciso.
Innanzi tutto occorre che ridiventiate Sovrani Individuali e successivamente inviando e/o protocollando nel vs Comune ove avete il vostro domicilio ed alla Prefettura dalla quale dipendete, il documento “Autocertificazione di Esistenza in Vita + quello di autocertificazione di LEGITTIMO e LEGALE RAPPRESENTANTE della vs. FINZIONE/PERSONA GIURIDICA (denominata in abbreviazione = L.R. - LR), per mezzo della vostra "personalità - funzione - capacità Giuridica" e vi sottraiate così dalla SCHIAVITU' nel quale siete stati immessi alla nascita e/o siete rimasti per ignoranza da quando siete divenuti maggiorenni, perche NESSUNO vi ha comunicato con un Consenso Informato, la realtà dei fatti, cosi come NON è avvenuto verso i vostri genitori !
In  questa pagina Trovate tutte le BOZZE dei documenti da preparare e personalizzare, e quella della Sovranita' Individuale QUI.
Quindi per compilare in modo esatto e per essere precisi, occorre distinguere e comprendere per bene i significati che si danno a queste varie parole.

SINTESI:
Quindi per essere precisi occorre distinguere e comprendere per bene i significati che si danno a queste varie parole:

DEFINIZIONE - SIGNIFICATO di:

- IO SONO (Senza Nome, quindi indefinibile, ma devo assumere un Nome (o meglio ce lo danno i nostri genitori, della cui discendenza facciamo parte per la nostra incarnazione) per poterci far riconoscere, quindi per definirci e distinguerci dagli altri, sulla Terra dove nasciamo) - la sua definizione la trovate QUI

- Individuo (Persona fisica umana - Essere umano - con Nome e Cognome, è l'individualizzazione dell'IO SONO, ciò che permette di individualizzarlo, che ha la sua propria ed intrinseca Personalità):
(dal latino individuus, parola composta dal prefisso in - privativo e dividuus "diviso" ) è il lemma corrispondente alla traduzione latina, fatta per la prima volta da Cicerone, del termine greco ἄτομος: (composto di ἀ- privativo e tema di τέμνω «tagliare»), quindi, i. vuol dire indivisibile ed è usato in filosofia per indicare che ogni singolo ente (Entità=Essere=Spirito) ha caratteristiche tali (un'individualità = Personalità) che lo rendono unico e lo differenziano da tutti gli altri Esseri della stessa specie.
Nei fatti quindi
l’ESSERE = IO SONO = Spirito, (l'ESSENZA Immortale) si individua (si incarna), personalizzandosi (nella forma unica e personale di un Individuo =  Persona fisica umana) quale essere umano, nel suo corpo fisico fatto di carne, ossa, sangue e Spirito e che quindi manifesta la sua Individualità, con la Sua Persona che assume nella sua propria mEnte, delle caratteristiche nella sua Personalità che lo caratterizza, cioè lo rende unico e lo individualizza e nessuno lo ha vestito, si e' vestito sa solo nel ventre della propria madre.
- Deminutio capitis - (dal latino, diminuzione di un capo, di un individuo)
Diminuzione numerica di un gruppo, per la perdita di un proprio membro, a causa del venir meno della libertà (deminutio capitis maxima), della cittadinanza (deminutio capitis media) e/o in conseguenza dell'uscita dalla famiglia per emancipazione, adozione, assoggettamento alla potestà di un altro.
http://www.sapere.it/enciclopedia/deminutio+capitis.html


- Essere Umano = Uomo naturale = Persona fisica umana vivente (corpo fisico non animale) riconosciuta dalle Leggi Internazionali, ma NON dallo stato italiano !,..trattasi di Corpo fisico Umano, cioè Persona fisica con propria Personalità
(individuo con Nome e Cognome - scritti in Maiuscolo/minuscolo) è il vestito dell'IO SONO affinché sia individualizzabile e definibile con il Suo proprio Nome e Cognome)


Il termine "persona" deriva dal latino persōna persōnam derivato probabilmente dall'etrusco φersu, indi φersuna, che nelle iscrizioni tombali riportate in questa lingua indica "personaggi mascherati", ovvero il corpo, il Vestito dell'IO SONO, la tuta spaziale, lo Scafandro, dell'Essere: IO SONO / Ente / Spirito individualizzato ed identificabile sulla Terra e con esso, il suo corpo = Persona fisica quale Essere umano, non animale, egli si incarna su questo Pianeta, perchè lo ha creato lui con l'aiuto dei suoi genitori che lo hanno "chiamato" all'esistenza Terrestre.
L'etrusco potrebbe derivare a sua volta dal termine greco "soma", σομα (soma, somatos) e significa "corpo, aspetto, composizione".
Sinonimo di corpo fisico - vedi anche Individuo - Ricordate che la Persona e/o l'Individuo possono essere SOLO CORPI UMANI.
- Corpo  (fisico fatto di carne, sangue, ossa e Spirito è il corpo fisico dell'IO SONO e serve per poterlo definire come Persona e/o Individuo carnale/spirituale)
Il termine in filosofia ripropone il significato del linguaggio comune intendendo per corpo, ogni Essere esteso nello spazio e percepibile attraverso i sensi. Un corpo umano e' fatto-costruito, anzi manifestato solo ed unicamente dall'IO SONO = Spirito, con una certa forma, quella Umana, e composto a grandi linee, di carne, sangue, ossa e Spirito divenendo quindi un'Anima Vivente ed indicano le caratteristiche della forma, quelle fisiche, biologiche, meccaniche, e quelle Spirituali (psichiche/mentali con propria Personalita) del corpo nella sua interezza.


Umano: u·mà·no/: aggettivo
Proprio dell'uomo, in quanto rappresentante della specie, dal punto di vista biologico (il corpo u. ; il genere u. ), o in quanto protagonista della vicenda storica (il progresso dello spirito u. ; finché il Sole Risplenderà su le sciagure umane, Foscolo).
Come s.m.pl., gli uomini, il genere umano.

Uomo s.m. essere umano, persona, individuo - CONTR animale - vegetale - minerale
estens. genere umano, il prossimo, umanità, gente
maschio, sesso forte - CONTR donna, femmina
adulto - CONTR bambino

Essere umano può funzionare anche come un sostantivo è un pronome.
Il nome o sostantivo è il tipo di parole il cui significato determina la realtà. I sostantivi nominano tutte le cose: persone, oggetti, sensazioni, sentimenti, ecc.
Il pronome è la parola che sostituisce altri termini che designano persone o cose in un momento dato.
http://dizionari.corriere.it/dizionario_italiano/U/uomo.shtml
https://it.wikipedia.org/wiki/Natura_umana 

Le parole Essere umano, Uomo naturale e Persona fisica umana, sono SINONIMI e sono esseri Viventi !
Infatti anche nel diritto positivo una sentenza italiana della cassazione addirittura e finalmente, afferma:
Il feto inizia a essere considerato Persona dall'"inizio del travaglio", e non già dal successivo momento del "distacco dall'utero materno". Lo ha stabilito la Cassazione con la sentenza 27539/2019: "il feto, durante il travaglio, rientra nel concetto di uomo”, sostanzialmente confermando l'orientamento inaugurato nel 2008. Conseguenza di ciò, il fatto che la morte colposa del bimbo nelle fasi immediatamente precedenti la nascita integra il reato di omicidio, e non quello d’interruzione della gravidanza.


Definizioni di questi concetti per immagini:
Questi sono due esseri umani, non animali ? SI
Sono due
Persona Fisica umana ? SI
Sono due Individui umani ? SI
ed ognuno di essi (maschio o femmina) ha una sua personalità psico mentale e fisica...? SI
...chi è di diverso avviso e' bene che vada da qualcuno a farsi curare !


Definizione e Distinzioni delle varie parole utilizzare anche e non solo in Giurisprudenza:
(qui sopra in questa pagina, abbiamo analizzato cosa e' la FINZIONE GIURIDICA),

- Capacità = lo dice la parola stessa, e’ l’insieme delle possibilita’ di agire a 360° della Personalita’, quale caratteristica della Mente della Persona fisica umana, che si individualizza nella Persona, nella sua propria mEnte (Personalita), man mano che passa il tempo della sua evoluzione terrestre, manifestando la distinzione individualistica, la Personalita' dell’IO SONO=Spirito, parte singola dell'INFINITO
Capacita’ GIURIDICA = l’atto dell’azione nell’agire secondo il
$ixT€ma "giuridico" al/nel quale ci si interfaccia dalla nascita e la si puo' utilizzare solo alla maggiore eta', fino alla morte/trapasso, e la si puo' esercitare nello stato ove si ha il proprio domicilio o cittadinanza.
- Personalità Giuridica = la funzione e la capacità di agire con la propria mente, secondo le "norme giuridiche" di uno stato, per interfacciare la Persona fisica umana, per mezzo delle sue capacità e funzioni per ottenere uno scopo giuridico.

- Personalità = la "forma mentis", la forma della sua propria mEnte, ciò che caratterizza la mente, (è un'insieme di qualità e/o funzioni), la quale in-formandosi, si struttura delineando a poco a poco la Personalità, la forma mentale, la caratteristica e gli attributi della Persona fisica creata e manifestata dall’IO SONO = Spirito e che esprime anche i comportamenti della Persona; naturalmente non è il Soggetto, ma lo qualifica per mezzo dell'insieme delle caratteristiche individuali (appunto la Personalità), non fisiche, ma Spirituali, mentali, attitudinali, che in quanto tali, costituiscono o conferiscono motivo di integrità e/o di distinzione fra le Persone e/o gli Individui.
La Personalità può essere sociale, amorevole, violenta, individualista, egocentrica, altruista, artistica, artigianale, ecc., essa raggruppa le varie attitudini, qualità e funzioni della
mEnte della Persona Fisica umana.
Personalità - GIURIDICA = la funzione e la capacità di agire, secondo le "norme giuridiche", per interfacciare la Persona Fisica, per mezzo delle sue capacita e funzioni (Personalita) per ottenere uno scopo, in questo caso giuridico, nella società ed il $ixT€ma.
Personalità Giuridica (attribuita al Soggetto = persona fisica = essere umano) ed e' un suo diritto riconosciuta dai Diritti dell'Uomo), infatti Noi ABBIAMO,  Persone fisiche ed esseri umani Viventi, non animali, od esseri umani, ovvero uomini naturali, una Personalità Giuridica, che è solo una Funzione, NON SIAMO una PERSONALITA' GIURIDICA, ma abbiamo una funzione mentale perché siamo SOLO una
Persona Fisica umana, vivente generata, assemblata, personalizzata dalla mente dell'IO SONO, con tendenti infinite funzioni fra le quali anche quella giuridica !
Quindi NON siamo una PERSONA/FINZIONE GIURIDICA, che non è un essere vivente, ma un ente vituale, cioè un'azienda fiduciaria individuale, con relativo COD: FISCALE n°......... detta FINZIONE, ma abbiamo anche e non solo una Personalità giuridica
Questo è quanto asserisce anche lo Stato (Italiano) sulla definizione di queste parole:

In diritto, la "Personalità Giuridica" consiste nell'avere il DIRITTO all'esercizio della capacità giuridica, da parte dell'Individuo, Persona fisica umana vivente.
Ne consegue l'idoneità a divenire titolare di diritti e obblighi o più in generale di situazioni giuridiche soggettive.
Non va confusa con la FINZIONE PERSONA GIURIDICA, con cui si intende erroneamente un individuo (Persona fisica umana non animale) cui l'ordinamento giuridico riconosce la capacità giuridica, cioè la Personalità' giuridica = che è una Funzione della mente della Persona fisica umana.
A sua volta la capacità giuridica non va confusa con la capacità di agire, che precisa chi possa validamente compiere azioni, atti e fatti per l'esercizio dei DIRITTI spettantigli o per l'adempimento dei doveri cui sia tenuto.
L. 25 ottobre 1977, n. 881 (questo articolo è molto importante perché certifica a livello Internazionale che vi è solo la "Personalità Giuridica" e NON la "PERSONA/FINZIONE GIURIDICA", come dice anche nelle sue "leggi" (Diritto positivo) il "$ixt€ma per confondere le idee, utilizza di proposito in modo confusionale le parole, a discapito di coloro che non conosco la lingua italiana e quindi le vere definizioni delle parole utilizzate (scritte o verbalizzate), né la logica applicativa)
La leggi di cui qui sopra Ratifica ad esecuzione del patto internazionale relativo ai diritti economici, sociali e culturali, nonché del patto internazionale relativo ai diritti civili e politici, con protocollo facoltativo, adottati e aperti alla firma a New York rispettivamente il 16 e il 19 dicembre 1966
Articolo 16
Ogni individuo ha diritto al riconoscimento in qualsiasi luogo della sua funzione = "
Personalità Giuridica".

QUINDI: NON utilizzate mai, nei vostri rapporti epistolari e non, con il $ixT€ma le parole: PERSONA GIURIDICA, ma solo ed UNICAMENTE queste: Personalità Giuridica NON scritte in maiuscolo !, .....in quanto il $ixT€ma utilizza consapevolmente parole inesatte per confondervi e farvi credere che la vs Persona fisica e' una "PERSONA GIURIDICA" !
In realtà lo ripeto, Noi NON SIAMO una PERSONA GIURIDICA, ma abbiamo una "
Personalità Giuridica" (è una nostra caratteristica, funzione mentale),  quindi la PERSONA GIURIDICA NON è quindi un individuo fisico (Persona), ma una FINZIONE.
- vedi: all'inizio della Pagina 1 la spiegazione particolareggiata di PERSONA GIURIDICA


Distinzione e definizione fra:
- FUNZIONE e FUNZIONI:
lo dice la parola stessa, la capacita’ di funzionare, attivare azioni appropriate che raggiungano determinati scopi, da parte del Soggetto che e' una caratteristica/funzione mentale della Persona Umana, uomo naturale od essere umano.
Noi abbiamo funzioni, NON siamo le funzioni !

Dal dizionario, definizione della parola Funzione:

Compito (possibilità, capacità di azione,caratteristica) specifico di un individuo = Persona Umana, o uomo naturale), autoassegnato, assegnato o riconosciuto da terzi nell'ambito di un'attività organizzata o di una struttura: funzioni amministrative, f. direttive; la f. respiratoria, digestiva; la f. clorofilliana; la f. di un ingranaggio, di una leva; una f. meramente decorativa; una f. matematica, ecc.
La Funzione fa comunque parte della mente del e nell’agire della Persona=individuo=Ente=Essere=IO SONO=Spirito personalizzato
Quella GIURIDICA = è la capacità di agire con azioni appropriate, secondo il sistema giuridico al/nel quali ci si interfaccia dalla nascita, oppure ove si ha il proprio domicilio.
Normalmente è
attribuita come caratteristica/funzione dell'Individuo = capacità giuridica: deve anche intendersi la "sintesi" degli effetti giuridici, è una Funzione che la Persona Umana (fisica) può esercitare in ambito contrattuale ed in qualsiasi altro ambito giudiziario - si acquisisce alla nascita e permette all'IndividuoPersona fisica, uomo naturale, in carne ossa, sangue e Spirito = vestito dell'IO SONO) di svolgere funzioni di ordine giuridico = contratti ed azioni in ambito giudiziario.

- FINZIONE/PERSONA GIURIDICA (ente/oggetto inanimato NON vivente) = (azienda fiduciaria = Trust, ente impersonale oppure insieme di enti impersonali) imposto dallo stato (sistema) nel quale si nasce di cui e’ proprietario quello stato e la relativa amministrazione della FINZIONE stessa, fino al momento che l’Essere IO SONO, che ha creato la propria Persona Umana (fisico), non interviene per reclamare e sottrarre allo stato, nel quale e’ nato oppure vive, la proprietà e l’amministrazione di detta azienda chiamata: FINZIONE GIURIDICA (COGNOME e NOME - SCRITTI SOLO IN MAIUSCOLO) con CODICE FISCALE numero….. che non può neppure firmare nessun contratto, se non lo fa l'amministratore di detta FINZIONE, che però è un soggetto Persona fisica umana, con Funzione anche di amministratore e potere di firma, essendo un essere in carne e sangue con Spirito/mente e Personalità anche  e non solo giuridica, con potere di firma, proprio perché è Persona Fisica umana, ovvero Essere umano o uomo naturale.

FINZIONE - definizione: una FINZIONE per logica e significato della parola stessa, è solo una rappresentazione di un qualcosa che è ben distinto dalla FINZIONE stessa.
Lett. Rappresentazione operata dall’immaginazione e dalla fantasia: maschera - artificiosità - bluff - commedia - gioco - impersonare - manto - messinscena - infingimento
Atteggiamento o comportamento falso o simulato: il suo dolore è tutto una finzione
Finzione scenica, l’illusione della realtà creata dal teatro.
Quindi vedi il significato della FINZIONE GIURIDICA:

http://www.treccani.it/enciclopedia/finzione-giuridica_(Enciclopedia-Italiana)/
Che è un ente/oggetto inanimato, NON vivente !

Quindi FINZIONE e Persona sono ovviamente due “cose” nettamente DISTINTE, la prima è un oggetto (certificato di nascita, carta di identità, passaporto, carta sanitaria, ecc…), la seconda un INDIVIDUO gestito dall’
IO SONO = Spirito personalizzato dello stesso, cioè individualizzato = individuo, dal quale e’ stato creato.
Ecco perché occorre riprendere possesso ed amministrazione (vedi QUI la bozza del documento di Legittimo Rappresentante (legale) della FINZIONE/PERSONA GIURIDICA da parte della  Persona fisica = IO SONO = Spirito individualizzato, e, negli appositi documenti da presenta al $ixT€ma, NON si deve utilizzare in NESSUN caso le parole "Persona" legata alla forma GIURIDICA !


Ulteriori PRECISAZIONI

1 - COGNOME e NOME  (scritto in MAIUSCOLO) "SOGGETTO" GIURIDICO = FINZIONE/PERSONA GIURIDICA = UOMO DI PAGLIA (è contrabbandato come soggetto, in realtà è una sua "immagine", oggetto), non è quindi il Soggetto in carne ed ossa, ovvero la Persona/Individuo Umano Vivente.
Quindi, quando è scritto in MAIUSCOLO, esso NON è un "Soggetto" ma un OGGETTO = es.: Documento di identità, passaporto, carta sanitaria, ecc., oppure caratteristiche come: Personalità Giuridica, Funzione Giuridica tutte diverse Funzioni del Soggetto stesso la
Persona Fisica umana, al contrario della FINZIONE/PERSONA GIURIDICA; si consiglia in Italia nei documenti, per coloro che vogliono uscire dal $ixT€ma, di sostituire, come è indicato sopra, parole che sono la rappresentazione dell’ ”UOMO DI PAGLIA”, che il $ixt€ma propina/aggiudica ed "incolla" alla nascita e che rappresenta infatti una ditta, un’azienda fiduciaria, di proprietà dello stato ed è sua l’amministrazione, fino a quando il Soggetto, la Persona Fisica umana (Nome e Cognome), uomo naturale = essere umano, non certifica con apposito documento che egli e’ l’UNICO ed indivisibile proprietario, quale Titolare e quindi amministratore e Beneficiario indivisibile della FINZIONE/PERSONA GIURIDICA.

2 - Nome Cognome (scritto in Maiuscolo e minuscolo, alternato) = Persona = Individuo….ed è quella che definisce il corpo fisico in carne, ossa, sangue e
Spirito, e la Persona fisica umana con la sua Personalità, che è l'uomo naturale, essere umano, il suo corpo è il vestito dell'IO SONO, il creatore e proprietario e l'amministra SOLO Lui. NON è certo di proprietà od amministrazione da parte dello stato !

3 - nome cognome essere umano (scritto tutto in minuscolo)
 ....dizione INUTILE e fuorviante, anche linguisticamente errato, perché genera confusione a chi non capisce molto di queste sottili differenze fra le varie definizioni delle parole.

Conclusioni:
L'Essere umano E' la Persona fisica umana, ovvero l'essere umano, o uomo naturale e la parola "PERSONA" nel contesto GIURIDICO, NON va utilizzata da noi Sovrani, anche se il codice Italiano la utilizza in certi casi, per imbrogliare le carte a coloro che NON sanno distinguere le cose con precisione.
Sono SOLO due le distinzioni valide da utilizzare, la 1 e la 2.
 Il $ixT€ma utilizza appositamente parole inadatte, per confondere le idee a coloro che non studiano l'argomento; quindi è sconsigliabile continuare ad utilizzarle, per non perpetuare l'inganno, es. NON utilizzate la parola "Persona" legandola ad una
FINZIONE/PERSONA GIURIDICA, perché la Persona fisica umana, ovvero uomo naturale = essere umano, con la sua Personalità, è SOLO di proprietà dell'IO SONO incarnato, infatti lo individualizza (E' il Suo Vestito da Lui creato con l'aiuto dei genitori) ed è stata manifestata da Egli, e l'amministra SOLO Lui; il presunto  stato non ha, né può avere NESSUNA autorità sulla Persona Fisica umana, uomo naturale, od essere umano, salvo il caso che quella Persona compia atti CONTRO la Legge dell'AmOr del proprio prossimo o contro la Natura (vedi: Leggi Cosmiche) !

Nei documenti che l'Individuo emettitore, Persona Umana, uomo naturale od essere umano, prepara, (IO SONO, Nome e Cognome), quale amministratore della FINZIONE/PERSONA GIURIDICA (COGNOME E NOME = UOMO DI PAGLIA), si consiglia e si deve quindi EVITARE di utilizzare nei documenti da proclamare/Notificare al SixT€ma, il termine "PERSONA GIURIDICA" (che è la FINZIONE), ma di utilizzare sempre  il termine "Personalità Giurtidica", in quanto il termine "Persona" si riferisce, ve lo ricordiamo ancora una volta, esclusivamente alla Persona fisica umana, con la sua intrinseca Personalità, il vestito dell'IO SONO, e da Egli creato, (il suo corpo fisico=Persona-Individuo, fatta di carne, sangue, ossa, e Spirito)  con il suo Nome e Cognome, affinché l'IO SONO sia identificabile ed individualizzato, quale autore di ogni azione e proprietà durante la sua vita Terrestre, mentre la parola "Personalità che è l'insieme delle caratteristiche, funzioni/aspetti sono parte delle capacità della mente dell'Essere, ma NON è l'Individuo, la Persona Fisica umana, che la svolge, ma la sua capacita ad agire per mezzo delle caratteristiche/funzioni, della propria Personalità.
Il $ixT€ma ha coniato le parole "PERSONA GIURIDICA", per confondere le idee ai suoi sudditi...; quindi se volete uscire da esso, utilizzate termini adatti e propri e NON impropri, come quello di "PERSONA/FINZIONE GIURIDICA", per NON avallare ciò che insegna Matrix....e perpetuare l'
inganno...dell' UOMO DI PAGLIA schiavo del $ixT€ma.
- vedi: all'inizio della Pagina 1 la spiegazione particolareggiata di FINZIONE/PERSONA GIURIDICA


RIASSUNTO di questi concetti:
Persona e FINZIONE, Persona fisica e FINZIONE PERSONA GIURIDICA = il COGNOME e NOME scritti in MAIUSCOLO

Sintesi
e
Punti principali sui quali dovete riflettere:
FINZIONE/PERSONA GIURIDICA (COGNOME e NOME) e lo IO Sono (nome e Cognome):
Cari amici che preparate e protocollate le vostre L.R. (autocertificazioni di
LEGITTIMO RAPPRESENTANTE - anche Legale), della vostra FINZIONE PERSONA GIURIDICA, fate molta attenzione, perché se seguite superficialmente la cosa (esempio: le LR di Popolo Unito, PU o di altre simili) potreste mettervi ancora più in GABBIA !

Punti principali:
1 - l'
IO SONO è l'Essenza che crea la sua Persona fisica umana, uomo naturale, essere umano, con Nome e Cognome, per manifestarsi ed identificarsi in questa dimensione terrestre, quindi ne è il titolare unico ed indivisibile.
2 - La
Persona Fisica umana ha insito in se stessa la mente (conscia ed inconscia = la propria Personalità) che riflette il programma di evoluzione che l'IO SONO persegue, per la dimensione nella quale ha decido di apparire con il suo corpo fisico.
3 - La mente ha insita in se stessa il programma per creare e manifestare la propria Personalità, che assume diversi molteplici e varissimi aspetti/funzioni, es. amorevole, violenta, artistica, manuale, ecc., e quindi anche quella Giuridica, affinché l'IO SONO si diversifichi e si personalizzi rispetto agli altri IO Sono (umani) materializzati, sulla Terra.
4 - La Personalità quindi è una Funzione intrinseca alle capacita mentali della Persona fisica umana (per mezzo ed attraverso della sua mente) che è la manifestazione il vestito (corpo), dell'
IO SONO, lo personalizza, lo individualizza,  essa, la Personalità e/o la Persona Fisica umana, ovvero essere umano o uomo naturale, NON è, e non è MAI stata di proprietà di NESSUNO (quindi non certo dello stato = $ixtema) anche se quest'ultimo utilizza tale parola per generare confusione nella mente dei NON Consapevoli.....
5 - Lo stato invece propina/crea alla nascita della Persona fisica umana, ovvero uomo naturale, essere umano, rubandone il Nome e Cognome la FINZIONE/PERSONA GIURIDICA = UOMO DI PAGLIA, (trust = azienda fiduciaria, COGNOME e NOME con tanto di COD. FISCALE che ha il tuo Nome e Cognome) e ne detiene la presunta proprietà e l'amministrazione dalla nascita della Persona fisica, fino a quando Egli, la Persona fisica umana, ovvero l'uomo naturale od essere umano individualizzato, non ne riprende possesso come reale Titolare Unico, SOTTRAENDOLA anche come amministrazione allo stato, con un apposito documento legale, ecco perché con la dichiarazione di Sovranità individuale + l'autocertificazione di Esistenza in vita per i soggetti con più di 10 anni) + quella di L.R. (Legittimo Rappresentante, legale), si deve SOTTRARRE la presunta proprietà e l'amministrazione effettiva al presunto stato, divenendo UNICO titolare ed indivisibile beneficiario, cioè   creditore ed usufruttuario di tutti i beni mobili ed immobili ad essa ascritti e segregati in un Trust di diritto internazionale; ciò significa che la Persona Fisica umana, uomo naturale ovvero essere umano (scafandro/vestito dell'IO Sono che si individualizza con il proprio corpo fisico e la propria Personalità ) si riappropria di ciò che è Suo dalla nascita, la FINZIONE/PERSONA GIURIDICA (e non la Persona fisica vivente e/o la PERSONA GIURIDICA, come molti erroneamente sostengono), e dichiara anche, nei documenti che presenta al presunto stato, che l'IO SONO e cioè la sua propria rappresentazione o vestito terrestre che dir si voglia, e cioè la Persona Fisica umana, o uomo naturale ovvero essere umano, con Nome e Cognome, NON si identifica MAI nella FINZIONE/PERSONA GIURIDICA con quel COD. FISCALE n°...., (COGNOME e Nome scritti quasi sempre tutto in MAIUSCOLO), ma la utilizza quale titolare unico ed indivisibile beneficiario, per interfacciarsi con il Sixtema, gestendola per il suo bene e quello degli altri Viventi, od anche per interfacciarsi commercialmente con le loro FINZIONI PERSONE GIURIDICHE.

SINTESI Ripetitiva:
MOLTI non capiscono la distinzione logico-semantica (definizione delle parole) e linguistica ...delle parole:

Persona Fisica umana e FINZIONE/PERSONA GIURIDICA !

La Persona fisica, essere umano, uomo naturale, è creata dall'IO SONO, infatti è il suo vestito per poter essere identificato con una identità precisa (Nome e Cognome), è anche il suo scafandro/vestito, per apparire nella dimensione, in questo caso Terrestre !
Quella GIURIDICA, NON e' la Persona fisica, ma la FINZIONE PERSONA GIURIDICA che, SE ACCETTATA (inconsapevolmente) od IMPOSTA dal "presunto stato ove vivete" (stato "de Facto NON de Jure"), diviene il FALSO sostituto della Persona fisica, che il "presunto stato", cerca (Matrix=sixTema di schiavitu') di sostituire alla Vera
Persona Fisica umana, uomo naturale ovvero essere umano, con la vostra accettazione inconsapevole e quindi con il vostro silenzio/assenso, ovvero "consenso NON informato" (quindi ILLEGALE), infatti è solo la Persona fisica che si "estingue" (muore-traPassa ....), la FINZIONE PERSONA GIURIDICA, si "CANCELLA in automatico" alla morte della Persona fisica, od uomo naturale/essere umano !
NON esiste la "Persona giuridica" come ente vitale, perché è SOLO una FINZIONE ....PERSONA GIURIDICA, di proprietà della
Persona Fisica umana, ovvero uomo naturale, essere umano, infatti quella azienda fiduciaria (TRUST), porta il vostro COGNOME e NOME scritti in MAIUSCOLO, guardate sui documenti a voi intestati !
Per favore NON fate confusione !
Le parole Essere umano, Uomo naturale e Persona fisica umana, sono SINONIMI
e sono esseri Viventi !
Infatti anche nel diritto positivo una sentenza italiana della cassazione addirittura e finalmente, afferma:
Il feto inizia a essere considerato Persona dall' "inizio del travaglio", e non già dal successivo momento del "distacco dall'utero materno". Lo ha stabilito la Cassazione con la sentenza 27539/2019 (italiana): "il feto, durante il travaglio, rientra nel concetto di uomo”, sostanzialmente confermando l'orientamento inaugurato nel 2008. Conseguenza di ciò, il fatto che la morte colposa del bimbo nelle fasi immediatamente precedenti la nascita integra il reato di omicidio, e non quello d’interruzione della gravidanza.


Distinzione fra FINZIONE e Funzione:
chi "funziona" è solo ed esclusivamente la
Persona Fisica umana, ovvero l'uomo naturale=essereumano, la FINZIONE è un pezzo di carta o di plastica che NON identifica Voi Persona Fisica umana, ma identifica SOLAMENTE la vostra azienda individulae, (COGNOME e NOME scritti in MAIUSCOLO con un COD. FISCALE per operare commercialmente), che però è AMMINISTRATA per "furto di identità" dalla vostra nascita ed illegalmente, perche i vostri genitori NON sono stati informati, dal "presunto stato" della realtà' dei fatti, di e su questa FINZIONE GIURIDICA e quindi esso stato, amministrandola, può fare ciò che vuole su quella FINZIONE PERSONA GIURIDICA, sottraendovi i Beni (mobili ed immobili) ad essa intestati, che voi Persona Fisica umana, uomini naturali=esseri umani, avete pagato con il vostro sudore...

Precisazione, per chiarire a chi non fosse ancora chiaro:
E’ il sistema SCHIAVISTA che vuole che la FINZIONE PERSONA GIURIDICA si trasformi per incanto in "funzione giuridica", ma è una falsità di una illogicità assoluta, in quanto un pezzo di carta o plastica o relativo chip incluso, NON potrà mai avere, divenire od avere una "funzione";  chi effettua la "funzione" (capacità di agire) NON è la FINZIONE, ma la mente dell’IO Sono e quindi quella della
Persona Fisica umana, essere umano o uomo naturale, con la sua personalità giuridica, che ha questa unica possibilità.
Il sistema di schiavitù attuale, tende a farvi credere alle sue falsità ed a confondere le cose, per sottomettere, per mezzo della FINZIONE PERSONA GIURIDICA, la "funzione giuridica" della vostra personalità, alla sua volontà, cosa che può fare solo sulla FINZIONE (se  esso l' amministra ancora) e non sulla
Persona fisica umana, uomo naturale, od essere umano (unica in possesso di "funzioni"), anche se nei testi delle sue leggi, preparate appositamente per far cadere negli equivoci, coloro che ignorano questi FATTI, esso parla di acquisizione di "funzione giuridica" della persona al 18 esimo anno di età, ciò significa che solo la Persona e quindi l’IO Sono, individualizzato con Nome e Cognome, all’età del 18esimo anno (in Italia) ha la possibilità di svolgere anche una "funzione giuridica" utilizzando la FINZIONE PERSONA GIURIDICA (COGNOME e NOME), il pezzo di carta/plastica, per agire commercialmente nel sixtema.
L’importante però per riordinare le cose, è che si faccia e si prepari comunque un documento da protocollare in COMUNE ove avete il vostro domicilio/abitazione ed alla PREFETTURA dal quale dipende il COMUNE, nel quale la Persona fisica,od essere umano, ovvero uomo naturale, cioè il VERO ed UNICO  amministratore Legale della FINZIONE PERSONA GIURIDICA, avoca a se stesso l’amministrazione esclusiva di essa, SOTTRAENDOLA Legalmente e quindi togliendo (al presunto stato) l’amministrazione della stessa e la sua presunta titolarità.
Ripetiamo
L' Essere umano =
Persona Fisica umana, ovvero l'uomo naturale od essere umano, la crea l'IO Sono (con il concorso dei suoi genitori terrestri) ed è il suo vestito terrestre, nessun altro può farlo, e cosi facendo diviene un'anima Vivente, fatta di carne, ossa, sangue e Spirito, e quando nascete, nascete preGiuridici, prima che il presunto stato vi "appioppi" il "certificato di nascita" (FINZIONE PERSONA GIURIDICA = az. privata individuale) e con esso e senza fare un consenso informato ai vostri genitori, spiegando loro cosa sta facendo..., SOTTRAE ad essi l'amministrazione della FINZIONE PERSONA GIURIDICA e cosi vi schiavizza, fino a quando non vi rendete conto del "furto di identità" e degli scopi schiavisti dell'attuale amministratore (il presunto stato) a scopo di sottomissione e controllo totale, attuato a vostra insaputa e senza il vs consenso, è cosi siete nei fatti suoi SCHIAVI, persino con i beni (mobili ed immobili) ad essa FINZIONE intestati, e ciò fino a quando non gliela SOTTRAETE, amministrandola voi in prima persona, con un apposito documento di Legale Rappresentante... formulato nel modo giusto.
La FINZIONE PERSONA GIURIDICA, la impone il "presunto stato" con il "
certificato di nascita", commettendo anche un "furto di identità", non essendoci stato il consenso informato, questo furto  serve ad esso presunto stato, ad emettere dei Bonds (Titoli di stato e non) a nome e per contro della vostra FINZIONE PERSONA GIURIDICA, per cui il "presunto stato" l'amministra fino a quando non gliela SOTTRAETE legalmente con l'apposito documento (che trovate nel link indicato QUI sotto), reclamando ad esso, per il "diritto risarcitorio" i bonds/titoli emessi a nome vostro ed a nome di tutti gli Essere umani, uomini naturali = Persona Fisica umana (Individui) che compongono il Popolo Sovrano (insieme degli individui che lo compongono), con relativi interessi e more...
Vedi per i particolari vedi in queste pagine sulla Sovranità Individuale e nella pagina 4 trovate la LR od il TRUST personale.

GUARDATE chi sono i proprietari delle vostre FINZIONI/PERSONE GIURIDICHE = COGNOME e NOME (scritti in MAIUSCOLO):
https://informationzero.wordpress.com/2015/03/17/noi-esseri-umani-non-siamo-liberi-calcola-a-chi-appartieni/comment-page-1/


Se volete uscire dalla Schiavitù iniziate a protocollare presso il Comune ove avete il vostro domicilio + Prefettura + Enti statali  necessari, questo documento (LR) autocertificato, DOPO avere proclamato per iscritto la vostra Sovranità Individuale che trovate qui +  Legittimo Titolare e Legale Rappresentante della FINZIONE/PERSONA GIURIDICA (LR) + Creazione del proprio TRUST° estero di alto valore umanitario

La vostra LR, senza la dichiarazione di Sovranità Individuale (la bozza la trovate qui) può essere, specie se mal formulata come quelle che trovate in certi gruppi di Facebook, messa in un cassetto oppure contestata, se poi la LR viene portata davanti ad un giudice, al 99,9% egli la ricusa come non valevole, proprio perché la proprietà e l'amministrazione di essa FINZIONE è ancora dello stato perché manca il patto precedente con lo stato = la Dichiarazione di Sovranità individuale che sancisce che è la Persona Fisica umana, uomo naturale od essere umano, che amministra la FINZIONE GIURIDICA, quale unico legale proprietario e titolare unico ed indivisibile, quindi rappresentante e Beneficiario; SOTTRAETE l'amministrazione e la proprietà della FINZIONE allo stato e rifiutate, diniegate,  non accettando la giurisdizione italiana, perche Egli si richiama alla Giurisdizione superiore la propria e/o ai Diritti dell'Uomo ed alle leggi internazionali es. la Common Law.
Per dare ulteriore valore ai vostri documenti aggiungete la Apostilla: Registrato all'AIA

-
vedi anche: SBATEZZATEVI (fatelo se siete stati battezzati in qualche religione cristiana o non)

Da ora in avanti quando incontrerete la parola FINZIONE GIURIDICA si intende SEMPRE FINZIONE/PERSONA GIURIDICA !

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>
 
Cessione di sovranità di uno stato, esempio quella del presunto stato Italiano:

Art. 243 del codice penale: la norma che può liberarci di 3/4 della classe politica e restituire l’Italia agli italiani.
L’art. 243 c.p. recita espressamente: “Chiunque tiene intelligenze con lo straniero affinché uno Stato estero muova guerra o compia atti di ostilità contro lo Stato italiano, ovvero commette altri fatti diretti allo stesso scopo, è punito con la reclusione non inferiore a dieci anni. Se la guerra segue o se le ostilità si verificano, si applica l’ergastolo”.
Tale norma è inserita nella rubrica dei delitti contro la personalità dello Stato, elemento indispensabile per comprendere il bene giuridico che direttamente protegge. Ovvero gli atti ostili sono quelli che ledono la personalità dello Stato.
Per capire cosa questo significa basta rammentare quali sono i tre elementi fondanti di una nazione, ovvero il popolo, il territorio e la sovranità. Ergo qualsiasi accordo (atto d’intelligenza) diretto a privarci di uno dei tre elementi fondanti dello Stato è un atto di ostilità. Questo significa che un accordo diretto a privarci della sovranità è, per definizione, un atto di ostilità contro lo Stato.
I colpevoli dovrebbero essere condannati all’ergastolo, visto che gli atti ostili si sono verificati, abbiamo infatti pacificamente ceduto, in forza di trattati internazionali (appunto atti d’intelligenza) la sovranità economica, quella monetaria e gran parte di quella legislativa.
Quotidianamente nelle aule di giustizia facciamo processi ben più complessi.
Stamani difendendo un imputato per una stupidissima violazione di domicilio, riflettevo… Incredibile come fosse più complessa la dimostrazione di quella fattispecie rispetto a quella che consentirebbe di condannare all’ergastolo almeno 3/4 della classe politica per la cessione della nostra sovranità.
La cosa più banale del mondo. Ti sei accordato per cedere sovranità ?
Bene, carissimo… Vai all’ergastolo.
Ma la Procura di Roma, malgrado la mia denuncia, continua a non vedere, non sentire e non parlare… E neppure agisce, come la legge imporrebbe, contro il sottoscritto. Qualora scrivessi sciocchezze nelle denunce depositate infatti dovrei essere processato per calunnia.
By Avv. Marco Mori, blogger di scenarieconomici.it ed autore del libro “Il tramonto della democrazia – analisi giuridica della genesi di una dittatura europea” disponibile su ibs.it


Vedi queste pagine preparate da un avvocato italiano
- http://dottdemetriopriolo.simplesite.com/

Perché dichiararsi Sovrani ? - By avv. Demetrio Priolo

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

RICERCHE ANAGRAFICHE - FATE MOLTA ATTENZIONE:  per le vostre R.A.
Richiesta al Comune ove si e' nati, della fotocopia Anastatica del registro anagrafico completo dell'Atto di nascita
- vedi qui il modello di richiesta
Il desiderio di riscoprire le proprie origini è molto sentito soprattutto da parte degli oriundi veneti residenti nei cinque Continenti, al di là della sempre più presente necessità di venire in possesso dei documenti necessari nell'iter amministrativo di acquisto 'iure sanguinis" della cittadinanza italiana, come l'estratto dell'atto di nascita e/o matrimonio dei propri ascendenti.
La Regione non ha competenza in materia di anagrafe. Tale competenza spetta, ai sensi della vigente normativa, ai Comuni ai quali è quindi assegnata la tenuta dei registri anagrafici ed ai quali occorre rivolgersi per effettuare ricerche anagrafiche.
Pur tuttavia, nella consapevolezza dell'importanza che assume per i nostri emigranti ed oriundi ritrovare le proprie origini ed al fine di agevolare questa ricerca, di seguito si forniscono alcune informazioni che si auspica possano essere di utilità.
I registri di stato civile sono distinti in settori con le registrazioni della nascita, delle pubblicazioni di matrimonio, del matrimonio, di morte e talvolta di cittadinanza. Le registrazioni contengono dati estremamente significativi non solo dal punto di vista anagrafico ma anche sociale, come la professione esercitata dai genitori, e il grado di alfabetizzazione posseduto (attraverso la firma).

Fino al 1 settembre 1871, erano le parrocchie competenti alla conservazione dei registri dello stato civile.
Infatti, conformemente a quanto prevedeva la legislazione austriaca, le funzioni di Ufficiale dello stato civile erano espletate dai parroci, titolari delle scritturazioni e della conservazione dei registri dello stato civile. Pertanto, per il periodo antecedente al 1 settembre 1871, è necessario individuare con precisione la parrocchia di nascita e quella di residenza, ove diversa dalla prima, ed indirizzare alla parrocchia stessa la richiesta di certificazione anagrafica.
In tal senso, utile motore di ricerca delle parrocchie italiane è: www.parrocchie.it.

A partire dal 1 settembre 1871 sono stati attivati gli Uffici comunali dello stato civile.
Dopo tale data, quindi, sono i Comuni preposti alla tenuta dei registri di nascita e/o matrimonio della popolazione residente.
Per contattare un Comune italiano, il sito http://portale.ancitel.it/ancitel.cfm indica numeri di telefono e fax, casella di posta elettronica e anche l'eventuale sito internet.
Di conseguenza, per poter acquisire l'estratto dell'atto di nascita e/o matrimonio dei propri ascendenti, è necessario individuare con esattezza l'anno e il Comune di nascita degli stessi, per poter poi indirizzare la ricerca o presso le parrocchie o presso gli uffici anagrafici comunali.
Per acquisire informazioni documentali sui propri ascendenti di sesso maschile, inoltre, vi è la possibilità di contattare gli Archivi di Stato, presenti in ciascun capoluogo di provincia, che sono preposti alla tenuta dei registri di leva militare e dei relativi ruoli matricolari delle persone nate all'interno del territorio provinciale; questi documenti permettono di conoscere dati anagrafici e sociali dei giovani italiani che hanno svolto il servizio militare.
Tratto da: http://www.regione.veneto.it/web/veneti-nel-mondo/ricercheanagrafiche

Alla Nascita, OLTRE all'ATTO di NASCITA, VIENE COMPILATO il CEDAP
Ecco le LINEE GUIDA di COMPILAZIONE del CEDAP
Ci sono dati interessanti sulla composizione della nostra codificazione.
Può essere utile a quelli che stanno cercando il nostro codice GMDN.

Dalle linee guida per le ostetriche nei parti a domicilio risulta:
- è obbligatorio la presenza, oltre che dell'ostetrica anche di altro soggetto sanitario, ma ed anche il seguente iter documentale:
- compilazione attestato di nascita
- compilazione CEDAP
- consegna Agenda della Salute del neonato
- chiusura della cartella ostetrica
- L'Osservatorio Regionale
1 - Sulla base dei CEDAP che l’ostetrica è tenuta a consegnare all’Ospedale di riferimento, per l’inoltro informatico dei dati all’Osservatorio regionale e nazionale sulle nascite, sarà monitorato il livello di assistenza relativo al parto a domicilio;
2 - attraverso le registrazioni delle Centrali 118 verranno registrati tutti i parti programmati a domicilio e quelli in cui è stato richiesto l’intervento di trasporto.
By Fernanda Vigagni - Scarica il PDF delle Linee guida CEDAP 
Tratto da: https://www.facebook.com/groups/notificadicortesia/404174416390208/?notif_t=group_comment_reply 

SCHEDATI in Italia, i NEONATI dalle BIO BANCHE PEDIATRICHE
http://movimentosovrano.blogspot.it/2014/12/italia-schedati-i-neonati-dalle.html

Attestazione di nuovo nato in auto-certificazione
https://docs.google.com/file/d/0B9PEriRP9nMtc3ppb0xMQ0g1bWM/edit?pli=1

ATTENZIONE: Ecco il PRIMO Essere incarnato/nato sulla Terra Italica, che e' stato registrato all'anagrafe di un Comune Italiano con le Indicazioni sulla Sovranita' Individuale, anche in questo caso    

vedi anche QUI

http://ilcentro.gelocal.it/chieti/cronaca/2014/05/17/news/chieti-genitori-evitano-alla-bimba-il-debito-pubblico-che-ciascuno-di-noi-ha-dalla-nascita-1.9244317


Registrata una bambina Sovrana
- Ortona (I) - 16/08/2014
Elide, definita da Sos Utenti la prima bimba "sovrana" d’Abruzzo, è stata "blindata" in un trust dai genitori, che hanno anche rinunciato a sottoporla ai vaccini obbligatori e hanno restituito il suo codice fiscale.
La piccola di Ortona, che adesso ha poco più di tre mesi, era finita sulle pagine dei giornali perché alla nascita è stata iscritta all’Anagrafe con una complessa procedura; lo scopo - spiega l’associazione dei consumatori che in questo percorso ha assistito i genitori di Elide - è di "renderla indipendente dallo Stato italiano affinché non gravi su di lei il fardello del debito pubblico".
La madre e il padre della bambina, Ilenia e David, nei giorni scorsi hanno restituito ufficialmente il codice fiscale attribuito alla neonata, "evitando così - dichiara Gennaro Baccile, presidente onorario e portavoce di Sos Utenti - che venisse marchiata come un prodotto da supermercato con codice a barre senza concordare con i genitori l'uso che di detto codice lo Stato intende fare.
La piccola - prosegue Baccile - è stata blindata in un trust contro ogni possibile aggressione personale giuridico-patrimoniale presente e futura da creditori che non siano annessi al trust" -
 vedi più sotto altri particolari...

CHIETI (I) 16/0572014
Non hanno voluto cedere la loro piccola allo Stato italiano, come ogni genitore fa, quando iscrive (firmando) il proprio figlio appena nato all’anagrafe del Comune di nascita.
È accaduto a Ortona, una giovane coppia, Davide impiantista e Ilenia casalinga, si è affidata all’assistenza legale di SOS Utenti, l’associazione con sede nella città di San Tommaso, che combatte con successo i casi di usura bancaria. Ed è proprio il presidente onorario del sodalizio Gennaro Baccile e la moglie che hanno fatto da testimoni a questa singolare procedura, la seconda in Italia – il primo caso si è verificato nel Comune di Milano – che ieri mattina ha bloccato per un paio d’ore l’ufficio municipale ortonese.
La piccola da ieri è Sovrana, appartiene a sé stessa e deve sottostare alle leggi del diritto internazionale e non a quello dello Stato italiano. Per essere chiari, non è che sia esente dal rispetto delle regole civili e penali cui ogni uomo è tenuto, anche se vivesse in Inghilterra o in India, ma non a quelle dello Stato fiscale, che all’atto di nascita già ti carica di un debito quello pubblico.
"Esisti per questo ti tasso".
Ecco la piccola ortonese ha rotto uno schema: non sarà compresa in quelle statistiche che ti trasforma in un debitore ancora prima della nascita.
Cosa succede quando i genitori iscrivono all’anagrafe il proprio figlio ?
L’atto viene stilato con il COGNOME E NOME del nato in lettere maiuscole. "Con questo documento", spiega Baccile, "si permette la completa cessione del bimbo alla Corporation Italia, una società privata a sua volta associata al SEC (vedi sotto, Securities and Exchange Commission, l’ente statunitense preposto alla vigilanza della borsa valori), contestualmente si emette un bond, una obbligazione e sulla testa del neonato, solo perché esiste, su di lui grava già il debito pubblico.
Ecco questo David e Ilenia Seccia non lo hanno permesso, non hanno permesso che la loro bambina, potesse perdere la sua identità umana per diventare una FINZIONE GIURIDICA".
Naturalmente la volontà dei genitori ha creato qualche problema ai dipendenti dell’anagrafe ortonese, forse all’oscuro di questo singolare vincolo cui ogni italiano all’atto di iscrizione all’anagrafe resta imbrigliato. Questo è il secondo caso in Italia, il primo è avvenuto a Lainate (Milano).
Ma ad Ortona è successo qualcosa di più. Infatti mentre a Lainate (Milano), l’ufficiale dell’anagrafe ha preso atto della volontà dei genitori con un verbale, e segnalato il fatto alla Procura della Repubblica, quello di Ortona, anche guidato dai legali di SOS utenti, ha iscritto la bambina in un altro foglio, con diverso numero di protocollo, il numero 1 di un registro che probabilmente avrà altri adepti.
In quel documento è scritto il nome della piccola "della dinastia Seccia". "Tutto rigorosamente con maiuscole e minuscole a loro posto", aggiunge Baccile, "e non come un McDonald’s, o una qualsiasi società quotata in borsa".
La storia è molto singolare e sembra che questa situazione giuridico-fiscale esista dalla crisi del 1929. "Quando", osserva Baccile, "per salvare gli Stati alleati dal disastro economico, i banchieri si accollarono il debito, ma ipotecando le ricchezze dei cittadini degli Stati delle corporate. Per il quale ogni cittadino, ancora prima di nascere, ha un debito".
 

Vi racconto una storia...... 
......C'era una volta Pinco Pallino, un bimbo nato in un ospedale di un comune della s.p.a. Italia.
Pinco Pallino era un bambino bellissimo, i suoi genitori erano felicissimi di averlo avuto. Distratti dagli eventi così belli non si accorsero, di aver messo alla luce un Essere di carne e Spirito, ma che con una firma di consenso subdolamente strappata loro dal
$isT€ma, (con il certificato di nascita) lo "legarono" al “fratello uomo di paglia”: "PINCO PALLINO".

PINCO PALLINO, non poteva muoversi perché era inanimato (era infatti un pezzo di carta = FINZIONE GIURIDICA = UOMO DI PAGLIA) e fu consegnato al perfido SISTEMA che si appropriò di esso e gli diede forma in vari documenti (codice fiscale, carta di identita’, carta sanitaria, passaporto, ecc.).

Pinco Pallino crebbe ed a 18 anni (in Italia) conobbe il "fratello PINCO PALLINO", iniziarono da subito a fare assieme le stesse cose, avevano così tanto feeling che Pinco Pallino si identificò completamente in suo "fratello PINCO PALLINO" e diventarono mentalmente un’unica cosa.

Ma PINCO PALLINO era di proprietà del SISTEMA e questo lo trattava come un "cretino incapace di prendere decisioni", Pinco Pallino così unito al "fratello di paglia" che lo seguiva in tutto e per tutto pensando di essere la stessa cosa, pensate che prendeva ogni ordine del SISTEMA e doveva fare anche cose che andavano contro natura, insomma un perfetto schiavo.

Un giorno però Pinco Pallino capì che il SISTEMA stava esagerando e con enormi sforzi di consapevolezza capì l'inganno.
Pinco Pallino prese in mano la situazione, riprese suo "fratello di paglia" e lo tolse dalle grinfie del SISTEMA e, con Amore ma anche decisione e fermezza, sconfisse quegli abusi indegni in nome della vera Umanità.

FINE

Chi è che da vita e continua a tenere in vita PINCO PALLINO ?
La risposta è semplice, Pinco Pallino in carne, ossa e Spirito, colui che si identifica ogni giorno inconsapevolmente in quei documenti di carta e/o plastica.
Domanda: Un essere umano può ordinare ad un altro essere umano di fare questo o quello ?
la risposta è NO. Come può un essere umano dare ordini ad un altro essere umano ? Un essere umano che dà ordini ad un altro essere umano, sarebbe un padrone e chi prende ordini uno schiavo.

Cosa regolamenta il sistema ?
Il sistema regolamenta semplicemente il tuo “
UOMO DI PAGLIA=PINCO PALLINO”, cioè la “FINZIONE GIURIDICA” che ti ritrovi in ogni documento emesso dal sistema, con il tuo COGNOME e NOME scritto in MAIUSCOLO, vedi certificato di nascita, Carta di Identità, Carta Sanitaria, Passaporto, Certificato Fiscale, Agenzia delle Entrate, ecc. !, .....FINZIONE che DEVI SOTTRARRE, come "proprietàed amministrazione allo stato", con apposito documento di Legittimo Rappresentante (LR) della FINZIONE/PERSONA GIURIDICA SEGREGATA in apposito TRUST estero.

SVEGLIATI è ORA ! - By in parte, Raffaele Gavuglio - https://www.facebook.com/raffaele.gavuglio?fref=ts
con precisazioni del redattore della pagina.

- vedi: Il NOME cosa è ? +  l'UOMO DI PAGLIA: https://www.youtube.com/watch?v=RXFrBDI_DEw
definizione di: FINZIONE GIURIDICA: https://drive.google.com/file/d/0B1zHVL1aFF3jNG14REhnajdZN00/view

video sul Certificato di Nascita:
 

ECCO COME CEDI TUO FIGLIO alla “CORPORATION” REPUBBLICA ITALIANA (vedi cosa e'

vedi: Glossario per Sovranità Individuale + ACCESSO al VALORE di Io Sono + Il PARADIGMA dell'UOMO LIBERO !

CARTA di IDENTITA' e/o Documenti "identificativi"
La carta d'identità secondo lo stato Italiano e l'Unione Europea, è un documento di "riconoscimento" chiamato legalmente e della sola "FINZIONE GIURIDICA" (cosi come il CERTIFICATO di NASCITA" + PASSAPORTO ecc., = FINZIONE PERSONA GIURIDICA = UOMO DI PAGLIA imposti dal $ixT€ma), strettamente personali dove sono contenuti i dati anagrafici ed altri dati ed elementi (lo stato civile, la cittadinanza, la professione, una fotografia, impronte digitali, e relativi collegamenti con la vera proprietà, che NON siete voi...ecc.) utili a identificare la FINZIONE PERSONA GIURIDICA (il Trust) a cui tale documento si riferisce, e non al soggetto/Ente/essenza incarnata dell'Io Sono e relativa sua forma fisica, la Persona fisica umana, ovvero essere umano o uomo naturale.
I suoi usi, formalità per il rilascio, obbligatorietà e i dati contenuti differiscono da stato (nazione) a stato, in base alle rispettive normative.

La Direttiva 2004/38/CE obbligava i cittadini extracomunitari a portare sempre i documenti con sé, ed era finalizzata a facilitare il soggiorno in paesi dell'UE degli stessi cittadini appartenenti e quindi a rendere più liberi i loro viaggi, esclusi quelli non facenti parte della comunità Europea.

Quindi, l'obbligo vige per i cittadini extracomunitari, mentre differisce per i cittadini della UE, a seconda delle leggi dello Stato (nazione) membro.

Per tutti i cittadini e le cittadine, vale l'obbligo di fornire, su richiesta di funzionari pubblici, informazioni relative alla propria identità personale, al proprio stato o altre qualità personali.
Non si tratta, quindi, dell'obbligo di fornire un documento d'identità valido. In assenza, vale l'obbligo di fornire le proprie generalità a voce.  
L’autorità di pubblica sicurezza, nell’ambito delle proprie competenze, ha la facoltà di ordinare a un individuo pericoloso o sospetto di munirsi di una carta di identità e di esibirla a ogni richiesta degli ufficiali di pubblica sicurezza.
In pratica, l'obbligo di portare un documento di identità deriva dalle leggi di pubblica sicurezza. Il funzionario pubblico può obbligare non solo a portare il documento dalle prossime volte, ma di esibirlo al momento. Diversamente, una forza di polizia può condurre la persona in caserma e convalidare il fermo, trattenendola fino all'accertamento dell'identità. La legge non esclude che possa essere trattenuta in cella.
Secondo talune fonti il fermo di polizia per identificazione non è più previsto da tempo.

- v
edi: Il NOME cosa e' ? +  l'UOMO DI PAGLIA: https://www.youtube.com/watch?v=RXFrBDI_DEw
definizione di: FINZIONE GIURIDICA: https://drive.google.com/file/d/0B1zHVL1aFF3jNG14REhnajdZN00/view

PDF:
Ecco descritto in modo preciso come e' nata la SCHIAVITU', come viene perpetrata e come viene ampliata dai CRIMINALI che controllano il PianEta

vedi anche:  https://docs.google.com/file/d/0B1zHVL1aFF3jTENMb1p3TThpNkU/edit?pli=1
https://drive.google.com/folderview?id=0B034_dPJNj8FbnUtUk93OUp4blk&usp=sharing

Ecco come la legge italiana legifera in materia di Documenti di stato civili, vedi QUI:

Ordinamento dello stato civile: archivio informatico e semplificazioni

RI-NASCERE, con il nuovo "Certificato di nascita"= "Certificato di ESISTENZA in VITA"
Abbiamo visto come la stesura dei registri anagrafici degli atti di nascita, dai quali derivano tutti i nostri certificati, tutte le nostre azioni nel corso di una vita intera, l'iscrizione a scuola per i nostri figli, i nostri acquisti di beni,
i nostri documenti, patente, passaporto, carta d'identità, siano basati su un singolo atto ufficiale che manca di fondamentali requisiti che definiscono la nostra origine, il nostro cognome naturale e non scritto in maiuscolo, la nostra paternità e maternità' e molti altri dati sensibili, che altrove ci vengono quotidianamente richiesti...
Quell'atto non ci identifica per nulla...eppure tutta la nostra esistenza nella società' "civile" dipende proprio da quel registro così incompleto e nebuloso. Originerà' qui la nostra schiavitù?
E' in quel momento che viene dato alla luce, generato dal nulla, il "soggetto giuridico", quell'uomo di paglia al quale verrà imposta la quota-parte del debito pubblico inesistente fin dai primi istanti di vita, senza il suo consenso ?
E' lui che pagherà fino all'ultimo dei suoi giorni e sarà un debitore per nascita ?...Pare proprio che sia così.

E' nato un nuovo schiavo dalle catene invisibili e il lucchetto di esse lo abbiamo fatto scattare proprio noi che lo abbiamo generato, senza saperlo...
Quel bambino è sotto la "tutela" dello stato corporativo, non uno di diritto che può badare ai suoi bisogni, ma uno di diritto privato che ha come unico scopo il PROFITTO...Possiamo fare qualcosa ora ?...Si, RI-NASCERE

Auto-certificarsi e' un diritto sancito per legge in Italia.
Una procedura semplice e profondamente consapevole che abbiamo già spiegato in un altro video che tratta del
LEGITTIMO RAPPRESENTANTE (anche Legale). Registrare nuovamente un certificato di nascita, stavolta completo in ogni informazione, e' un nostro formale diritto ed e' un formale dovere per l'amministrazione prenderne atto, attraverso la registrazione a mezzo notifica, che noi utilizzeremo per dare "pubblicità" alla nostra dichiarazione.
Questo è il termine previsto dalla legge. Per quanto riguarda noi stessi e i nostri figli, quelli già nati, sarà necessario presentarsi con un mandato di
LEGITTIMO RAPPRESENTANTE (anche Legale della vostra FINZIONE GIURIDICA), uno che si riferisca a noi e uno che riguardi i figli minori, che ci consentirà di notificare quanto e' in nostro animo modificare relativamente al nostro atto anagrafico.
I genitori in attesa di bambini che saranno iscritti quindi con completezza di informazioni, dovranno seguire le indicazioni sulla auto-certificazione di nascita del figlio contenute nel video che appare ora in alto a sinistra.
Qualsiasi auto-certificazione riguardante un minore, sia esso affidato ad entrambi i genitori legittimi o naturali, sia esso in altra condizione affidataria, dovrà essere CONGIUNTA e presentata in modo concorde e consenziente, sia dal padre che dalla madre.
Le nostre auto-certificazioni avranno la stessa valenza di quelle che finora abbiamo utilizzato ed essendo notificate presso i comuni e le procure di appartenenza, ne potremo richiedere copie tramite protocollo di deposito in ogni momento
Questo ci consentirà di averne sempre dei duplicati, in attesa di creare un registro pubblico digitale e online, dove potremo registrare i nostri certificati autografi e richiederne copia quando sarà necessario
Sarà un passo successivo, il primo di carattere COLLETTIVO, che ci porterà a creare documenti corretti e veridici, privi del soggetto giuridico espresso in maiuscole, un'entità fittizia che non ci rappresenta affatto e che ci e' stata imposta, o meglio affibbiata a forza, senza una doverosa informazione preliminare su quali sarebbero state le conseguenze nell'accettarla
Si tratta di un vero e proprio CONTRATTO nella forma e nella sostanza, del quale non ci sono MAI stati forniti prospetti illustrativi, ne' e' MAI stato possibile conoscerne anticipatamente clausole e responsabilità derivanti. Si tratta quindi di un CONTRATTO NULLO nei TERMINI di STIPULA per GRAVE DIFETTO e MANCANZA di una delle due parti.
Siamo Esseri Umani, in carne, ossa, sangue e Spirito. Non siamo uomini di paglia e FINZIONI GIURIDICHE create ad arte per privarci della nostra naturale sovranità e ora, a ben guardare le cronache recenti, anche dei più basilari diritti umani di auto-determinazione, scelta individuale, dignità, minima sussistenza e prospettive di crescita
Nessuna lotta, nessun contrasto, ma unicamente la presa di Coscienza che tutto quello a cui stiamo assistendo in rapidissima progressione, può essere arrestato, trasformato e volto nuovamente a favore dell'Uomo solo con una solida e consapevole azione collettiva graduale, condotta in piena legalità e senza alcuna intenzione di sovvertimento dello statu quo.
Si tratta di Giustizia In Amore, senza Pregiudizio
Impariamo a conoscere chi siamo veramente e insegniamolo a chi ci è accanto.
By Valeria Gentili – Tratto da: https://www.facebook.com/groups/notificadicortesia/?fref=nf
- vedi: all'inizio della Pagina 1 la spiegazione particolareggiata di PERSONA GIURIDICA
 

Genitori SOVRANI; se state per avere la nascita di una discendenza seguite questi consigli:
e visionate con attenzione questo PDF
Alla nascita (venuta alla luce terrestre) di un Essere Vivente SOVRANO, i genitori che di fatto lo hanno CREATO e ne DETENGONO la PATRIA potestà fino alla maggiore età (18 anni), debbono EVITARE di “cedere” il loro figlio/a al Trust
REPUBBLICA ITALIANA (vedi cosa è - REPUBLIC of ITALY (vedi conferma della sua registrazione) - (vedi sotto, la dimostrazione e la certificazione di questa affermazione), firmando il “certificato di nascita” = FINZIONE GIURIDICA, che viene loro presentato prestampato, ma richiedendo all’incaricato che  lo porge, di modificare il Nome e Cognome che viene SEMPRE scritto tutto in STAMPATELLO (COGNOME E NOME in maiuscolo), e NON in Maiuscolo e minuscolo come dovrebbe essere nella lingua del paese ove abitate, in modo che la proprietà rimanga ai genitori e non venga ceduta all’azienda Stato Italia…..firmando quel tipo di certificato.

Se invece lo avete già firmato, potete successivamente SOTTRARNE la amministrazione al presunto stato ove siete registrati e ritornare ad esserne anche l'UNICO Beneficiario.

Con gli incaricati del Trust REPUBBLICA ITALIANA (vedi cosa è = REPUBLIC OF ITALY, NON parlare MAI di "rifiuto di sottoscrivere il certificato di nascita" (in genere), ma rifiuto di firmare "quel tipo di certificato di nascita” in quanto il Nome è scritto tutto in “MAIUSCOLO", e per primo viene indicato il COGNOME (Proprio il contrario di ciò che prescrive la lingua di origine) e rappresenta la FINZIONE PERSONA GIURIDICA (un TRUST, cioè una azienda fiduciaria individuale, che viene amministrata dallo stato) mentre Voi, avete deciso quali genitori e tutelanti di firmarlo solo se il Nome e Cognome vengono scritti come volete Voi, cioè iniziale Maiuscola il resto in minuscolo e fatelo presente all'incaricato, se possibile davanti a testimoni, che in genere si rifiuta si di modificarlo e quindi quel tipo di certificato voi non firmatelo; se proprio non vi riuscite, lasciateli fare, tanto voi potrete riprenderne l'amministrazione in fase secondaria come Legali Rappresentanti oppure al compimento del 18° anno di età, quando l'individuo diviene maggiorenne.

Qui in allegato la copia della lettera del Comune, ricevuta da genitori sovrani, per questo problema, per il loro rifiuto di accettare il prestampato dell'ufficio Anagrafe del Comune di appartenenza.
State attenti vi e’ scritto che il certificato di nascita e’ un contratto che assegna al nato una “FINZIONE GIURIDICA” = (uomo di paglia) di cui e’ proprietario il trust (azienda privata) Italia ! !
Dopo di che fate, quali genitori e tutelanti, la “dichiarazione di sovranita’ a nome e per conto della vostra figliolanza discendenza (maschio o femmina) ed inviatela ai dirigenti del trust Italia……

Forse successivamente sarete chiamati dai Carabinieri (CC), con una convocazione, a presentarvi alla stazione locale; NON andate, ma richiedete per iscritto R/R  alla stessa stazione CC, con richiesta di risposta scritta, quale è l’oggetto del colloquio richiesto (non parlate di “convocazione” perché non siete loro sottoposti..) dopo di che, valuterete quando e se arrivare al colloquio verbale,  che consiglio, deve iniziare prima con una vostra NAC di cortesia spiegando i fatti e la vostra Legge…(idee) inviata con R/R alla stazione dei CC, aspettando la loro risposta, inviate anche a loro una copia della vs dichiarazione di sovranità che a suo tempo avete già notificato  ai dirigenti del TRUST Italia.

La scelta, di usare la NAC, (Meglio la NCD - vedi QUI), lo ricordiamo ancora, è basata sul Libero Arbitrio.

Però lo ricordiamo ancora una volta che, tutti gli stati del mondo e quindi anche la società di diritto privato REPUBBLIC of ITALY  è stata PIGNORATA, CANCELLATA, ANNULLATA il 28 novembre 2012 da The One People's Public Trust 1776 tramite il documento ufficiale registrato: UCC FINANCING STATEMENT UCC Doc #: 2012114776, UCC Doc #: 2012127914, (e successivi emendamenti) depositati e registrati presso il Washington DC 
https://gov.propertyinfo.com/DC-Washington/
https://countyfusion4.propertyinfo.com/countyweb/login.do?countyname=WashingtonDC
https://www.law.cornell.edu/ucc/1

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Ricordate che:
“Al momento del "contratto" senza consenso informato, quindi NULLO = (
atto di nascita = FINZIONE GIURIDICA) lo stato italiano attribuisce ad ogni nascituro un Bond (Titolo obbligazionario) di circa 2 milioni di euro, crescente nel tempo, a seconda delle competenze acquisite che piuttosto che essere consegnato al diretto interessato, al momento del raggiungimento della maggiore età, è sottratto con un espediente all’età di 10 anni.
Pertanto, il denaro che dovrebbe servire per le spese di sopravvivenza quali, l’acquisto di una casa, ecc. viene inserito in lotti e commercializzato a livello internazionale a insaputa dei diretti interessati, andando a far parte del Pil nazionale”.
Ecco perché nulla bisogna pagare poi al presunto Stato Italia, in quanto è uno stato, nazione, nato con Violenza, Rapina, Truffa, Corruzione, quindi è un'azienda privata:
vedi qui i FATTI della storia
, ed anche perché la
REPUBLIC of ITALY (vedi conferma della sua registrazione), è una colonia US e quindi una azienda in mano ai privati = company, infatti ciò e anche confermato dalla registrazione al SEC di cui abbiamo evidenziato e dimostrato con i riferimenti ed i links, proprio in queste pagine).

Come e' possibile che i ministri del governo italiano debbano sempre piacere a paesi esteri.
Bene la risposta la trova nell'archivio dei beni culturali dove è presente un PDF, stampato dal Poligrafico della Zecca dello Stato.
Nero su bianco si legge di Cassibile e del fatto che dal 1943 chi comanda in Italia non è il popolo italico, bensì il potere anglo americano. FONTE:  http://www.archivi.beniculturali.it/dga/uploads/documents/Fonti/Fonti_XVI.pdf
vedi PDF già scaricato
Mai nessuno ha comandato in Italia, se non l'America e chi vuole veramente governare per il popolo italico dovrebbe denunciare la verità.


Alla nascita del vostro figlio/a preparare, al posto del documento prestampato del Comune ove registrate la nascita del figlio/a, una "Dichiarazione Sostitutiva di Certificazione", ai sensi DPR 445/2000 art. 46
Per altri particolari, vedi qui: http://unicopopolo.altervista.org/forum/viewtopic.php?f=12&t=51#p70


ATTO NOTORIO di ESISTENZA in VITA (documento che certifica la Nascita di un figlio di Sovrani)
Questo sottostante, e’ il documento attestante che l'intestatario è vivente, sano e completo nella sua forma di (maschio o femmina – con allegato certificato medico che ne comprovi lo stato di salute o meno), alla data del rilascio del certificato medesimo.
Alla presenza di due testimoni (e della FINZIONE GIURIDICA dei genitori + certificato medico) e genitori che sono i curatori.
Il certificato di esistenza in vita viene consegnato a vista, al dipendente dell’anagrafe del comune ove si risiede. E' sufficiente rivolgersi allo sportello Protocollo, del comune di residenza per farlo Protocollare con copia per voi contenente il timbro e firma dell’ufficiale del comune che lo ha protocollato.
Di norma, per l'Italia, viene preparato in carta semplice oppure in bollo (14,62 €).
Il certificato ha validità di 6 mesi. Oltre detto termine, il documento è comunque valido se l'interessato dichiara e sottoscrive, in calce allo stesso certificato, che "le informazioni in esso contenute non hanno e non subiranno alcuna variazione".
P.S. Ricordate che la discendenza propria (“figli”) sono Proprieta' (come i beni) di chi li ha generati e non sono "figli" ma "Proprieta' " infatti il DNA lo dimostra !

ATTO NOTORIO di ESISTENZA in VITA (bozza sul come compilarlo)
Il sottoscritto/il genitore/i ………………………. della discendenza ……………………., quali Persone Umane, riconosciute dalle Leggi Internazionali, certifica/no e conferma/no, alla presenza di testimoni, di cui uno e’ il medico (vedi allegato certificato di buona salute) e le “FINZIONI GIURIDICHE” n……………..PINCO PALLINO, ……….,  che mio/nostro figlio/a........ e’ nato quale
Persona fisica umana, in buona salute e completamente formato, Ella/Egli è la nostra proprietà e discendenza maschile/femminile: dal nome proprio .......Pinca…..della discendenza Pallino…. alle ore del giorno……anno…..in v……..paese……
Egli/Ella dimora stabilmente nel suo corpo e ivi ne ha stabilito la propria residenza, ed occasionalmente può risiedere in via……….. paese ……………Stato (nazione).........
Questa
ESSENZA od ENTE/ESSERE, che si è incarnata, possiede un corpo fatto di: carne, ossa, sangue, con Spirito ed energia, con dimora-residenza, domicilio, ovunque ove il suo Io Sono si manifesta (è presente) nel e con il suo corpo fisico, nasce SENZA legami di debiti pregressi generati da terzi o dallo Stato ove e' nata, ne’ accetta il "silenzio assenso", e può emettere dei titoli  a suo nome  di qualsiasi importo egli/ella riterrà necessario;
Il bond / titoli che vengono emessi a suo nome ed occultamente da parte dello stato, nazione, nel quale è nata e registrata, viene incassato e gestito da parte del tutelante/genitore/curatore/ fino al raggiungimento della maggior età, cioè al  18° anno.
Questa Essenza/Essere nata/o, non potra' essere sottoposto/a a nessun trattamento sanitario (es. vaccinazioni), senza un suo esplicito consenso o di quello scritto di ENTRAMBI i genitori e non di uno solo, e/o dei tutelanti incaricati, designati solo dai genitori.

Autocertificazione ai sensi del DPR 445/2000 – Autocertificazioni possibili e lecite, comprese le pene per chi si oppone (pubblici ufficiali)
Si diffida qualsiasi soggetto, anche pubblico ufficiale, a modificare una qualsiasi parte di questo documento autocertificato da parte di uno o dei due genitori.
Art. 74 D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445.
Costituisce violazione dei doveri d'ufficio la mancata accettazione delle dichiarazioni sostitutive di certificazione (autocertificazione) rese a norma delle disposizioni di cui all'art. 46 D.P.R. 28-12-2000, n. 445.
Consapevole che in caso di dichiarazione mendace sarà punito ai sensi del Codice Penale secondo quanto prescritto dall'art. 76 del succitato D.P.R. 445/2000 e che, inoltre, qualora dal controllo effettuato emerga la non veridicità del contenuto di taluna delle dichiarazioni rese, decadrà dai benefici conseguenti al provvedimento eventualmente emanato sulla base della dichiarazione non veritiera (art. 75 D.P.R. 445/2000).
Ai sensi del decreto legislativo n. 196/2003 autorizza la raccolta dei presenti dati per il procedimento in corso. Esente da imposta di bollo ai sensi dell'art. 37 D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445.

Mio figlia/o …….. del/la quale tutelo, in qualità dei Trustee del Trust interno della Famiglia ………….. , la Essere incarnato nella persona fisica (il proprio corpo) in carne, ossa, sangue e Spirito, diffidando chiunque a congiungerla o assimilarla od a sovrapporle o ad assegnare una qualsiasi forma di FINZIONE PERSONA GIURIDICA, “nunco pro tunc”, salvo il mio consenso scritto.

Su questo atto notorio/Attestato e/o “certificato di nascita” se viene accettata la trascrizione da parte del modello fornito dal Comune ove abitate, (la cosiddetta "FINZIONE GIURIDICA", il suo COGNOME e NOME (discendenza) DEVE essere assolutamente scritto in Maiuscolo e minuscolo (maiuscolo solo la prima lettera del nome proprio e di quello della discendenza)

La “
FINZIONE GIURIDICA” che potrebbe essere ad egli/ella assegnata, è comunque di sua unica proprietà e per sempre, ma dato che Ella/Egli fino al compimento del 18 esimo anno di età e’ sotto la tutela, la procura e l’amministrazione dei genitori, gli eventuali titoli (bonds) emessi a suo nome sono di esclusiva gestione ed amministrazione e tutela, assolutamente escludendo terzi, dei curatori/genitori, fino al 18esimo anno di età, nel quale egli/ella potrà beneficiare dei suoi titoli (bonds).

Inserire anche questo:
Le informazioni contenute in questo documento, non hanno e non subiranno alcuna variazione, salvo quando e quanto dal curatore e/o genitori, verranno comunicate.
La risposta di conferma ed accettazione del documento, deve avvenire entro e non oltre 15 gg, dalla ricevuta della stessa e non ricevendo risposta si riterranno da Voi accettati pienamente tutti i punti e  quanto espresso in questo documento, per silenzio/assenso.
In  caso di risposta da parte dell'Ente, essa dovrà essere effettuata SOLO in forma scritta con raccomandata R/R.
NON si accettano altre risposte, se non in questa forma: Raccomandata con Ricevuta di Ritorno, indirizzata al domicilio, residenza temporanea.

Oggi……………a PINCO COMUNE…….
Firma (nomi e Cognomi) dei genitori e testimoni (2 o 3) autenticate nel comune ove abitate

Questo e' l'atto notorio/Attestato e/o “certificato di nascita di sovrano”, e deve essere accettata la trascrizione da parte del Comune ove abitate, (nel caso accettaste la loro cosiddetta "FINZIONE GIURIDICA", il suo COGNOME e NOME (discendenza) DEVE in questo atto del Comune, essere assolutamente scritto in Maiuscolo e minuscolo (maiuscolo solo la prima lettera del nome proprio e di quello della discendenza), per non perdere la proprietà dei propri figli e cadere sotto i debiti dello stato (nazione), senza poter eventualmente emettere titoli.

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Qui in questa pagina e su Youtube,   visionate la registrazione del colloquio di un padre e mamma sovrani, con il responsabile dell'anagrafe, nel comune ove si e' registrati e dove si dovrebbe registrare la propria discendenza,  che voleva far firmare loro il certificato di nascita per la cessione della loro figlia al Trust Italia, mediante la FINZIONE PERSONA GIURIDICA = (uomo di paglia), cosa che naturalmente si sono rifiutati di fare, perché quel tipo di certificato NON era preparato e redatto con la giusta scrittura del Nome e Cognome.

Questa l'IMPORTANTE Sentenza del tribunale di Milano, Italy), che conferma ed accetta ciò che i Genitori avevano richiesto sul documento autocertificato di "Esistenza in Vita" da loro preparato e protocollato in Comune, sul quale, il Comune aveva fatto opposizione in Tribunale.
Il Certificato di Esistenza in Vita, lo trovate in questa pagina,
hanno ottenuto quindi la registrazione all'ufficio anagrafe del documento di identità (C.I.) con il COGNOME e NOME scritti in Maiuscolo e Minuscolo della loro figlia;
Il Comune è stato OBBLIGATO dal Giudice a registrare la piccola come e nelle modalità richieste dai genitori - Utilizzate questo documento per i Vostri figli !

Ecco altri Nuovi nati, che con il documento preparato dai genitori, hanno ottenuto la registrazione all'ufficio anagrafe del documento di identità (C.I.) con il COGNOME e NOME scritti in Maiuscolo e Minuscolo della loro progenie (figliolanza), con relativa tessera sanitaria NON elettronica, ma manuale, con le stesse varianti e senza codice fiscale:

 

TESSERA SANITARIA CARTACEA, indipendente e SLEGATA dal tesserino del CODICE FISCALE, di uno dei BIMBI ESENTI da DEBITO e LIBERI ed ESENTI DA SOGGETTIVITA' GIURIDICA allo STATO (nazione), che le procedure che abbiamo qui messo a punto hanno permesso di registrare in questo modo.
Siamo alla fine del 2014 a 13 bambini e , presto a 14.
Come vedete la TESSERA SANITARIA pura e semplice, in formato CARTACEO e ADDIRITTURA SENZA DATA di SCADENZA ESISTE ECCOME.
A questo bimbo, Giulio, è GARANTITA l'ASSISTENZA MEDICO-SANITARIA e ci mancherebbe ALTRO CHE NON lo FOSSE !
Stessa cosa, nel comune di ORTONA il cui Cap. (Codice di avviamento postale) è 66026 per la piccola Elide, la prima BIMBA LIBERA da DEBITO ed ESENTE DA SOGGETTIVITA' GIURIDICA di PROPRIETA' dello STATO ITALIANO (nazione)
Ora guardate il CAP che è stato scritto nel tesserino cartaceo, RIGOROSAMENTE A MANO.
Si tratta di un cap. inesistente SU TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE, assegnato comunque, in forma di ASSEGNAZIONE D'UFFICIO VIRTUALE. PROVATE A CERCARLO NELL'ELENCO dei CODICI ITALIANI !
Anche qui la SCADENZA è ASSENTE....la BIMBA HA ASSISTENZA SANITARIA GARANTITA a VITA ! ci siamo....CONVINTI che e’ possibile ?
By
Valeria Gentili  

Scopri  cosa contiene la TESSERA SANITARIA….. e perché contiene questi dati nascosti  ?
- SCHEDA TECNICA TESSERA SANITARIA:
https://sistemats1.sanita.finanze.it/portale/documents/20182/30781/allegato%2Btecnico%2BTS-CNS%2Bex%2BDL%2B78-2010_v22-06-12.pdf/171df4ea-211c-00fc-36ec-f1a651e48303?version=1.1&inheritRedirect=true
- CODICE IATA: https://it.wikipedia.org/wiki/International_Air_Transport_Association
- CODICE MILITARE -STD-1189: http://www.expresscorp.com/content/ex... (cod. del Pentagono segretato)
- CODICE ABA:  https://www.thebalance.com/what-is-an-aba-number-and-where-can-i-find-it-315435
ABA:  American Bankers Association
Un ABA di routing numero di transito (ABA RTN) è un nove cifre del codice, utilizzato nel Stati Uniti (US), che appare nella parte inferiore del strumenti negoziabili come i controlli per identificare anche l' istituto finanziario in cui è stato preparato.
L'ABA RTN è stato originariamente progettato per facilitare l'ordinamento, raggruppamento, e la spedizione di carta controlla di nuovo sul conto (scrittore di controllo) del cassetto. Come nuovi metodi di pagamento sono stati sviluppati (ACH e Wire), il sistema è stato ampliato per ospitare questi metodi di pagamento e trasferimento denaro..
L'ABA RTN è necessario per le banche della Federal Reserve per elaborare Fedwire trasferimenti di fondi, e dalla rete ACH per elaborare la raccolta diretta, il pagamento delle bollette e altri tali trasferimenti automatici.
Il sistema ABA RTN è stato sviluppato nel 1910 dalla American Bankers Association .

Video che spiega il contenuto dalla Tessera o Carta Sanitaria:
https://www.youtube.com/watch?v=XKNK7fw76i0&feature=emb_logo

Ebbene si, la tessera sanitaria ha delle codifiche americane ABA/IATAMIL-STD-1189, sono delle codificazioni che no dovrebbero essere pertinenti alla tessera sanitaria, dove potete trovare queste info, direttamente sulla scheda allegato tecnico della tessera sanitaria davvero da non credere ma è realtà.
Cosa ci fanno delle codificazioni americane (US) sulla tessera sanitaria resta a voi dedurlo....
Bar CODE Glossary:
https://www.expresscorp.com/Barcode-Glossary
Bar CODE –Guide
https://www.expresscorp.com/Barcode-Guide

Quindi per Riassumere:
il nostro COGNOME e NOME + COD. FISCALE finiscono ai banchieri, passando per i vari steep, il che permette loro di emettere titoli finanziari di qualsiasi cifra, a nostro nome, ma a nostra insaputa, titoli che gestiscono ed incassano il valore e gli interessi  per goderseli loro…..e noi viviamo al limite della sopravvivenza….
Qualcuno potrebbe confutare queste affermazioni, ringraziamo se qualcuno ci riesce.


SCHEDATI in Italia, i NEONATI dalle BIO BANCHE PEDIATRICHE

http://movimentosovrano.blogspot.it/2014/12/italia-schedati-i-neonati-dalle.html

- vedi anche: SBATEZZATEVI (fatelo se siete stati battezzati in qualche religione cristiana o non)

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

COME INSERIRSI in U.C.C (Uniform Commercial Code) e relativo Deposito nel Data Base UCC:

Deposito del modello UCC1 , Resoconto Finanziario (Financing Statement)
Depositare un Resoconto Finanziario. (o un bilancio d’esercizio), significa depositare pubblicamente un documento legale quale prova che abbiamo ripreso il controllo sul nostro “Agente di Commercio”, il nostro UOMO DI PAGLIA (COGNOME e NOME scritto in MAIUSCOLO = FINZIONE/PERSONA  GIURIDICA).
Esso era stato abbandonato nel mare dell’ammiragliato dove venne poi salvato dal Governo e dalle grandi corporation per essere usato a loro vantaggio e beneficio.
- Depositando questo documento, voi notificate al presunto “stato” (nazione) e pubblicamente/ufficialmente, che avete riassunto il controllo del vostro UOMO DI PAGLIA – ovvero del COGNOME e NOME (scritti in MAIUSCOLO - FINZIONE PERSONA GIURIDICA) scritto sul vostro
certificato di nascita, a vostro beneficio e non per quello dello stato, nazione, e che non siete più insolventi. 
- Con questa deposizione, voi dimostrate di essere la parte assicurata e il Principale Creditore nei confronti del vostro UOMO DI PAGLIA – della nave – del TRUST – il Cestue Qui Trust, in quanto questo TRUST, venne creato a beneficio dello Spirito che vive nel corpo di un uomo fisico/Persona umana, e NON a beneficio di nessun’altro, che sia un governo, una corporation o il vostro UOMO DI PAGLIA. 
- Il beneficiario del TRUST, siete voi l’essere vivente ovvero la Persona fisica umana (Nome e Cognome),  in quanto il TRUST è composto da diverse parti, i vs beni mobili ed immobili od altro che inserite (es. i documenti che vi ha rilasciato lo stato, nazione, ove abitate) al suo interno, la nave, e voi e solo Voi ne siete il Comandante/pilota della nave....= Trustee/amministratore

• Il debitore, è il VOSTRO UOMO DI PAGLIA in quanto l’essere vivente, NON può possedere nulla.
Noi abbiamo l’uso e il possesso quali “buoni custodi” – ed è il compito che abbiamo in qualità di nave – di agente di commercio che opera come Trustee per il Trust, e qualsiasi bene venga acquisito dal Trust, è controllato dal Trustee – dal vostro UOMO DI PAGLIA – per vostro conto in qualità di Beneficiario.
Quindi VOI siete il Possessore ( “Holder In Due Course” – HIDC) dei beni e proprietà custoditi in Fiducia perché le Azioni, sono conservate a vostro nome di "agente di commercio", ma il Potere Legale, appartiene a VOI, e questo fa di voi il Possessore (Holder In Due Course).
Contestualmente al deposito dell’UCC1, dovete allegare alcuni documenti accompagnatori che sono documenti PRIVATI e che NON devono essere di dominio pubblico. Tutti questi documenti, sono indicati con un codice nel vostro formulario UCC1 affinché ci sia la prova della loro esistenza, MA debbono rimanere PRIVATI.    
1) Il primo è il Security Agreement (l’Accordo Finanziario), che è un documento privato che evidenzia un contratto tra voi e il vostro legalmente morto UOMO DI PAGLIA – il nome del titolo (del vostro bond).
E’ un accordo che prova che avete concordato con l’agente di commercio, che la nave (l’UOMO DI PAGLIA) – lo "agente di commercio", vi deve ad esempio, € 1miliardo, un miliardo di bigliettoni.
Il documento deve riportare tutta la lista dei titoli e il loro valore, e di cui VOI avete la titolarità, una lista di tutte le vostre proprietà e il fondamentale meccanismo di loro protezione nei confronti di predatori esterni, e in particolare quelli che navigano nei mari della legge dell’ammiragliato dove abbondano dei pirati intesi come Governi e le loro grandi Corporation.
Dal momento che siete VOI il Principale Creditore, qualsiasi altro pretendente (predatori) nei confronti della nave – dello "agente di commercio" (l’UOMO DI PAGLIA), diventa un creditore secondario nel reclamare i vostri beni allorché la VOSTRA NAVE – lo "agente di commercio" ha ricevuto il pagamento di, esempio, €  1 miliardo che voi avete avuto come beneficiario. A questo punto, i” predatori” hanno la possibilità di avere accesso ai beni del Trust. Questa è la nostra più efficace difesa per proteggere i nostri beni e proprietà dai predatori dei mari.                                                                                          
2) Accordo di Non Offesa e di Indennizzo.
Che io sappia, questo accordo privato fra noi e il nostro "agente di commercio", viene stipulato per assicurarsi di indennizzare una persona, qualora voi, l’essere vivente, provocaste un danno ad altri che sono coperti solo in parte da polizze assicurative e potrebbero correre il rischio di venire danneggiati da voi durante le vostre attività giornaliere. E’ semplicemente un’assicurazione per proteggere persone esterne da qualsiasi incidente o danneggiamento che noi potremmo provocare nei loro confronti.                            
3) Accordo Privato – è un accordo private che stabilisce un contratto tra voi e la vostra FINZIONE/PERSONA  GIURIDICA,  il vostro UOMO DI PAGLIA perito in mare, il nome del vostro bond. E’ un accordo che evidenzia di avere concordato una serie di compiti e obiettivi tra le parti.
Per esempio; stabilisce che l’uomo di paglia ha accettato che, per vostro conto, vengano accreditati dei proventi sul vostro conto in banca, perché voi non volete avere niente a che fare con degli sporchi guadagni.
Di conseguenza, voi avete concordato di redigere la sua dichiarazione dei redditi (lui non può perché è un pezzo di carta ed è morto), e firmatela a nome di Nome e Cognome, PER CONTO di: COGNOME e NOME. 

Per altri particolari:
Vedi queste pagine preparate da un avvocato italiano
http://dottdemetriopriolo.simplesite.com/

Perchè dichiararsi Sovrani ?
- By avv. Demetrio Priolo

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>> 

IMPORTANTI LINK
.... da visionare per avere molte e più precise informazioni sul "Diritto  Marittimo", chi l'ha inventato, come è nato, a cosa serve, la sua territorialità (il Pianeta), la dispersione in mare, oltre ad altre definizioni sulla FINZIONE PERSONA GIURIDICA = (uomo di paglia), ecc.
http://www.finanzaonline.com/forum/lamaca/1502065-domine-dirige-nos-alla-scoperta-della-city-london-corporation.html

Inoltre: Per ulteriori info sul tema, Sovranità Individuale e Trust estero famigliare (lo si trova in questa pagina - 4)

Non Vi sembra il caso di aprire gli occhi ? - SMETTERE di PAGARE gli schiavisti, è un TUO SACROSANTO DIRITTO !  

GUARDATE chi sono i proprietari delle vostre FINZIONI PERSONE GIURIDICHE = COGNOME e NOME (scritti in MAIUSCOLO):
https://informationzero.wordpress.com/2015/03/17/noi-esseri-umani-non-siamo-liberi-calcola-a-chi-appartieni/comment-page-1/

COME USCIRE da MATRX, il $ixT€ma
- Per divenire Sovrani operativi ed accettati come tali anche dal $ixT€ma, NON basta la "dichiarazione di Sovranità " (vedi nelle pagine successive),  ma occorre assolutamente riprendere la proprietà e l'amministrazione della FINZIONE/PERSONA GIURIDICA = UOMO DI PAGLIA e toglierla dalla giurisdizione dello stato (nazione) nel quale vivete, con apposito documento (qui sotto indicato) da protocollare in Comune ed in Prefettura, con il quale si dichiara che la FINZIONE PERSONA GIURIDICA viene amministrata, fin dalla nascita, dall'essere Stesso IO SONO (Nome e Cognome), documento senza il quale la dichiarazione di Sovranità è monca e non viene presa in considerazione dal $ixT€ma; solo in quel momento, dopo il deposito del documento (qui sotto indicato) e Protocollato, diviene operativa persino in Tribunale.
- Non solo ma occorre anche istituire un TRUST (T), (meglio se registrato nel Jersey - UK, od altra nazione estera, fuori dalla EU), nel quale il beneficiario è IO SONO (Nome e Cognome od i figli) ed il trustee (amministratore) deve essere ovviamente una persona di fiducia, per poter operare commercialmente, introdurre in esso: conto corrente bancario o postale, titoli, denaro, i beni, intestati alla FINZIONE GIURIDICA, i figli, e tutto cio' che si desidera introdurre, ed operare con esso, come interfaccia, con il $ixT€ma.
Questo perché: Sentenza Cassazione Civile n. 21614 del 26/10/2016 (Sui Trust auto dichiarati, ma sotto giurisdizione italiana)
https://sentenze.laleggepertutti.it/sentenza/cassazione-civile-n-21614-del-26-10-2016
http://www.studiorizzuto.it/trust.html
http://wwwdata.unibg.it/dati/corsi/65075/65659-Presentazione lezione 07.05.2014.pdf
http://www.lexgv.it/2-non-categorizzato/15-il-trust

Ecco come il presunto stato (nazione), ti schiavizza dalla nascita, con i suoi documenti prestampati e subdoli, facendo firmare un contratto ai tuoi genitori non informati, che ti cedono al presunto stato, nazione, nel quale vivi

Nullità del Contratto carpito senza consenso informato
Validità o Nullità di un Contratto, secondo la Giurisprudenza Italiana:
Ai sensi dell'art. 1325, i requisiti essenziali del contratto, la cui mancanza determina la nullità del contratto, sono: l'accordo delle parti (di cui agli artt. 1326 e seguenti e 1427 c.c.), la causa (ex art. 1343 e seguenti c.c.), l'oggetto (cfr. art. 1346 e seguenti c.c.) e la forma quando risulta che è prescritta dalla legge sotto pena di nullità (di cui agli artt. 1350 e seguenti c.c.).

https://www.studiocataldi.it/guide_legali/contratto/requisiti-contratto-e-nullita.asp
https://www.brocardi.it/codice-civile/libro-quarto/titolo-ii/capo-ii/art1325.html
https://www.brocardi.it/codice-civile/libro-quarto/titolo-ii/capo-i/art1321.html
Nullo all’origine, “nullius ab origine”, è la traduzione della frase latina dal diritto romano,  è equivalente ad annullato o anche più forte. Tuttavia anche in diritto internazionale, vedi le registrazioni dei contratti in UCC di Heater (per OPPT) per esempio, il connubio nullo, annullato, viene usato per questo; forse sarebbe d'uopo riportare la frase ab origine dopo nullo, annullato, visto che nel diritto positivo, molte parole e frasi latine non vengono appositamente tradotte (inlatin dog) per non dare margine di fraintendimento a causa della traduzione stessa, magari non precisa.
Visionate anche la cronistoria delle azioni ed il contenuto dei documenti OPPT depositati in UCC. vedi QUI:
Ecco ciò che è stato scoperto e denunciato dai creatori di OPPT:
I 195 Creator's Value Asset Center, che l’Avv. Heather Ann Tucci Jarraf insieme al ricercatore Charles C. Miller e gli altri due trustees di O.P.P.T. Hollis Randall Hillner e Caleb Paul Skinner hanno   legittimamente, legalmente e debitamente creato, autorizzato, stabilito, costituito,  protetto ed inserito  attraverso le Ordinanze di Legge  UILO UCC#2012079290, UCC#2012113593, UCC#2012128324 del 28 Novembre 2012,  UCC#2012128325, visibili al link governativo https://gov.propertyinfo.com/DC-washington/  in luogo  of the former Corporations in the form of "State of ..." "The Republic of ...." already foreclosed and precluded by the action of the  abovementioned three trustees of the Trust 'One People's Public Trust'.

Questi ‘Illeciti’ (Schiavitù) sono stati scoperti e denunciati
SIA nell’INDAGINE EFFETTUALE INTERNAZIONALE commissionata  al team dell'avvocato investigativo Heather Ann Tucci-Jarraf (anche Trustee del Trust One People's Public Trust),  condotta dall'Ottobre del 2008 e conclusa dal medesimo il 6 Marzo del 2011, riepilogandola nel documento di sintesi   “FINAL BULLET REPORT PARADIGM” scaricabile anche dal link:
https://www.scribd.com/doc/118067922/PARADIGM-DOCUMENT-FROM-THE-TREASURY-FINANCE-AG-INDUSTRIESTRASSE-21-CH-6055ALPNACH-DORF-SWITZERLAND  

CHE previsti e puniti nel “Draft Articles on Responsibility of States for Internationally Wrongful Acts”, Risoluzione dell’Assemblea Generale n.56/83 del 12 Dicembre 2001, reperibile su http://legal.un.org/ilc/texts/9_6.htm,  denominato anche Draft Articles o Progetto di articoli redatto dalla Commissione di diritto internazionale (CDI).

A questo link è possibile vedere e scaricare tutti i documenti originali depositati all'
UCC, divenuti Leggi a riconoscimento Internazionale:
Documenti di OPPT registrati in UCC (Uniform Commercial Code)
-  https://archive.org/details/OPPTUCCFILINGS

http://i-uv.com/oppt-absolute/original-oppt-ucc-filings/
vedi anche:
http://www.scribd.com/doc/118067922/PARADIGM-DOCUMENT-FROM-THE-TREASURY-FINANCE-AG-INDUSTRIESTRASSE-21-CH-6055ALPNACH-DORF-SWITZERLAND
http://www.ecfr.gov/cgi-bin/text-idx?c=ecfr;sid=8e28997b5055d403b9aa28c3c14c54c0;rgn=div5;view=text;node=12%3A3.0.1.1.10;idno=12;cc=ecfr
Vedi QUI i documenti su richieste di spiegazione a ICC = UCC Italia, sulla CANCELLAZIONE di Governi, Stati, Banche, depositate da OPPT !
vedi anche QUI: https://www.facebook.com/groups/oppt.italia/


e/o QUI: http://ioeternaessenza.blogspot.it/2014/02/oppt-iuv-breve-storia.html

......e questi documenti:
Winston Shrout Talking about Truth of OPPT UCC Filing
https://www.youtube.com/watch?v=SGjfKnAjnNI
Traduzione sintetica e chiarificante:
https://docs.google.com/file/d/0B9PEriRP9nMtOFVIY0oyaERyYVE/edit?pli=1

Ecco come si esce da Matrix in 3 mosse:
Proclamazione di Sovranità (la trovate in questa pagina nella LR, oppure separata e piu' completa in quest'altra pagina - 3)
+ Autocertificazione di Esistenza in Vita (la trovate in questa pagina)
+ AUTOCERTIFICAZIONE della QUALITÀ di TITOLARE UNICO e quindi di LEGITTIMO e LEGALE RAPPRESENTANTE: (LR)
della vostra FINZIONE PERSONA GIURIDICA  con CODICE FISCALE, il vostro Trust (azienda individuale, basata sui vostri Documenti: certificato di nascita, carta di identità, codice fiscale, carta sanitaria, passaporto, ecc.) da registrare nel Jersey od altra nazione al di fuori della nazione ove vivete e dalla UE, sottoposta solo alla Common Law e non alla giurisprudenza del paese ove avete il vs domicilio !

Spedite le vostre PEC, inserendo all'interno della stessa mail, le lettere che inviate ed aggiungete come allegato, la stessa lettera firmata, ma in PDF, cosi non si perdono i vari links utili a chi li leggerà.
Se la spedite via R/R dovete inviarla senza busta in forma di Plico, a mezzo dei messi ufficiali ed autorizzati alla consegna dei documenti ufficiali, del Tribunale o del Comune !

PROMEMORIA
Ricordate che dovete SOTTRARRE allo stato (nazione), l'amministrazione delle FINZIONI PERSONE GIURIDICHE che hanno il COD. FISCALE, sia vostre, che quelle dei vs figli !
Solamente
cosi' sarete LEGALMENTE al riparo di qualsiasi azione fatte dal CRIMINALE stato (nazione) e dei loro accoliti, per qualsiasi problema....ma non sarete al riparo dalle violenza fisica fatta su di voi che lo stato (nazione) attraverso, vigili,  polizia, carabinieri, GdF, Eurogenfor, ecc.... può effettuare, ma potrete denunciare quei soggetti che si sono prestati alla violenza e chiedere anche a loro i danni subiti !

IMPORTANTE, sul come fare per inviare documenti via R/R o PEC oppure meglio ancroa via UNEP
https://www.studiocataldi.it/articoli/30949-atti-giudiziari-e-raccomandate-i-nuovi-moduli.asp
http://www.forumpa.it/pa-digitale/documenti-il-futuro-europeo-della-pec-necessarie-nuove-regole-tecniche
I servizi elettronici di recapito certificato hanno comunque degli effetti giuridici a livello degli Stati membri della UE in conformità all’articolo 43 dell’
eIDAS.

Ai dati inviati e ricevuti mediante un servizio elettronico di recapito certificato non possono essere negati gli effetti giuridici e l’ammissibilità come prova in procedimenti giudiziali, per il solo motivo della loro forma elettronica o perché non soddisfano i requisiti del servizio elettronico di recapito certificato qualificato.
I dati inviati e ricevuti mediante servizio elettronico di recapito certificato qualificato godono della presunzione di integrità dei dati, dell’invio di tali dati da parte del mittente identificato, della loro ricezione da parte del destinatario identificato e di accuratezza della data e dell’ora dell’invio e della ricezione indicate nel servizio elettronico di recapito certificato qualificato.

Quando volete certificare ed autenticare i vostri documenti affinché divengano ATTI PUBBLICI "autenticati", e quindi abbiano ancora più valore anche in giudizio, dovete utilizzare questo Iter:
Spedite i Vs documenti firmati timbrati ed apostillati, a mezzo UNEP:
Preparate il Plico od i vari plichi da spedire con i vari destinatari e recatevi all'Ufficio notificazioni, esecuzioni e protesti (in sigla, UNEP) che è l'ufficio presente presso i Tribunali e le Corti italiane all'interno del quale prestano servizio, tra gli altri, anche gli Ufficiali Giudiziari (noti anche come messi notificatori ed autenticatori), i quali li Autenticheranno e li consegneranno ufficialmente come “atti pubblici”, ai vari destinatari.
Così  Vs documenti divengono pubblici e dovrebbero anche essere, se lo indicate/richiedete dentro i documenti, pubblicati a tutti gli effetti, nell’albo del Comune.
Una precisazione, messi notificatori e ufficiali giudiziari non sono la stessa cosa.
I primi possono solo notificare (anche un vigile può essere un messo notificatore), mentre  i secondi, oltre a svolgere le funzioni del messo notificatore, si occupano di tutto il resto dell'iter, comprese le esecuzioni forzate.
Precisazione necessaria:
i documenti diventano ATTI PUBBLICI, perchè il Funzionario Giudiziario o il Cancelliere del Tribunale procede con l' "autenticazione".
"L’atto pubblico è il documento redatto, con le richieste formalità da un notaio o da altro pubblico ufficiale autorizzato ad attribuirgli pubblica fede nel luogo dove l’atto è formato” così recita l’art. 2699 c.c., punto di partenza obbligato per chiunque intenda affrontare una disamina completa del documento pubblico e del suo correlato valore probatorio.

Altra cosa IMPORTANTE da ricordare:
L'ente TRUST estero, cioe’ quello che create, sotto giurisprudenza internazionale, di alto valore umanistico, si può realizzare anche con la registrazione protocollata nel presunto stato, nazione, REPUBLIC OF ITALY/REPUBBLICA ITALIANA, con invio dei documenti dell'atto costitutivo del TRUST a mezzo dei
messi ufficiali del tribunale (giudiziari) o del Comune (comunali) ove abitate, ai vari destinatari della pubblica Amministrazione (comune, prefettura, tribunale-cancelleria, ministero della giustizia , per ottenere l’ufficialita’ del documento e per il rilascio di un codice extraterritoriale (che va richiesto appositamente nella lettera di accompagnamento del documento del TRUST estero creato),  in seno al codice per le attività extraterritoriali, in cui rientrano le attività di alto scopo umanitario..secondo il codice ateco 99.00.00
vedi: 
https://codiceateco.it/categoria/organizzazioni-ed-organismi-extraterritoriali


-
vedi qui sotto la Bozza di una LR, da personalizzare, con la quale interfacciarsi con il SixT€ma
Creazione del proprio TRUST estero (azienda fiduciaria - vedi la L.R. + Sovranità ed Esistenza in Vita QUI in questa pagina)
http://www.studiorizzuto.it/trust.html
http://wwwdata.unibg.it/dati/corsi/65075/65659-Presentazione lezione 07.05.2014.pdf
http://www.lexgv.it/2-non-categorizzato/15-il-trust


(T) - Nulla la cartella dell'Ag. Entrate, notificata al Trust - Maggio 2018
La notifica della cartella di pagamento effettuata dall'agente della riscossione direttamente a un trust è da considerarsi giuridicamente inesistente e/o radicalmente nulla in quanto il trust non è un soggetto fiscale e pertanto non può essere considerato quale generico soggetto passivo d'imposta. Questo il principio che emerge dalla sentenza 1365 depositata il 27 marzo dai giudici della Commissione Tributaria Provinciale di Milano (presidente Roggero - relatore Chiametti).
By Massimo Romeo
Tratto da: quotidianofisco.ilsole24ore.com

vedi per altre info sul tema:
https://docs.google.com/file/d/0B9PEriRP9nMtYzJ6eTZRNjd6VVU/edit?usp=sharing
https://docs.google.com/file/d/0B1zHVL1aFF3jdHdfQlY3Z21yOXM/edit?pli=1
https://drive.google.com/folderview?id=0B034_dPJNj8FbnUtUk93OUp4blk&usp=sharing

AUTOCERTIFICAZIONE ed atto di Notorietà, modalità di presentazione: D.P.R. 445/2000

COSA
Con il termine generico di autocertificazione si intende la facoltà del cittadino di dichiarare, sotto la propria responsabilità, una serie di stati, fatti e qualità che sono certificati o attestati da una pubblica amministrazione (dichiarazioni sostitutive di certificazione) o conosciute direttamente dal cittadino e riferite a se stesso o a terze persone (dichiarazioni sostitutive dell’atto di notorietà).

CHI
Possono rendere dichiarazioni sostitutive tutti i cittadini italiani e della EU; i cittadini extra comunitari in possesso di regolare permesso di soggiorno possono rendere dichiarazioni limitatamente ai dati verificabili presso le pubbliche amministrazioni italiane. Possono inoltre utilizzare l’autocertificazione le persone giuridiche, le società di persone e le associazioni e comitati aventi sedi legali in Italia o nei paesi dell'Unione Europea.

COME
A) Per le dichiarazioni sostitutive dei certificati: scrivere su carta semplice e firmare sotto  la propria ed esclusiva responsabilità (non è necessario firmare davanti all'impiegato), oppure compilare modelli prestampati di dichiarazione messi a disposizione dagli Uffici pubblici (
scarica il modello).
B) Per le dichiarazioni sostitutive dell'atto di notorietà: dichiarare fatti, stati o qualità personali a diretta conoscenza dell'interessato e sottoscrivere la dichiarazione dinnanzi al funzionario competente a ricevere la documentazione, oppure sottoscrivere la dichiarazione unendo alla stessa fotocopia della carta di identità valida (
scarica il modello generico), (scarica il modello specifico eredi). 

INFORMAZIONI AGGIUNTIVE
Le autocertificazioni e gli atti di notorietà possono essere resi a tutte le pubbliche amministrazioni comprese scuole, università, motorizzazione, gestori in concessione di servizi pubblici (es. Enel, Ferrovie dello Stato, Poste, ecc.) nonché ai privati (es. banche, assicurazioni, ecc) che vi consentono.
L'autocertificazione è consentita per comprovare:
- data e luogo di nascita;
- residenza;
- cittadinanza;
- godimento dei diritti civili e politici;
- stato di celibe/nubile, coniugato/a o vedovo/a, stato libero;
- lo stato di famiglia;
- l’esistenza in vita;
- la nascita del figlio, decesso del coniuge, dei genitori e dei figli;
- L'autocertificazione consente di comprovare anche:
- l’iscrizione in albi o elenchi tenuti dalla Pubblica Amministrazione;
- titolo di studio, esami sostenuti;
- appartenenza a ordini professionali;
- qualifica professionale posseduta, titoli di specializzazione, di abilitazione, di formazione, di aggiornamento e di qualificazione tecnica;
- situazione reddituale o economica anche ai fini della concessione dei benefici di qualsiasi tipo previsti da leggi speciali;
- assolvimento di specifici obblighi contributivi con l'indicazione dell'ammontare corrisposto.
- possesso e numero del codice fiscale, della partita IVA e di qualsiasi dato presente nell'archivio dell'anagrafe tributaria;
- stato di disoccupazione;
- qualità di pensionato e categoria di pensione;
- qualità di studente;
- qualità di
LEGITTIMO RAPPRESENTANTE (anche Legale) di FINZIONI PERSONE GIURIDICHE, di tutore, di curatore e simili di queste;
- iscrizione presso associazioni o formazioni sociali di qualsiasi tipo;
- tutte le situazioni relative all’adempimento degli obblighi militari, ivi comprese quelle attestate nel foglio matricolare dello stato di servizio;
- di non aver riportato condanne penali e di non essere destinatario dei provvedimenti che riguardano l'applicazione di misure di prevenzione;
- di decisioni civili e di provvedimenti amministrativi iscritti nel casellario giudiziale ai sensi della vigente normativa;
- qualità di vivenza a carico;
- tutti i dati a diretta conoscenza dell’interessato contenuto nei registri di stato civile;
- di non essere a conoscenza di essere sottoposto a procedimenti penali;
- di non trovarsi in stato di liquidazione o di fallimento e di non aver presentato domanda di concordato.

Il dichiarante è responsabile in prima persona di eventuale falsità o inesattezza di quanto autocertificato. Qualora dal controllo emerga la non veridicità del contenuto della dichiarazione, il dichiarante, oltre a risponderne penalmente, decade dai benefìci eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera. 

- RIFERIMENTI NORMATIVI: D.P.R. 445/2000
Decreto legge:  http://www.parlamento.it/parlam/leggi/deleghe/00443dla.htm
Autocertificazione:
Tutti gli stati, fatti e qualità personali non espressamente previsti nell’elenco sopraindicato, possono essere comprovati dall'interessato, a titolo definitivo, mediante dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà.
Il dichiarante può rendere anche dichiarazioni nell'interesse proprio ma riguardanti stati, qualità personali e fatti relativi ad altri soggetti di cui egli abbia diretta conoscenza.
....La modifica introdotta dalla norma ha lo scopo di promuovere l’utilizzo dell’autocertificazione da parte del privato cittadino:
infatti, il comma 1 dell’art. 40 d.p.r. 445/2000, come modificato dall’art.15 della legge 183/2011, prevede che nei rapporti con gli organi della Pubblica Amministrazione o con i gestori di pubblici servizi, i certificati e gli atti di notorietà siano sempre sostituiti con le dichiarazioni di cui agli artt. 46 e 47 del d.p.r. 445/2000, cioè con le cd autocertificazioni
L'autocertificazione ha lo stesso valore dei certificati (art. 46, o 47 a seconda del caso, D.P.R. 445/2000) ma non costa nulla

COME INSERIRSI in U.C.C (Uniform Commercial Code) e relativo Deposito nel Data Base UCC:
Deposito del modello UCC1 , Resoconto Finanziario (Financing Statement)
Depositare un Resoconto Finanziario (o un bilancio d’esercizio), significa depositare pubblicamente un documento legale quale prova che abbiamo ripreso il controllo sul nostro “Agente di Commercio”, il nostro UOMO DI PAGLIA (COGNOME e NOME scritto in MAIUSCOLO = FINZIONE/PERSONA  GIURIDICA).
Esso era stato abbandonato nel mare dell’ammiragliato dove venne poi salvato dal Governo e dalle grandi corporation per essere usato a loro vantaggio e beneficio.
- Depositando questo documento, voi notificate al presunto “stato” (nazione), e pubblicamente/ufficialmente, che avete riassunto il controllo del vostro UOMO DI PAGLIA – ovvero del COGNOME e NOME scritti in MAIUSCOLO - FINZIONE PERSONA GIURIDICA, scritto sul vostro certificato di nascita, a vostro beneficio e non per quello dello stato (nazione), e che non siete più insolventi. 
- Con questa deposizione, voi dimostrate di essere la parte assicurata e il Principale Creditore nei confronti del vostro UOMO DI PAGLIA – della nave – del TRUST – il Cestue Qui Trust, in quanto questo TRUST, venne creato a beneficio dello Spirito che vive nel corpo di un uomo fisico/Perosna umana, e NON a beneficio di nessun’altro, che sia un governo, una corporation o il vostro UOMO DI PAGLIA. 
- Il beneficiario del TRUST, siete voi l’essere vivente ovvero la Persona fisica umana (Nome e Cognome),  in quanto il TRUST è composto da diverse parti, i vs beni mobili ed immobili od altro che inserite (es. i documenti che vi ha rilasciato lo stato. nazione, ove abitate) al suo interno, la nave, e voi e solo Voi ne siete il Comandante/pilota della nave....= Trustee/amministratore

• Il debitore, è il VOSTRO UOMO DI PAGLIA in quanto l’essere vivente, NON può possedere nulla.
Noi abbiamo l’uso e il possesso quali “buoni custodi” – ed è il compito che abbiamo in qualità di nave – di agente di commercio che opera come Trustee per il Trust, e qualsiasi bene venga acquisito dal Trust, è controllato dal Trustee – dal vostro UOMO DI PAGLIA – per vostro conto in qualità di Beneficiario.
Quindi VOI siete il Possessore ( “Holder In Due Course” – HIDC) dei beni e proprietà custoditi in Fiducia perché le Azioni, sono conservate a vostro nome di "agente di commercio", ma il Potere Legale, appartiene a VOI, e questo fa di voi il Possessore (Holder In Due Course).
Contestualmente al deposito dell’UCC1, dovete allegare alcuni documenti accompagnatori che sono documenti PRIVATI e che NON devono essere di dominio pubblico. Tutti questi documenti, sono indicati con un codice nel vostro formulario UCC1 affinché ci sia la prova della loro esistenza, MA debbono rimanere PRIVATI.    
1) Il primo è il Security Agreement (l’Accordo Finanziario), che è un documento privato che evidenzia un contratto tra voi e il vostro legalmente morto UOMO DI PAGLIA – il nome del titolo (del vostro bond).
E’ un accordo che prova che avete concordato con l’agente di commercio, che la nave (l’UOMO DI PAGLIA) – lo "agente di commercio", vi deve ad esempio, € 1miliardo, un miliardo di bigliettoni.
Il documento deve riportare tutta la lista dei titoli e il loro valore, e di cui VOI avete la titolarità, una lista di tutte le vostre proprietà e il fondamentale meccanismo di loro protezione nei confronti di predatori esterni, e in particolare quelli che navigano nei mari della legge dell’ammiragliato dove abbondano dei pirati intesi come Governi e le loro grandi Corporation.
Dal momento che siete VOI il Principale Creditore, qualsiasi altro pretendente (predatori) nei confronti della nave – dello "agente di commercio" (l’UOMO DI PAGLIA), diventa un creditore secondario nel reclamare i vostri beni allorché la VOSTRA NAVE – lo "agente di commercio" ha ricevuto il pagamento di, esempio, €  1 miliardo che voi avete avuto come beneficiario. A questo punto, i” predatori” hanno la possibilità di avere accesso ai beni del Trust. Questa è la nostra più efficace difesa per proteggere i nostri beni e proprietà dai predatori dei mari.                                                                                          
2) Accordo di Non Offesa e di Indennizzo.
Che io sappia, questo accordo privato fra noi e il nostro "agente di commercio", viene stipulato per assicurarsi di indennizzare una persona, qualora voi, l’essere vivente, provocaste un danno ad altri che sono coperti solo in parte da polizze assicurative e potrebbero correre il rischio di venire danneggiati da voi durante le vostre attività giornaliere. E’ semplicemente un’assicurazione per proteggere persone esterne da qualsiasi incidente o danneggiamento che noi potremmo provocare nei loro confronti.                            
3) Accordo Privato – è un accordo private che stabilisce un contratto tra voi e la vostra FINZIONE/PERSONA  GIURIDICA,  il vostro UOMO DI PAGLIA perito in mare, il nome del vostro bond. E’ un accordo che evidenzia di avere concordato una serie di compiti e obiettivi tra le parti.
Per esempio; stabilisce che l’uomo di paglia ha accettato che, per vostro conto, vengano accreditati dei proventi sul vostro conto in banca, perché voi non volete avere niente a che fare con degli sporchi guadagni.
Di conseguenza, voi avete concordato di redigere la sua dichiarazione dei redditi (lui non può perché è un pezzo di carta ed è morto), e firmatela a nome di Nome e Cognome, PER CONTO di: COGNOME e NOME. 

Per altri particolari:
Vedi queste pagine preparate da un avvocato italiano
http://dottdemetriopriolo.simplesite.com/

Perchè dichiararsi Sovrani ?
- By avv. Demetrio Priolo

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>> 

IMPORTANTI LINK
.... da visionare per avere molte e più precise informazioni sul "Diritto  Marittimo", chi l'ha inventato, come è nato, a cosa serve, la sua territorialità (il Pianeta), la dispersione in mare, oltre ad altre definizioni sulla FINZIONE PERSONA GIURIDICA = (uomo di paglia), ecc.
http://www.finanzaonline.com/forum/lamaca/1502065-domine-dirige-nos-alla-scoperta-della-city-london-corporation.html

Inoltre: Per ulteriori info sul tema, Sovranità Individuale e Trust estero famigliare (lo si trova in questa pagina - 4)

Non Vi sembra il caso di aprire gli occhi ? - SMETTERE di PAGARE gli schiavisti, è un TUO SACROSANTO DIRITTO !  

GUARDATE chi sono i proprietari delle vostre FINZIONI PERSONE GIURIDICHE = COGNOME e NOME (scritti in MAIUSCOLO):
https://informationzero.wordpress.com/2015/03/17/noi-esseri-umani-non-siamo-liberi-calcola-a-chi-appartieni/comment-page-1/

COME USCIRE da MATRX, il $ixT€ma
- Per divenire Sovrani operativi ed accettati come tali anche dal $ixT€ma, NON basta la "dichiarazione di Sovranità" (vedi nelle pagine successive),  ma occorre assolutamente riprendere la proprietà e l'amministrazione della FINZIONE/PERSONA GIURIDICA = UOMO DI PAGLIA e toglierla dalla giurisdizione dello stato (nazione) nel quale vivete, con apposito documento (qui sotto indicato) da protocollare in Comune ed in Prefettura, con il quale si dichiara che la FINZIONE PERSONA GIURIDICA viene amministrata, fin dalla nascita, dall'essere Stesso IO SONO (Nome e Cognome), documento senza il quale la dichiarazione di Sovranità è monca e non viene presa in considerazione dal $ixT€ma; solo in quel momento, dopo il deposito del documento (qui sotto indicato) e Protocollato, diviene operativa persino in Tribunale.
- Non solo ma occorre anche istituire un TRUST (T), (meglio se registrato nel Jersey - UK, od altra nazione estera, fuori dalla EU), nel quale il beneficiario è IO SONO (Nome e Cognome od i figli) ed il Trustee (amministratore) deve essere ovviamente una persona di fiducia, per poter operare commercialmente, introdurre in esso: conto corrente bancario o postale, titoli, denaro, i beni, intestati alla FINZIONE GIURIDICA, i figli, e tutto ciò che si desidera introdurre, ed operare con esso, come interfaccia, con il $ixT€ma.
Questo perché: Sentenza Cassazione Civile n. 21614 del 26/10/2016 (Sui Trust auto dichiarati, ma sotto giurisdizione italiana)
https://sentenze.laleggepertutti.it/sentenza/cassazione-civile-n-21614-del-26-10-2016
http://www.studiorizzuto.it/trust.html
http://wwwdata.unibg.it/dati/corsi/65075/65659-Presentazione lezione 07.05.2014.pdf
http://www.lexgv.it/2-non-categorizzato/15-il-trust

Ecco come il presunto stato (nazione), ti schiavizza dalla nascita, con i suoi documenti prestampati e subdoli, facendo firmare un contratto ai tuoi genitori non informati, che ti cedono al presunto stato nel quale vivi

Nullità del Contratto carpito senza consenso informato
Validità o Nullità di un Contratto, secondo la Giurisprudenza Italiana:
Ai sensi dell'art. 1325, i requisiti essenziali del contratto, la cui mancanza determina la nullità del contratto, sono: l'accordo delle parti (di cui agli artt. 1326 e seguenti e 1427 c.c.), la causa (ex art. 1343 e seguenti c.c.), l'oggetto (cfr. art. 1346 e seguenti c.c.) e la forma quando risulta che è prescritta dalla legge sotto pena di nullità (di cui agli artt. 1350 e seguenti c.c.).

https://www.studiocataldi.it/guide_legali/contratto/requisiti-contratto-e-nullita.asp
https://www.brocardi.it/codice-civile/libro-quarto/titolo-ii/capo-ii/art1325.html
https://www.brocardi.it/codice-civile/libro-quarto/titolo-ii/capo-i/art1321.html
Nullo all’origine, “nullius ab origine”, è la traduzione della frase latina dal diritto romano,  è equivalente ad annullato o anche più forte. Tuttavia anche in diritto internazionale, vedi le registrazioni dei contratti in UCC di Heater (per OPPT) per esempio, il connubio nullo, annullato, viene usato per questo; forse sarebbe d'uopo riportare la frase ab origine dopo nullo, annullato, visto che nel diritto positivo, molte parole e frasi latine non vengono appositamente tradotte (inlatin dog) per non dare margine di fraintendimento a causa della traduzione stessa, magari non precisa.
RICERCA Parole nel SITO
HOME

BACK