Complimenti.....Sei entrato nel piu' completo Portale sulle Medicine Alternative, Biologico  Naturali e Spirituali - la Guida alla Salute Naturale - Leggi, Studia, Pratica e starai in Perfetta  Salute, senza Farmaci ne' Vaccini


GUIDA  alla  SALUTE con la Natura

"Medicina Alternativa"   per  CORPO  e   SPIRITO
"
Alternative Medicine"
  for  BODY  and SPIRIT
 

 
 


CATTOLICESIMO e la sua INCOERENZA
“Se è vero che per i cattolici il crocifisso è simbolo di tolleranza, lo dimostrino ed accettino di viverlo nel privato,
senza imporlo con prevaricazione a chi non condivide la stessa simbologia”.
https://www.academia.edu/4489606/I_Vangeli_erano_e_sono_racconti_allegorici
By Alessandro De Angelis : Ecco la vera storia della madonna Maria vergine - PDF
 

Terrorismo, chiesa cattolica e codice penale !
Articolo 402 Codice Penale:  
"Vilipendio alla religione dello stato; Chiunque pubblicamente vilipende la religione dello Stato è punito con la reclusione fino ad un anno."

Commento NdR: Per fortuna, la Corte Costituzionale Italiana, con la sentenza N. 508 del 20 novembre 2000, ha dichiarato l'illegittimità costituzionale di questo articolo.
Pensate quanto odio il Codice Penale ha introdotto nella società civile.
La Costituzione, in vigore fin dal 1948 ha potuto rimuovere questa aberrazione dell'articolo 402 soltanto nel novembre del 2000.
L'articolo  402 del codice Penale ha terrorizzato le persone costruendo conflittualità sociale per 52 anni !
Non averlo rimosso prima, come avrebbe dovuto fare il Parlamento della Repubblica ha costituito un atto di terrorismo nei confronti delle Libertà fondamentali affermate dalla Costituzione Italiana.

INCOERENZA TOTALE
:
A noi tutti, cittadini sudditi italiani, vengono richiesti (imposti d'autorità) sacrifici economici.
Vale la pena chiedersi quanto ci costi la Chiesa cattolica, tanto brava a predicare equità e giustizia, quanto pronta a sottrarvisi.
Ecco uno studio che documenta le risorse sottratteci dalla Chiesa romana cattolica ed apostolica:
http://www.icostidellachiesa.it/

- vedi anche: Cattolicesimo e le donne + Marchio della Bestia = 666  + Pietro e Paolo coinvolti nella trama contro Nerone

 

L’ARCIDIOCESI di COLONIA RIVELA una FORTUNA da 3,35 MILIARDI di EUROS - 19/02/2015
L’arcidiocesi cattolico-romana di Colonia ha pubblicato i propri resoconti finanziari, mostrando per la prima volta a quanto ammonta veramente la sua ricchezza temporale. L’arcidiocesi è da tempo considerata la più ricca della Germania, ma finora non si conoscevano le cifre esatte, dato che la contabilità non era mai stata resa nota.
I documenti pubblicati sul suo sito mercoledì [18 febbraio 2015] dimostrano che alla fine del 2013 Colonia possedeva un patrimonio di 3,35 miliardi di euro. Circa 2,4 miliardi erano investiti in azioni, fondi e quote aziendali. Altri 646 milioni di euro erano rappresentati da asset tangibili, soprattutto proprietà.
Le riserve in contanti e i sostanziosi prestiti ammontavano a circa 287 milioni.
Nel 2013, l’arcidiocesi aveva incassato 573 milioni dalle tasse ecclesiastiche pagate da due milioni di cattolici residenti nella regione di Colonia. Dopo aver aggiunto ulteriori entrate e sottratto le spese, fra cui i salari, si calcolava un surplus di 59 milioni. Hermann J. Schon, direttore finanziario dell’arcidiocesi, ha descritto la pubblicazione come “un grande passo verso la trasparenza finanziaria”. Ciò avviene a seguito delle critiche alla Chiesa Cattolica tedesca sulla scia di un recente scandalo per le spese folli dell’ex vescovo di Limburg.
Il vescovo di Roma chiamato papa Francesco ha sottolineato la necessità che la chiesa si mostri umile e si sfori di lavorare per i poveri. L’arcidiocesi Colonia ha pubblicato i suoi conti nel giorno di Mercoledì delle ceneri, che segna l’inizio della Quaresima.
Fonte: TheGuardian.com -
http://www.theguardian.com/world/2015/feb/18/archdiocese-cologne-publishes-accounts-roman-catholic-germany-stocks-funds-property

video: COMANDO GESUITI 

In RISPOSTA all'INTERVISTA RADIO di ERIC JON PHELPS e BARRY CHAMISH del 21 AGOSTO 2012
GUERRA INFORMATICA, 11 SETTEMBRE, CITY of LONDON CORPORATION, il PAPA, PIRATI MERCANTI e il COMMERCIO d'OPPIO, OMICIDIO di LINCOLN e CONNESSIONI fra NEW AGE e TRANSUMANESIMO

CHIESA PADRONA - UN FALSO GIURIDICO dai PATTI LATERANENSI ad OGGI
Axteismo consiglia la lettura dell’ottimo saggio “Chiesa padrona - Un falso giuridico dai Patti Lateranensi a oggi” del costituzionalista Michele Ainis.
"Il Vaticano, nei confronti della Repubblica italiana, non sta certo con le mani in mano. Le usa entrambe: una per chiedere quattrini, l’altra per suonar ceffoni in faccia alla politica. Questo doppio registro si consuma all’ombra del diritto, anzi: l’alibi perfetto è la legge più alta, quella scolpita sulle tavole della Costituzione. Conviene allora dirlo con chiarezza: tutta questa ricostruzione è un falso giuridico... Non è vero che le ingerenze vaticane siano protette dalla libertà di parola o dalla libertà di religione; non è vero che il Concordato sia protetto dalla Costituzione."

La Chiesa cattolica attinge abbondantemente alle risorse pubbliche dello Stato italiano: ogni anno milioni di euro vengono dirottati dal governo centrale e dagli enti locali, che si sono fatti di recente ancor più solerti. Questo tuttavia non impedisce al Vaticano pesanti incursioni nella vita pubblica del nostro paese: è pressoché impossibile che un provvedimento legislativo venga approvato senza il suo benestare; e quando accade, le resistenze della Chiesa cercano di impedirne l’applicazione.
È una situazione abnorme, che trova il suo fondamento nel Concordato siglato l’11 febbraio 1929 da Pio IX con Benito Mussolini, che lo stesso pontefice aveva definito «l’uomo della Provvidenza». Quel patto venne accolto dalla Costituzione repubblicana attraverso l’articolo 7. Infine nel 1984 il Concordato fu rinnovato dall’accordo tra Craxi e Giovanni Paolo II.
Oggi il trattamento privilegiato di cui gode il Vaticano non ha più alcun fondamento giuridico, argomenta Michele Ainis: l’articolo 7 era una norma provvisoria, e oggi è un farmaco scaduto. Oltretutto quelle dei vertici della Chiesa si configurano come vere e proprie ingerenze di uno stato straniero nei nostri affari interni. Infine, in una società sempre più complessa, i privilegi concordatari creano inevitabilmente una disparità di trattamento rispetto a cittadini italiani che seguono altre fedi (e soprattutto a quelli che non si sentono affiliati ad alcuna chiesa).
Attento alla logica giuridica e alla storia, Chiesa padrona propone un nuovo fondamento al patto tra lo Stato italiano e il Vaticano. Un rapporto più limpido e corretto tutelerà in maniera più efficace la libertà e la dignità dei cittadini italiani; e aiuterà chi vuole davvero occuparsi della cura delle anime a farlo senza impastoiarsi nelle polemiche politiche.

By Michele Ainis insegna Istituzioni di diritto pubblico all’università di Roma Tre. Collabora alle principali riviste giuridiche italiane ed è editorialista della «Stampa». Fra i suoi libri, La legge oscura (Laterza, 1997); Se 50.000 leggi vi sembran poche (con i disegni di Vincino, Mondadori, 1999); Le libertà negate (Rizzoli, 2004); Vita e morte di una Costituzione (Laterza, 2006). Con Garzanti ha pubblicato anche Stato matto (2007).

Ecco una piccola parte dei CRIMINI del VATICANO = chiesa cattolica:
http://luniversovibra.altervista.org/testimoni-oculari-confermano-che-papa-francesco-ha-violentato-e-ucciso-bambini/
http://luniversovibra.altervista.org/aggiornamento-dei-crimini-rituali-sui-bambini-commessi-dalla-chiesa-cattolica-le-famiglie-reali-e-la-cosidetta-elite/
http://retelabuso.org/blog/29539


Squadre speciali di azione si muovono, da diverse parti del mondo per spingere il Papa in Vaticano, alle dimissioni
29/06/2014 – Bruxelles
 http://ununiverso.altervista.org/blog/avviso-importante-dal-tribunale-centrale-di-common-law-itccs/

 

Un aggiornamento dalla corte internazionale di Common Law a Bruxelles - 24 luglio 2014,
(Common Cause News Service e copyright)  - Bruxelles, Roma e Londra:

Sulla scia della condanna penale della Corte di "Papa" Francesco, Jorge Bergoglio (NdR in realta' solo vescovo di Roma), del capo dei gesuiti Adolfo Pachon e dell’arcivescovo di Canterbury Justin Welby il 18 luglio, sceriffi Corte autorizzati armati di mandati d’arresto stanno cercando di trattenere i tre uomini condannati oggi a Londra e Roma.

Bergoglio, Pachon e Welby sono stati dichiarati colpevoli di traffico di minori e omicidio con decisione unanime dei cinque magistrati del Tribunale Venerdì scorso, e condannati al carcere a vita senza condizionale.

Una portavoce della Corte ha detto oggi,
"I nostri sceriffi hanno comunicato alle autorità di polizia in Inghilterra, in Italia e in Vaticano circa la condanna e hanno chiesto la loro assistenza per arrestare i colpevoli, che hanno ottenuto un ordine del tribunale di rispettare il verdetto e di arrendersi alla sceriffi ”

In risposta, le fonti a Roma e Bruxelles hanno informato la Corte, che il Vaticano sta lanciando un contro attacco contro il verdetto che comprenderà storie dei media che attaccano la Corte e Kevin Annett.

“Ci si può aspettare una escalation nella isteria contro di lui e la Corte, anche dai cosiddetti media alternativi che prendono soldi del Vaticano. Ora è il momento per un altra grande distrazione per oscurare il vostro verdetto “, ha dichiarato oggi un membro del Partito Radicale l’Italia.

Politici e fonti ecclesiastiche di Roma confermano che il verdetto della Corte ha reso il Papa “estremamente preoccupato”.
Il leader gesuita Adolfo Pachon, anch’esso condannato dalla Corte, ha già annunciato che si dimetterà al prossimo congresso dei Gesuiti.

A Londra, l’arcivescovo Welby si è rinchiuso con i consiglieri il 14 luglio per discutere il caso della Corte, durante il recente Sinodo di Londra della chiesa anglicana. Welby a quanto pare ha deciso di non lasciare Lambeth Palace, la residenza ufficiale a Londra e ha chiesto la protezione della polizia.

Ma il sindacato criminale noto come ndrangheta, che è stato esposto pubblicamente da Kevin Annett e della Corte come un attore importante nel traffico di minori e omicidio collegato alla chiesa cattolica, starebbe progettando una risposta più mortale.

Secondo una fonte in un dipartimento di polizia belga, “Ci sono voci che è stata messa una taglia sulla testa di Annett dalla Ndrangheta. I miei contatti dicono che è stato pianificato con la Santa Alleanza “(la spia e l’assassinio agenzia del Vaticano).

La Corte ha in programma di rilasciare alcune delle prove chiave che hanno condannato i tre funzionari della chiesa non oltre il 1 settembre 2014, quando una commissione permanente in traffico di bambini e in sacrificio rituale scaverà più in profondità sul ruolo della ndrangheta e delle principali banche riciclaggio di denaro di droga, di traffico di minori e omicidio.

Un rappresentante europeo della Legge Corte Common, Melanie Vritschan, e il segretario Kevin Annett terranno un intervista ai media globale presto per elaborare le prove e rispondere a queste nuove minacce. Rimanete in attesa per ulteriori aggiornamenti e istruzioni.

Rilasciato dall’Ufficio Pubblica Informazione del The International Common Law Corte di giustizia, Bruxelles

www.iclcj.com, www.itccs.org - Tratto da: http://2012thebigpicture.wordpress.com


vedi anche: Il Vaticano è proprietario degli Stati Uniti ?

http://www.antimafiaduemila.com/home/di-la-tua/238-senti/70947-vaticano-la-multinazionale-piu-potente-al-mondo.html


La chiesa cattolica è ufficialmente dal 18 febbraio 1984, una privata società per azioni = SPA
la "Società ecclesiastica" (ex Chiesa Cattolica), per poter speculare anche in borsa e distribuire titoli falsi, ricattava già i capi di stato in Europa prima e dopo la seconda guerra mondiale. Pur di tenersi lontani ficcanaso del Vaticano, i capi di stato accettarono il ricatto.

L'industria della guerra (Vatican Incorporated), persiste nel far sacrificare dai propri manovali, bilioni d'uomini, donne e bambini per rubare l'oro e le risorse della terra ai cittadini totali. E non solo questo.
Folle di "peccatori" e quindi portatori a sensi di colpa, rendono sempre alla stessa privata "Società ecclesiastica", oceani di denaro vivo rubato a quelli/e che lo hanno realmente guadagnato con ingegno, talenti e sforzi, gli uomini e donne di "buona volontà", tenuti più che nell'ingenuità, in uno stato ipnotico indotto da scienziati al servizio della "Società ecclesiastica", tramite tecniche assai subdole per il controllo mentale delle masse
LA BATTAGLIA PER LA TUA MENTE.Tecniche di persuasione e lavaggio cerebrale sono usate sul pubblico di Dick Sutphen, 1984

La società privata vaticana, invia distruttori e distruttrici di patrimonio ambientale naturale, storico e culturale mentre procede nel perpetrare genocidi attribuibili ad un artefice di comodo estratto fra personaggi storici, attraverso propaganda diffusa per libri di scuola, stampa, radio, televisione e pubblicità fra le masse rese in tale modo quasi delle tutte inceppate.
Arrestati membri d'organizzazione cristiana per traffico di bambini ad Haiti

La stessa società ecclesiastica per mezzo dei suoi agenti militari gesuiti (Compagnia di Gesù) sparsi come "missionari", creò e finanziò movimenti filo marxisti in America Latina (ad esempio i Contras nicaraguensi), nonostante vi sia ancora qualcuno che spera di rifugiarsi in cerca di protezione e vantaggi presso logge sindacali e "progressiste" di sinistra, credendole in antitesi a politiche ingegneristiche sociali della società ecclesiastica, confondendosi ancor di più e finendo inevitabilmente "dalla stessa padella alla brace".
I grandi movimenti di massa sono sempre stati organizzati e gestiti dai gesuiti al servizio del loro imperatore, il papa !
Continua QUI: http://cieliparalleli.com/documenti020/LB_vatican_incorporated_thief_.html

Un' inciso....:
In Italia nel 1900, dopo l’omicidio del padre Umberto I, Vittorio Emanuele III incassò dai Lloyds l’assicurazione sulla vita del genitore (un milione di sterline, oltre 30 milioni di euro).
La cifra fu lasciata presso la Hambro’s Bank di Londra, in virtù degli antichi rapporti con i Savoia. Allo scoppio del conflitto, il 10 giugno 1940, il re mantenne i soldi presso la banca.
A differenza degli altri beni italiani, i denari di Vittorio Emanuele non furono confiscati, ma confluirono nel «Prestito per la Vittoria» acceso dal governo di Churchill per sconfiggere i nemici, tra i quali figurava l’Italia.
Così i ragazzi italiani della generazione sfortunata furono mandati in guerra da un re, che contribuiva con i propri soldi a fabbricare le armi dalle quali sarebbero stati uccisi.
Nel 1947 un giudice londinese rese disponibile l’intera somma, maggiorata dagli interessi del prestito, per il monarca e i suoi eredi a causa della mancata confisca. Fu infatti sentenziato che l’investimento di Vittorio Emanuele era da equiparare a quello di un qualunque cittadino britannico.
Tratto da: corriere.it - By Alfio Caruso

Commento NdR:  è noto il legame dei Savoia con il Vaticano.....

L'azienda SPA = Chiesa Cattolica = Delinquenza finanziaria

VATICANO SPORCO !
Con documenti inediti e testimonianze il suo nuovo libro “Peccato originale”, racconta una storia di potere in cui si intrecciano soldi, sangue e sesso all'interno del Papato. Dallo Ior, alla lobby gay, dal caso Orlandi agli abusi sessuali, secondo il giornalista "il Vaticano resta un'istituzione opaca". E sulle riforme del presunto "Papa" Bergoglio aggiunge: “Il cambiamento annunciato è troppo lento e si sta affidando a persone poco credibili”.

Intervista a Gianluigi Nuzzi di Giacomo Russo Spena
“Negli anni Novanta lo Ior ricicla la più grande tangente mai scoperta in Italia, la tangente Enimont. Fino ad oggi non esiste trasparenza sui movimenti bancari: sul sito del Vaticano non c’è traccia di come vengono impiegate le ingenti somme ricavate in beneficienza o donazioni, l’unico numero indicato è quello dell’iban per eseguire i bonifici. Un po’ modesto, no ?”.
 Il giornalista Gianluigi Nuzzi ci ha preso gusto. Con l’ultimo suo libro – il quarto – Peccato originale (Chiarelettere, 352 pp) torna a denunciare gli scandali del Papato.
Con documenti inediti e testimonianze (alcune tra l’altro sconvolgenti) racconta una storia di potere in cui si intrecciano affari, sangue e sesso. Secondo il cronista, Papa Bergoglio sta attuando alcune riforme ma con troppa lentezza e con persone poco credibili:
“Il Vaticano resta un’istituzione opaca”.
Ma è possibile che, malgrado le riforme annunciate degli ultimi papati, il Vaticano resti ancora un luogo di misteri e inganni ?
E chi detiene il potere all’interno di queste segrete stanze  ?
In Peccato originale cerco le radici di questo potere che si è sempre sviluppato facendo del segreto delle finanze la propria ossatura.
Colloco la nascita, e la ramificazione, di questo potere nel papato di Paolo VI quando sia la necessità di investire i soldi ottenuti dallo Stato italiano che il rischio di tassazione spingono il Vaticano a cercare Michele Sindona, l’uomo degli investimenti mobiliari.
Dall’altra parte c’è in Marcinkus il punto di riferimento di un mondo che finora era rimasto fuori dalle stanze dei Palazzi.
Qual è la novità oggi rispetto a questa origine dei mercanti nel tempio ? Questo libro testimonia con forza come la rete di Marcinkus fosse ben più sviluppata, forte e potente di quella finora conosciuta: Marcinkus era un attento ingegnere del potere che aveva una ramificazione di alleanze nei sacri Palazzi fino a giungere all’appartamento pontificio.
Non saprei spiegare altrimenti una serie di operazioni finanziarie eseguite su conti correnti personali dell’allora segretario particolare di Paolo VI, monsignor Macchi, per milioni di euro. Questa è l’origine di questo gruppo di potere che è rimasto indenne al brevissimo pontificato di papa Luciani e si è rafforzato fortemente nel papato di Giovanni Paolo II arrivando fino ai livelli notevoli di oggi.
Nel libro denunci appunto operazioni finanziarie, conti segreti di milioni di euro, finanche il traffico internazionale di droga. Sveli che perfino Madre Teresa di Calcutta avrebbe un conto corrente allo Ior talmente grande che se lo avesse chiuso l’istituto avrebbe rischiato il default. Davanti a tali istantanee, papa Bergoglio aveva annunciato un profondo rinnovamento preparando nuove nomine (di rottura) all’interno dello Ior. Sbaglio o non si intravede, però, nessun cambiamento sostanziale rispetto al passato ?
Bergoglio è stato accolto con grande attesa da parte del mondo cattolico ma fin dagli inizi ha scelto dei collaboratori criticabili.
Pensiamo al cardinal Pell: aveva il delicato compito di riformare le finanze vaticane, ma ha dovuto sospendere il lavoro perché è volato in Australia per difendersi dalle accuse legate alla pedofilia. Al tempo stesso sono rimasti invariati alcuni blocchi di potere del precedente pontificato: non basta cambiare alcuni uomini della prima linea per cambiare la mentalità. E il libro lo svela e dimostra.
Quindi dalle nomine dello Ior agli abusi sessuali e alla lobby gay che condiziona le scelte del Vaticano, il tuo libro evidenzia come, al di là dei proclami e degli annunci ad effetto, il cambiamento sostanziale all’interno del papato non ci sia stato?
Dipende dall’unità di misura che noi scegliamo per determinare un cambiamento. Rispetto ai tempi di Sindona e Calvi la banca è cambiata.
Se invece ci chiediamo se il Vaticano è trasparente, la risposta è ovviamente negativa. È in atto un processo di miglioramento che non ha la velocità che ci si attende. Permane sempre un certo malaffare che spesso prende il sopravvento. Inoltre c’è molta tolleranza: l’idea che l’unità della Chiesa debba sempre e comunque trionfare. Si ha paura che lo scandalo sia reso noto.
Ci sono più elementi che concorrono perché tutto cambi per rimanere sostanzialmente tutto uguale.

Insomma, una fase gattopardesca.
Ricordiamo anche che nel 2015, quando è uscito il mio libro Via Crucis, sono finito sotto processo per ciò che avevo scritto.
Un processo indegno a un giornalista se pensiamo che ha fatto solo il suo mestiere e veniva accusato di aver messo a repentaglio la sicurezza dello Stato vaticano. Mi aspetto la stessa solerzia per le indagini per riciclaggio, invece lì non è stato celebrato alcun processo con un’inerzia duramente criticata anche di recente dagli organismi internazionali che monitorano la trasparenza bancaria.
Tra l’altro lo stesso papa Francesco ti aveva attaccato pubblicamente per il libro Via Crucis nel quale non facevi altro che denunciare i sistemi di potere all’interno del Vaticano...
Il Pontefice parlava di documenti rubati, una cosa surreale perché – ci tengo a osservare – se l’accusa è rubare significa che, precedentemente, è stato compiuto un furto o una rapina ma né l’una né l’altra ipotesi erano contemplate tra le accuse del processo. Ero additato di aver ottenuto con pressioni documenti che svelati avrebbero messo a repentaglio la sicurezza del Paese, insomma una presunta violazione del segreto di Stato fingendo di non capire che la sicurezza del Vaticano passa per la credibilità, quella credibilità messa in gioco non da chi racconta i fatti ma di chi compie determinate azioni.

Rispetto al 2015 hai avuto reazioni differenti ? Qualcuno dal Papato ti ha attaccato ?
C’è una sostanziale differenza: questa volta il Vaticano, almeno in apparenza, ha deciso di recepire le denunce formulate nel libro e di avviare delle indagini. Questo è avvenuto per quel che riguarda i seminaristi del papa – i chierichetti che frequentavano il preseminario al Pio X – dove sono partite le inchieste interne del Vaticano e della diocesi di Como.
Cosa ne verrà fuori non lo so però è un segno di cui bisogna tener conto. Il vertice del preseminario ha sempre negato abusi, ma vittime e testimoni non mancano. Altresì nella vicenda incredibile che racconto nei primi capitoli su Emanuela Orlandi, il Vaticano ha recepito la denuncia presentata pochi giorni fa dalla famiglia Orlandi proprio su quanto svelato nel libro.
Riveli come ci sia stata una trattativa riservata tra la procura di Roma e il Vaticano per il caso Orlandi, una trattativa poi saltata.
Tu, personalmente, che idea ti sei fatto del caso Orlandi ?
Ha vinto chi non voleva che la verità venisse fuori, chi ha fatto imboccare piste false. È un’indagine che ha visto saccheggiata la verità da parte di mitomani, depistatori seriali, pezzi deviati del peggior sottobosco italiano. Escludendo qualsiasi connessione internazionale, penso si sia trattato di un approccio sessuale degenerato in un omicidio. Ecco, bisogna capire dove questo è avvenuto, se dentro la basilica di Sant’Apollinare o fuori. E capire se la banda della Magliana ha avuto veramente un ruolo.

Una storia di un depistaggio orchestrato dal Vaticano...
Una prova è rappresentata senz’altro dalle intercettazioni telefoniche del Monsignor Vergari, qualche anno fa quando venne indagato per la scomparsa della Orlandi. Tra le molte telefonate c’è quella di una Eccellenza che gli consiglia di non parlare al telefono perché, appunto, sotto controllo. Chi ha avvisato il monsignore ? Come mai possedeva queste informazioni riservate su un’indagine in corso ? Sono quesiti inquietanti…

Per chiudere, da chi è composta la fronda interna al Vaticano che sta osteggiando papa Francesco ?
Penso che siano i poteri curiali che hanno una forte posizione antitetica rispetto alle riforme e che hanno anche una capacità mimetica sorprendente avendo l’abitudine a nascondersi e a destrutturare ogni volontà di cambiamento. Nel libro faccio i nomi e cognomi di tutte le persone che c’erano prima e che sono rimaste e, certamente, alcune di queste non si sono dimostrate prodighe nel realizzare quelle riforme volute prima da Benedetto e oggi, seppur con declinazioni diverse, portate avanti da papa Francesco.

Dopo Vaticano spa, Sua santità, Via Crucis e Peccato originale ci dobbiamo aspettare a breve un quinto libro ? Quali sono gli aspetti ancora da denunciare all’interno del Papato ?
C’è una quotidianità che non viene raccontata e che va scremata. Credo che quel che succede in quel mondo sia ancora oggi patrimonio conoscitivo di pochi, esclusivo direi. Questa è un’antinomia che non ha pari. Anche perché c’è un elemento che va evidenziato: questo Stato non gestisce le tasse del suo Paese.
Siamo abituati ad un sistema nel quale il cittadino paga le imposte per garantirsi, teoricamente, servizi pubblici. Il Vaticano, invece, gestisce offerte che sono volontarie, non obbligatorie, e quindi il dovere di trasparenza sulle donazioni dovrebbe essere ancor più vigoroso mentre oggi, di questo, non c’è alcuna traccia.
By Gianluigi Nuzzi - Titolo: Peccato Originale - Editrice: Chiarelettere

vedi anche: Definizione dell'ORDINE PIANO (CRIMINALI al lavoro...)

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Il cattolicesimo si basa su questa FALSA frase: "Tu sei Pietro e su di te Pietro fonderò la mia chiesa....oppure la "tomba di Pietro in Roma"....
Mai frasi false e cosi banali,  hanno potuto cambiare il corso della Storia dell'Europa, per delle storielle da bambini tipo queste...
I poveri cattolici, uniti e concordi nella preghiera, sono convinti che sotto alla basilica di San Pietro vi siano le ossa dell'apostolo, peccato si tratti di  un dogma inventato da Paolo VI nel 1968.
Innanzitutto bisogna dire che non esiste alcuna prova che tale Pietro sia mai stato a Roma, al massimo i fedeli, uniti e concordi nella preghiera, si affidano alla cosiddetta tradizione, la quale non prova nulla, né le scritte trovate su qualche sasso "qui è Pietro" possono confermare ciò che non è.

Per aprire si potrebbe dire che un tal Gesù, qualora fosse  esistito, da buon ebreo, benchè figlio di dio,  non avrebbe mai potuto cambiare il nome di un altro ebreo che aveva un nome riferito alla stretta tradizione ebraica, Simone, con un nome inesistente: Pietro.

Una delle numerose  dimostrazioni in proposito, sta proprio nel “Novum Testamentum Graece et Latine” dove appare il nome Cephas (pietra) con a fianco la dicitura "quod interpretatur Petrus", ovvero Cefa deve essere interpretato Pietro. Perchè ?  con quale criterio ?
Il nome Pietro quindi deriva da questa forzatura "suggerita" da bravi amanuensi al soldo di anonimi padri della chiesa

La traduzione corretta di Matteo 16:18  è:  “Ed io dunque, ti dico, che tu sei (come) un sasso (insignificante), e sopra questa roccia (ideologia della precedente affermazione),  io edificherò la mia chiesa”, dove cephas/petros non è nome proprio ma un aggettivo che identifica la solidità fisica (e morale ?) dell'uomo a cui Gesù si rivolge.
Da notare che la frase  appare solo in Matteo, chissà come mai le parole fondamento  del cristianesimo sono così poco importanti da non apparire negli altri 3 vangeli

C'è da aggiungere la questione Barjona, altro nick pietresco, che in aramaico vuol dire "latitante, ricercato", magicamente divenuto Bar Jona,(in latino filius Iona indeclinato  sic!!) ovvero figlio di Jona, altro nome inesistente nella tradizione ebraica.
Pietro latitante, ricercato ? ebbene sì, faceva parte di quella banda di zeloti ribelli assieme ai fratelli Giacomo, Giuda Iscariota (che portava il pugnale detto sica) Giovanni, e Menehem/Giuseppe, chiamati "boanerghes" ovvero figli della vendetta, altro che pacifici apostoli al seguito di un pacifico figlio di dio, ma questa è un'altra storia..


La Chiesa Cattolica fa derivare il primato papale dal verso, attribuito a Gesù in Matteo 16:14-18 (misteriosamente introvabile negli altri 3 vangeli)
Il nome di Pietro, però, NON compare nei primi elenchi dei vescovi di Roma del I°, II° e III° secolo d.C.:, né compare in altri documenti cristiani né extra cristiani

1) Ireneo, ammesso che sia esistito  quale presunto  vescovo di Lione verso la fine del II secolo, è il primo a parlare  della successione apostolica indicando  la sequenza della successione vescovile romana ma, come primo vescovo, indica Lino e non Pietro.

2) Nella "Costituzione Apostolica" del 270 d.C. si afferma che Papa Lino ottenne la sua nomina da Paolo, non da Pietro.

3) Nella Lettera ai Romani, Paolo menziona vari esponenti della comunità protocristiana, ma NON menziona mai Pietro, presunto Vescovo di Roma in quel tempo e, di conseguenza, massima autorità religiosa e riferimento di cui tutti i cristiani, compreso Paolo

4) Nel Nuovo Testamento non esiste riferimento a Pietro come vescovo di Roma, né esiste la parola "papa" o traduzione di essa.

5) I primi a menzionare Roma come "Cattedra di San Pietro" e a citare il "Primato di Pietro" furono Cipriano di Cartagine e Tertulliano, a metà del III° secolo d.C. .

6) Vista la mancanza di fonti attendibili il Papato produsse per secoli, come unico documento "ufficiale" la "Donazione di Costantino", un FALSO STORICO, per legittimare il potere temporale, giuridico e spirituale della Chiesa.

7) Matteo 23, 9-10: "Non chiamate nessuno sulla terra  padre, perché uno solo è il Padre vostro, quello che è nei cieli".

Tratto da it.cultura.religioni - By Pope

l canoni dei primi concili, non fanno nessun riferimento a Pietro. Anzi, dicono chiaramente che un certo "primato" di cui gode Roma dipende dall'importanza politica di questa città, (e non citano mai Pietro).
vedi:  http://www.totustuustools.net/concili/

Concilio di Costantinopoli  381 - Convocato dall'imperatore Teodosio I.
Canone    III.
Che dopo il vescovo di Roma, sia secondo quello di Costantinopoli. Il vescovo di Costantinopoli avrà il primato d'onore dopo il vescovo di Roma, perché tale città è la nuova Roma.

Concilio di Nicea 325 - Convocato dall'imperatore Costantino.
Canone  VI.
Della precedenza di alcune sedi, in Egitto, nella Libia e nella Pentapoli siano mantenute le antiche consuetudini per cui il vescovo di Alessandria abbia autorità su tutte queste province; anche al vescovo di Roma infatti è riconosciuta una simile autorità. Ugualmente ad Antiochia e nelle altre province siano conservati alle chiese gli antichi privilegi.

Concilio di Calcedonia  451 - Convocato dall'Imperatore Marciano.
Canone XXVIII.
Voto sui Privilegi della sede di Costantinopoli.
Seguendo in tutto le disposizioni dei santi padri, preso atto del canone [III] or ora letto, dei 150 vescovi cari a Dio, che sotto Teodosio il Grande, di  pia memoria, allora imperatore si riunirono nella città imperiale di Costantinopoli, nuova Roma, stabiliamo anche noi e decretiamo le stesse cose riguardo ai privilegi della stessa santissima chiesa di Costantinopoli, nuova Roma. Giustamente i padri concessero privilegi alla sede dell'antica
Roma, perché la città era città imperiale. Per lo stesso motivo i 150  vescovi diletti da Dio concessero alla sede della santissima nuova Roma, onorata di avere l'imperatore e il senato, e che gode di privilegi uguali a quelli dell'antica città imperiale di Roma, eguali privilegi anche nel campo ecclesiastico e che fosse seconda dopo di quella.

Mauro Biglino: “La Bibbia non è un libro sacro”
 

Dichiarazione di Marco Cappato, Consigliere comunale Radicale di Milano:
Visto che la stampa cattolica e i politici clericali ripetono che le attività commerciali gestite da religiosi già pagano l'Ici, rendo noto l'elenco:
delle 17 strutture ricettive del Comune di Milano che - sulla base delle informazioni fornite su mia richiesta dall'amministrazione comunale - si dichiarano esenti dall'ICI e delle 23 strutture che non pagano ne fanno dichiarazione.
La legge vigente, così come interpretata dal Ministero, esenta dal pagamento dell'ICI chi affitta una camera per i fini di istituto, ad esempio agli studenti.
Come abbiamo documentato nelle video inchieste girate questa estate insieme a Mario Staderini, Segretario di Radicali Italiani, in numerose di queste strutture in realtà si affittano camere anche a turisti e lavoratori e ciò nonostante non pagano l'ICI.
Considerato che nel corso degli anni 2009/2010, il Comune ha incaricato la società esterna affidataria del servizio di recupero ICI/TARSU di controllare gli immobili classificati nella categoria B (convitti, collegi, case di cura, scuole) per verificare la sussistenza del diritto all'esenzione (si tratta circa di 1.000 immobili), ho chiesto con una interrogazione al Sindaco Pisapia di conoscere quanti accertamenti sono stati fatti e i risultati ottenuti in termini di recupero dell'Ici elusa.

Elenco strutture ricettive di Milano, che si dichiarano esenti:
  a.. CASA DEL CLERO DOMUS MATER ECCLESIAE
    a.. 1 unità immobiliare esente
    b.. 1 unità immobiliare non esente
  b.. CASA DEL CLERO SAN TOMMASO
    a.. 1 unità immobiliare esente
  c.. CASA IMMACOLATA CONCEZIONE
    a.. 1 unità immobiliare esente , 4 unità immobiliare non esenti
  d.. CENTRO SALESIANO PAOLO VI
    a.. 2 unità immobiliare esenti
    b.. 11 unità immobiliare non esenti
  e.. COLLEGIO LUDOVICIANUM
    a.. 2 unità immobiliare esenti , 3 unità immobiliare non esenti
  f.. COLLEGIO SUORE STIMMATINE
    a.. 2 unità immobiliare esenti
  g.. MONASTERO SAN BENEDETTO
    a.. 3 unità immobiliare esenti
  h.. PENSIONATO TREZZI DELL'OPERA CARD. FERRARI
    a.. 4 unità immobiliare esenti
    b.. 22 unità immobiliare non esenti
  i.. PENSIONATO FEMMINILE MADRE CABRINI
    a.. 1 unità immobiliare esente
  j.. PENSIONATO FIGLIE DI SANT'ANGELA MERICI
    a.. 1 unità immobiliare esente
  k.. PENSIONATO MARIA IMMACOLATA
    a.. 1 unità immobiliare esente
  l.. PENSIONATO SAN FILIPPO
    a.. 1 unità immobiliare esente
  m.. PENSIONATO UNIVERSITARIO ACISJF
    a.. 1 unità immobiliare esente
  n.. PENSIONATO UNIVERSITARIO BERTONI
    a.. 3 unità immobiliari esenti
    b.. 4 unità immobiliari non esenti
  o.. RESIDENZA SANTA MARCELLINA
    a.. 12 unità immobiliare esenti
  p.. RESIDENZA UNIVERSITARIA TORRIANA - FONDAZIONE RUI
    a.. 9 unità immobiliare esenti
  q.. SUORE ORSOLINE DELLA SACRA FAMIGLIA
    a.. 4 unità immobiliari esenti
    b.. 8 unità immobiliari non esenti

Elenco strutture ricettive di Milano di cui non risultano dichiarazioni nè
versamenti Ici:
  a.. CASA DEL GIOVANE DELL'OPERA DON ORIONE
  b.. CENTRO GIOVANILE PAVONIANO
  c.. CENTRO PAOLO VI
  d.. CENTRO UNIVERSITARIO - COLLEGIO UNIVERSITARIO ARCIVESCOVILE
  e.. COLLEGIO UNIVERSITARIO TORRESCALLA
  f.. COLLEGIO UNIVERSITARIO VISCONTEA
  g.. ISTITUTO CASATI
  h.. ISTITUTO GHISLANZONI
  i.. ISTITUTO MARIANUM
  j.. ISTITUTO PREZIOSISSIMO SANGUE
  k.. ISTITUTO SACRO CUORE
  l.. ISTITUTO SAN GAETANO
  m.. PATRONATO S. VINCENZO - CASA UNIVERSITARIA MASCHILE
  n.. PENSIONATO FEMMINILE SAN PAOLO
  o.. PENSIONATO MARIA SS. CONSOLATRICE
  p.. PENSIONATO ORSOLINE MISSIONARIE DEL SACRO CUORE
  q.. PENSIONATO PADRE SEMERIA
  r.. PENSIONATO SANTA GIULIANA
  s.. PENSIONATO UNIVERSITARIO S. FRANCESCO
  t.. RESIDENZA ALTAI - FONDAZIONE RUI
  u.. RESIDENZA UNIVERSITARIA ISTITUTO GONZAGA
  v.. SUORE CAPPUCCINE DI MADRE RUBATTO
  w.. SUORE IMMACOLATINE

Buona lettura, con buona pace di chi si ostina a voler negare i privilegi di  una chiesa opulenta e disonesta ! Ma non è Gesu’ Cristo che ha invitato i suoi
seguaci a lasciare tutto ed a seguirlo ? Ma la chiesa rappresenta Gesu’ Cristo o  solo se stessa con le sue ambizioni, le sue smanie,le sue manie di
grandezza, dimenticando completamente il mandato di umiltà, di condivisione,  di povertà ?
Davanti allo strapotere del Vaticano,non sorge a nessuno il dubbio che di tutto ci si occupi, fuorché dei poveri e degli ultimi? E chi  li definisce tali non si pone la domanda che forse sono tali perché TROPPI  lucrano con belle parole e scarsa collaborazione proprio sulla loro  condizione ?
Tratto da: news group,  it.cultura.religioni

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Santa Ici, i Comuni italiani, possono pretendere subito il contributo del Vaticano
La posizione della Cassazione è chiara: le amministrazioni locali non devono attendere una nuova legge per bussare alle casse della Chiesa, per ora esclusa dal pagamento dalla nuova manovra. Il cardinal Bertone: un problema da studiare.

Far pagare l’Ici agli immobili commerciali proprietà di enti ecclesiastici ? “È una questione che non ci siamo posti”, ha risposto Mario Monti alla stampa estera.
La beata dimenticanza del governo, non attenua però l’insostenibilità della situazione, aggravata dal fatto che, proprio mentre non si poneva la questione dei beni con cui la Chiesa genera reddito per sé e le sue mille articolazioni, l’esecutivo tartassava la prima casa degli italiani per un ammontare di 3, 8 miliardi di euro l’anno.
”L’Ici è un problema da studiare e approfondire, però la Chiesa fa la sua parte a sostegno alle fasce più deboli”, ha detto ieri il cardinale Tarcisio Bertone.
Il fatto è che questa esenzione non è solo palesemente ingiusta, ma pure contraria all’articolo 108 del Trattato europeo: lo ha stabilito, da ultimo, una sentenza della Corte di cassazione (la 16728 / 2010), anche alla luce del fatto che le norme comunitarie hanno rilievo costituzionale.
Cosa significa ? A stare ad autorevoli esperti una cosa molto semplice: la Suprema Corte ha stabilito che l’esenzione Ici per gli immobili ecclesiastici che siano usati, anche in parte, per attività di impresa costituisce un aiuto di Stato illegale e quindi i Comuni non devono applicarlo. Insomma, i sindaci volendo potrebbero richiedere il pagamento del maltolto fin da ora.
Conviene fare un piccolo passo indietro.
La Chiesa, l’Ici, non l’ha pagata mai
: quando il governo Amato introdusse l’imposta, nel 1992, esentò gli immobili degli enti ecclesiastici. Nel 2004, però, successe l’imponderabile: la Consulta bocciò la norma e il governo Berlusconi fu costretto a reintrodurre l’esenzione in tutta fretta. Anche lì la faccenda si complicò: la Ue mise sotto indagine l’Italia (e anche la Spagna per le agevolazioni Iva) per aiuto di Stato e il nuovo governo (Prodi), modificò di nuovo la legge sostenendo che l’imposta fosse dovuta, tranne che per quegli edifici a carattere non “esclusivamente” commerciale.
Su quell’avverbio si conduce tutta la battaglia.
Che vuol dire ? Nessuno lo sa e così l’albergo delle Brigidine a piazza Farnese, centro di Roma, non paga l’Ici e solo metà dell’Ires.
Finito ? Macché. La Commissione europea, dopo un ricorso dei Radicali, ha aperto una nuova indagine, il cui esito è ancora sospeso:
i funzionari, dice una fonte, hanno già finito il lavoro, che è sfavorevole agli interessi d’Oltretevere, ma la pronuncia ufficiale della Commissione è bloccata “dalle pressioni politiche provenienti dall’Italia”. Non ci si deve stupire: quando l’Ue impose alla Spagna di cancellare le agevolazioni Iva alla Chiesa, il mangiapreti Zapatero si oppose per due anni per poi, quando fu costretto, aumentare la contribuzione diretta dal 4 all’ 8 per mille.
In attesa dell’Europa, però, c’è la Cassazione: spiegano i giudici di legittimità che gli aiuti dello Stato – che non siano preventivamente comunicati alla Commissione Ue e da questa approvati – nei confronti di chiunque offra beni e servizi sul mercato vanno considerati illegali, anche se il fattaccio avviene in edifici parzialmente adibiti a luogo di culto (è il problema dell’avverbio “esclusivamente”).
I sindaci dovrebbero dunque chiedere il pagamento dell’Ici agli enti ecclesiastici e i giudici dargli ragione in caso di ricorso.
Purtroppo non è così: il comune di Verbania, per dire, lo ha fatto e, dopo aver ottenuto il via libera dalla commissione tributaria provinciale, s’è visto dare torto da quella regionale, sempre per via dell’avverbio. Difficoltà confermata dal presidente dell’Anci Graziano Delrio: “Noi non abbiamo la possibilità di interpretare quali immobili siano palesemente commerciali e quali no: saremmo anche felici di farlo visto che continuano a tagliarci i finanziamenti, ma tanto poi le commissioni tributarie ci fermano…”.
E così i Comuni si perdono un bel gettito: a Quartu hanno fatto i conti e scoperto che gli mancano 148 mila euro l’anno. In generale, tra Ici e Ires, si stima che l’erosione del gettito potrebbe arrivare a 1, 5 miliardi, un pò troppo per chi contesta la non equità della manovra. D’altronde, nemmeno i sindacati pagano l’Ici.
Tratto da: Il Fatto Quotidiano del 7 dicembre 2011

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

IL PRIMO ANNIVERSARIO del PONTIFICATO di RATZINGER
I cinquecento anni della basilica di S. Pietro
Ma È PROPRIO SECONDO le SCRITTURE dei VANGELI ? VEDIAMO

Pochi giorni fa si è celebrato il primo anniversario di papa Ratzinger con la solita invasione di folla e con la solita pompa: Ratzinger aveva gli stessi vistosissimi e preziosi paramenti di quando fu detto per lui l'"Habemus Papawm" e il corteggio dei cardinali, dei vescovi e dei preti era egualmente chiassoso di allora, così come era chiassoso lo scampanio.
Un mondanissimo e scandaloso "gloria in excelsis" celebrato non per la nascita di Gesù, ma per l'elevazione al "soglio pontificio" di uno dei sedicenti vicari.
Poiché, come solito, qualcuno si sentirà offeso e violato nei propri sentimenti "religiosi" (molto spesso sinceri, perché inculcati precocemente nella sua mente) cerchiamo di vedere se tutto ciò è fondato o no sulle Scritture, che la massa dei fedeli si contenta di sentirsele raccontare dai preti, o, se magari a volte tenta di leggerla, non può farlo che per trovare conferme di quanto gli hanno
inculcato.
Di lui disse bene il profeta: quando dichiara siffatti fedeli ciechi e sordi, pur avendo occhi ed orecchi.
Spero che dopo questa premessa che avrà disturbato non pochi, qualcuno, almeno "quel resto" di cui parla la Scrittura, colga l'occasione per togliersi i ceppi dell'indottrinamento interessato e precoce e per usare quel bene che ci rende simili a Dio, e cioè l'intelligenza e la volontà di bene.
E allora, come altre volte, taglio e incollo dalla Bibbia di Gerusalemme, che reca l'imprimatur della chiesa cattolica: puo' darsi che qualcuno si accorgerà che qualcosa non torna.
Ecco: Matteo, Cap. 23.
Allora Gesù si rivolse alla folla e ai suoi discepoli dicendo: "Sulla cattedra di Mosé si sono seduti gli scribi e i farisei. Quanto vi dicono,  fatelo e osservatelo,  ma non fate secondo le  loro opere, perché dicono e non fanno. Legano infatti pesanti fardelli e li mettono sulle spalle della gente, ma loro non vogliono muoverli neppure con un dito. Tutte  le loro opere le fanno per farsi vedere dagli uomini: allargano i loro astucci della legge e allungano le frange dei loro mantelli; amano posti d'onore nei banchetti, i primi seggi nelle sinagoghe e i saluti nelle piazze,  come anche sentirsi chiamare  'rabbi'  dalla gente". "Ma  voi  non  fatevi  chiamare  'Rabbi',  perché uno solo è il vostro maestro e voi siete tutti fratelli. E non chiamate nessuno 'padre' sulla terra perché uno solo è il Padre vostro, quello del cielo. E  non  fatevi chiamare 'maestri' perché uno solo è il vostro maestro. Il più grande tra voi sia vostri servo; chi invece si innalzerà, sarà abbassato;  e chi  si  abbasserà,  sarà innalzato".

E veniamo allora al cap. 4 del Vangelo di Giovanni, eccolo: "Arrivò  intanto una donna di Samaria a prendere acqua.  Le disse Gesù: "Dammi da bere". I suoi discepoli infatti erano andati in città  a  fare  provvista  di cibi. Ma  la Samaritana gli disse: "Come mai tu,  che sei giudeo,  chiedi da bere a me, che sono una donna samaritana ?". I Giudei infatti non hanno buoni rapporti con i Samaritani. Gesù le rispose: "Se tu conoscessi il dono di Dio e chi è  quello che ti  dice: 'Dammi da bere,  tu stessa saresti stata a chiedergliene ed egli ti avrebbe dato acqua viva". Gli disse la donna: "Signore,  tu non hai un mezzo per attingere e il pozzo è profondo; da dove hai dunque quest'acqua viva ? Sei  tu forse più grande del nostro padre Giacobbe che ci diede questo pozzo e ne bevve lui con i suoi figli e il suo gregge ?".
Rispose Gesù: "Chiunque beve di quest'acqua avrà di nuovo sete; ma chi beve dell'acqua che io gli darò,  non avrà mai più sete; anzi, l'acqua  che  io  gli  darò  diventerà  in  lui  sorgente di acqua che zampilla per la vita eterna". "Signore, gli disse la donna,  dammi di quest'acqua,  perché non abbia più sete e non continui a venire qui a prendere acqua". Le disse: "Va' a chiamare tuo marito e poi ritorna qui". Rispose  la  donna:  "Non ho marito".
Le disse Gesù: "Hai detto bene: 'Non ho marito, infatti hai avuto cinque mariti e quello che hai ora non è tuo marito; in questo hai detto il vero".
Gli replicò la donna: "Signore, vedo che tu sei un profeta. I nostri padri hanno adorato Dio su questo monte  e  voi  dite  che  è Gerusalemme il luogo in cui bisogna adorare".
Gesù le dice: "Credimi, donna, è giunto il momento in cui né su questo monte, né in Gerusalemme adorerete il Padre. Voi  adorate quello  che  non  conoscete,  noi  adoriamo  quello  che conosciamo, perché la salvezza comincia dai Giudei. Ma è giunto  il  momento,  ed è  questo,  in  cui  i  veri  adoratori adoreranno  il  Padre  in spirito e verità perché il Padre cerca tali adoratori. Dio è spirito,  e quelli che lo adorano devono adorarlo in  spirito  e verità". Gli  rispose la donna: "So che deve venire il Messia, quando egli verrà, ci annunzierà ogni cosa". Le disse Gesù: "Sono io, che ti parlo".
In quel momento giunsero i suoi  discepoli  e  si  meravigliarono  che stesse  a  discorrere  con  una  donna"
.

Come si vede qui non si dice di adorare Dio, nei templi, come vogliono i preti, specie cattolici, che vi spadroneggiano: Essi hanno fatto dei templi le loro piazzeforti, o se vi piace meglio, lo loro trappole per acchiappare chi in loro crede e non in Dio.
Dio infatti va adorato "in spirito e verità" e non importa il luogo ma l'interiorità della coscienza e del cuore. Possibile che questo sia stato scritto inutilmente e che i pontefici romani possano annullarne il valore per loro tornaconto senza che Dio poi ne chieda loro conto ?

Ma ancora un'altra breve citazione, fatta con il taglia incolla dal Vangelo di Matteo. È breve ma significativa, sintesi delle sintesi del come i vangeli aboliscano tutti i luoghi di culto per pregare.
Eccola: "Quando  pregate,  non  siate  simili  agli ipocriti che amano pregare stando ritti nelle sinagoghe e negli angoli delle piazze,  per essere visti dalla gente.  In verità vi dico: hanno già così ricevuto la loro ricompensa.
Tu invece,  quando preghi,  entra nella tua camera e,  chiusa la porta prega il Padre tuo nel segreto;  e il Padre tuo,  che vede nel segreto ti ricompenserà
".

Dunque non in chiesa per fari vedere dei preti, che hanno il compito di poliziotti e di indottrinatori, mi sembra evidente.
Mi attenderei che chi non è d'accordo, che ama l'assetto cattolico, obiettasse qualcosa, servendosi,  ovviamente delle Scritture. Ma questa è forse un'illusione, almeno in un grande numero di casi.

Non insisto oltre, anche se potrei citare mille altri passi. Ma tanto - l'ho già ripetuto, il profeta diceva: hanno gli occhi ma non vedono; hanno le orecchie ma non odono."
Concludendo dunque sono certo di poter afferrare, che non esistono altri Padri, specie santi, all'infuori del Padre Celeste.
Il resto è menzogna, semente di satana, e che ne raccoglie e se ne ciba perché ha creduto senza accertarsi attingere alla fonti vive e per tutti disponibili.
Certo anche la Bibbia è stata violata dalla cupidigia degli uomini: ma per quanto essi abbiano potuto intorbidare le acque non hanno potuto sporcare quelle limpide e vive di cui parla il Vangelo di Giovanni più sopra citato.
Villa Rosa. domenica 23 aprile 2006
By Luigi Melilli - “tratturo” -  [email protected] - Newsgroups: it.cultura.religioni

Commento NdR: E' di tutta evidenza la totale incoerenza fra ciò che dovrebbe essere il comportamento dei cristiani, secondo i loro scritti i vangeli, e gli attuali comportamenti delle più alte autorità del cattolicesimo, "pretenziosi depositari" della verità ed autonominatisi "rappresentanti di cristo in terra = vicarius filii dei".....
Preti ammalati d'Aids, suore molestate da preti e indotte ad abortire dagli stessi, preti gay in totale crisi esistenziale, ecclesiastici coinvolti in sordide vicende di pedofilia.
Situazioni umane di sofferenza che pochi conoscono, ma che sono il risultato della contraddittoria morale sessuale cattolica e dell'ipocrisia di facciata (definita "prudenza") della Santa Sede, che non nega i fatti perché non può, ma ripete la prassi del "sedare", del "sopire". Sono avvolti nel mistero, nessuno ne parla, nessuno ne scrive.....
vedi:
  SBATEZZATEVI

La festa di SAN VALENTINO
La gente festeggia san Valentino, ma qualcuno ha fatto una ricerca sull'origine di questa festa ?
E' una festa istituita dalla Chiesa nel 207 d.C. per coprire un abuso commesso dal vescovo Valentino su una ragazza cieca.
Allora gli altri vescovi andarono a chiedere la grazia al'imperatore in carica; questi la rifiutò e lo fece decapitare.
Da quel tempo Valentino fu considerato il santo protettore degli innamorati.
Quindi la verità è stata nascosta ed è una contraddizione proclamare protettore degli innamorati chi ha abusato di una ragazza.
Quante altre bugie furono scritte per orientare l'opinione pubblica nella direzione voluta dall'alto e ne vediamo i risultati anche oggi...

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Preti Sposati ? Sì, grazie ! - Sono oltre centomila i preti sposati nel mondo.
Quel che è proibito a Roma è possibile ad Atene.
Una questione che sta facendo soffrire inutilmente moltissime persone.  Il timore è che l´esempio dei preti sposati di rito orientale contagi anche la Chiesa latina. Il caso ucraino. Le parole in libertà del neocardinale O´Brien

ROMA - Tra i nuovi cardinali che il 21 ottobre ricevono la berretta color porpora ce n´è uno pericolosamente loquace.

È lo scozzese Keith Michael Patrick O´Brien, arcivescovo di Saint Andrews ed Edinburgo.
Il giorno dopo che il papa aveva annunciato la sua nomina, ha parlato a favore del clero sposato, del clero omosessuale e della pillola contraccettiva. Creando in Vaticano una comprensibile irritazione.
Il 7 ottobre s´è rimesso in riga. Ha colto occasione dall´insediamento di un nuovo canonico nella sua cattedrale per recitare una solenne professione di fede, con la mano sopra la Bibbia. Al termine della quale ha recitato testualmente: "Io attesto che accetto e intendo difendere la legge del celibato ecclesiastico così come proposta dal magistero della Chiesa cattolica; io accetto e prometto di difendere l´insegnamento ecclesiastico sull´immoralità dell´atto omosessuale; io accetto e prometto di predicare sempre e dovunque cio' che il magistero della Chiesa insegna riguardo alla contraccezione".
Ma una settimana dopo s´è rimangiata la prima di queste tre promesse tornando a caldeggiare l´idea di un clero sposato. L´ha fatto in un´intervista al "Daily Telegraph". Nella quale ha detto che ai vertici della Chiesa è ora se ne discuta.
E a suo sostegno ha portato due fatti. Il primo è che "in molte delle Chiese orientali in unione con Roma c´è già un clero sposato". Il secondo è che "vi sono preti sposati anche in varie diocesi cattoliche dell´Inghilterra e del Galles".
Verissimo. Il secondo caso è quello dei preti con moglie e figli convertiti dall´anglicanesimo al cattolicesimo. Sono alcune decine in Gran Bretagna e in Nordamerica e il Vaticano bada che non abbiano incarichi di rilievo e se ne stiano nell´ombra.

Ma il primo caso è molto più cospicuo. I preti sposati di rito orientale sono alcune migliaia e il Vaticano teme - non da oggi - che essi trasmettano il contagio alla Chiesa d´occidente: se loro sono legittimamente sposati, perché non lo potranno essere anche i preti di rito latino?
Una prova delle contromisure che il Vaticano ha preso per fermare il contagio è in un passo compiuto la scorsa estate dalla conferenza episcopale italiana.
La Cei ha chiesto ai vescovi cattolici dell´Ucraina (nella foto, il papa a Leopoli) di non mandare più in Italia sacerdoti sposati, a prendersi cura delle migliaia di loro connazionali immigrati. E perché? Perché "creerebbero confusione tra i nostri fedeli".

La confusione deriverebbe proprio dal fatto che hanno moglie e figli. Mentre infatti i preti cattolici di rito latino sono obbligati a essere celibi, quelli d´oriente, pur cattolici anch´essi, sono per la gran parte sposati per tradizione antichissima. E finché gli uni e gli altri se ne stanno nei rispettivi paesi d´origine, al Vaticano sta bene. Ma appena i preti orientali sposati emigrano e si mescolano ai celibi, Roma entra in allarme. Il Vaticano ha chiesto agli episcopati d´occidente di alzare uno sbarramento e la Cei l´ha subito fatto, al pari di altri episcopati europei.

La Chiesa ucraina non l´ha presa bene. La quasi totalità dei suoi preti sono sposati, e quindi non più accettati in Italia. Ma c´è dell´altro. Accusano la Cei di usare due pesi e due misure, perché anche in Italia esiste da secoli un clero cattolico sposato, italiano, con tutti i crismi della legittimità. È quello delle diocesi di rito greco albanese, in Calabria, Basilicata e Sicilia. Di preti sposati queste diocesi ne hanno oggi una dozzina e se li tengono stretti. Sono parroci in paesetti di montagna, più un altro, Sergio Maio, che vive a Milano e dice messa in rito greco ogni domenica nella centralissima chiesa dei santi Maurizio e Sigismondo, in corso Magenta.

A metà del secolo scorso il Vaticano era riuscito a estirpare questa prerogativa delle diocesi greco albanesi in Italia. Finché nel 1970 il vescovo di Lungro degli Albanesi s´impunto' e riprese a ordinare preti sposati, com´era suo diritto. In sua difesa, in curia, intervenne il cardinale Johannes Willebrands. Ma non gliela perdonarono. Passi per i preti sposati di qualche sperduto paesino, ma a Roma, nel centro della cattolicità d´occidente, mai. Un diacono cinquantenne di Lungro, colpevole d´abitare a Roma con la famiglia, aspetta invano da vent´anni d´essere ordinato prete.

Pero' almeno i preti sposati italiani di rito greco sono tollerati. E allora perché non anche gli ucraini, o i romeni, o i polacchi ? In Polonia orientale c´è una vasta regione, la Galizia, col proprio rito e col clero sposato, con uno statuto d´intesa con Roma vecchio di quattro secoli. E cinque anni fa il cardinale Angelo Sodano intimo' a questi preti sposati di "far ritorno in patria", cioè in Ucraina, senza badare che essi erano sempre vissuti lì e semmai a spostarsi erano stati i confini, in seguito alla seconda guerra mondiale. In Vaticano si attivarono in loro difesa i cardinali Achille Silvestrini ed Edward Cassidy, e Sodano annullo' l´ordine. Ma la linea dominante in curia resta quella del "cuius regio eius et religio": niente mescolanze tra preti celibi e sposati nello stesso territorio.

Anche a costo di pagare prezzi salati, come è capitato in America. Nel 1912 Roma vieto' ai vescovi ucraini degli Stati Uniti e del Canada, là emigrati assieme a un milione e mezzo di loro connazionali, di ordinare preti sposati. L´imposizione provoco' un´autentica ribellione, che finì con un abbandono in massa della Chiesa cattolica e col passaggio alla Chiesa ortodossa. Quelli rimasti fedeli al papa si adattarono ad aggirare l´ostacolo con l´astuzia. Da allora gli aspiranti sacerdoti fanno ritorno in Ucraina, si sposano, diventano preti, e a cose fatte rientrano in America, col pieno consenso dei loro vescovi.

Anzi, da qualche tempo i vescovi ucraini e di rito melkita residenti in America non obbediscono nemmeno più al divieto del 1912, formalmente ancora in vigore. A osservare un analogo comando dei tempi di Pio XII sono rimasti, negli Stati Uniti, solo i ruteni. La questione è all´ordine delgiorno della congregazione vaticana per la Chiese orientali. Ma regnante Giovanni Paolo II, tenace difensore della regola celibataria, è difficile che Roma ceda.

Il loquace neocardinale O´Brien, evidentemente, già pensa al dopo.

Commento NdR: Ricordiamo che proprio nel vangelo nella 1° Lettera a Timoteo cap. 3: vers. 1-5 si afferma come cosa CERTA che il vescovo DEVE essere sposato ed avere dei figli !

Due associazioni svizzere riuniscono donne che amano preti cattolici e preti cattolici che amano delle donne:
Si chiama “Verein der vom Zölibat betroffenen Frauen in der Schweiz” (Associazione delle donne vittime del celibato in Svizzera, www.kath.ch/zoefra/), abbreviato ZöFra, ed esiste dal 2000. È un gruppo di donne, presieduto da Gabriella Loser Friedli (Università di Friburgo: www.unifr.ch/sr/de/mitarbeiter/FriedliG_de.htm) unite dal fatto di amare o di avere amato un prete cattolico.
vedi:
  SBATEZZATEVI

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

PRETI SPOSATI
SAN PAOLO (Brasile, 2008) - Sono sempre di più i sacerdoti cattolici che chiedono una revisione della legge canonica che li obbliga al celibato, con un occhio a quanto avviene in diverse confessioni protestanti dove i pastori possono mettere su famiglia. Il dibattito è aperto da tempo e la stessa Chiesa sembra avere assunto in materia posizioni un po' meno rigide, anche se non ancora possibiliste.
L'ultimo appello arrivato a papa Benedetto XVI è dei preti brasiliani che hanno inserito la loro richiesta nel documento finale della loro convention nazionale, terminata martedì a Indaiatuba, nello Stato di San Paolo).

Il cardinale Claudio Hummes (Ansa)
Il DOGMA che NON C'E' - La sollecitazione sarà inviata alla Sacra Congregazione per il Clero, presieduta dal brasiliano Claudio Hummes, ex arcivescovo di San Paolo e che era stato uno dei papabili nel conclave in cui fu eletto il cardinale tedesco Joseph Ratzinger. E proprio il porporato brasiliano, grande amico del presidente Luiz Inacio Lula da Silva, aveva detto subito dopo il nuovo incarico, che il celibato dei sacerdoti «non è un dogma» e che il calo delle vocazioni potrebbe indurre la Chiesa e «riflettere su tale questione».

OBIETTIVO FAMIGLIA - Nel documento inviato a Roma si chiedono due tipi di sacerdozio: il celibatario, che potrebbe essere obbligatorio per i religiosi che facciano voto di castità nei rispettivi ordini e congregazioni religiose; e il sacerdozio senza l'obbligo del celibato.
E si chiede anche che i vescovi possano ordinare i coniugati ritenuti degni del sacerdozio, e possano essere reintegrati nell'esercizio del sacerdozio quelli che lo abbiano abbandonato per formare una famiglia.

SACRAMENTI ai DIVORZIATI - Secondo quanto riferito al quotidiano spagnolo El Pais da un vescovo che non ha voluto rivelare il suo nome, in Brasile già da tempo laici sposati vengono ordinati sacerdoti: «Roma lo sa, ma chiede non sia reso pubblico». I sacerdoti brasiliani chiedono anche che si cambi la nomina dei vescovi per renderla più democratica; e che si consenta ai divorziati che si siano rifatti una nuova famiglia di accedere ai sacramenti.

Commento NdR: ....questi "cristiani" che non seguono neppure le indicazioni dei loro vangeli.....
Nella Bibbia - Nuovo Testamento - nella Prima Epistola di Paolo a Timoteo al cap. 3 verso 1 si afferma: "Questa e' una parola certa, se qualcuno aspira all'incarico di vescovo, egli desidera una cosa eccellente. Bisogna dunque che sia irreprensibile,, marito di UNA SOLA donna, sobrio, moderato, regolare nella sua condotta, ospitale, appropriato all'insegnamento. Occorre che non sia dedito al vino, ne' violento, ma indulgente, pacifico e disinteressato.
Occorrer che conduca bene la sua casa (famiglia) e che tenga i suoi figli in soggezione ed in perfetta onesta', perche' se uno non e' capace di amministrate bene la sua casa, come potra' avere cura della chiesa di Dio
"?

Come potete osservare la chiesa cattolica e' MOLTO ma MOLTO distante dai dettami dei primi cristiani....!


Squadre speciali di azione si muovono, da diverse parti del mondo per spingere il Papa in Vaticano, alle dimissioni:
29/06/2014 – Bruxelles
http://ununiverso.altervista.org/blog/avviso-importante-dal-tribunale-centrale-di-common-law-itccs/


>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

VATICANO ASSASSINO 
By Greg Szymanski - Greg ha anche il suo spettacolo quotidiano sul Republic Broadcast Network. Visitate www.rbnlive.com 
Greg Szymanski è un giornalista investigativo indipendente, e i suoi articoli possono essere letti su www.LewisNews.com
Egli scrive anche per American Free Press e ha il suo sito, www.arcticbeacon.com

Ascoltate la mia trasmissione radio il Lunedì sera alle 8 ora del Pacifico su LewisNews, su:
Radio http://webs.lewisnews.com/radio/index.html 
Greg appare regolarmente anche su Rense.com il primo Martedì di ogni mese, tra le 9 e le 10 ora del Pacifico.
Link articolo originale:
http://www.arcticbeacon.com/confessions/30-Apr-2006b.html

“La mia storia dei Gesuiti non è scritta in modo eloquente, ma è avvalorata da autorità indiscutibili [ed] è molto particolareggiata e decisamente orribile. La loro restaurazione [dell’Ordine Gesuita][avvenuta nel 1814 ad opera di Papa Pio VII] è sicuramente un passo verso la tenebra, la crudeltà, il dispotismo [e] la morte. …
Non mi piace l’aspetto dei Gesuiti. Se mai c’è un gruppo di uomini che ha meritato la dannazione eterna sulla Terra e all’inferno, questo è la Compagnia di [Ignazio di] Loyola”.

John Adams (1735-1826; 2° Presidente USA)
“Secondo me se le libertà di questo paese – gli USA – saranno distrutte, avverrà per la scaltrezza dei sacerdoti Cattolici Romani Gesuiti, perché essi sono i più abili e pericolosi nemici della libertà civile e religiosa. Essi hanno istigato LA MAGGIOR PARTE delle guerre degli USA”.

Marchese de LaFayette (1757-1834; statista e generale francese. Egli ha prestato servizio nell’Esercito Continentale Americano al comando del Generale George Washington durante la Guerra della Rivoluzione Americana).

“La guerra [Civile Americana del 1861-1865] non sarebbe mai stata possibile senza la sinistra influenza dei Gesuiti”.
By Abraham Lincoln (1809-1865; 16° Presidente USA)

“L’opinione pubblica è praticamente all’oscuro delle schiaccianti responsabilità dei Gesuiti nell’inizio delle due guerre mondiali – una situazione che può essere spiegata in parte dalle gigantesche risorse economiche a disposizione dei Gesuiti, che conferiscono ad essi il potere in numerose sfere, in special modo dopo l’ultimo conflitto”.
By Edmond Paris (Autore del libro The Secret History of the Jesuits)

“I Gesuiti… sono una società segreta – una sorta di ordine massonico – con caratteristiche aggiuntive di rivoltante odiosità, e mille volte più pericolosi” - By Samuel Morse (1791-1872; inventore americano del telegrafo, autore del libro Foreign Conspiracy Against the Liberties of the USA)

“(I Gesuiti) sono i nemici mortali della libertà civile e religiosa”. By R. W. Thompson (Ex Segretario della Marina Americana)

“I Gesuiti sono un’organizzazione MILITARE, non un ordine religioso. Il loro capo è il generale di un esercito, non il semplice abate di un monastero. E lo scopo di questa organizzazione è il potere – potere nel suo esercizio più dispotico – potere assoluto, potere universale, potere di controllare il mondo con la volontà di un solo uomo [il Papa Nero, il Superiore Generale dei Gesuiti]. Il Gesuitismo è il più assoluto dei dispotismi [sic] – e nel contempo il più grande ed enorme degli abusi…”.
By Napoleone I (Napoleone Bonaparte; 1769-1821; imperatore dei francesi)

 “Se risalite la Massoneria, attraverso tutti i suoi Ordini, finché non raggiungete il capo Massone del Mondo, scoprirete che quel terrificante individuo e il Capo della Compagnia di Gesù [il Superiore Generale dell’Ordine Gesuita] sono la stessa persona”
By James Parton (storico americano)

“La Compagnia di Gesù [l’Ordine Gesuita] è il nemico dell’uomo. L’intera razza umana deve unirsi per il suo rovesciamento… Perché non c’è alternativa tra la sua totale estirpazione e la corruzione e degradazione assoluta dell’umanità”
By Robert J. Breckinridge (pastore ed autore)

 “I Gesuiti… sono semplicemente l’esercito di Roma per la sovranità terrena del mondo nel futuro, con il Pontefice di Roma come imperatore… il loro ideale è quello… La semplice brama di potere, di guadagni terreni sporchi, di dominio – qualcosa di simile ad una servitù della gleba universale con essi [i Gesuiti] come padroni – è tutto quel che rappresentano. Forse non credono nemmeno in Dio”. By Fyodor Dostoyevsky (1821-1881; famoso romanziere russo)

TUTTI gli SCANDALI del VATICANO
http://www.tuttigliscandalidelvaticano.com/2012/06/la-chiesa-cattolica-romana-ha-la.html

I Documenti tenuti nascosti dalla chiesa cattolica

Un po’ di chiarezza sulle Crociate - Che cosa sono state le crociate ?
Per capire bene il significato delle crociate non è facile, perche' sono passati molti secoli, è cambiata anche la mentalità e non dobbiamo cadere nell'errore di giudicare i fatti storici adoperando esclusivamente i criteri di giudizio che la moda culturale religiosa e non, oggi ci impone.
Cominciamo con il dire che le crociate sono state molto di più di semplici spedizioni militari, oltre ad essere guerre di religione, sono state anche dei pellegrinaggi, dei pellegrinaggi armati, sia per difendersi dagli eventuali aggressori che per riconquistare con le armi, le terre della Palestina perdute a favore dei musulmani.
Non si può negare che le spedizioni armate fosse necessaria per riprendere il controllo ed il possesso dei cosiddetti Luoghi Santi dalla occupazione dei musulmani Turchi che in varie riprese ne ebbero il controllo.
L’occupazione da parte dei mussulmani Turchi aveva reso impossibile e difficile lo svolgersi di un fatto che per tutto il Medioevo cristiano costituiva una esperienza normale, faticosa ma abituale: il pellegrinaggio in Terra Santa, per visitare i luoghi dove Gesù, secondo la cristianita’, era vissuto.
Ma è altrettanto vero che la crociata era di più di una spedizione militare, infatti vi partecipavano oltre agli uomini armati, uomini, donne, giovani, perfino bambini, uomini di potere e semplici contadini, che lasciavano tutto e partivano per “liberare”, cosi’ gli inculcavano gli organizzatori delle crociate (Papi e Re), la Terra Santa con la scusa che era una motivazione di carattere religioso. Le crociate sono state un grande movimento di carattere missionario (fare proselitismo) la cui motivazione fondamentalmente era la fede, fiducia, in cio’ che gli insegnavano le autorita’ cio’ i pre-Potenti del tempo, Papi e Ee europei.
Dunque “fede e missionarietà” erano alla base dello spirito della Crociata, motivazioni che venivano "sfruttate" per raggiungere gli scopi “nascosti” dei pre-Potenti di allora (Papi e Re), cioe' la conquista dei territori della Palestina e quella degli importanti commerci che vi si svolgevano, oltre al fare proselitismo armato....
Persino il caso di Francesco di Assisi ne è la prova più convincente sul come veniva sfruttata la buona fede delle persone che arrivavano a dare la propria vita per quei pre-Potenti. Infatti, Francesco di Assisi fu un difensore di una Crociata; in effetti, egli accompagnò la V crociata, iniziando in prima persona la missione francescana presso i musulmani. Non risponde a verità la convinzione che san Francesco accompagnò i Crociati senza condividere la necessità di armarsi e di combattere per liberare i Luoghi Santi. C'è un episodio di Francesco alla Crociata molto significativo che ci viene abitualmente taciuto: dopo essere scampato per miracolo alla morte e avere subito dai musulmani percosse sanguinose, Francesco riesce a raggiungere il sultano Malil-Al-Kamil. Con lui c'era un altro frate, di nome Illuminato, che ci riporta il dialogo intercorso tra il poverello di Assisi e il Sultano. Sentiamo la testimonianza del frate Francesco d'Assisi:
"II Sultano sottopose a Francesco un'altra questione: "II vostro Signore insegna nei Vangeli che voi non dovete rendere male per male, e non dovete rifiutare neppure il mantello a chi vuoi togliervi la tonaca" Quanto più voi cristiani non dovreste invadere le nostre terre !".
Rispose Francesco: "Mi sembra che voi non abbiate letto tutto il Vangelo. Altrove, infatti, è detto: "Se il tuo occhio ti è occasione di scandalo, cavalo e gettalo lontano da tè. E, con questo, Gesù ha voluto insegnarci che, se anche un uomo ci fosse amico o parente, o perfino fosse a noi caro come la pupilla dell'occhio, dovremmo essere disposti ad allontanarlo, a sradicarlo da noi, se tentasse di allontanarci dalla fede e dall'amore del nostro Dio. Proprio per questo, i cristiani agiscono secondo “giustizia” quando invadono le vostre terre e vi combattono, perche' voi bestemmiate il nome di Cristo e vi adoperate ad allontanare dalla religione quanti uomini potete. Se invece voi voleste conoscere, confessare e adorare il Creatore e Redentore del mondo, vi amerebbero come se stessi !".
Ecco la "spinta missionaria" del fanatismo per il proselitismo, che arrivava, come i fondamentalisti musulmani di oggi, a voler imporre con la forza il proprio credo religioso agli altri !
Come vedete, qui ci troviamo di fronte ad un san Francesco sconosciuto anche da molti cattolici.
Egli fu' un fondamentalista cristiano guerrafondaio, cioe’ Crociato, sostenitore della necessità di combattere con le armi ed in luoghi non propri per  lui, che non era un uomo d'armi, per il buon esito della crociata di conquista religioso politico-commerciale.
Si deve ricordare, infatti, che l'occupazione di Gerusalemme da parte dei Turchi aveva messo in pericolo la memoria storica dei luoghi che avevano visto Gesù vivo; così ragionavano i cristiani del medioevo che avevano perso il messaggio del loro Gesu' il Nazareno.

Le nazioni di oggi dichiarano guerra e fanno la guerra, come i crociati, ma per ragioni che escludono la religione, almeno sono meno ipocriti, fanno guerra per  il petrolio, l'aiuto ai profughi, ragioni economiche, etc. Nel medioevo cristiano sopra ogni ragione c'era una motivazione religiosa: la fede ed il fare proselitismo a tutti i costi !
Per quanto possa sembrare scandaloso, le cose stanno proprio così, il fondamentalismo cristiano veniva utilizzato dai pre-Potenti per ottenere il propri scopi.

Ma torniamo alle Crociate.
C'era un'altra ragione che motivava la Crociata: non solo il pericolo di perdere la memoria storica del loro Gesù Cristo, ma anche il pericolo concreto che correvano le comunità cristiane che vivevano in Terra Santa (Palestina) e lungo i confini orientali dell'Europa, minacciati dall'avanzata dei Turchi musulmani.
Nel tempo delle Crociate, tutta l'Europa religiosa avvertiva che i cristiani, che vivevano nell' Oriente correvano il serio pericolo di essere definitivamente soppressi, di venir cancellati dall'Islam che avanzava e li circondava da tutte le parti. Con le crociate dei secoli XI-XIII,  bisognava anche difendere gli interessi dei cristiani minacciati in quei luoghi. Era necessario mostrarsi concretamente solidali con loro.
La scusa era la difesa della Chiesa cristiana questo era un elemento fondamentale dello spirito crociato. Questo volevano i crociati alla fin fine: liberare i luoghi santi, recuperare la libertà di accesso ai luoghi santi e difendere i propri fratelli cristiani nella fede, a discapito dell’Islam.
La Crociata era dunque "spacciata per una missione di aiuto", una missione quindi armata, ed allora le cose non potevano andare diversamente, i prePotenti di allora spingevano tutti i loro fedeli sudditi, ad uscire dall'Europa per andare a “liberare i territori sacri” ed ovviamente proteggere gli interessi economici esistenti…

L'idea che la Crociata fosse solo una operazione militare destinata non solo a liberare i luoghi santi ma anche ad occupare Gerusalemme ed annetterla all'Occidente cristiano. Sul piano della teoria giuridica accettata in Occidente, la Città Santa apparteneva di diritto all'Imperatore di Oriente, all'Imperatore di Costantinopoli.
Ma l’imperatore aveva questo intento e si rendeva disponibile, con il supporto dei suoi armati, ai religiosi (Papi) che contraccambiavano con altri favori i suoi servizi.
Una prova che la conquista di Gerusalemme non era stata programmata ne' dal Papa ne' dai principi cristiani che avevano partecipato alla prima Crociata (10951099) l'unica Crociata che giunse a buon fine, risiede nel fatto che nessuno sapeva bene come organizzare le nuove conquiste. Molti cavalieri e pellegrini, sciolto il loro voto, rientravano in Europa, tornavano a casa.
Nasceva lì il problema di difendere le conquiste fatte, obiettivo che nessuno si era posto e nessuno aveva preparato. Segno che lo spirito della Crociata era principalmente quello di liberare la Terra Santa, non solo di occuparla militarmente… se non affidandola alle armate dei Re temporali che vi avevano inviato i loro armati.
E soltanto la prima delle 7/8 crociate riuscì nel suo intento di liberare Gerusalemme. Tutte le altre fallirono.
Fallì la seconda crociata, durata due anni (1144-1146), provocata da una richiesta di aiuto da parte del regno di Gerusalemme all'Europa. Fallì la terza crociata, durata sei anni (1187-1193), che vide il capo dei musulmani, il famoso Saladino, riconquistare Gerusalemme. E qui dobbiamo soffermarci per osservare un episodio rivelatore dello spirito crociato.
La terza crociata era comandata da Riccardo Cuor di Leone, re d'Inghilterra, e da Filippo II Augusto, re di Francia. Occorre ricordare che a questa crociata partecipa anche l'imperatore Federico Barbarossa, tuttavia non come comandante supremo, perchè è scomunicato dal Papa. Dunque, un imperatore, l'uomo più potente di tutta l'Europa, colui che sfidava il papato e che era stato scomunicato per questo dal Pontefice, aveva come unico motivo di onore partecipare alla Crociata come un soldato semplice. E morirà in crociata, annegando in un fiume.
Vi partecipo' per ottenere l'indulgenza plenaria dai propri peccati, un imperatore era disposto perfino a lottare come soldato; pensate quale grado di psicodipendenza erano riusciti ad inculcare i Papi religiosi di allora, nei loro “sudditi” i cosiddetti fedeli…
Fallì anche la quarta crociata, durata due anni (1202-1204), certamente la più incresciosa.
Qui le motivazioni di carattere politico ebbero maggiormente il sopravvento sulle ragioni dei religiosi. Partiti per Gerusalemme, a causa dei ricatti di Venezia, i crociati si ritrovarono a conquistare Costantinopoli, dando vita ad un effimero impero latino, che duro' pochi decenni.
Le altre crociate fallirono tutte, non raggiunsero mai Gerusalemme.
Dunque, per avere un quadro generale, anche se generico, le crociate furono 7/8, sparse in due secoli di storia e videro i cristiani combattere soltanto per pochi anni.
Nel 1300, papa Bonifacio VIII indisse il primo Giubileo e spostò l'indulgenza plenaria dalla crociata al pellegrinaggio a Roma, rinunciando ad ogni tentativo di liberare Gerusalemme. Era la fine delle crociate in Terra Santa.

Veniamo ad un argomento inerente: quando si parla di crociate, viene subito in mente l'inusitata violenza a cui si abbandonarono i crociati, massacrando popolazioni, trucidando ebrei e arabi.
I fatti sono noti e purtroppo tragici. Quando, nella prima crociata, nell'agosto del 1099 Gerusalemme venne liberata, i crociati si abbandonarono ad un terribile massacro. Ma, mentre non dobbiamo nascondere questo aspetto crudele, tragico e tremendo, che ha caratterizzato le spedizioni crociate, dobbiamo ricordare che non fu il Papa, non fu la Chiesa ad ordinare i massacri e le violenze. Questi furono compiuti da soldati che agirono al di fuori e contro le intenzioni della Crociata... cosi ci riferiscono oggi le autorita’ ecclesiastiche cattoliche,che non si sono mai dissociate da quei crimini orribili, che avvenivano in ogni crociata.

Così si narra nella Chanson de la Croisade Albigeoise: «Corsero nella città (le armate dei Cattolici), agitando spade affilate, e fu allora che cominciarono il massacro e lo spaventoso macello. Uomini e donne, baroni, dame, bimbi in fasce vennero tutti spogliati e depredati e passati a fil di spada. Il terreno era coperto di sangue, cervella, frammenti di carne, tronchi senza arti, braccia e gambe mozzate, corpi squartati o sfondati, fegati e cuori tagliati a pezzi o spiaccicati. Era come se fossero piovuti dal cielo. Il sangue scorreva dappertutto per le strade, nei campi, sulla riva del fiume».

….o quelli fatti contro gli ultimi popoli pagani nell'Europa settentrionale, che furono sistematicamente  massacrati e schiavizzati ?
vedi:  http://apologetica.altervista.org:80/crociate.htm
Dobbiamo ricordare che alla crociata partecipavano cavalieri armati e laici anche disarmati. Queste turbe di pellegrini, senza aspettare i principi cristiani che dovevano capitanare la spedizione, guidati e sospinti da monaci e da predicatori, capaci però di infiammare e di trascinare le folle, queste turbe di pellegrini si abbandonarono, per esempio gia' nel corso della prima crociata, a violenze inaudite mentre attraversavano l'Europa per giungere in Terra Santa.
Nella primavera del 1096, sulle città del Reno e del Danubio compiono razzie e massacri di cui furono vittime soprattutto le comunità ebraiche.
Ma i crociati furono attaccati e decimati a loro volta, prima dalle milizie dei signori cattolici e poi da quelle del Re di Ungheria e dai bizantini, che si opponevano a quei massacri e razzie, per essere infine a loro volta massacrati dai Turchi, appena i superstiti oltrepassarono lo Stretto dei Dardanelli.

Lo storico Franco Cardini ci riferisce che le crociate non furono mai semplicemente una guerra, e tanto meno una "guerra santa", ma una guerra per prendere possesso dei luoghi cosiddetti “santi”.
Fu vissuta come "pellegrinaggio armato", per cui chi vi partecipava aveva diritto a determinate "indulgenze", il perdono dei propri peccati….che si comperava con il pellegrinaggio in Terra santa....

Il periodo delle crociate, quello fra XI e XIII secolo, fu anche quello del massimo avvicinamento fra Cristianità e Islam. Pensate che proprio in questa epoca giungono in Occidente, dal mondo arabo, la scienza e la filosofia classiche che vi erano state dimenticate.
Questa e’ l’unica positivita’ delle crociate, perche’ permisero ad una cultura molto meno fondamentalista e molto piu' acculturata, l’Islam di allora, che nulla ha a che vedere con l’islam fondamentalista di oggi..di entrare in contatto con la cristianita' di allora e riversarvi in essa, saggezza, sapienza e conoscenza: matematica, fisica, biologia, medicina, ecc.

Se si guarda al fenomeno delle crociate e alle motivazioni che spinsero migliaia e migliaia di uomini, donne e perfino bambini a mettersi in marcia per conquistare la Terra Santa, ci riferisce il Negri: "Questa gente se ne è andata in giro per il mondo perchè credeva che Gesù Cristo fosse il significato ultimo della vita, ciò per cui valeva la pena di vivere e di morire.
Questo era il risultato delle "promesse illusorie" che i capi religiosi (i Papi) avevano inventato per mantenere ben sottomessi i loro fedeli, con il ricatto del "perdono"...dei propri peccati.
Le "religioni sono l'Oppio dei Popoli"...disse qualcuno....

Bibliografia
Franco Cardini, Le Crociate tra il mito e la storia, Istituto di Cultura Nova Civitas, Roma 1971.
Franco Cardini, Processi alla Chiesa. Mistificazione e apologia, Piemme Casale Mon.to (AL) 1994.
Luigi Negri, Controstoria. Una rilettura di mille anni di vita della Chiesa, San Paolo, Cinisello B.mo (MI) 2000.
Luigi Negri, False accuse alla Chiesa, Piemme, Casale Mon.to (AL) 1997.

Domanda siete in accordo con questi precetti ? IO NO ! anzi mi ripugnano !

Commento
NdR: pur condannando tutte queste ideologie schiaviste nei confronti di donne e maschi, religiosi, cristiani, ebrei e non, ho ascoltato molte di queste stesse ideologie anche fra gli iman islamici….
Per cui la mia affermazione che le religioni del mondo sono l’Oppio dei popoli e’ ancora un’altra volta dimostrata !

IO SONO per la Legge dell'AmOr e quindi per il rispetto di tutti gli esseri Viventi !

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

INCOERENZA e VOLTAFACCIA della CHIESA CATTOLICA / VATIC-ANO

Dietrofront della Chiesa: da oggi gli aborti (per i Vaccini) vanno bene
By Daniele - 31/07/2017
Gli ignoranti continueranno a commentare «bufala !» ma non certo possiamo smettere di scrivere la verità perché il mondo è pieno d’ignoranti.
Veniamo al dunque: diversi vaccini (noi in questo articolo ne abbiamo contati 16) vengono realizzati grazie alle cellule di due feti abortiti negli anni 1964 e 1970. Cosa, cosa? Il tuo pediatra non te l’aveva mai detto? Ma dai!
I due bambini morti, le cui cellule vengono ancora iniettate ai nostri bambini vivi, non hanno un nome ma scientificamente vengono chiamati WI-38 e MRC-5. Potete divertirvi a cercare queste due sigle su Google, se non ci credete (e se sapete usare Google). Adesso che li conoscete potete ringraziarli, se volete, magari rivolgendovi a vostro figlio, perché una piccolissima parte di loro potrebbe essere dentro il vostro bimbo.

Nel 2005, a denunciare questo scandalo, anche se con toni estremamente diplomatici ma per nulla sottomessi, fu nientepopodimenoché la Pontificia Accademia per la Vita (su Wikipedia potete leggere cos’è).
Sul loro sito ufficiale, è ancora visionabile il documento del 5 giugno.
In estrema sintesi dicono che è sbagliato produrre vaccini con le cellule di feti abortiti e che, a meno che non ci sia un’estrema urgenza, la gente si dovrebbe rifiutare di utilizzarli.
Cito:
«Fino ad oggi ci sono due linee cellulari umane diploidi, allestite originalmente (1964 e 1970) da tessuti di feti abortiti, che vengono usate per la preparazione di vaccini con virus vivi attenuati: la prima linea è la WI-38 (Winstar Institute 38), con fibroblasti diploidi di polmone umano, derivati da un feto femmina abortito perché la famiglia riteneva di avere già troppi figli […]
La WI-38 è stata usata per la preparazione dello storico vaccino RA 27/3 contro la rosolia […]
La seconda linea cellulare umana è la MRC-5 (Medical Research Council 5) (polmone umano, embrionale) (numero ATCC CCL-171), con fibroblasti di polmone umano provenienti da un feto maschio di 14 settimane abortito per “motivi psichiatrici” da una donna ventisettenne nel Regno Unito».

L’Accademia prosegue scrivendo che questi vaccini «provenienti da aborti volontari, non mancano di porre importanti problemi etici» e si chiede «se una persona respinge ogni forma di aborto volontario di feti umani, tale persona non sarebbe in contraddizione con se stessa ammettendo l’uso di questi vaccini di virus vivi attenuati sulla persona dei propri figli  ?
Non si tratterebbe in questo caso di una vera (ed illecita) cooperazione al male, anche se questo male si è attuato quaranta anni fa?»
Dopo un bel pippone sulla dottrina della chiesa, troviamo scritto: «Ai fedeli e a i cittadini di retta coscienza (padri famiglia, medici, ecc.) spetta di opporsi, anche con l’obiezione di coscienza, ai sempre più diffusi attentati contro la vita e alla “cultura della morte” che li sostiene. E da questo punto di vista, l’uso di vaccini la cui produzione è collegata all’aborto provocato costituisce almeno una cooperazione materiale passiva mediata remota all’aborto, e una cooperazione materiale passiva immediata alla loro commercializzazione. Inoltre, sul piano culturale, l’uso di tali vaccini contribuisce a creare un consenso sociale generalizzato all’operato delle industrie farmaceutiche che li producono in modo immorale».
E ancora: «Pertanto, i medici e i padri di famiglia hanno il dovere di ricorrere a vaccini alternativi (se esistenti), esercitando ogni pressione sulle autorità politiche e sui sistemi sanitari affinché altri vaccini senza problemi morali siano disponibili. Essi dovrebbero invocare, se necessario, l’obiezione di coscienza rispetto all’uso di vaccini prodotti mediante ceppi cellulari di origine fetale umana abortiva».
E giù, ancora più pesante: «Ugualmente dovrebbero opporsi con ogni mezzo (per iscritto, attraverso le diverse associazioni, i mass media, ecc.) ai vaccini che non hanno ancora alternative senza problemi morali, facendo pressione affinché vengano preparati vaccini alternativi non collegati a un aborto di feto umano e chiedendo un controllo legale rigoroso delle industrie farmaceutiche produttrici».

Fino a quasi un incitamento alla rivolta: «In ogni caso, permane il dovere morale di continuare a lottare e di usare ogni mezzo lecito per rendere difficile la vita alle industrie farmaceutiche che agiscono senza scrupoli etici».
Ma questo era il 2005.
Sono passati più di dodici anni e la chiesa ci ha ripensato. Fanculo quei due bambini dai nomi strani, com’è che si chiamavano ?
Ah, già: WI-38 e MRC-5.
Oggi è uscito un articolo su AgenSIR in cui nientepopodimenoché la stessa Pontificia Accademia per la Vita, dice tutto il contrario di quello che diceva nel 2005.
Cito:
«Se “nel passato i vaccini possono essere stati preparati da cellule provenienti da feti umani abortiti”, oggi “le linee cellulari utilizzate sono molto distanti dagli aborti originali”».
Capito ? Nel 2005 non erano molto distanti, oggi sì! Poi che significa molto distanti? Sono sempre cellule di feti umani abortiti, sì o no? Perché i nomi sono rimasti gli stessi: WI-38 e MRC-5.
L’articolo uscito oggi prosegue: «I vaccini a cui si fa riferimento, fra quelli maggiormente in uso in Italia, sono quelli contro la rosolia, la varicella, la poliomielite e l’epatite A. Va considerato che oggi non è più necessario ricavare cellule da nuovi aborti volontari, e che le linee cellulari sulle quali i vaccini in questione sono coltivati derivano unicamente dai due feti abortiti originariamente negli Anni Sessanta del Novecento».
Ma la situazione era la medesima già nel 2005 !
Come mai dodici anni fa s’incitavano i fedeli a «continuare a lottare» e a «usare ogni mezzo lecito per rendere difficile la vita alle industrie farmaceutiche che agiscono senza scrupoli etici» e oggi si dice tutto il contrario?
Se la situazione esterna non è cambiata, dev’essere cambiato qualcosa internamente alla Pontificia Accademia per la Vita.
Chi scrive è cattolico (o almeno ci prova) ma questa volta non mi bastano queste due righe contraddittorie per farmi cambiare l’idea che fino a ieri era pure quella della chiesa.

ECCO IL VOLTA FACCIA..... 
Vaccini: Pont. Acc. Vita-Cei-Amci, “sicuri ed efficaci”. “Oggi non è più necessario ricavare cellule da nuovi aborti volontari”
Pont. Acc. Vita-Cei-Amci, “obbligo morale di garantire la copertura necessaria per la sicurezza altrui”

“Il difetto di vaccinazione della popolazione implica il grave rischio sanitario di diffusione di pericolose e spesso letali malattie infettive, debellate in passato, proprio grazie all’uso dei vaccini, come, ad esempio, il morbillo, la rosolia e la varicella”.
È quanto si legge in una nota diffusa oggi da Pontificia Accademia per la Vita, Ufficio nazionale Cei per la pastorale della salute e Associazione medici cattolici italiani (Amci). Se “nel passato i vaccini possono essere stati preparati da cellule provenienti da feti umani abortiti”, oggi “le linee cellulari utilizzate sono molto distanti dagli aborti originali”: “I vaccini a cui si fa riferimento, fra quelli maggiormente in uso in Italia, sono quelli contro la rosolia, la varicella, la poliomielite e l’epatite A. Va considerato che oggi non è più necessario ricavare cellule da nuovi aborti volontari, e che le linee cellulari sulle quali i vaccini in questione sono coltivati derivano unicamente dai due feti abortiti originariamente negli Anni Sessanta del Novecento”.
Dal punto di vista clinico, inoltre, “va ribadito che il trattamento coi vaccini, pur a fronte di rarissimi effetti collaterali (gli eventi che si verificano più comunemente sono di lieve entità e dovuti alla risposta immunitaria al vaccino stesso), è sicuro ed efficace e che nessuna correlazione sussiste fra somministrazione del vaccino ed insorgenza dell’autismo”.

Vaccini: Pont. Acc. Vita-Cei-Amci, “sicuri ed efficaci”. “Oggi non è più necessario ricavare cellule da nuovi aborti volontari
“Dal punto di vista etico, la Pontificia Accademia per la Vita aveva pubblicato nel 2005 un documento intitolato: ‘Riflessioni morali circa i vaccini preparati a partire da cellule provenienti da feti umani abortiti’ che, alla luce dei progressi della medicina e delle attuali condizioni di preparazione di alcuni vaccini, potrebbe essere a breve rivisto e aggiornato, soprattutto in considerazione del fatto che le linee cellulari attualmente utilizzate sono molto distanti dagli aborti originali e non implicano più quel legame di cooperazione morale indispensabile per una valutazione eticamente negativa del loro utilizzo”. Lo si legge in una nota diffusa oggi da Pontificia Accademia per la Vita, Ufficio nazionale Cei per la pastorale della salute e Associazione medici cattolici italiani (Amci).
Per i firmatari, “non meno urgente risulta l’obbligo morale di garantire la copertura vaccinale necessaria per la sicurezza altrui, soprattutto di quei soggetti deboli e vulnerabili come le donne in gravidanza e i soggetti colpiti da immunodeficienza che non possono direttamente vaccinarsi contro queste patologie”. Inoltre, “per quanto riguarda la questione di vaccini che nella loro preparazione potrebbero impiegare o avere impiegato cellule provenienti da feti abortiti volontariamente, va specificato che il ‘male’ in senso morale sta nelle azioni, non nelle cose o nella materia in quanto tali.
Le caratteristiche tecniche di produzione dei vaccini più comunemente utilizzati in età infantile ci portano ad escludere che vi sia una cooperazione moralmente rilevante tra coloro che oggi utilizzano questi vaccini e la pratica dell’aborto volontario.
Quindi riteniamo che si possano applicare tutte le vaccinazioni clinicamente consigliate con coscienza sicura che il ricorso a tali vaccini non significhi una cooperazione all’aborto volontario”.


>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

SINDONE" di Torino - Italy
La Sindone di Torino, nota anche come Sacra Sindone, è un lenzuolo di lino conservato nel Duomo di Torino, sul quale è visibile l'immagine di un uomo che porta segni di torture, maltrattamenti e di crocefissione.
La tradizione cattolica identifica l'uomo con Gesù e il lenzuolo con quello usato per avvolgerne il corpo, nel sepolcro. La sua autenticità è oggetto di fortissime controversie.
Il termine "sindone" deriva dal greco σινδών (sindon), che indica un tessuto di lino di buona qualità. Il termine è ormai diventato a furia di ripeterlo in continuazione, anche se la cosa non e' vera, sinonimo del lenzuolo funebre di Gesù.
Le esposizioni pubbliche della Sindone sono chiamate ostensioni (dal latino ostendere, "mostrare"). Le ultime sono state nel 1978, nel 1998. nel 2000 e nel 2010.

Ecco, la DIMOSTRAZIONE delle falsita' dei cattolici sul lenzuolo della Sindone: "Jesus-era" burial shroud found
The shroud was found near the Old City of Jerusalem
A team of archaeologists and scientists says they have for the first time found pieces of a burial shroud from the time of Jesus in a tomb in Jerusalem.
The researchers, from Hebrew University and institutions in Canada and the US, said the shroud was very different from the controversial Turin Shroud. Some people believe the Turin Shroud to have been Christ's burial cloth, but others believe it is a fake.
The newly found cloth has a simpler weave than Turin's, the scientists say.
The body of a man wrapped in fragments of the shroud was found in a tomb dating from the time of Jesus near the Old City of Jerusalem.
The tomb is part of a cemetery called the Field of Blood, where Judas Iscariot is said to have committed suicide.
The researchers believe the man was a Jewish high priest or member of the aristocracy who died of leprosy, the earliest proven case.
They say he was wrapped in a cloth made of a simple two-way weave, very different to the complex weave of the Turin Shroud.
The researchers believe that the fragments are typical of the burial cloths used at the time of Jesus.
As a result, they conclude that the Turin Shroud did not originate from 1st-Century Jerusalem.
The Turin Shroud has been the subject of much controversy.
Tests 20 years ago dated the fabric to the Middle Ages, but believers say the cloth, which bears the imprint of a man's face, is an authentic image of Christ.
By Bethany Bell - BBC News, Jerusalem
Fonte: http://news.bbc.co.uk/2/hi/middle_east/8415377.stm
 


Gesu'-cristo e' un mito solare dei cosiddetti "pagani".
Certo che si, ma non confondiamo gesu'-cristo con Gesu' il nazareno (questa confusione dei termini, nomi, e' l'eterno problema di coloro che non vanno in fondo ai problemi !) - vedi: cosa e', dove e' e chi e' il cristo ?

Il gesu'-cristo dei cristiani deriva da un mito solare,
Gesu' il nazareno e' un soggetto che e' probabilmente vissuto in Palestina c.a. 2000 anni fa, era un rabbi Esseno e divenuto successivamente uno Zelota (contro i Romani e contro i Farisei e Sadducei (sacerdoti e rabbini di Gerusalemme) che avevano cambiato la legge ed i profeti, la Torah,.....non seguendo la dottrina originale che era basata sull' IO SONO un Dio e sulla Legge dell'AmOr.

Il GESU'- CRISTO dei cristiani, e' in realta' il simbolo mitologico, della realta' del SOLE

Oggi nei fatti, E' crollato miseramente, dopo 1700 anni, il castello di menzogne con cui hanno costruito il cristianesimo su quello che hanno definito un ebreo marginale, ovvero Gesù. Era il figlio di Erode il Grande, nipote della regina Cleopatra e figlio di Maria di Cleopatra figlia della regina.
Giuseppe ?
Altro che un falegname, era il figlio di Alessandro Helios, figlio del triumviro Marco Antonio e della regina Cleopatra di Alessandria. Cleopatra cercò di far sbarcare a Roma il culto di Iside, traslitterato poi sulla figlia Maria e su Gesù figlio del sole. Yeshua ben Pantera, la pelle della pantera era usata dai sacerdoti egizi nelle loro cerimonie, nonché da Cleopatra stessa.
Pan=figlio, neter-ra=del sole. Yeshua Pantera, Gesù figlio del sole o di Giuseppe figlio di Alessandro Helios, ovvero Alessandro il sole, figlio della regina Cleopatra e di Marco Antonio. Immaginate il povero Pilato costretto a processare Gesù figlio del re Erode e nipote della regina Cleopatra, costretto a tirarlo giù dal palo dopo averlo flagellato e crocifisso, su richiesta di Giuseppe nipote di Marco Antonio e di Cleopatra e con Maria figlia della regina.
Abbiamo messo sotto la lente d'ingrandimento i libri degli storici dell'epoca per riuscire a trovare il legame tra Cleopatra e Simone Boeto dalla cui relazione nacque la vergine Maria, moglie di Erode che cercò di avvelenare, in quanto incinta di Giacomo e con il suo amante Giuseppe, da cui ebbe poi altri figli.
La storia è stata riscritta ora spetta anche a voi diffonderla. Stiamo per uscire con il terzo libro della trilogia "Il figlio segreto di Gesù" cui è seguito "Sangue Reale-Gesù il figlio segreto del re Erode il Grande" e "L'ultimo faraone- Erode Gesù la discendenza reale del sangue di Gesu'.

By Alessandro De Angelis : Ecco la vera storia della madonna Maria vergine - PDF

vedi anche:
 
I cristiani adorano il dio Bue=Toro degli antichi egizi
GESU' e' esistito ? SI !
Cattolicesimo + Cristiani-Cattolici e Trinita' Gesu' l'Illuminato + Gesu' e' morto per noi ? + Gesu' = Budda ?  Gesu' il Nazareno NON di Nazareth Ebraismo e sue origini + Gesu' il Serpente  +  Gesu' NON e' morto di Venerdi di Pasqua +  GESU’ NON e' NATO il 25 DICEMBRE  +  Gesu' la Vera Storia + Chi e', cosa e', dov'e' il diavolo ? + Chi e' e cosa e' dio ? + Gesu' cristo ritorna ?

11 luglio 2016
Sua Santità Francesco
00120 Stato della Città del Vaticano, EUROPA
Carissimo Francesco,
oggi ti scriviamo riguardo al regolamento di tutti i debiti dovuti al vero Dio, alla vera Chiesa universale, a noi, alla nostra famiglia, ai nostri connazionali e a tutte le persone di questo mondo. Sono passati tre anni da quando hai pubblicato il tuo "Motu Proprio".
È scritto che quando ciò che è vero viene, ciò che è falso deve passare.
È anche scritto che Satana è "il Padre di tutte le menzogne", in modo che non vi siano dubbi sulla provenienza delle menzogne
e sul destino ultimo di quelle menzogne.
È anche scritto che Yeshuah verrà di nuovo e allo stesso tempo, promette di essere sempre con noi .
Il significato di questo è ora chiaro. Non se n'è mai andato. Lui vive in noi. È qui e ora è tempo che finiscano il Regno delle Bugie e il Sovrano di Satana.
Siamo tra quelli designati per distruggere dal nostro lignaggio predetto e scritto sull'altare della Chiesa Inviolabile.
Ora dobbiamo attirare la vostra attenzione su alcuni fatti chiaramente indicati nella Bibbia.
1. Pietro, cioè Fede nel perdono, è la pietra angolare della Chiesa fondata da Yeshuah, tuttavia Pietro è proprio la pietra respinta dai costruttori della chiesa che sorse dal Concilio di Nicea. Pietro non fu mai il vescovo di Roma.
2. Paolo fu apostolo dei romani e fondatore della chiesa romana. Pertanto, Paolo, non Pietro, è il Fondatore di tutto ciò che ami e il Vescovo di Roma che segui, ma non puoi avere entrambe le cose. Nessun uomo può avere due Maestri. Questo è il problema centrale e il dilemma della Chiesa, la Bugia alla Fondazione che deve essere affrontata. Per correggere questo, devi prendere Pietro, Fede nel perdono, nel tuo cuore.
3. Giuda tradì Yeshuah in un modo e Pietro lo tradì in un altro. Entrambi erano colpevoli, e dei due, soprattutto Pietro ---- poiché Giuda offrì solo il corpo, ma anche il peccato di Pietro colpì il cuore e la mente. In che modo Giuda si disperò, uscì e si impiccò, eppure Pietro, che aveva sopportato il peccato più atroce, pianse e salì alla gloria? Pietro che amava Yeshuah aveva fiducia in Lui; sapeva che l'amore e la saggezza di Yeshuah non avrebbero fallito. Pietro sapeva che poteva essere e sarebbe stato perdonato anche il più grande dei peccati. Così è stato in grado di sollevarsi e fare grandi cose nonostante l'enormità del proprio peccato.
4. Ti incoraggiamo a prendere la lezione di Pietro nel tuo cuore oggi mentre affronti l'enormità del tradimento della Chiesa, non solo del corpo di Nostro Signore, ma anche della sua mente e del suo spirito. Lascia che Peter sia finalmente la tua pietra angolare. Lascia che Faith in Perdono ti guidi a scegliere la vita e la gloria per la Chiesa, invece della disperazione e una fine ignobile.
5. È necessario annullare tutte le affermazioni secondo cui l'autorità è passata da Pietro al vicario di Roma. Il vicario di Roma è il vicario di Roma. Altrimenti ogni pretesa deve essere messa da parte, poiché questa è la base su cui si adagiano tante altre bugie e peccati.
6. Dobbiamo anche ammettere che papa Innocenzo III era posseduto dallo Spirito della falsità e dall'egocentrismo. Le sue opere e le sue vie devono finire sia all'interno che all'esterno della Chiesa. Disonora la pace di Dio e invece di amare il Padre Nostro si prepara a regnare come Falso Dio e Falso Amministratore ed insegna ai suoi successori a trattare allo stesso modo iniquità, crudeltà e bestemmia.
7. La Chiesa è diventata ricca e inimmaginabilmente potente e non solo ha fornicato con i re della Terra, ma ha dato alla luce loro e hanno commesso molte atrocità in nome di Dio, accumulando bestemmie su bestemmie. La Chiesa così adulterata e quei monarchi così promossi hanno usurpato e indotto l'umanità in sofferenza grave, pericolo inutile e resa dei conti divina.
8. Non elencheremo nemmeno un elenco molto breve dei peccati passati della Chiesa romana, ma ti assicuriamo che sono tutte queste cose completamente conosciute in dettaglio e che non saranno perdonate se non vengono confessate e pentite.
9. Il regno delle menzogne ​​che è stato così fondato equivale a un Principato dei morti - un regno di finzioni e personaggi legali incorporati - e quali sono queste ma altre bugie? È quindi chiaro che la Chiesa di Roma si è collusa in questo con il Padre di tutte le menzogne ​​e per questo è diventata ricca e potente.

10. Anche se la ricchezza e il potere della Chiesa di Roma sono cresciuti e la portata della sua amministrazione si è estesa in ogni aspetto della nostra vita, il suo spirito e la sua connessione con il Signore della Vita sono diminuiti, fino ad ora si trova sulla Porta della Morte.
11. Questo regno di bugie è stato amministrato attraverso un sistema di direzioni fiduciarie interconnesse, tutte collegate direttamente o indirettamente al vostro ufficio. Esaminiamo il vero significato di "fiducia" applicato dai tuoi "fiduciari" --- Antico latino: "trucido": uccidere crudelmente, massacro, massacro, macellaio, uccisione.
12. Così, attraverso i loro uffici, questi trustee hanno ucciso gli innocenti per furto di identità e frode e hanno cercato di maltrattare e travisare le vittime che sono in realtà eredi del Regno come cose - Finzioni legali arbitrariamente definite come debitori e come schiavi.
13. Il meccanismo di questo genocidio su carta è abbastanza semplice. Gli istigatori introdussero e usarono una forma corrotta di latino nota come "DOG-LATIN" per nominare le persone viventi in accordi che trasferivano proprietà e altri documenti scritti in inglese, tedesco e altre lingue descrittive. Gli innocenti videro quello che sembrava essere il loro nome nel contesto del testo inglese circostante e non lo riconobbero per quello che era: il linguaggio dei segni usato per caratterizzarli erroneamente come cose - corporazioni - non persone.
14. La combinazione di due lingue diverse in un unico documento, una di quelle lingue corrotte e non identificate come una lingua separata, rende tutti i contratti, tutti i documenti legali che hanno utilizzato "DOG-LATIN" come parte di un inglese, tedesco o altro testo, non valido, nullo e vuoto ab initio. Non esiste una tale giurisdizione combinata.
15. Facciamo un esempio in modo che tutti possano essere educati in questa materia. Nell'antico latino sarebbe stato scritto un nome : ANNA-MARIA-RIEZINGER. In "DOG-LATIN" verrebbe scritto: ANNA MARIA RIEZINGER senza trattini che collegano le parole. Questa costruzione crea un punto fermo tra ogni parola, in modo che sia resa: ANNA. MARIA. RIEZINGER. Questa è chiaramente una sciocchezza e non è affatto un nome, ma una serie di nomi disconnessi e non correlati. È incomprensibile.
16. Così adempiamo la profezia biblica di Isaia 27 e 28 e rompiamo tutti i contratti con le persone morte incorporate create da questo trasporto fraudolento e tutte le pratiche infame associate che sono servite a frodare e schiavizzare i vivi sono ugualmente rovesciate.
17. Pur fingendo di essere i pastori di Dio, è evidente che la gerarchia amministrativa della Chiesa è stata invece intenzionata a violentare e saccheggiare gli agnelli di Dio e ha avanzato false pretese contro i loro corpi e anime.
18. Un esame dei vari documenti costituzionali che creano tutti i governi secolari nel mondo mostra che, ad eccezione della Costituzione originale per gli Stati Uniti d'America, che è scritta interamente in inglese, ogni accordo simile è contaminato da "DOG-LATIN" ed è invalidato dal suo utilizzo. L'unico paese sulla Terra che ha un accordo valido con Roma è il nostro, e ogni tentativo è
stato fatto per travisare, caratterizzare male e usurpare anche questo.
19. Il motivo di tutte queste azioni sbagliate è radicato nella promozione di una religione pagana antica e venale basata sull'idolatria e che richiede l'adorazione delle immagini scolpite conosciute come denaro. Uno dei tuoi uffici, quello del Pontefice, è incaricato in particolare di questa religione di fungere da ponte tra i vivi che sono stati costretti a dipendere da questo sistema malvagio come mezzo di scambio e commercio, e le società morte che operano come banche e governi società di servizi che si nutrono di esso. In altre parole, l'Ufficio del Pontefice è singolarmente responsabile delle attività bancarie e di ciò che accade nel mondo a causa di ciò.
20. La natura arbitraria delle valute legali che usano immagini incise su pezzi di carta è ormai fin troppo chiara e quindi è iniziata una ritirata agli idoli d'oro e d'argento. Non può passare molto tempo prima che tutti notino che anche questo è arbitrario e fraudolento. Oro e argento non rappresentano davvero fagioli e riso. È un'illusione simile al governo rappresentativo. Si prega di notare, Francesco, che l'oro non è in realtà trasformato dalla magia in semi di soia, l'autogoverno non è lo stesso di governo per procura, e tranne nel pio desiderio dei satanisti tra noi, il vino della Comunione non è lo stesso del sangue.
21. Nella misura in cui dobbiamo disporre di alcuni mezzi per scambiare beni e manodopera, il mondo è nuovamente costretto a usare oro e argento per un certo periodo come una forma di Male Minore, ma vediamo chiaramente che il sistema bancario mondiale è un altro schema di frode istituzionalizzato scommesso contro il bene generale dell'umanità, un sistema progettato per frodare, schiavizzare e rubare da un gran numero di persone a beneficio di una piccola élite che si è inghiottita nel sangue e nel lavoro degli innocenti, proprio come ai tempi del faraone.
22. Tutti i mutui immobiliari emessi negli Stati Uniti sono basati su frodi costruttive. La frode inizia quando le banche pubblicizzano i mutui per la casa. La gente presume che questa sia una sollecitazione per le banche a prestare loro denaro per acquistare case, ma in realtà è una sollecitazione far sì che le persone prestino le loro case come garanzia per le banche. Le banche travisano le note di sicurezza fatte salve le disposizioni dell'articolo 9 dell'UCC come note cambiali ai sensi dell'articolo 3. Non trasferiscono mai il titolo a nessuna organizzazione REMIC. Non pagano mai alcuna tassa di trasferimento. Operano in frode aperta a danno di oltre sei milioni di famiglie americane ogni anno.
23. Il Romano Pontefice ha permesso a questa follia legale, falsa pubblicità e le false pretese contro i beni dei viventi che ne risultano. Quindi siamo sinceri: il Vaticano possiede l'UCC ed è responsabile del suo uso improprio. La Curia è responsabile dell'esistenza di tutte queste società. Per Maxim of Law, siamo responsabili di ciò che creiamo e la Santa Sede ha generato tutto questo: idolatria, illegalità, frode e truffa su una scala non vista da Babilonia. Va ben oltre il tempo razionale di pentirsi e intraprendere azioni significative contro gli avvocati e le banche, non solo uno schiaffo sulle mani e non solo un tentativo di lavarsi le mani per evitare la colpa. Sei richiesto per fermarlo.
24. Gli ex papi, la Corona britannica e i Rothschild francesi hanno tutti cospirato per trasformare l' intero mondo in un mercato di schiavi in ​​cui le persone e i loro beni vengono acquistati e venduti come bestiame. In America, le persone sono vincolate senza alcun consenso consapevole prima di essere fuori dalla culla, e queste obbligazioni che rappresentano beni che appartengono in modo univoco e solo a loro sono offerti in vendita agli investitori che partecipano a questo commercio illegale e empio senza nemmeno riconoscerlo per ciò che è. Gli utili vengono sottratti dalla Chiesa romana e dalla Corona britannica e dalla Banca centrale francese di proprietà di Rothschild.
25. Le obbligazioni schiave note come Obbligazioni CUSIP vengono create e successivamente negoziate attraverso la Bank of New York e il DTC / DTTC. Il profitto viene incanalato al CEDES e poi alla Banca Vaticana dove questi soldi di sangue vengono riciclati e rispediti alla Banca del Canada dove la Regina e la Corona prendono il loro taglio, prima di rimandare il resto alla Banca di New York che finanzia tutti i livelli del governo federale, inclusi gli "Stati federati" e le "Contee federate". Mettiamo in chiaro che nessuna di queste attività ha nulla a che fare con noi. Nessuno di questi "Stati degli Stati" o "Contee delle contee" sono i nostri. Le nostre risorse non vengono scommesse e queste "cose" --- queste "persone" legali --- quello sono stati creati nei nostri nomi scritti in "DOG-LATIN" sono solo altre bugie che ci vengono dette e su di noi. E ancora una volta, è tempo che questo finisca. Siamo beni della terra, non del mare. La nostra natività deve essere registrata, non registrata. Siamo persone, non persone.
26. Come notato, l'unica costituzione grammaticalmente e giurisdizionalmente corretta è la Costituzione americana scritta oltre 200 anni fa e che la comunicazione è ancora vincolante per Roma e l'Inghilterra, così come lo sono tutti i trattati che lo hanno portato e il Trattato di Gand emesso nel 1814. Nessuno degli altri paesi ha una Costituzione che è esecutiva, quindi spetta a noi ripulire questo sporco casino e tenere Roma e il monarca britannico per spiegarlo. La grave cattiva amministrazione e le trasgressioni criminali che
noi e le altre nazioni abbiamo sofferto devono finire senza ulteriori offuscamenti o ritardi.
27. Come affermato dalla Corte Superiore dello Stato dell'Alaska operata ai sensi dell'articolo X dell'unica Costituzione effettiva da parte di americani di diritto di nascita, ci sono ancora cinquanta stati sulla terra gestiti da persone viventi che sono provate eredi e beneficiari e si sono fatti avanti per rivendicare le loro proprietà a loro nome e anche a quello di tutti gli altri americani.
28. Per quanto possa esserlo per generazioni di leader della Chiesa e monarchi europei che hanno profondamente compromesso il loro onore e hanno tradito la nostra fiducia - l'accordo è valido e tu ne sei alla ricezione. Gli accordi di buona fede fatti dagli americani sono stati onorati dagli americani. Ora è tuo onore e onore del monarca britannico pentirsi e riflettere sui molti debiti che sono dovuti a americani, canadesi, australiani e altri.
29. Il nostro governo non è in alcun "interregno" a seguito del nostro servizio di lavanderia internazionale che cambia le mani. Siamo ancora qui, gestendo i nostri stati attuali e organici come sempre.
30. Il nostro governo non ha bisogno di alcun diritto "postliminium", poiché il nostro governo non è stato superato in guerra o in altre lotte. Siamo stati semplicemente attaccati da criminali e pirati a cui è stato permesso di depredarci da fiduciari infedeli, incompetenti, disonesti e totalmente colpevoli, sia papi che monarchi. Il mondo può leggere il nostro accordo permanente con Roma e con il monarca britannico e vedere cosa vedrà: se disonorate il vostro accordo con gli Stati americani, lo disonorate di fronte al mondo intero. Se attacchi gli americani o ti immischi nelle nostre faccende o fai altro che ripulire le tue operazioni congiunte sul nostro territorio e darci un servizio in buona fede d'ora in poi, sarà chiaramente visto dal tutto il mondo che è responsabile del caos e della violenza e che ha fatto o non ha fatto ciò che è giusto agli occhi dell'unico vero Dio.
31. Nel 1822, mentre sotto pieno trattato internazionale e Concordia, mentre agivano come i nostri fiduciari nella giurisdizione dell'aria e della giurisdizione del mare rispettivamente --- e godendo di tutti i poteri e i benefici di ciò --- l'allora Papa e il Il monarca britannico firmò il trattato di Verona e accettò di minare il nostro governo legittimo che è del popolo, del popolo e del popolo ----- non della persona, della persona o della persona --- e impostato sull'attuale corso dell'infamia.
32. I trattati americani richiedono che tutti noi che siamo persone viventi che rivendicano il nostro diritto di nascita come cittadini di stato americani siano riconosciuti sovrani pari al re d'Inghilterra o di Francia quando si trovano sulla nostra terra, e ci sono ulteriormente garantiti passaggio sicuro e protezione e l'amicizia in perpetuo quando noi o le nostre navi nel commercio o nel commercio attraversiamo la giurisdizione internazionale del mare. Questo, riassunto dagli obblighi del trattato di Roma e dell'Inghilterra, è ciò che dobbiamo e ciò che siamo sempre stati dovuti e che rivendichiamo.
33. Dichiariamo che nessun fine nobile è servito con mezzi malvagi e non esiste alcuna scusa per la storia che porta a questa circostanza. Assassini, stupri, saccheggi, sfrattamenti, imbrogli, calunnie, maltrattamenti, ladri, schiavitù e bande di stampa per Cristo non sono una posizione sostenibile in cui trovarsi, indipendentemente dalle circostanze attenuanti che possono essere offerte.
34. Quei satanisti che hanno operato all'interno della Chiesa romana e hanno scusato le loro attività e la presenza come un dovere necessario per insegnare la differenza tra il bene e il male non hanno servito affatto a tale scopo: siamo tutti perfettamente in grado di dire la differenza tra il bene e il male e hanno anche la capacità di riconoscere il male travestito da buono. Questo è evidente dalla presentazione davanti a te.
35. Dichiariamo che la Legge di Noè fu superata da Mosè che separò il Mar Rosso e la Legge di Mosè fu superata da Yeshuah che separò il velo tra la vita e la morte e la Legge di Yeshuah. È passato il tempo per smettere di vivere nel passato che, come tutte le bugie e le incorporazioni, è morto. Siamo tutti gli eredi di un prezioso momento di vita e si chiama ora. Agiamo ora contro questi mali perché non c'è altro tempo o luogo.
36. La perversione della nostra percezione del tempo e il taglio della giornata in ore è l'ennesimo truffa e un attacco contro la nostra interezza, il nostro bene e le nostre menti. Ci viene insegnato a pensare in termini di passato, presente e futuro, ma non di riconoscere il punto essenziale e importante: il tempo non esiste davvero. È solo un costrutto percettivo basato sui nostri sensi ed esperienze. Ciò che percepiamo come passato è, da una prospettiva diversa, molto vivo. Ciò che abbiamo percepito come il futuro e non ancora nato è, da una prospettiva diversa, già morto e scomparso. L'unico vero momento è ora, il momento presente, in cui dimora la nostra coscienza.
37. Tutte le rappresentazioni del tempo, quindi, che non sono il presente e l'eterno ora --- sono in sostanza bugie ed etichette attaccate a orologi fittizi stabiliti arbitrariamente e applicati arbitrariamente. Non esiste alcuna verità, onore o accuratezza speciali attribuibili a nessuno di questi sistemi utilizzati per catalogare gli eventi e qualsiasi interesse di proprietà ci possa essere nella creazione e nell'uso pratico di questi sistemi è solo una responsabilità - perché, ancora una volta, stiamo trattando con finzioni --- bugie. Bisogna riconoscere che tutti gli accordi sono in realtà conclusi ora e sono in vigore ora e esistono solo ora. Qualsiasi descrizione del tempo discussa come 1822, 1868, ecc., Deve essere compresa nei termini di questa verità e solo come una convenzione familiare a te per promuovere la tua comprensione degli eventi.
38. Nel 1868 la Chiesa cattolica romana e le sue affiliate britanniche approfittarono del caos creato dalla Guerra Civile e iniziarono una campagna di frode e inganno incorporando "Gli Stati Uniti d' America" ​​e dando in pegno questa corporazione privata come restaurata governo legittimo. In realtà era solo una società di servizi governativi ingannevolmente nominata gestita dalla Santa Sede e quella che sarebbe diventata la Banca Vaticana. Nessun trattato di pace che pose fine alla Guerra Civile fu mai firmato, che la Santa Sede e la Gran Bretagna hanno usato come scusa per abusare degli americani e tenere gli Stati Uniti in guerra in luoghi internazionali da allora. Sia la Santa Sede che la monarchia britannica hanno entrambe promosso la guerra profitto a spese americane e nel tradimento della nostra fiducia a danno del mondo intero per oltre 150 anni. Questo grande peccato, grande frode e grande tradimento della fiducia ora sta di fronte a tutte le nazioni. Si capisca fermamente che l'America è stata la vittima e che le corporazioni che hanno fatto questo ci hanno preda come hanno preda del mondo intero.
39. Dopo la seconda guerra mondiale gli stessi giocatori fecero la stessa cosa e generarono una nuova società di servizi governativi che faceva affari come gli STATI UNITI (INC.), Solo che questa volta aprirono il gioco anche ai Rothschild francesi. L'allora Papa, FDR e gli agenti della Corona avevano fatto fallire gli "Stati Uniti d'America, incorporati" nel 1933 e avevano promosso la Grande Frode creando milioni di Trust Situs stranieri semplicemente nominati dopo aver vissuto americani e usando queste apparizioni ingannevolmente nominate per falsificare reclami contro la nostra proprietà sia pubblici che privati. Nel 1944, le parti colpevoli stavano lavorando intensamente al passaggio fallimentare della corporazione che si autodefiniva lo United States of America (Inc.) per sottrarre la ricchezza dell'America e presentare false pretese contro i beni del popolo americano - gli stessi innocenti alleati e "amici in perpetuità" che erano tutti obbligati da indentures, trattati internazionali, e contratti commerciali da servire.
40. Ora tutti i Poteri Contraenti Superiori si affrettano a cercare di fare di nuovo la stessa cosa --- fallire gli STATI UNITI (INC,) e affermare una falsa affermazione che siamo tutti buoni per questo, in modo che i loro fiduciari fallimentari scelti possano vieni a terra e inizia un nuovo round di saccheggi. Non funzionerà. Possiamo vedere attraverso tutti i vari falsi reclami e meccanismi, i fallimenti fraudolenti, la creazione di nuove utility di trasmissione pubblica che prendono il nome da noi in più "DOG-LATIN", la generazione di fondi fiduciari progettati per negarci qualsiasi beneficio nella nostra vita e per rubare le tenute di nostro nonno come proprietà abbandonata. Sappiamo tutto, vediamo tutto e non ci divertiamo, Francis. Stiamo ridendo.
Il generale Dunford e la Nuova Republique. Abbiamo già scelto nuovi rappresentanti internazionali tra le corporazioni federali e la Neu Republique non è in corso. Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, la regina e il vostro ufficio sono stati pienamente informati, così come Jacob Rothschild. Non giocheremo più a quel gioco. La Banca dei regolamenti internazionali è stata incaricata di regolare i

conti americani, estinguere qualsiasi debito nazionale e andare avanti con il regolamento di tutto ciò che ci è dovuto --- e no, non richiederemo alcun prestito dei nostri beni a noi più interessati.
41. Nel 1908, l'allora Romano Pontefice e il monarca britannico rafforzarono la loro presa e si prepararono per più divertimento e giochi - saccheggiandosi e rubando agli americani erano sotto indenture di fiducia, contratto commerciale e ogni requisito di decenza e onore da proteggere. Istituirono l'FBI, e poi la banca centrale privata controllata dall'Europa nota come Federal Reserve System nel 1913, e subito dopo, il Private Revenue Service privato - la versione aggiornata dell'Inquisizione, che proprio come le confessioni e i pagamenti delle decime richiesti dal IV Concilio Lateranense del 1215 sono presumibilmente "volontari" e raccolti il ​​15 aprile.
È noto ogni aspetto, inclusa questa connessione dell'Inquisizione con il Servizio delle entrate interne .
42. L'imposta sul reddito che era oggetto della missione dell'Internal Revenue Service iniziò come "Peter's Pence" ---- una tassa crociata che i re di Francia e Gran Bretagna riscossero per la prima volta sui loro sudditi nel 1166 e 1188 e che fu usata per finanziare la prima guerra mondiale, la seconda guerra mondiale e gli infiniti conflitti prima, dopo e in mezzo.
In America durante la seconda guerra mondiale questo fu pubblicizzato come una tassa sulla vittoria che doveva automaticamente tramontare quando il conflitto armato finì, ma mancando di una data di fine specifica, l'Internal Revenue Service continuò ad armarsi e ad estorcere e raccogliere e presentare accuse fasulle contro gli sfortunati americani anno dopo anno. Centinaia di migliaia di americani allora come adesso stanno marcendo prigioni federali per il crimine di non pagare le tasse che non dovevano mai. Solo per questo crimine, il Tesoro del Vaticano merita di essere liquidato.

43. Apparentemente qualsiasi cosa, comprese le mucche flatulente, deve essere tassata e utilizzata per giustificare l'imposizione di
nuove tasse ai poveri e ai lavoratori di questa e di ogni altra nazione. La Santa Sede e il monarca britannico non sembrano sapere quando lasciare abbastanza bene da soli o come pagare i propri conti per tutta la distruzione che le loro politiche hanno causato all'ambiente e a tutta la miseria e la morte che hanno inflitto agli innocenti persone. Nemmeno il Congresso degli Stati Uniti --- il Consiglio di amministrazione delle corporazioni di conchiglie sponsorizzate dal FMI francese che sono qui sul nostro territorio fingendo di essere il nostro governo dal 1944. Ne siamo stanchi, Francis, pieno fino alle branchie, e faresti meglio a credere che noi
lo so e può provare ogni brutto pezzetto di questa storia malata e infestata da parassiti.
44. Tieni presente, come è necessario, che tutto questo meccanismo progettato per frode, racket e profitti bellici era ed è di proprietà del Romano Pontefice: la Federal Reserve privata di proprietà e gestita dal Papa, ha scritto la modifica del Trading with l'Enemy Act del 1917 per includere il popolo americano fiducioso tra i "Nemici" e imponeva che fossero autorizzati a condurre scambi --- uno dei
loro diritti naturali più elementari era concesso in licenza come attività criminale soggetta alla regolamentazione del governo da parte del Federale privato straniero Reserve Banks. Questo è stato fatto per la melodia di Yankee Doodle Dandy, per salvare la pancetta di Inghilterra, Francia e Roma nella prima guerra mondiale, e poi lasciato sui libri e mai corretto. Ora verrà corretto, Francis, in un modo o nell'altro.
45. Al popolo americano è stato mentito e gli è stato detto che il suo governo richiedeva loro di ottenere un numero di previdenza sociale e un conto pensione e che avevano bisogno di stabilirlo per avere un lavoro nel proprio paese e per finanziare le pensioni di vecchiaia nella loro anni in calo. Questa applicazione forzata in  condizioni di inganno e disinformazione ha infatti creato un conto bancario nel sistema della Federal Reserve sotto il loro nome scritto in "DOG-LATIN" per il Romano Pontefice e il monarca britannico per saccheggiare a piacimento e ridurre il duro lavoro Popolo americano --- i tuoi alleati, amici, sostenitori e, a milioni, i tuoi parrocchiani ---- allo status di schiavi e almeno sulla carta rese tutti i loro beni come castello soggetto alla volontà del papa e del monarca britannico. Gentile da parte ragazzi. Questo mostra molto chiaramente ciò che il Vaticano, la Corona britannica e il governo francese hanno fatto fingendo di essere nostri amici e alleati e agendo nel ruolo dei nostri fiduciari e fornitori di servizi internazionali.
46. ​​Nel 1921 il falso "Congresso" corporativo abrogò il suo dovere di controllare il denaro e lo consegnò al Federal Reserve System della Santa Sede per essere l'agente fiscale del Tesoro degli Stati Uniti, che cessò prontamente di esistere nel 1924, prendendo enormi somme di ricchezza americana con esso. Ciò non ha impedito alla Santa Sede e agli agenti della Corona di fingere che il Tesoro degli Stati Uniti esistesse ancora. Hanno appena rinominato le loro compagnie di shill in seguito, in una serie vertiginosa di permutazioni: il Tesoro degli Stati Uniti , il Tesoro degli Stati Uniti, il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti, il Tesoro degli Stati Uniti, il Dipartimento del Tesoro ---- prendi il tuo scegli Francesco. Dopodiché, puoi gentilmente dedurre che non stiamo più giocando a questo gioco.
47. Esiste ancora una vera società americana che si chiama Stati Uniti d'America.
La parola "unito" è solo un aggettivo descrittivo. La parola "Uniti" non fa parte del nostro nome commerciale e non lo è mai stata. Gli Stati d'America sono stati sovrani, non "Stati degli Stati" incorporati. I nostri stati sono quelli che fanno tutto l'incorporamento, non i loro franchising incorporati. Tutti, in tutto il mondo, devono davvero capire bene: America = Stati d'America. Stati Uniti = Il nostro aiuto assunto. Stati Uniti d'America = Loro aiuto assunto.
48. Ogni legge approvata da questo falso Congresso aziendale dal 1868 si applica solo alla società federale e ai suoi effettivi dipendenti. Ogni "Atto" - come nella rappresentazione teatrale - approvato da questi Joker deve essere approvato da te o dai tuoi servi delegati --- i cosiddetti Lord High Chancellors in Equity --- altrimenti noto come Cardinale Vescovi sfilando in ogni arcidiocesi. Tutto è reso esplicito in Elements of Ecclesiastical Law pubblicato nel 1894. Ogni statuto autorizzato da questi criminali è diritto canonico --- e la tua responsabilità diretta. Ciò include l'imposta sul reddito e la legalizzazione dell'aborto e del matrimonio gay e il cosiddetto Affordable Health Care Act, Patriot Act e molto altro. Consigliamo che fai buon uso della tua penna rossa, ma non è davvero affar nostro, vero ? Abbiamo accettato di farti condurre i tuoi affari e hai accettato di farci condurre i nostri, e così è come è --- o almeno dovrebbe essere --- se possiamo semplicemente affrontare questa continua questione di maltrattamenti americani come cittadini degli Stati Uniti e dei tuoi Stati degli Stati che cercano di abbellire proprietà e beni che appartengono effettivamente ai nostri stati e a noi.
49. Tutti gli uomini e le donne che sfilano qui in abiti neri che fingono di essere giudici americani non sono altro che privati ​​Bill Collector del Vaticano, della Corona britannica e della Banca centrale francese, che sta cercando di affollare i suoi debiti con noi e farli rispettare come nostri debiti affrontando la Nuova Republique ---- e alcuni di loro sono sacerdoti di Cibele, altrimenti noti come Ashtoreth, la Madre di Harlots e il Grande Abominio. Questi sacerdoti pagani hanno avuto un rapporto speciale con il Romano Pontefice dal II secolo a.C. e sono ancora qui, promuovendo ogni tipo di male, frode e inganno. Hanno seguito il loro corso qui, Francis. Di 'loro di lasciare i nostri tribunali e di non cercare mai più di confondere qualcuno qui.
50. Il Concilio di Trento è ciò che gli americani sono stati costretti a vivere sotto e quasi tutti noi siamo stati sequestrati alla nascita, mal caratterizzati in violazione delle Convenzioni di Ginevra come trovatelli e capitolati come schiavi -- e secondo te e la regina Bess, siamo tutti quelli che vengono chiamati cittadini degli Stati Uniti -- ma non è dichiarato quali Stati Uniti ?
L'Impero di bugie malato, vile, venale, depravato, costantemente in bancarotta, violento e disgustoso su cui dominano il Pontefice e i Monarchi, o gli Stati Uniti che siamo dovuti da te ed Elisabetta II ?
Dobbiamo chiarire questo, Francis, e proprio ora. "Nutri le mie pecore", disse. Questo non si traduce in "Stupro e ucciderli perché loro sono stupidi. ”Non si traduce in“ Smorzali un po 'di più in modo che non possano nemmeno leggere l'inglese, tanto meno leggere il latino. ”E poi usa la stessa ignoranza della tua scusa per schiavizzarli e rubarli.

51. Vi è stata una grande quantità di furto di identità e deliberata frode costruttiva basata su nomi ingannevolmente simili in corso e non solo con cose come il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti che non esiste o le tre diverse versioni di Internal Revenue Service con tre diverse Commissari ai rispettivi capi. Secondo il Trattato di pace definitivo, Parigi, 1783, noi siamo "il popolo libero, sovrano e indipendente degli Stati Uniti" ---- non gli "abitanti" --- non soggetti britannici semplicemente qui per fornire servizi governativi. Tuttavia, tramite l'inganno, false registrazioni e ogni tipo di confusione deliberata, incluso l'uso di "DOG-LATIN", siamo stati identificati erroneamente come soggetti britannici, semplici "residenti" del nostro paese, tassati come stranieri, mal caratterizzati come corporazioni, derubati, assassinati, incarcerati e trattati come qualsiasi cosa, tranne ciò che siamo. Tu ed Elisabetta II e i banchieri Rothschild siete responsabili di questo --- anche se è iniziato molto tempo fa, è arrivato a voi; sta a te fare le cose decenti richieste dalla Legge di Yeshuah per metterla fine e ammettere che sia la Legge di Noè che la Legge di Mosè sono alla fine, rese obsolete e insignificanti dalla Legge dell'Amore. Non siamo obbligati a obbedire agli 80.000.000 di statuti che si trovano sui libri del vero Impero del Male, e siamo qui per dirti che non lo siamo.
52. Era il 2008 quando abbiamo portato questa situazione all'attenzione di Benedetto XVI e ha promesso di metterla fine.
Sono trascorsi otto lunghi anni. Quando ho contattato l'Arcivescovo qui e ho chiesto il suo aiuto nell'osservare e porre fine alla frode di preclusione nel suo ruolo di Lord Alto Cancelliere in Equità --- non si è saputo nulla. Non è un pigolio. Non è stato lasciato cadere un centesimo nel nostro piatto di raccolta. Dopo tre lettere certificate a nome e sotto gli ordini di Papa Benedetto, non sono state apportate modifiche. Non è stato fatto alcuno sforzo per fermare la frode probata. Non è stato fatto nulla per riconoscere e accelerare la riconsegna della proprietà agli americani a cui appartiene. Semmai, la fretta di prendere più proprietà e danneggiare più americani era accelerata. L'uomo a cui Benedetto ha affidato il Sigillo di San Pietro è stato arrestato e trasportato su ferrovia con accuse fasulle ed è seduto in una prigione federale ---- ed eccoti qui, Francis, a consentire che tutto ciò accada ?

Queste persone lavorano per te. Agiscono al tuo comando. Dipendono dal tuo libro paga. Riconoscere tutta la proprietà agli americani a cui appartiene dal 2008, quando è stata presentata la nostra richiesta.
Potrebbero esserci delle ragioni, ma non ci sono mai scuse per lasciar perdere un altro giorno.
53. Abbiamo aspettato che coloro che erano direttamente coinvolti nell'amministrazione di questo gigantesco cumulo di letame ci intrattenessero con false bandiere e minacce e cercassero di emettere mandati disarmandoci e di aver assemblato eserciti mercenari commerciali sul nostro territorio, operando sotto il colore della legge come il nuovo FBI, DOJ, BLM, DHS, FEMA, BATF, ecc., Hanno fatto fallire altre versioni degli Stati Uniti e degli Stati Uniti d'America e hanno continuato a perseguire denunce false nei nostri confronti e nei confronti dei nostri beni immobiliari tramite tribunali aziendali privati ​​che non dispongono di alcun giurisdizione correlata a noi. Guarda la situazione con LaVoy Finicum, un allevatore americano assassinato dall'FBI per volere del BLM che era impegnato in un losco affare nel tentativo di vendere i russi il nostro uranio.
Leggi le nostre labbra, Francesco. Questo non volerà. Tutti sulla Terra possono finalmente e riconosceranno che cosa sono gli "Stati Uniti" e che non è "America" ​​---- e poi, inevitabilmente, gli americani si alzeranno da una parte e il resto del mondo si alzerà dall'altro, e chiunque sia rimasto a promuovere questa criminalità sarà solo e nel mezzo, odiato da entrambe le parti. Hai mai sentito il detto ---

"tra una roccia e un luogo difficile"?
È qui che siedono la Chiesa di Roma e la Città Interna di Londra, Jacob Rothschild e tutti gli altri Party Hearties che hanno promosso e condonato questa scandalosa frode. Pertanto, affrettati e concorda con tuo fratello. Restituire gli interessi di proprietà rubati dovuto agli americani e al loro governo legittimo. Ti ricordiamo che la frode vizia tutto, anche i contratti più solenni, e che questa intera circostanza è stata creata dal tipo più venale di frode e sofisticazione: il furto di identità.

54. Devi ammettere che gli Stati Uniti non hanno l'inizio di una giusta pretesa nei confronti di un centimetro cubo dello Stato dell'Oregon dovuto al popolo di questa nazione e che gli Stati Uniti e le sue agenzie assunte sono effettivamente sotto contratto per servire noi. Ammetti che LaVoy Finicum è stato assassinato e quelli con lui messi sotto falso arresto da persone le cui attrezzature e buste paga sono state pagate con il suo lavoro.
Ordinare il rilascio di tutti gli americani detenuti nelle carceri federali. Siamo stufi di straripare di vuote promesse di azioni significative per correggere le operazioni vaticane sul nostro suolo. Siamo stufi del tuo Signore Alti Cancellieri in Equità che ruba tutto tranne i rubinetti del bagno da noi e poi ricordandoci santamente dei bisogni dei Poveri --- mentre loro stessi si rifiutano di fare correzioni, partecipando allo sfratto dei poveri dalle loro case e garantendo una disoccupazione diffusa e continua .
55. L'abuso criminale e la cattiva gestione degli Stati Uniti e l'inganno e l'orribile abuso dell'innocente popolo americano e dei loro stati sulla terra per 150 anni hanno portato l'America ad essere odiata e temuta in tutto il mondo senza alcuna colpa propria; siamo stati ingannati, usati, ingannati, traditi da uomini --- Papi e monarchi --- che ci devono letteralmente la loro vita, la loro sicurezza, la loro ricchezza, le loro posizioni d'onore e invece di dire "Grazie !" diversi di quegli autori responsabili si sono lasciati andare in complotti per uccidere i loro creditori. Per questo, meritano una condanna universale.
Nel sistema di cose del Pontefice, è tuo diritto e responsabilità liquidare le società che hanno operato come reato sindacati.
Non possiamo immaginare un crimine più grande che frodare le persone in modo da accumulare debiti odiosi nei loro confronti e nei loro possedimenti, e quindi utilizzare lo stesso debito come scusa per attaccare coloro che in realtà sono i creditori prioritari.

56. Gli unici stati che il Vaticano possiede sono stati mentali, finzioni legali create da bugie, formate dall'aria vuota dal Padre di tutte le bugie. Le persone viventi devono la vera terra, il mare e l'aria.
Neppure una parte appartiene a nulla. Siamo qui per ricordarvi che il vero Signore ha creato l'uomo e che siamo persone, non persone. Le tenute di nostro nonno sono ora nostre. Non ci possono essere pretese di abbandono. I nostri stati, veri e propri stati geograficamente definiti sul territorio, devono la libertà e la sicurezza dei loro confini e il sostegno ai loro governi legittimi e la generosità verso il loro popolo. Tutte queste iniquità devono essere bilanciate, tutte queste ingiustizie corrette.

57. Quindi, Francis, lascia andare la nostra gente. Lascia che gli americani vadano in pace e ritornino al loro legittimo status politico e ripristinino il loro governo legittimo. Non immischiarti più con noi e proibisci agli inglesi, ai francesi e alle altre nazioni soggette di interferire. Accelerare l'esodo. Liberare ogni parte del suolo americano e ogni bene del nostro paese che è stato tenuto sotto false pretese e sottoposto a false pretese. Pollice il naso a Satana, perché è giunto il suo momento.
Se fai ciò che è giusto agli occhi del vero Dio, e anche ora cerchi il Suo Regno e pentiti di ciò che è accaduto qui, la tua misericordia meriterà in cambio la misericordia.

Una grande e ultima Pasqua ebraica è in preparazione. In una sola notte quelli che si rifiutano di pentirsi e che si rifiutano di dare misericordia saranno rimossi dalla nostra vista. Se ne andranno come se non fossero mai stati, insieme a tutte le loro opere malvagie. Se ne andranno e non saranno ricordati.
Quindi la gioia di coloro che hanno sofferto sarà completa e non ci sarà motivo di piangere o pensare a ciò che avrebbe potuto essere o desiderare ardentemente chi se ne fosse andato. Anche il dolore di qualsiasi perdita sarà risparmiato al Beato, che non penserà al male né sentirà paura o ricorderà più le perdite.
Così sarà eseguita la Volontà del Re dei Re e contro questa giusta correzione nessun uomo o nazione di gli uomini possono stare in piedi. Non ucciderà cinquecento milioni e non rovinerà la terra per i peccati del 500. Non brucerà con rabbia contro coloro che non possono capire.
Nessuna delle pretese e contratti ingiusti e bugie di Satana porterà frutti. Anche ora stanno passando, spezzati davanti a te, come la pula che soffia via nel vento, come ombre che scompaiono nella luce. Non temere il loro passaggio o cerca di trattenerli. I vivi non possono essere congiunti con i morti.
Una copia della nostra decisione relativa allo stato delle proprietà americane è allegata. Ci sono davvero più che sufficienti uomini viventi che si sono verificati come la discendenza che questo paese doveva reclamare da ogni stato-nazione. L'America non è abbandonata e non soggetta alle rivendicazioni dei creditori secondari.
Informare le Nazioni Unite, la Bank of International Settlement, il Presidente degli Stati Uniti, i Joint Chiefs e tutti gli altri che hanno bisogno di sapere.
Il Vaticano e le sue franchigie devono consegnare tutti i titoli alla proprietà americana da cui detiene false pretese e da cui trarre profitto.
Tutta la nostra proprietà, incluso il copyright sul nostro nome, i nostri certificati di nascita, i nostri documenti battesimali, i nostri atti e documenti fondiari, rivendicazioni minerarie e brevetti, marchi, firme, procure, automobili e altre proprietà private devono essere ritrasmessi e restituiti per noi liberi e chiari.
Nessuna azione individuale o reclamo separato può essere richiesto per attuare questi rimedi: tutti gli americani e gli Stati americani devono essere messi insieme. L'onere della prova della cittadinanza naturale degli Stati Uniti o dello stato volontario come cittadino degli Stati Uniti deve essere assunto dagli autori di questa frode nei nostri confronti.
La nostra natura di uomini e donne viventi e il nostro diritto politico alla nascita devono essere onorati.
Tutte le case americane precluse dal 2008 devono essere restituite ai legittimi proprietari e / o tutto il capitale dovuto, tutte le perdite, inconvenienti, costi e danni pagati.
Eventuali danni collaterali, vendite forzate, spese legali, perdite di proprietà o debiti subiti a causa di frodi e false presunzioni sugli americani devono essere rimborsati e corretti.
Tutti i sequestri di proprietà privata, sfratti, atti di estorsione e racket contro cittadini di stati americani scambiati apposta come cittadini degli Stati Uniti o cittadini degli Stati Uniti devono fermarsi.
Tutti i cittadini degli Stati americani, compresi tutti i datori di lavoro non incorporati, devono essere esonerati da qualsiasi presunto obbligo di riscuotere o pagare le imposte sul reddito. Le conseguenze dell'incorporazione di qualsiasi entità aziendale devono essere chiaramente indicate e divulgate integralmente.
Tutti i tribunali militari e amministrativi gestiti dagli Stati Uniti o da qualsiasi Stato di Stato o Contea di Contea federato devono descrivere in modo chiaro ed equo la loro giurisdizione e esattamente chi o quale clientela servono. Questi stessi tribunali che sono stati usati per nuocere devono ora essere usati per guarire. Tutti i casi giudiziari, tutte le ordinanze giudiziarie, tutti gli atti fondiari, i titoli, i contratti, le garanzie, i brevetti e gli accordi di qualsiasi tipo che utilizzano o fanno riferimento a “DOG-LATIN” devono essere considerati nulli, annullati e, nella misura del possibile, risolti.
Tutti gli americani hanno semplicemente presunto di essere cittadini degli Stati Uniti ed essere tenuti in custodia federale per crimini non violenti devono essere immediatamente rilasciati. Tutti gli altri devono avere i loro casi prontamente rivisti e preparati per la liberazione in custodia degli attuali Stati e contee americani.
Le attività, gli affitti, gli interessi dovuti, le tasse, i profitti e gli impegni dovuti al popolo americano e agli stati americani devono essere restituiti attraverso i loro sovrani Stati americani e la Banca delle nazioni e le singole banche statali.
Quando tutta la nostra proprietà viene restituita e rilasciata a noi libera e chiara e l'interesse benefico che ci viene dovuto viene restituito a noi e ai nostri stati sulla terra, considereremo questa successione della nostra proprietà terrena fatta e chiusa.
Fino a quando non lo è, l'intera Santa Sede è soggetta al nostro vincolo e la nostra denuncia è saldamente presentata alla Corte universale e in Cielo invisibile.
Rispettosamente,
Anna Maria e James Clinton - c / o casella postale 520994, Big Lake, Alaska
Estensione postale 99652 - [email protected] - (907) 250-5087 - Pagina 12 di 12
Vedi QUI: come liberarsi da questa Schiavitù, Sovranità individuale

Considerazione importante:
Ad un attento osservatore indipendente, non é difficile capire che il "male" non é soltanto nei libri detti "sacri", cioe' nella: Bibbia, Talmud, Corano o persino in “Mein Kampf”, ecc., ma e soprattutto nell'uso che il lettore degli stessi potrebbe fare. Se chi li legge ha una mente/personalita', debole, insicura, cioe' bambinesca, magari anche fuorviata da altri “maestri” che però hanno "credi" molto più radicali ed utilitaristici che sfruttano i "credenti" (azione normalmente tipica dei preti, pastori, rabbini, imam, guru, stregoni, ecc.), il risultato sara' sicuramente impostato nella direzione della violenza verso chi non la pensa come loro.
Infatti come disse Giordano Bruno: ..."le religioni sono l'OPPIO dei popoli" !

Comunque sia, Tutte le religioni sono state inventate e propinate ad arte alla ignara popolazione, dei vari prePotenti della Terra, che hanno fino ad oggi dominato, controllato e gestito gli umani, come nel corso delle centinaia di migliaia di anni sul Pianeta Terra, infatti riflettete: "
Se parli con Dio, dicono che stai pregando, ma se dici che Dio parla con te, Ti ricoverano in psichiatria"..

Continua
in: Cattolicesimo

RICERCA Parole nel SITO
HOME

BACK