Complimenti.....Sei entrato nel piu' completo Portale sulle Medicine Alternative, Biologico  Naturali e Spirituali - la Guida alla Salute Naturale - Leggi, Studia, Pratica e starai in Perfetta  Salute, senza Farmaci ne' Vaccini


GUIDA  alla  SALUTE con la Natura

"Medicina Alternativa"   per  CORPO  e   SPIRITO
"
Alternative Medicine"
  for  BODY  and SPIRIT
 

 
 


ESAVALENTE  - 1
Il Thiomersal dei vaccini produce danni anche gravi
Metalli tossici
Danni al sistema enzimatico da Vaccini e metalli 
By Giusy Arcidiacono (CT) - [email protected] -
Perito Commerciale - chimico
Sindrome della permeabilità intestinale ed autismo
Metalli tossici dei vaccini = Autismo vedi: PDF dott. M. Proietti
Il Thimerosal dei vaccini distrugge e/o altera la flora intestinale essendo una sostanza altamente tossica
Ecco il recente studio che ha coinvolto più di 17.000 bambini fino a 19 anni
Questo studio-indagine attualmente in corso è stato avviato dall’omeopata Andreas Bachmair.
La Verità sullo studio del dott. Wakefield
PDF degli studi sui danni dei vaccini, dal 1926 al 2009
La scomparsa delle malattie infettive NON è dovuta ai vaccini !
(Francais)
Lettera di un padre di bambino rovinato dai Vaccini

Premi in denaro ai medici che vaccinano...
Bibliografia aggiuntiva:
http://treasoncast.com/2014/04/05/anti-vaccination-peer-reviewd-research-list/

ESAVALENTE: Questo tipo di Vaccinazione contiene 6 (sei) vaccini  (di cui 2 facoltativi, fino al 2017, ma spacciati per obbligatori...) - Continua da e in: Esavalente - 2
 
Vaccini Pediatrici (bugiardini) Maggio 2017
Due milioni e mezzo di piccole cavie. Lo scandalo del vaccino esavalente
TROVATI Virus del Vaccino per il Morbillo, nelle urine di soggetti.....PDF

DENUNCIA PER STRAGE DA VACCINAZIONE ESAVALENTE CONTRO IGNOTI ed ESPOSTO CONTRO il MINISTRO LORENZIN  ed VERTICI della  SANITA’ ITALIANA della SOCIETA’ ITALIANA di ADOLESCENTOLOGIA e MEDICINA dell’ADOLESCENZA (SIAd) e RICHIESTA al GOVERNO di DIMISSIONI IMMEDIATE del PRESIDENTE del CONSIGLIO SUPERIORE della SANITA e dei VERTICI della SANITA’ ITALIANA - WWW.ADOLESCENTOLOGIA.IT

Alla luce dei dati riportati nello “Expertize sui rischi per la vita e la salute dei bambini e degli adulti dalla vaccinazione esavalente”, a cura del prof.Giuseppe R.Brera, ed in pubblicazione sul Giornale Italiano di Adolescentologia e Medicina dell’adolescenza e presso l’editoria dell’Università Ambrosiana, la SIAd ha presentato alla magistratura una denuncia per strage in quanto, da un importante lavoro epidemiologico del 2011, By Giuseppe TraversaStefania Spila-Alegiani,  Stefania   Salmaso, Marta Ciofi degli Atti er  al.   with the HERA  Study  Group  Sudden Unexpected Deaths and Vaccinations during the First Two Years of Life inItaly:
A Case Serie Study PloS One. 2011; 6(1): e16363.
Published online 2011 Jan26. doi:  10.1371/journal.pone.001636
Continua QUI:
https://www.universitaambrosiananews.it/2018/09/17/strage-di-bambini-da-vaccinazione-esavalente/?fbclid=IwAR1oGcOWgelqCpcb7flhBwg92cPpRS5hxu_cYhp1V6H2Hsr3nlfIlmNZvaY

Fate ATTENZIONE
Quando anche sui
foglietti informativi (bugiardino) del vaccino quadrivalente: Difterite Tetano Pertosse e Polio (DTaP), vi è scritto che può causare morte infantile improvvisa (SIDS) ma la "scienzah...." ancora non si sa spiegare il perché della morte in culla...
Leggete i foglietti informativi !!!
Il vaccino DTPa è utilizzato, cosi si dice da parte degli enti e medici vaccinatori, per la "prevenzione di importanti malattie infettive", quali difterite, tetano, pertosse, polio ed altro, nel caso di pentavalenti, esavalenti, ecc...
Il vaccino pero' contiene non solo tante sostanze tossiche, ma anche parti di tutti e 4 i "germi", che possono causare anche la o le malattie stesse per le quali si vaccina, ma hanno anche il compito di intossicare, infiammare (ASIA) ed alterare, modificare, mandare in confusione, il sistema immunitario, cioe' le difese dell'organismo e di modificare il DNA del vaccinato, ed alle volte anche di ucciderlo, il tutto per creare ed ampliare il mercato dei malati e di ridurre la popolazione !!!

Rapporto confidenziale del produttore dell'Infanrix (GSK) del 2011, leggetelo
...scoprirete la realta' del vaccino esavalente
Vedi scheda tecnica dell'esavalente:
vedi: Bambini MORTI per l'ESAVALENTE ed altri vaccini 

Esistono degli studi, pubblicati da riviste scientifiche che hanno esaminato la possibile relazione tra Sindrome della Morte in Culla (SIDS) e il vaccino esavalente
"Per esempio, in uno studio è dichiarato che i bambini avevano 23 volte in più le probabilità di morire nel giro di 2 giorni dopo la loro quarta dose di vaccino esavalente".
"Sudden and unexpected deaths after the administration of hexavalent vaccines (diphtheria, tetanus, pertussis, poliomyelitis, hepatitis B, Haemophilius influenzae type b): is there a signal?" (Decessi improvvisi e imprevisti dopo la somministrazione di vaccini esavalenti (difterite, tetano, pertosse, poliomielite, epatite B, Haemophilius influenzae di tipo b): c’è un segnale?).

Lo studio tedesco diceva che la mortalità si alzava improvvisamente nel secondo anno di vita, dove la possibilità di morte del bambino aumentava dopo un giorno  o dopo 2 giorni  dalla somministrazione dell’esavalente
Le autopsie di bambini morti dopo aver ricevuto l’iniezione di vaccino esavalente «hanno mostrato tracce anomale nel cervello, comprese neuropatologie anormali»
A modified self-controlled case series method to examine association between multidose vaccinations and death», comparso su Stat Med 2011 30 (6) (pp.666-667)
Lo studio italiano  parla di "solo" tre bimbi morti tra il 2005 e il 2009. Nel caso la causa fosse il vaccino, ci chiediamo, bisogna ritenere questo sacrificio accettabile ? Secondo quale giurisprudenza ? Secondo quale filosofia ?
"Sudden Unexpected Deaths and Vaccinations during the First Two Years of Life in Italy: A Case Series Study" ("Morti e vaccinazioni improvvise improvvise durante i primi due anni di vita in Italia: un caso di studio") è un paper comparso su PloS One il 26 gennaio 2011.
Per i particolari vedi QUI: http://www.renovatio21.com/morte-in-culla-e-vaccino-esavalente/

"...Questo lavoro rivela per la prima volta che la vaccinazione HBV (Epatite B) precoce induce compromissioni nel comportamento e nella neurogenesi dell'ippocampo e fornisce dati innovativi a sostegno della sospetta associazione potenziale di HBV (Hep B) con alcuni disturbi neurologici come l'autismo e la sclerosi multipla..."
http://autoimmunityreactions.org/2018/10/26/vaccino-hep-b-sviluppo-cognitivo/

 

ESAVALENTE UCCIDE: Bambino ucciso dopo e con il vaccino !

 

Paralisi di massa post vaccinazione in un villaggio africano - 2019
In poche parole, una Gruaro africana. Vaccini conservati male, bambini paralizzati, governo che tenta di insabbiare l’accaduto.
Continua QUI:
http://www.medicinapiccoledosi.it/vaccini/chad-paralisi-meningite/

VACCINI per la Polio e Paralisi
J Virol . 1997 Ottobre; 71 (10): 7758-7768. - PMCID: PMC192128

Evoluzione del tipo Sabin 1 poliovirus nell'uomo: caratterizzazione dei ceppi isolati da pazienti con associata al vaccino della poliomielite paralitica.
By MM Georgescu , J Balanant , A Macadam , D Otelea , M Combiescu , AA Combiescu , R Crainic , e F Delpeyroux - Informazioni Autore ► copyright e licenza ►
Questo articolo è stato citato da altri articoli in PMC.

44 Vaccini analizzati fate attenzione a cosa contengono ! (US)
45 Vaccini analizzati in Italia, guardate cosa contengono !

Altre analisi di alcuni Vaccini
ECCIPIENTI (Tossine) contenuti nei Vaccini + Eccipienti nei Vaccini - CDC - PDF
Tavole dei componenti dei Vaccini:
http://www.hopkinsvaccine.org/components.htm

Ecco cosa e' divenuto scientificamente provato,  sulla vaccinazione esavalente (tratto da Facebook dalla pagina del medico)
 


Sempre Roberto Petrella ribadisce che
:
Dal libro di KENNEDY, NIPOTE DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA AMERICANA UCCISO, gli scienziati hanno identificato i vaccini HPV come i più pericolosi SOMMINISTRATI a questa fascia di età (12 anni), causando il 65,9 % di tutte le segnalazioni di gravi eventi avversi, tra cui il 62% dei decessi, il 66% delle reazioni potenzialmente letali e l'80% di tutte le disabilita' permanenti.
COME SI FA A CONSIGLIARE QUESTO VACCINO, CHE NON SERVE A NULLA ED È PERICOLOSISSIMO ?
RITIRATE QUESTO VACCINO. GENITORI NON VACCINATE I VOSTRI FIGLI E FIGLIE DAL VACCINO HPV.
DOPO, NON SERVE PIANGERE....

Il vaccino per il Tetano causa una "nuova malattia" nota come "sindrome antifosfolipidica" - 10/05/2019
....trattasi invece di semplice Anafilassi....da vaccino (qualsiasi), vedi sotto.
I nuovi adiuvanti sono composti da fosfolipidi, un potenziale disastro.
Il vaccino contro il tetano causa una nuova malattia nota sia come sindrome di Hughes sia come sindrome antifosfolipidica (APS).
È una condizione autoimmune che può attaccare qualsiasi parte del corpo, sebbene sia meglio nota per infarti e feti mortali.
È probabile che l'APS diventi più comune con la nuova generazione di adiuvanti vaccinali attualmente in produzione.

I malati di (APS) sono per lo più donne, e la sua diagnosi è spesso fatta a causa di molteplici perdite di gravidanza. Come è tipico delle nuove malattie, la ricerca si concentra sulla ricerca di una causa genetica, nonostante il fatto che la connessione con i vaccini sia ben nota e documentata.
Come suggerisce il nome, l'APS è una condizione in cui i fosfolipidi, sostanze naturali e necessarie richieste da ogni parte del corpo, sono visti come un agente infettivo dal sistema immunitario. Quindi, questa sostanza che esiste in ogni cellula diventa soggetta all'attacco.
Tratto da:
http://healthimpactnews.com/2013/tetanus-vaccine-causes-a-new-disease-known-as-antiphospholipid-syndrome/?fbclid=IwAR354Hq95XXZBenuS_k3KI8XXXYJRpoTo70luNqo_lq4U5HeA8by0yeMsX4
Trad. Aut.: https://tinyurl.com/y2ekh2su


Ecco cosa avviene con farmaci e Vaccini nei corpi sani, specie quelli dei Bambini !

ANAFILASSI con i VACCINI e farmaci (Vitamina K1 = Konakion e Tachipirina = Paracetamolo)
Il termine inglese "aphylaxis" fu coniato nel 1902 da Charles Richet e successivamente modificato in anaphylaxis, che deriva dalle parole greche ἀνά ("contro"), e φύλαξις ("protezione"). Richet fu insignito nel 1913 del premio Nobel per la medicina per i suoi studi al riguardo.
L'anafilassi è definita come «una grave reazione allergica a rapida comparsa e che può causare anche la morte. Nelle forme più gravi si parla di "shock anafilattico". È causata da una particolare forma di ipersensibilità, comunemente detta "allergia", verso una sostanza antigenica (detta allergene, come quelli contenuti nei vaccini=antigeni e contaminanti od adiuvanti).
L'anafilassi è una reazione acuta e violenta dell'organismo verso un particolare antigene o allergene (sostanza normalmente innocua che in taluni individui scatena manifestazioni allergiche; ne sono esempio i Vaccini, i veleni iniettati con essi ed alcuni farmaci, in particolare la penicillina od ad esempio anche dall'ape al momento della puntura).
Affinché questa reazione, mediata da una brusca, generale ed anomala attivazione del sistema immunitario, in genere attivata dai Vaccini e le loro sostanze tossiche. - vedi: Danni dei Vaccini



Pianto inconsolabile, lividi/trombocitopenia/piastrinopenia/vasculite, interruzione del respiro, encefalopatia/encefalite, infarti.
Tutti Effetti avversi dell' Esavalente, che si inietta dai due mesi ai 3 e fra i 5 e i 6 mesi (la seconda dose).
L' Arresto respiratorio, se non si risolve nel giro di poco, porta ad un ARRESTO CARDIACO !..... ciò che chiamano “morte in culla, bianca o SIDS”.
Pensate ad un neonato che va in arresto respiratorio in una culla. Ecco come muoiono i neonati.
la frase “morte in culla immotivata” è una invenzione per coprire i Danni dei vaccini e della Vitamina K1 propinata il giorno della nascita, la quale intossicando ed infiammando il fegato, produce l'itterizia ed altro ancora, indebolendo il sistema immunitario dei bambini appena nati !

Vaccino morbillo-parotite-rosolia e reazioni allergiche (MPRV) - 01/12/2004
http://www.agenziafarmaco.gov.it/it/content/ritirato-dal-commercio-vaccino-anti-morbillo-parotite-rosolia-morupar http://www.farmacovigilanza.eu/node/245 (vaccino ritirato)

Volete ammalare i vostri bambini della Sindrome di Stevens Johnson ?

La sindrome di Stevens-Johnson (SSJ) o necrolisi epidermica o necrolisi epidermica tossica è una reazione acuta da ipersensibilità che coinvolge la cute (pelle) e le mucose e che può essere scatenata da malattie da vaccino, batteriche o reazione avversa a farmaci e Vaccini (vedi raccomandazioni dei CDC).

Allora vaccinateli con
MPRV...
I
Centers for Disease Control and Prevention (CDC) ad Atlanta hanno annunciato che due ulteriori farmaci sono stati sospettati di innescare la sindrome di Stevens Johnson:
https://vk.com/@davide_suraci-sindrome-di-s-johnson-sjs-indotta-da-farmaci-vaccini-mprv

Mortalità e sopravvivenza dopo morbillo e dopo vaccinazioni
- https://www.dropbox.com/s/c52cwiu8l2tpwa2/Demicheli-e-Jefferson-prima-e-dopo-la-cura.pdf?dl=0
-
https://www.dropbox.com/s/72dvpwrxgup8ax0/Sopravvivenza-e-mortalit%C3%A0-per-morbillo-e-vaccinazioni.pdf?dl=0
-
https://telegra.ph/STUDIO-DEL-CDC-Morte-da-virus-da-vaccino-contro-il-morbillo-15-mesi-dopo-la-vaccinazione-05-03
-
https://vk.com/@davide_suraci-i-vaccini-inducono-patologie-autoimmuni-a-breve-medio-e-a-lu


-
Glifosato nei VACCINI, crea Danni Cerebrali e la Celiachia


MEASLES-AS-AN-INDEX-OF-IMMUNOLOGICAL-FUNCTION-burnet-1968.pdf

TROVATI Virus del Vaccino per il Morbillo, nelle urine di soggetti.....PDF
Meningite_dopo-vaccino.jpg

FDA inserisce la Meningite fra le controindicazioni del vaccini Varivax (vedi scheda Varivax dell'AIFA, che pero'  omette cio che la FDA ha immesso...., commettendo FALSO in atto pubblico....)
https://www.msdmanuals.com/it-it/casa/disturbi-di-cervello,-midollo-spinale-e-nervi/infezioni-cerebrali/encefalite
La meningite è ora ufficialmente fra gli eventi avversi del vaccino per la varicella VARIVAX.
Ti fidi ciecamente dei dogmi assoluti della  medicina allopatica imperante ? La scienza medica non è fondata sul dubbio ?
Meningitis now listed as a possible side effect of the chickenpox vaccine. Worth the risk ?
Fonte:
https://www.fda.gov/downloads/BiologicsBloodVaccines/Vaccines/ApprovedProducts/UCM623955.pdf?utm_campaign=What'sNew2018-10-22&utm_medium=email&utm_source=Eloqua&fbclid=IwAR1QxHRI29ousu-XVTSge_3GLxcJY3epLq40uaI7YulgFzTRLCBXxQNyDJA


>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

 

CORVELVA È SU "NATURE"
"Scienziati italiani protestano per il finanziamento delle indagini sulla sicurezza dei vaccini", così titola l'articolo apparso oggi sulla più prestigiosa rivista scientifica mondiale Nature. 
Corvelva da una parte e la scienza dall’altra, sembrerebbe, ma così non è. 
La realtà è molto semplice, da una parte dei professionisti che dicono sostanzialmente di "fidarci delle industrie, private, farmaceutiche", dall’altra dei genitori che hanno deciso di non fidarsi, approfondire, ricercare e confutare o confermare.
Una piccola anticipazione delle analisi Corvelva sull’Infanrix Hexa che pubblicheremo entro breve: se noi ci fossimo fidati ciecamente della “scienza”, ci sarebbe bastata la versione ufficiale, la spiegazione di cosa è una tossina batterica e di come venga privata del potere tossico ma non di quello immunogeno, permettendole comunque di conservare la sua capacità d'indurre la produzione di anticorpi. 
Sapendo questo, e sapendo che l’esavalente Infanrix Hexa è composto soprattutto da tossoidi, all’interno del vaccino in questione ci saremmo aspettati di trovare proprio questi.

Gli antigeni presenti nel vaccino sono sei: i tossoidi del tetano, difterite e pertosse, gli antigeni D dei tre virus della poliomielite, le proteine ottenute mediante ingegneria genetica per l’epatite B e i polisaccaridi dell’haemophylus legati chimicamente al tossoide del tetano come carrier.
Per formare i tossoidi è necessario un trattamento con formaldeide e glutaraldeide che dovrebbe consentire di eliminare la tossicità mantenendo integra la loro capacità di stimolare anticorpi protettivi contro le tossine originali.
Ció che ci aspettavamo di trovare erano i tre tossoidi e gli altri antigeni non modificati, separabili tra loro e digeribili dagli enzimi specifici per le proteine.
Ció che è stato invece trovato è un vero e proprio polimero, insolubile e indigeribile, l'insieme degli antigeni legati chimicamente tra loro. 
Questa macromolecola non è stata in alcun modo riconosciuta dalle banche dati delle proteine, e quindi di fatto risulta essere un composto solido di struttura chimica sconosciuta.
La solubilità delle proteine e la possibilità di digerirle (cioè tagliarle in piccoli frammenti peptidici) sono le due caratteristiche che ci permettono non sono di studiarle con le metodiche per l’analisi delle proteine ma anche sono un requisito necessario per l’interazione con il sistema immunitario, con la formazione di anticorpi protettivi, perchè se la struttura di una proteina viene modificata profondamente rispetto a quella originale anche gli anticorpi che si formano sono completamente diversi da quelli che sono in grado di attaccare gli antigeni originali che causano le malattie.

Poichè questo polimero che abbiamo incontrato, mix di antigeni, non è solo diverso dal punto di vista della conformazione spaziale ma soprattutto è chimicamente diverso, possiamo affermare che non siamo in presenza di antigeni simili a quelli originali ma a composti con tossicità ed efficacia non note ed imprevedibili.
Tornando ai due pilastri che ci hanno fatto iniziare questo percorso di analisi e ribadendo il concetto espresso alla rivista Nature: noi stiamo indagando l’efficacia e la sicurezza dei vaccini e in realtà ci risulta difficile capire come sia possibile affermare che questo ammasso di proteine chimicamente modificate sia in grado di formare anticorpi protettivi contro le sei malattie per le quali si vaccina e ci risulta ancora più difficile capire come possa essere stabilito che questo ammasso non sia tossico nei neonati visto che si tratta di ben 6 antigeni neurotossici legati insieme.
Esavalente Infanrix hexa, per la metodica da noi commissionata, lascia enormi dubbi sia sulla sua efficacia che sulla sua sicurezza… 
Noi assicuriamo una cosa: non ci fermeremo.
Corvelva Staff
P.S. quando pubblicheremo i prossimi risultati, questione di ore, invieremo come sempre copia al Prof. Lanfranchi e Palù, stelle della prestigiosa Università di Padova.
-  
http://www.corvelva.it/speciali-corvelva/corvelva-e-su-nature.html
 

Qui una prima parte della trascrizione della conferenza stampa di Corvelva - 24/01/2019
Conferenza stampa con Andrea Rinaldelli, Sara Cunial, Corvelva, dott.ssa Loretta Bolgan.
I temi trattati sono di massima importanza per tutti quelli che hanno ancora in mente di eseguire una vaccinazione sui loro figli o su se stessi:

Infanrix hexa
Formaldeide distrugge anche materiale genetico dei virus
Tracce dei dna di scimmia
65 segnali non individuati 30 , tipo 35 individuati e 8 tossine
Dna e Cellule di pollo e di feto maschile umano
Genoma umano intero, non c’è la rosolia
4 virus contaminanti due virus di anemia equina, virus di leucemia aviaria in quantità
2 proteine allergeniche, sostanze che mangiano i poli,ecc

Non identificati gli antigeni, trovata invece una macromolecola non digeribile sembra che il trattamento con formaldeide e con alluminio formino dei anticorpi proteici di virus avventizi della scimmia, virus cancerogeno, 16 tossine chimiche e 30 percento di sostanze note altre non identificate

Gardasil
DNA umano e di topo, virus avventizi, DNA papilloma virus particolarmente pericolosi perché si legano al alluminio , retro virus, virus della leucemia, costrutti sintetici che si legano al alluminio e vanno in giro per organismo a fare danni
38 segnali chimici, ma solo 22 noti
Non identificati 2 dei 9 antigeni
Contaminazione chimiche proteiche, presenza di virus che causano malattie autoimmunitarie

Audizione del 24/01/2019, alla Camera del Parlamento Italiano, da parte della Commissione Vaccini, della Associazione Corvelva, che ha effettuato le analisi di laboratorio sui vaccini in Commercio, scoprendo tutte le porcherie inserite in essi....
 


FDA: Indagare sui Virus nelle cellule utilizzate per
produrre Vaccini; e valutare la potenziale minaccia posta, dalla trasmissione di virus agli umani.

Principal Investigator: Arifa S. Khan, PhD - Office / Division / Lab: OVRR / DVP / LR - 2018

Sentenza US, conferma che i vaccini producono la sindrome SIDS !

Il Rapporto GSK (Glaxo) che evidenzia l'occultamento delle morti infantili post-vaccinali
vedi anche QUI:
https://autismovaccini.org/2018/10/08/vaccino-esavalente-e-sids-prova-documentata-di-un-altro-insabbiamento/


Casi di morte (SIDS) dopo inoculazione dell'esavalente
https://www.researchgate.net/publication/7833641_Unexplained_cases_of_sudden_infant_death_shortly_after_hexavalent_vaccination
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/18538957

CASO ACCERTATO di MORTE in CULLA (SIDS) CAUSATO da VACCINO ESAVALENTE

In questo studio  italiano viene presentato il caso di una Bimba di 3 mesi morta 24 dopo la vaccinazione con esavalente.
Dati clinici, reperti post-mortem (edema polmonare acuto, enfisema polmonare acuto), dati quali-quantitativi raccolti [...] consentono di concludere che l'insufficienza respiratoria acuta probabilmente dovuta allo shock correlato alla vaccinazione esavalente è stata la causa della morte.

Dipartimento di Patologia Forense, Università di Foggia, Ospedale Colonnello D'Avanzo, Via degli Aviatori 1, 71100 Foggia, Italia. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/18538957
 

INFANRIX HEXA: 69 DECESSI OSSERVATI in FASE di SPERIMENTAZIONE.
Tra i bambini è stato osservato una certa concomitanza di decessi subito dopo la vaccinazione Infanrix hexa, con 42 morti avvenute nei primi tre giorni dopo la vaccinazione ed altre 8 nei successivi 3 giorni.
Tra quelli al di sotto di un anno di età, 54 decessi (93%) si sono verificati nei primi 10 giorni e 4 (7%) nei 10 giorni successivi.
Inoltre, sono stati osservati aumenti dei tassi di segnalazione di convulsioni (con o senza febbre) ed episodi di ipotalamo ipotesponsivo (HHE) con la somministrazione concomitante di Infanrix hexa e Prevenar 13.
Dati in linea con quanto osservato dal Dott. Jakob Pulyel nei suoi studi sui danni conseguenti sia alla somministrazione di vaccino pentavalente (237 morti) che esavalente.


SUD SUDAN - Giugno 2017
Quindici bambini che avevano meno di 5 anni sono morti in Sud Sudan a causa di una somministrazione sbagliata di vaccini per il morbillo. Lo ha annunciato il ministero della sanità spiegando che si è trattato di un "errore umano": i vaccini non erano stati ben conservati, è stata usata una siringa per tutti i bambini e tra chi somministrava i farmaci c'erano persino bambini di 12 anni.
Il governo del Sud Sudan ha creato una commissione per trovare i responsabili della morte dei bambini e capire se sarà possibile risarcire le famiglie. Sono 2 milioni i bambini in tutto il paese che sono sottoposti al programma di vaccinazioni contro il morbillo. L'Organizzazione mondiale della sanità ha organizzato dei corsi per gli operatori sanitari sud-sudanesi ed è l'Unicef a fornire i vaccini al governo. Fonte ANSA


Commento NdR
:
siccome debbono coprire i veri danni dei vaccini, raccontano che e' sempre un errore umano !
Vedi anche:
https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=1472245072828670&id=100001295757504

In GUINEA-BISSAU i BAMBINI TRATTATI con il TRIVALENTE RIVELANO una MORTALITÀ QUINTUPLA (5+) RISPETTO ai BIMBI NON VACCINATI
Un recente articolo pubblicato da ricercatori danesi dello Statens Serum Institut dimostra come nella Guinea-Bissau i bambini trattati con il vaccino trivalente contro difterite, tetano e pertosse cui era aggiunto il polio orale avevano una mortalità quintupla rispetto ai soggetti non vaccinati
LINK - http://www.ebiomedicine.com/article/S2352-3964(17)30046-4/fulltext


https://koenig2099.wordpress.com/2017/11/06/i-bambini-non-vaccinati-sembrano-essere-immuni-al-virus-misterioso-che-si-diffonde-attualmente-nel-midwest-statunitense/

Tratto dal Bugiardino esavalente.......ed ovviamente indicano il minimo indispensabile sulle reazioni avverse.
Da tener conto il paragrafo che dichiara: "difficoltà nella respirazione o nella deglutizione" (che a suo volta provoca l'arresto cardiaco)". 
Vi siete chiesti come mai tanti  decessi in questi ultimi tempi per arresto cardiaco nei bambini ??
Vi siete chiesti come mai queste "coincidenze" di decessi in massa, dal momento in cui è stata resa di nuovo obbligatoria la vaccinazione con 10 vaccini  ?
Avete mai dato una occhiata a qualche dato dopo l'entrata in commercio di esavalenti, MPR o quadrivalenti ?
http://www.farmaciemedici.it/farmaci/bugiardino/infanrix-hexa/aifa/

Infanrix hexa e morti improvvise: troppi dubbi sulla sicurezza del vaccino, anche in Italia - 23/09/2018
By Press Ordine dei Biologi in  
News

Nel settembre del 2017, a Nuova Delhi, in un articolo pubblicato sull’Indian Journal of Medical Ethics Online First, due medici – Jacob Puliyel, pediatra presso l’ospedale di Sant Stephens e C. Sathyamala, epidemiologo – hanno esposto un tentativo, da parte di un noto produttore multinazionale di farmaci, di nascondere morti improvvise di neonati (SIDS), dopo la somministrazione di un vaccino. 

Il vaccino in questione, “Infanrix hexa“, che combina vaccini contro difterite, tetano, pertosse, epatite B, polio e influenza di tipo B, è prodotto da GlaxoSmithKline (GSK) ed è stato introdotto in Europa nell’ottobre del 2000.
Per quanto concerne il nostro Paese, la corte italiana del giudice Nicola Di Leo ha reso disponibili al pubblico i rapporti confidenziali periodici di aggiornamento sulla sicurezza (Periodic Safety Update Report = PSUR) numero 15 e 16 (dal 2009 al 2011) della GlaxoSmithKline.
Il PSUR 19 (che incorpora i PSUR 17, 18 e 19, datato 15 gennaio 2015) è stato ottenuto dalla dottoressa Loretta Bolgan dall’EMA ai sensi dell’articolo 3 delle regole EMA (EMA 110196/2006 del 30 novembre 2010), la quale lo ha poi inviato al primo autore (Jacob Puliyel) della ricerca, chiedendogli di scrivere un rapporto da presentare al Parlamento italiano. Tale rapporto è stato poi utilizzato per l’interrogazione parlamentare dell’On. Ivan Catalano.
Continua QUI

 

Questo vaccino (DPT) sta uccidendo i bambini:
In questo video di 3 min. che DEVI GUARDARE e CONDIVIDERE , il Dr. Peter Aaby (376 articoli pubblicati da peer review su NIH), ha annunciato al Symposium About Scientific Freedom, Copenaghen, 9 marzo 2019:

Il dottor Aaby è un noto ricercatore esperto. Ecco un ampio elenco di ricerche dei suoi 376 articoli pubblicati da peer review su NIH
PubMed: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/?term=Peter+Aaby

 


Peter Aaby al Symposium su Scientific Freedom, Copenaghen, 9 marzo 2019.
Conferenza:

"CHI è il cervello nel sistema - Il suono del silenzio ?
Un caso di studio su come la vaccinologia della sanità pubblica si occupa delle contraddizioni fondamentali della politica attuale".
Antropologo, il dott. Peter Aaby è accreditato per la scoperta di effetti non specifici dei vaccini, che hanno portato l'Organizzazione Mondiale della Sanità, l'OMS, a modificare il suo programma di vaccinazione per il morbillo all'inizio degli anni '90.
Per quasi 40 anni, ha gestito il Bandim Health Project, un sito di sistemi di sorveglianza demografica e sanitaria che ha fondato in Guinea-Bissau nel 1978.
Questa conferenza è parte del Simposio sulla libertà scientifica e l'inaugurazione dell'Istituto per la libertà scientifica, che si è svolto a Copenaghen, in Danimarca, il 9 marzo 2019.
Il famoso scienziato danese Peter C Gøtzsche è il fondatore dell'istituto.
L'area principale d'interesse dell'Istituto è l'assistenza sanitaria e l'istituto ha tre visioni principali:
- Tutta la scienza dovrebbe sforzarsi di essere libera da conflitti di interesse finanziari.
- Tutta la scienza dovrebbe essere pubblicata il prima possibile e resa liberamente accessibile.
- Tutti i dati scientifici, compresi i protocolli di studio, dovrebbero essere liberamente accessibili, consentendo ad altri di fare le proprie analisi.

Ma i ciarlatani e i media mainstream foraggiati da Big Pharma, continuano a ripetere la favoletta dei vaccini efficaci e sicuri.
Ma come avete sentito la "scienza" ha parere tutt'altro che unanime sulla sicurezza di questi farmaci. 
Se sei informato, le loro menzogne non avranno piu' alcun potere su di te.
Il video completo può essere visto qui:
Tratto da:  https://informaresenzacensure.blogspot.com/2019/05/il-dr-peter-aaby-376-articoli.html?m=1 


I Vaccini aumentano anticorpi e quindi potenzialmente creano malattie autoimmuni

Quei Vaccini ritirati dal mercato di cui NESSUNO parla...
https://testmagazine.it/2015/10/17/3298/3298/


Infanrix hexa è indicato per la vaccinazione primaria e di richiamo (booster) dei bambini per: difterite, tetano, pertosse, epatite B, poliomielite ed altre malattie anche neurologiche, sids ...

Infanrix Hexa | Scheda Tecnica del Farmaco - Torrinomedica
vedi: Indice dei Farmaci, Lettera I

Infanrix Hexa - Vaccino Difterico+epatitico B Ricombinante+haemofilus Influenzae B Coniugato E Adiuvato+pertossico Acellulare+ - Consulta la Monografia del ...
Vaccino Infanrix Hexa: documento rivela una sequela di complicanze

10 dic 2012 - E' stato reso noto il contenuto di un documento sul vaccino Infanrix Hexa. Il documento rivela un lungo repertorio di complicanze: si contano ...
Pericolo esavalente: vaccino ritirato (Dr. Roberto Gava) - Informasalus

15 ott 2012 - L'esavalente (nome commerciale Infanrix HEXA e successivi....della ditta GlaxoSmithKline) è il vaccino usato anche in Italia per vaccinare i neonati a partire ...
Vaccino esavalente, ecco il documento "riservato" Glaxo che cita l'autismo ...

 

Questo e' un nuovo vaccino esavalente: Hexyon sospensione iniettabile in siringa preriempita
Vaccino (vedi contenuto) coniugato (adsorbito) contro difterite, tetano, pertosse (componente acellulare), epatite B (rDNA), poliomielite (inattivato) ed Haemophilus influenzae di tipo b
Medicinale sottoposto a monitoraggio addizionale (cioe' voi bambini fate da CAVIA ! ).
Ciò permetterà la rapida identificazione di nuove informazioni sulla sicurezza. Lei può contribuire segnalando qualsiasi effetto indesiderato riscontrato durante l’assunzione di questo medicinale.
Vedere la fine del paragrafo 4 per le informazioni su come segnalare gli effetti indesiderati (in realta' DANNI dei Vaccini)

Questo un' altro vaccino esavalente
: Vaxelis sospensione iniettabile in siringa preriempita
Medicinale sottoposto a monitoraggio addizionale.  (cioe' voi bambini fate da CAVIA ! )
Ciò permetterà la rapida identificazione di nuove informazioni sulla sicurezza. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta. Vedasi paragrafo 4.8 sulle modalità di segnalazione delle reazioni avverse.

 DENOMINAZIONE DEL MEDICINALE:
Vaccino coniugato (adsorbito) antidifterico, antitetanico, antipertossico (componente acellulare), antiepatite B (rDNA), antipoliomielitico (inattivato) ed anti-Haemophilus di tipo b.

La FDA APPROVA il NUOVO VACCINO ESAVALENTE  -  Dal 2020 NUOVO VACCINO.
Il nuovo vaccino per la difterite, tetano, pertosse, poliomielite, epatite B e Hib.
La US Food and Drug Administration ha approvato il nuovo vaccino pediatrico Sanofi per immunizzare i bambini contro sei malattie, ha detto il laboratorio farmaceutico francese.
Sanofi ha sviluppato il nuovo vaccino, soprannominato Vaxelis, in collaborazione con Merck.
Vaxelis è progettato per bambini di età compresa tra 6 settimane e 4 anni, per la difterite, il tetano, la pertosse, la poliomielite, l'epatite B, haemophilus influenzae di tipo B o Hib.
Sanofi e Merck stanno ora lavorando alla produzione e alla fornitura di Vaxelis con l'obiettivo di renderlo disponibile sul mercato nel 2020 o più tardi.

LEGGERE ATTENTAMENTE - SIA SANOFI CHE MERCK HANNO RILASCIATO QUESTO COMUNICATO, "BUONA LETTURA" 
- TRADUZIONE COMUNICATO STAMPA SANOFI 

Sanofi: la FDA approva VAXELIS 
PARIGI e KENILWORTH, NJ - 26 DICEMBRE 2018 

- La Food and Drug Administration degli Stati Uniti ha approvato VAXELIS (TM) (Difterite e tetano e pertosse acellulare Adsorbed, inattivato Poliovirus, Haemophilus b Coniugato [Meningococcal Protein Conjugate] e Hepatitis B [Recombinant] Vaccine) per l'uso nei bambini da 6 settimane a 4 anni (prima del 5 ° compleanno). VAXELIS è stato sviluppato come parte di una partnership congiunta tra Sanofi e MSD (NYSE: MRK), nota come Merck negli Stati Uniti e in Canada.
Sanofi e MSD stanno lavorando per massimizzare la produzione di VAXELIS per consentire a un approvvigionamento sostenibile di soddisfare la domanda anticipata negli Stati Uniti. L'approvvigionamento commerciale non sarà disponibile negli Stati Uniti prima del 2020.  

INDICAZIONI per VAXELIS negli STATI UNITI
VAXELIS è un vaccino indicato per l'immunizzazione attiva per prevenire la difterite, il tetano, la pertosse, la poliomielite, l'epatite B e la malattia invasiva a causa di Haemophilus influenzae di tipo b. VAXELIS è approvato per l'uso come serie a 3 dosi nei bambini di età compresa tra 6 settimane e 4 anni (prima del 5 ° compleanno). 

SELEZIONARE INFORMAZIONI  sulla SICUREZZA per VAXELIS
VAXELIS è controindicato nei bambini con una storia di grave reazione allergica (ad es. Anafilassi) a una precedente dose di VAXELIS, qualsiasi ingrediente di VAXELIS o qualsiasi altro tossoide difterico, tossoide del tetano, vaccino contenente pertosse, vaccino poliovirus inattivato, vaccino per l'epatite B o vaccino H. influenzae tipo b. 
Non somministrare VAXELIS a persone con una storia di encefalopatia (ad es. Coma, livello di coscienza ridotto, convulsioni prolungate), entro 7 giorni da un vaccino contenente pertosse, che non è attribuibile a un'altra causa identificabile. 
Non somministrare VAXELIS a nessuno con una storia di malattia neurologica progressiva fino a quando non sia stato stabilito un regime terapeutico e la condizione si sia stabilizzata.
La vaccinazione con VAXELIS potrebbe non proteggere tutti gli individui. 

Considerare attentamente benefici e rischi prima di somministrare VAXELIS a persone con una storia di: febbre superiore o uguale a 40,5 ° C (maggiore o uguale a 105 ° F), episodio ipotonico-iporesponsivo (HHE) o pianto persistente inconsolabile di durata maggiore o uguale a 3 ore entro 48 ore da un precedente contenente pertosse vaccino.
Convulsioni entro 3 giorni dopo un precedente vaccino contenente pertosse.
Se la sindrome di Guillain-Barré si è verificata entro 6 settimane dal ricevimento di un precedente vaccino contenente tossoide del tetano, il rischio di sindrome di Guillain-Barré può essere aumentato in seguito a VAXELIS. 
L'apnea a seguito della vaccinazione intramuscolare è stata osservata in alcuni neonati nati prematuramente. La decisione su quando somministrare un vaccino intramuscolare, incluso VAXELIS, a un bambino nato prematuro dovrebbe essere basata su considerazioni sullo stato medico del bambino e sui potenziali benefici e possibili rischi della vaccinazione.  
La rilevazione dell'antigene urinario può non avere un valore diagnostico definitivo nella sospetta  influenza del tipo H. malattia di tipo b in seguito alla vaccinazione con VAXELIS. 

Le reazioni avverse richieste dopo ogni dose erano irritabilità (maggiore o uguale al 55%), pianto (maggiore o uguale al 45%), dolore al sito di iniezione (maggiore o uguale al 44%), sonnolenza (maggiore o uguale a 40%), eritema al sito di iniezione (maggiore o uguale al 25%), diminuzione dell'appetito (maggiore o uguale al 23%), febbre superiore o uguale a 38,0 ° C (maggiore o uguale al 19%), sito di iniezione gonfiore (maggiore o uguale al 18%) e vomito (maggiore o uguale al 9%). 

Si prega di consultare le informazioni di prescrizione complete per VAXELIS ( Poliovirus della difterite e del tetano e Poliovirus adsorbito, inattivato pertosse acellulare, Coniugato di Haemophilus b [Coniugato di proteina meningococcica] e vaccino dell'epatite B [ricombinante]) .

DOSAGGIO e SOMMINISTRAZIONE per VAXELIS
La serie di vaccinazione a 3 dosi consiste in un'iniezione intramuscolare da 0,5 mL, somministrata a 2, 4 e 6 mesi di età. 
Una serie di VAXELIS a 3 dosi non costituisce una serie di immunizzazione primaria contro la pertosse; è necessaria una dose aggiuntiva di vaccino contenente pertosse per completare la serie primaria. 

INFORMAZIONI su VAXELIS
VAXELIS è il risultato della partnership con sede negli Stati Uniti [i]fondata nel 1991 tra Merck & Co, Inc e Sanofi Pasteur, l'unità di vaccini di Sanofi, attinge all'esperienza di entrambe le società nello sviluppo, nella produzione e nella commercializzazione di vaccini individuali e in combinazione. VAXELIS include antigeni per difterite, tetano, pertosse (pertosse) e poliomielite di Sanofi e antigeni per H. influenzae di tipo b ed epatite B di MSD.  

DICHIARAZIONE PREVISIONALE di MERCK & Co., Inc.,  KENILWORTHK, NJ, USA
Questo comunicato stampa di Merck & Co., Inc., Kenilworth, NJ, USA (la "società") include "dichiarazioni lungimiranti" all'interno del significato delle disposizioni sull'approdo sicuro del US Securities Litigation Reform Act del 1995.
Queste dichiarazioni si basano sulle attuali convinzioni e aspettative della direzione aziendale e sono soggette a rischi e incertezze significativi. Non ci possono essere garanzie in merito ai prodotti della pipeline che i prodotti riceveranno le necessarie approvazioni normative o che si dimostreranno di successo commerciale. Se le ipotesi sottostanti si rivelano inaccurate o si materializzano rischi o incertezze, i risultati effettivi potrebbero differire materialmente da quelli indicati nelle dichiarazioni lungimiranti.

I rischi e le incertezze includono, a titolo esemplificativo, condizioni generali di settore e concorrenza; fattori economici generali, comprese le fluttuazioni dei tassi di interesse e dei tassi di cambio; l'impatto della regolamentazione dell'industria farmaceutica e della legislazione sanitaria negli Stati Uniti ed a livello internazionale; tendenze globali verso il contenimento dei costi di assistenza sanitaria; progressi tecnologici, nuovi prodotti e brevetti raggiunti dai concorrenti; sfide inerenti lo sviluppo di nuovi prodotti, tra cui l'ottenimento dell'approvazione normativa; la capacità dell'azienda di prevedere con precisione le future condizioni di mercato; difficoltà di produzione o ritardi; instabilità finanziaria delle economie internazionali e del rischio sovrano; dipendenza dall'efficacia dei brevetti aziendali e altre protezioni per prodotti innovativi; e l'esposizione al contenzioso, la società non si assume alcun obbligo di aggiornare pubblicamente alcuna dichiarazione lungimirante, sia come risultato di nuove informazioni, eventi futuri o altro. Ulteriori fattori che potrebbero far sì che i risultati differiscano materialmente da quelli descritti nelle dichiarazioni lungimiranti si possono trovare nella relazione annuale 2017 della società sul modulo 10-K e negli altri documenti depositati dalla società presso la Securities and Exchange Commission (SEC) disponibile presso la SEC 
VAXELIS (TM) è il risultato della joint-partnership commerciale americana (MCM) creata nel 1991 tra Merck & Co., Inc., Connaught Laboratories e Pasteur Mérieux Serums & Vaccins, gli ultimi due ora noti come Sanofi Pasteur, l'unità di vaccini di Sanofi.
Tratto da: sanofi.com  &  merck.com


Alluminio nei Vaccini = Tossico - i nuovi vaccini esavalenti sono uguali....

vedi qui Quantita' di Alluminio nel vaccino di uso pediatrico:  Esavalente
CONFRONTO TRA la QUANTITA' di ALLUMINIO nella PRIMA DOSE di Esavalente e quella ASSUNTA IN 1 GIORNO dal LATTANTE MEDIANTE LATTE MATERNO o FORMULATO - vedi anche: INFANRIX HEXA
Ecco le analisi con microscopio elettronico del vaccino INFANRIX EXA .....
vedi: SITOGRAFIA = 5000 volte di piu'.....!...poi ci sono i richiami successivi e gli altri vaccini che lo contengono !


Vaccino esavalente Infanrix Hexa - Segnalazioni di "presunte" reazioni avverse
- 69 bambini con un solo tipo di reazione - DECESSO - Fonte: European Medicines Agency - Online access to suspected side-effect reports

 


28 Nov 2014 - Le tabelle mostrano i cosiddetti “eventi avversi dell'Infanrix Hexa Sk”, gli effetti collaterali del vaccino esavalente “emersi nel corso della ...: Effetti indesiderati - INFANRIX HEXA IM 1FL+1SIR+2AGH

"Rischio contaminazione", vaccino esavalente ritirato in 19 Paesi. Non in italia ...

16 Ott 2012 - Alcuni lotti di Infanrix Hexa, prodotto dalla GlaxoSmithKline e utilizzato sui neonati, vengono richiamati dall'azienda per il sospetto di contaminazione  da "bacillus ...pero' in Italia:
http://www.comilva.org/ritiro-infanrix-exa-italia-no-problem/

Il Tribunale di Milano ha stabilito che il ministero della Salute dovrà versare un assegno a un bimbo di 9 anni affetto dalla malattia dopo che nel 2006 ipotizzando una correlazione con il farmaco Infanrix Hexa Sk. Ilfattoquotidiano.it ha letto il documento della casa produttrice che cita tutte le possibili reazioni avverse.

Altro danni da vaccino risarcito, condannato il Ministero della NON salute...
 

 

La sentenza cita la perizia del medico legale Alberto Tornatore, nominato dal Tribunale milanese, il quale sottolinea che “è probabile, in misura certamente superiore al contrario, che il disturbo autistico del piccolo sia stato causato, o almeno concausato dal vaccino Infranrix Hexa Sk”, e che questo vaccino “mostra una specifica idoneità lesiva per il disturbo autistico”.
La relazione del medico legale fa riferimento a “un poderoso documento riservato della GlaxoSmithKline (GSK)”.
Un documento “confidenziale rivolto agli enti regolatori”, di 1271 pagine, quasi interamente tabelle, datato 16 dicembre 2011, che IlFattoQuotidiano.it ha avuto modo di analizzare (qui è possibile leggere la versione integrale).
Le tabelle mostrano i cosiddetti “eventi avversi dell’Infanrix Hexa Sk”, gli effetti collaterali del vaccino esavalente “emersi nel corso della sperimentazione clinica pre-autorizzazione o successivamente, fra l’ottobre 2009 e lo stesso mese del 2011”.
Il perito del Tribunale milanese fa in particolare riferimento a “cinque casi di autismo segnalati durante i trial, ma omessi dall’elenco degli effetti avversi sottoposto alle autorità sanitarie per l’autorizzazione al commercio”.
 

Alluminio ed altro nell'esavalente....e negli altri  Vaccini, ecco i gravi danni:
http://edgytruth.com/2016/07/18/vaccine-ingredients-comprehensive-guide/#
Ecco le prove, con studi, delle varie Micro e NanoContaminazioni dei Vaccini - PDF + Nanoparticelle + Ricerca e Studio dimostrativo sul contenuto di sostanze pericolose nei Vaccini + Nanobatteri nei Vaccini


Video, registrato (telecamera nascosta) in una ASL italiana, una pediatra racconta la verita' sui Vaccini !
 


Il nuovo vaccino esavalente: Hexyon
Oltre ai 4 vaccini obbligatori per Legge (epatite b, difterite, tetano e polio),
il vaccino esavalente Infanrix, contiene anche il vaccino: Haemophilus tipo b (Hib) coniugato e quello Pertossico (componenti acellulari), che sono 2 vaccini facoltativi, non obbligatori, e cosi  lo stato paga/regala milioni di euros a Big Pharma....., senza avere nessuna garanzia di protezione anzi...
E' noto che il vaccino esavalente Infanrix Hexa. non immunizza, anzi genera molteplici problemi, come ben illustrato dagli studi qui raccolti ad a disposizione di un eventuale Procuratore di tribunale che volesse indagare seriamente sui Vaccini ...!

Un inciso, questo vaccino e' stato piu' volte ritirato e/o bloccato dal commercio in vari paesi della EU per i vari problemi che generava...ma in Italia non si e' fatto assolutamente nulla.... ne' si e' informata la popolazione di questi FATTI !
Il nuovo vaccino pediatrico esavalente Hexyon, non e' stato ancora testato in modo sufficiente ed il test verra' fatto direttamente sulla popolazione....quali cavie da esperimento !
Hexyon è un vaccino contenente principi attivi derivati da batteri di difterite, tetano, pertosse ed. Haemophilus influenzae di tipo b, virus dell'epatite B e poliovirus inattivati (3)

COMPOSIZIONE QUALITATIVA e QUANTITATIVA
Una dose1 (0,5 ml) contiene:
Tossoide difterico non meno di 20 UI2
Tossoide tetanico non meno di 40 UI2
Antigeni della Bordetella pertussis
Tossoide pertossico 25 microgrammi
Emoagglutinina filamentosa 25 microgrammi
Poliovirus (inattivato)3
Tipo 1 (Mahoney) 40 unità di antigene D4
Tipo 2 (MEF-1) 8 unità di antigene D4
Tipo 3 (Saukett) 32 unità di antigene D4
Antigene di superficie dell'epatite B5 10 microgrammi
Polisaccaride dell'Haemophilus influenzae di tipo b 12 microgrammi (poliribosilribitol fosfato) coniugato alla proteina del tetano 22-36 microgrammi

1 Adsorbito su idrossido di alluminio, idrato (0,6 mg Al3+)
2 Come limite inferiore dell’intervallo di confidenza (p = 0,95)
3 Prodotto su cellule Vero (NdR: cellule di tessuto di reni di scimmia verde africana, utilizzate per la replicazione virale, nella produzione dei vaccini)
4 O quantità equivalente di antigene determinata mediante idoneo metodo immunochimico
5 Prodotto in cellule di lievito Hansenula polymorpha mediante tecnologia del DNA ricombinante

Il vaccino può contenere tracce di glutaraldeide (NdR: vedi anche qui e' una sostanza utilizzata per disinfettare i pavimenti....), formaldeide (sostanza cancerogena), neomicina (NdR: H317 può provocare una reazione allergica cutanea - H334 Può provocare sintomi allergici o asmatici o difficoltà respiratorie se inalato, figuriamoci se iniettato con i vaccini...), streptomicina (puo' generare danni al feto ed alla fertilita'...) e polimixina B (solfato e'un antibiotico polipeptidico con attivita' battericida), che sono utilizzate nel processo di produzione (vedere paragrafo 4.3).
Per l’elenco completo degli eccipienti, vedere paragrafo 6.1.
Inoltre contiene molte nanoparticelle di metalli e minerali TOSSICI che non si riesce ad eliminare facilmente !

 

HEXYON ANALIZZATO: PRIMI RISULTATI SUL PROFILO DI COMPOSIZIONE CHIMICA

 Ringraziando per la pioggia di critiche che abbiamo ricevuto sulle nostre metodiche (in riferimento ai precedenti risultati delle analisi chimiche di Infanrix hexa e Priorix Tetra), non siamo per nulla lieti di comunicarvi che, anche nell’esavalente Hexyon, abbiamo riscontrato delle problematiche, ma se non altro stavolta qualche antigene è stato rilevato (ovviamente con lo stesso tipo di analisi, stessa metodica con cui secondo alcuni “scienziati” non avremmo mai trovato nulla).

Alle contestazioni e critiche di tipo tecnico mosse nelle ultime settimane, abbiamo risposto con la "relazione finale delle analisi". Suggeriamo la lettura e la diffusione di questo documento, insieme al resto, perché le spiegazioni sono piuttosto circostanziate e precise. 

 

In questo campione di Hexyon (esavalente) sono state riscontrate, come per i precedenti vaccini analizzati:

- Contaminazioni chimiche provenienti dal processo di lavorazione o da contaminazioni crociate con altre linee di produzione

-  Tossine chimiche

- glutaraldeide

 

A differenza di quanto accaduto con Infanrix Hexa, sottolineiamo con la medesima metodica, sono stati riscontrati:

- Antigeni proteici dei tossoidi della difterite, tetano, pertosse.

 

Non è stata invece riscontata la presenza di:

- Antigeni proteici di epatite B, Haemophylus influenzae B, Poliomielite 1-2-3
In questo campione di Hexyon NON sono stati rintracciati gli antigeni vaccinali per Epatite B, Haemophylus Influenzae B-type, antigeni della polio 1-2-3 type.

Di 6 antigeni dichiarati, ne sono stati rilevati solo 3.  Conferma che i vaccini non servono praticamente a niente se non a chi li produce e a chi li vende, medici della filiera compresi.
Adesso fatele voi scienziHati le analisi e poi provate a convincere altre pecore a seguirvi. Magistratura ? In pratica, per ora connivente.
Le analisi su Hexyon e quelle su Gardasil 9 verranno pubblicate.
 Qui puoi scaricare i risultati dell'indagine su Hexyon: 

https://drive.google.com/file/d/10V8j4k1JXrX1LGLoCUD6DqFIa_5Nqf0r/view?fbclid=IwAR2MhcY3K33fPeD97b0OsJgLXUEngUvhvkOyhzTQ1SaW5nDVqdMvwj6LqS4

 

- Formaldeide, fenossietanolo, residui di antibiotici indicati nella composizione

 

Stavolta non è stato trovato un polimero, insolubile e indigeribile, come nel caso dell’Infanrix Hexa (link report), a riprova che il problema non stava nella metodologia, bensì nel prodotto.

Anche in questo caso, comunque, ci troviamo di fronte ad un prodotto che NON sembra contenere quanto dovrebbe contenere. Ovvero, di 6 antigeni, ne sono stati rilevati solo 3.

 

Oltre a ciò, sono stati riscontrati ben 216 segnali di contaminanti chimici di cui il 30% noto, tra questi troviamo vari residui di lavorazione e probabili contaminazioni crociate da altre linee di produzione, similari alle precedenti analisi.

Tra questi segnali sono state identificate anche 16 (sedici) tossine chimiche, probabilmente provenienti dal processo di lavorazione degli antigeni o da altri processi di produzione presenti nella sede di produzione del vaccino.

 

Ribadiamo il concetto: noi stiamo indagando la qualità dei vaccini e di conseguenza possiamo trarre anche delle informazioni sulla loro sicurezza ed efficacia e in realtà ci risulta difficile capire come sia possibile affermare che questi vaccini siano in grado di formare anticorpi protettivi contro tutte le sei malattie per le quali ci si vorrebbe proteggere e ci risulta ancora più difficile capire come possa essere stabilito che questi contenuti non siano tossici nei neonati, visto che si trova traccia di numerosi composti non identificabili tramite le principali banche dati. Come sempre, attendiamo il parere della comunità scientifica in merito.

 

In conclusione, anche l’esavalente Hexyon, come già Infanrix hexa, secondo la metodica da noi commissionata, lascia enormi dubbi sia sull’efficacia che sulla sicurezza…

Proseguiamo, e attendiamo risposte, dagli enti "sanitari" che non controllano mai nulla.....

Nota: le presenti analisi su Hexyon e quelle su Gardasil 9, andranno ad aggiungersi alle altre nell’Esposto in Procura.

 - https://www.corvelva.it/speciali-corvelva/analisi/vaccinegate-primi-risultati-sul-profilo-di-composizione-chimica-hexyon.html

Insomma, anche questo vaccino e' un cocktail di sostanze tossiche e quindi pericolose per generare malattie anche a lungo termine !
vedi Ministero ed enti a tutela della salute (si ma di quella dei fatturati di Big Pharma) sono stati informati dal 1996 e NESSUNO ferma questi CRIMINI contro l'umanita'....neppure i giudici dei tribunali, informati anch'essi mediante Esposti  !

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

FUOCO di sant'ANTONIO = INFIAMMAZIONE Intestinale
La gastroenterite (malattie gastrointestinali) è una forte infiammazione intestinale ed è responsabile, dopo la puberta', di milioni di casi di diarrea o stitichezza o stipsi e molto altro ancora, ad esempio epatiti.

In Italia ogni anno 450.000 bambini (ne nascono 500.000 all'anno, nel 2016 = 480.000) vengono ammalati dai vaccini di queste malattie infiammatorie, che in eta' adulta possono, se non eliminate con la medicina naturale, ma mantenute latenti nell'organismo con i farmaci che medici impreparati propinano ai pazienti, riesplodere anche e non solo, nel fuoco di sant'Antonio, infatti in questo  "fuoco", si trovano gli stessi virus, come conseguenza, NON come causa, di quello del vaccino della varicella, ecc. !, cio' significa che nei vaccinati la cosa e' molto piu' frequente.

Quando la termica viscerale, scatenata dalle disbiosi, generate dai vaccini, farmaci, alimenti inadatti,  cioe' quella dell'apparato grastrointestinale, per le indotte alterazioni di pH digestivo, flora batterica, sistema enzimatico, aumenta anche di poco, - vedi:
Dottrina Termica - nasce l'infiammazione, ed essa DEVE essere eliminata dall'organismo ed il "fuoco di sant'antonio" e' una delle varie modalita' che la Natura ha inventato per eliminarla, facendola fuori uscire dalla pelle....naturalmente questo fuoco = infiammazione, crea dolore intenso nella fase di uscita.
Alle volte nella fase di eliminazione l'infiammazione invade dei centri nervosi sottocutanei e quindi produce dolori intensi e continui all'addome che in alcuni casi possono arrivare anche alle braccia.
Solitamente colpisce piu' facilmente chi ha contratto in precedenza la varicella e/o chi e' stato vaccinato anche per la varicella e e/o e' frutto di un intenso e continuo stress emotivo; questa infiammazione-infezione esordisce con dolore intenso, debolezza fisica, poi passa in certi soggetti a prurito ed intorpidimento, seguito da un'eruzione di vescicole su base eritematosa che si sviluppano lungo tutto il decorso della malattia.
Che cosa e' questa FORTE infiammazione (che i medici impreparati/allopati chiamano impropriamente Fuoco di s. Antonio) che infiamma Intestino, mesenterio, peritoneo, nervi relativi e viciniori e che si manifesta con forti dolori all'addome, di cui non si comprende l'origine e che inizia la parte virulenta con esantemi cutanei dolorosi, e quali ne sono le cause, che nei bambini quando e' in forma lieve, e' chiamato spesso rosolia, morbillo, meningite, epatite, orecchioni, ecc., ed alle volte si trasforma in vescicole per cui viene chiamato varicella o lieve/leggero vaiolo !

Quindi questo "fuoco" e' BENEFICO e va aiutato ad uscire con le varie tecniche della medicina naturale, che i medici impreparati della medicina allopatica NON conoscono, infatti tendono a bloccare l'infiammazione con dei farmaci che mantengono dentro l'infiammazione; cio' generera' nel tempo altri e piu' gravi danni, perche' l'infiammazione puo' spostarsi altrove e generare altri guai.
Coloro che vivono con il malato, e che lo toccano, magari solo per errore, nelle parti interessate, devono stare attenti a lavarsi bene le mani, per non assumere per via cutanea i liquidi tossici che il malato sta eliminando e che  
sono contenuti nelle vescicole in fase umida (primi giorni di malattia) e quindi occorre stare attenti per non venire a contatto con le lesioni, tenendo presente comunque che non tutti coloro che vengono a contatto con sostanze tossico-inquinanti o con batteri o virus eterologhi=estranei, si ammalano, perche' tutto dipende dalla qualita' immunitaria del loro terreno psico-biofisiologico, e quindi dalla matrice.
In genere questo tipo di infiammazione e relativa eliminazione, arriva una volta sola nella vita, se eliminata con la medicina naturale.

Per eliminare l'infiammazione si inizia con il cambiare alimentazione che DEVE necessariamente essere assolutamente CRUDISTA (vegetali, meglio verdure, insalate, crude ecc., e poca o niente frutta se non come centrifugati, oppure digiuno e centrifugati di verdura e frutta crude) + aglio  (compresse mattina e sera) + Equilibratore Ionico + clisteri giornalieri + cataplasmi freddi sul ventre giorno e notte (voce cataplasmi) + riposo a letto, magari con frizioni fredde ogni ora, senza passare sulla parte irritata, sulla quale puo' essere messo del bianco di uovo sbattuto (che si solidifica per l'alta temperatura) per piu' volte, oppure il cataplasma di argilla o fango freddo anche sulle parti ove compaiono le macchie.
Alle volte puo' comparire uno stato febbrile, buon segno perche vuol dire che state eliminando tutta la infiammazione.

Sindrome infiammatoria chiamata "Asia" scatenata dai vaccini !
ASIA_Sindrome infiammatoria-dai-vaccini-Riassunto.pdf
Tratto da:  http://www.assis.it/wp-content/uploads/2014/12/ASIARiassunto.pdf
... ed e' noto che... le infiammazioni sono foriere di qualsiasi tipo di sintomi, che i medici impreparati allopati chiamano erroneamente "malattie"....e se questa infiammazione raggiunge le meningi, si chiama meningite, se raggiunge la pelle, si chiama morbillo, e se raggiunge il cervello ed i neuroni si chiama autismo oppure SIDS...ecc. a seconda di dove va l'infiammazione la cosiddetta "malattia" cambia nome, ma e' sempre la stessa...i vari nomi servono per spaventare i popoli che ignorano i fatti, per farli vaccinare !
Neuroinfiammazione con i Vaccini (ASIA,Sjögren’s Syndrome: SS)

Importante e bello studio del prof. Katsunari Nishihara
In sostanza questo ricercatore mette in correlazione una cronica infezione da virus, batteri (qualsiasi, quindi anche vaccinali) e patogeni di varia natura anche di origine intestinale, che influirebbero negativamente sul sistema mitocondriale dei neuroni e provocherebbero psicosi e problemi sensopercettivi tipici anche e non solo dell'autismo.

Bugiardino esavalente.......ed ovviamente indicano il minimo indispensabile sulle reazioni avverse.
 Da tener conto il paragrafo che dichiara:
"difficoltà nella respirazione o nella deglutizione" (che a suo volta provoca l'arresto cardiaco). 
Voi, piuttosto, vi siete chiesti come mai 17 decessi in 75 gg ?
Vi siete chiesti come mai la coincidenza di decessi in massa nel momento in cui è stata resa obbligatoria la vaccinazione ?
Avete mai dato una occhiata a qualche dato dopo l'entrata in commercio di esavalenti, MPR o quadrivalenti ? http://www.farmaciemedici.it/farmaci/bugiardino/infanrix-hexa/aifa/
 
>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Vaccinazioni - 29/09/2017
Se lo studio clinico non c’è, via libera all’estrapolazione
By Gioia Locati - Fonte: Il Giornale.it
Un vaccino esavalente è stato messo sul mercato con un’indicazione terapeutica e poi, in seguito a necessità politiche, 'diverse da Nazione a Nazione' privato della stessa indicazione'
L’argomento di oggi potrebbe sembrare astruso, ma ci aiuta a comprendere cosa è successo nel caso di un vaccino, l’esavalente Hexyon, messo sul mercato con un’indicazione terapeutica – quella di destinarlo a bambini dalle sei settimane di vita ai due anni – e poi, in seguito a necessità politiche, “diverse da Nazione a Nazione” privato della stessa indicazione. Insomma, è stato deciso a tavolino che l’esavalente “va bene per tutti”.
La notizia risale a fine luglio 2017.
Il foglietto illustrativo dell’Hexyon è stato cambiato da un giorno all’altro, in coincidenza con l’approvazione frettolosa della legge Lorenzin. Molte testate web lo hanno rivelato. Riprendiamo la notizia oggi perché abbiamo chiesto spiegazioni dapprima all’Aifa, Agenzia del farmaco italiano. E poi all’Ema, Agenzia del farmaco europea e lo scambio mail ha richiesto tempo.
Il vaccino Hexyon, contro tetano, poliomielite, difterite, epatite B, pertosse e influenza Haemophilus, prodotto da Sanofi, è appena arrivato in commercio. È stato sperimentato per un tempo limitato e, infatti, nel bugiardino, è scritto “sottoposto a monitoraggio addizionale”. Con i vaccini si può fare (con i farmaci no).
Qui trovate il foglietto illustrativo reso disponibile da Aifa il 10-6-2016, a pag 45 si legge: “Hexyon viene somministrato ai bambini a partire dalle sei settimane fino a 24 mesi”.
Qui lo stesso foglietto illustrativo reso disponibile da Aifa il 29-7-2017, a pag 36: “Hexyon viene somministrato ai bambini a partire dalle sei settimane di età”.
È bene sapere che i vaccini destinati ai bimbi piccoli sono di composizione diversa rispetto a quelli per ragazzi e adulti. Questo perché i lattanti hanno un sistema immunitario immaturo che risponde differentemente.
Ed è utile sapere che la scheda tecnica del vaccino pubblicata sul sito Ema riporta ancora il limite dei 24 mesi. In più è precisato che “la sicurezza di Hexyon, nei bambini di età superiore ai 24 mesi, non è stata studiata in studi clinici”.
Cliccate qui, pagina 7, paragrafo 4.8.
Abbiamo chiesto spiegazioni alle due agenzie (alla fine dell’articolo trovate le risposte per esteso).
In sintesi Aifa ci ha detto che “nel mondo” sono state distribuite oltre 10 milioni di dosi di Hexyon su bambini di età superiore ai due anni, dunque, al di fuori delle indicazioni del produttore e che i dati “sono rassicuranti” (quando li abbiamo chiesti ci è stato risposto di rivolgerci a Ema, ma neppure Ema ce li ha mandati).     
Che è vero che non sono stati fatti studi clinici sull’estensione dell’età (quelli che dovrebbero servire a dimostrare efficacia e sicurezza) ma, dai “dati rassicuranti su bambini fino a 12 anni” (quelli che non abbiamo ricevuto) si sarebbe visto che Hexyon funziona come altri vaccini simili.
Aifa fa capire che le indicazioni sono cambiate per una scelta politica:
"L’obiettivo è stato quello di armonizzare l’indicazione con quella di altri vaccini esavalenti autorizzati a livello europeo (Infanrix Hexa e Vaxelis) e di facilitare l’ottenimento della vaccinazione di rifugiati di età maggiore di 24 mesi".

PS. Si tenga presente che anche gli altri due esavalenti, Infanrix hexa e Vaxelis, sono raccomandati fino a 36 e 15 mesi.

Ema, dal canto suo, ha risposto precisando subito quanto scritto nella scheda tecnica: “La sicurezza di Hexyon nei bambini di età superiore a 24 mesi non è stata studiata negli studi clinici“.
Ha specificato che “l’uso di questo vaccino dovrebbe essere conforme alle raccomandazioni ufficiali”.
Dopo di che, via libera alle eccezioni.
Abbiamo appreso che, di un vaccino simile, il Vaxelis, entrato in commercio con un limite di 15 mesi di età, il produttore ha subito chiesto un’estensione “arbitraria a 5 anni”. A quel punto, fra Comitato per i medicinali per uso umano (CHMP) ed Ema, si è arrivati prima ai 2-3 anni e poi ai 5 anni. (!)
Una trattativa, insomma.
Ema ci spiega che nel caso di Hexyon "Non è stato definito un chiaro limite di età superiore al fine di consentire una certa flessibilità alle autorità sanitarie pubbliche e agli Stati membri di organizzare i programmi di vaccinazione in base alle proprie esigenze, in particolare in vista delle vaccinazioni di recupero di emergenza".
Così conclude Ema:
“Sebbene non esistano dati di età superiore a 24 mesi per Hexyon o di età superiore a 15 mesi per Vaxelis, come indicato nelle rispettive schede, esistono però dati di altri vaccini somministrati in età avanzata sulla base della quale la sicurezza e l’efficacia di Vaxelis e Hexyon possono essere estrapolati”.
Conclusioni nostre.
Se manca lo studio scientifico basta “estrapolare i dati da vaccini simili”. Se vi sembra che si tratti di una scienza a uso e consumo, tirata di qua e di là, è solo una vostra opinione e le opinioni non contano.
Chissà cosa dirà, il professor Pier Luigi Lopalco, epidemiologo scientificamente corretto, che, sul suo sito dedicato a smentire le cretinate dei ciarlatani in fatto di vaccini, qualche mese fa aveva dichiarato che “usare gli stessi vaccini al di fuori del range di età per cui sono stati disegnati e clinicamente testati è inutilmente rischioso.”   
Questa opinione gli serviva per confutare la possibilità di introdurre vaccinazioni personalizzate, “un comportamento privo di ogni logica medica, oltre che di qualsiasi evidenza scientifica”.  Cliccate qui, ultimo capoverso.

Morale: è rischioso o non è rischioso ?
Qui la risposta di Aifa:
Hexyon è un medicinale approvato con procedura centralizzata e tutte le variazioni all’autorizzazione all’immissione in commercio vengono gestite da EMA (European Medicines Agency).
La modifica relativa al limite superiore dei 24 mesi è stata ritenuta accettabile principalmente sulla base delle seguenti considerazioni:
- i dati clinici dimostrano un profilo di sicurezza di Hexyon comparabile con quello di altri vaccini combinati contenenti antigeni di pertosse, quali Pentavac/Pentaxim. I dati di farmacovigilanza disponibili per Tetravac e Pentavac sono rassicuranti circa il profilo di sicurezza di questi vaccini quando somministrati a bambini tra i 2 ed i 12 anni;
– oltre 10 milioni di dosi di Hexyon/Hexacima/Hexaxim (stesso prodotto con nomi diversi) sono state distribuite a livello mondiale e i dati di farmacovigilanza post-marketing non ha no evidenziato safety concern (preoccupazioni per la sicurezza) in soggetti che hanno ricevuto i vaccini esavalenti oltre i 2 anni di età;
- anche se l’efficacia (immunogenicità) oltre i 24 mesi non è stata valutata in studi clinici, i risultati generati nella popolazione fino a 24 mesi sono ritenuti estrapolabili ai bambini più grandi, poiché è generalmente accettato che la maturazione del sistema immunitario sia un processo continuo a partire dalla nascita.
L’obiettivo è stato quello di armonizzare l’indicazione con quella di altri vaccini esavalenti autorizzati a livello europeo (Infanrix Hexa e Vaxelis) e di facilitare l’ottenimento della vaccinazione di rifugiati di età maggiore di 24 mesi, in accordo con le raccomandazioni dell’European Centre for Disease Control and Prevention (ECDC).

In sintesi, sebbene non siano stati generati dati in pazienti >24 mesi, non ci sono indicazioni che il sistema immunitario più maturo dei bambini più grandi possa rispondere in maniera meno efficiente alla vaccinazione. Inoltre, i dati di farmacovigilanza disponibili non evidenziano segnali di sicurezza legati alla somministrazione di vaccini di combinazione contenenti antigeni acellulari della pertosse in bambini fino a 12 anni. Pertanto la proposta di rimuovere il limite massimo di 24 mesi è stata accettata.

Qui la risposta di Ema:
Before responding to your questions in greater detail, it is perhaps worthwhile to explain the role of the European Medicines Agency (EMA) in the greater context of vaccination, to help understand how the various authorities and institutions on national and European level interact.
EMA’s role as a medicines regulator is to assess the quality, safety and efficacy of medicines, including vaccines and to decide whether or not these medicines can be authorised for use in the EU. As part of the evaluation EMA produces comprehensive information about the risks and the benefits of vaccines which are available to the policy makers at Member State level to support their decision-making about national vaccination programmes, including aspects such as vaccination schedules or covered populations. This information is of course also available to doctors and patients and carers to support individual benefit-risk assessments of vaccination.
In response to your concrete questions, it is important first of all to underline that the sentence “The safety of Hexyon in children over 24 months of age has not been studied in clinical trials” is included in the product information in section 4.8., please find here a link to the document.

Hexyon is approved in the following indication:
Hexyon (DTaP-IPV-HB-Hib) is indicated for primary and booster vaccination of infants and toddlers from six weeks of age against diphtheria, tetanus, pertussis, hepatitis B, poliomyelitis and invasive 3 diseases caused by Haemophilus influenzae type b (Hib). The use of this vaccine should be in accordance with official recommendations.
Initially Hexyon was indicated for use in children from 6 weeks to 24 months of age. Subsequently another similar vaccine was approved, Vaxelis, for which the company initially proposed an arbitrary upper age cut off of 5 years of age. Upon assessment of the data for Vaxelis, the Committee for Medicinal Products for Human Use (CHMP) preferred to replace an upper age cut off in the indication with the child group that should be vaccinated, i.e. infants and toddlers. Infants and toddlers indicate approximately children from 0 to 2-3 years of age. This approach means that the vaccines is indicated for use in infants and toddlers only, and not before 6 weeks of age (due to lack of efficacy). A clear upper age limit was not defined in order to allow some flexibility to individual public health authorities and member states to organise vaccination schedules according to their own needs, especially in view of emergency catch-up vaccinations. Although there is no data above 24 months of age for Hexyon or above 15 months of age for Vaxelis, as indicated in the respective SmPC, still there are data with other vaccines at older ages based on which safety and efficacy of Vaxelis and Hexyon can be extrapolated.

This is an extract from the CHMP assessment report for Vaxelis where this discussion is summarised:
During evaluation, the Applicant (i.e.  Sanofi Pasteur) was asked to consider data obtained with similar vaccines (hexa-penta-quadrivalent) with a particular focus on the safety and age indication of the paediatric diphtheria dosage in children above the age of 2 years, for which a waiver was granted.    The Applicant clarified that DTaP (diphtheria-tetanus-acellular pertussis) and DTaP-IPV (diphtheria-tetanus-acellular pertussis-inactivated poliovirus) vaccines, which contain quantities of diphtheria toxoid similar to the amounts in Vaxelis, are registered in multiple countries for use from infancy through 6 years of age. Two DTaP-IPV vaccines are registered in Europe for use through 12 years of age. Routine pharmacovigilance data provide reassurance of acceptable safety profiles when these vaccines are administered to children beyond 2 years of age.
The CHMP found these considerations could be acceptable to extrapolate use of the vaccine in emergency catch-up vaccinations of older children (in accordance with official recommendations), but not sufficiently robust to identify a specific age cut off for an indication above 2 years of age. Hence based on the above the following indication was agreed:
Section 4.1
Vaxelis (DTaP-HB-IPV-Hib) is indicated for primary and booster vaccination in infants and toddlers from the age of 6 weeks against diphtheria, tetanus, pertussis, hepatitis B, poliomyelitis and invasive diseases caused by Haemophilus influenzae type b (Hib) up to the fifth birthday.   The use of Vaxelis should be in accordance with official recommendations.
Therefore in response to your third question, please note that there are no studies which directly compare Hexyon or Vaxelis to previously authorised DTaP and DTaP-IPV vaccines, such as Pentavac or Tetravac. DTaP and DTaP-IPV vaccines, which contain quantities of diphtheria toxoid similar to the amounts in Vaxelis and Hexyon, are registered in multiple countries for use from infancy through 6 years of age. Two DTaP-IPV vaccines are registered in Europe for use through 12 years of age.    Routine pharmacovigilance data provide reassurance of acceptable safety profiles when these vaccines are administered to children beyond 2 years of age.
This allows the experts to reasonably conclude that Hexyon, Vaxelis and Infanrix hexa have similar profiles of acceptable safety even above 2 years of age, so that there is no need to restrict the indication.   It is the role of Public Health Authorities in each Member States to recommend a specific vaccination strategy based on the need of that country.
Please note that immunogenicity in older ages was never under discussion for Hexyon, Infanrix Hexa and Vaxelis, as this can be inferred from the available data for these vaccines.
Also, note that the safety of medicines is not just investigated by means of double blind studies, which are usually requested pre-authorisation. The safety of a product is also evaluated continuously after authorisation via routine pharmacovigilance or other safety studies as deemed appropriate by the relevant authorities.
EMA has a number of public information sources that you may wish to consult.
- European Public assessment Report (EPAR): for every medicine EMA evaluates through the centralised procedure, the Agency publishes product information, a lay summary for the public, and the scientific discussion containing a summary of the key data submitted by the company and the conclusions reached by the Committee of Human Medicinal Products (CHMP) on their assessment of the company’s data. This includes the paediatric studies submitted under article 46 of the Paediatric regulation. Please find here the link to Hexyon EPAR.

- European database of suspected adverse drug reaction reports: On this website you can view data on suspected side-effects, also known as suspected adverse drug reactions, for authorised medicines in the European Economic Area (EEA), including Hexyon, in all EU languages.
With regards to your question on how many doses of Hexyon have been distributed, we can clarify the following:
Specifically for Hexyon, a total of almost 13 million doses have been distributed worldwide cumulatively since vaccine authorisation until the breaking point of the latest PSUR (17 April 2016) under the 3 trade names Hexyon/Hexacima and Hexaxim.
Assuming that vaccinees may have received from 1 to 4 doses in accordance with the recommended schedules, the estimated number of vaccinees who received these vaccines is between 3 million and almost 13 million cumulatively until April 2016. These data concern the use of the vaccine within the age range recommended in the SmPC, i.e. infants and toddlers. For a complete breakdown per country I suggest you contact the individual National Health Authorities.

Traduzione a mezzo Google/traduttore:
Prima di rispondere più in dettaglio alle vostre domande, forse è utile spiegare il ruolo dell'Agenzia europea dei medicinali (EMA) nel più ampio contesto di vaccinazione, per aiutare a capire come interagiscono le varie autorità e istituzioni a livello nazionale ed europeo.

Il ruolo di EMA come regolatore di medicinali è quello di valutare la qualità, la sicurezza e l'efficacia dei medicinali, compresi i vaccini e per decidere se questi farmaci possano essere autorizzati per l'uso nell'UE.
Nell'ambito della valutazione, la EMA fornisce informazioni complete sui rischi e sui benefici dei vaccini disponibili ai responsabili politici a livello degli Stati membri per sostenere il loro processo decisionale sui programmi nazionali di vaccinazione, compresi aspetti quali i programmi di vaccinazione o le popolazioni coperte. Queste informazioni sono naturalmente disponibili anche ai medici e ai pazienti e ai loro assistenti per supportare le valutazioni individuali dei rischi per i benefici e la vaccinazione.

In risposta alle vostre domande concrete, è importante sottolineare innanzitutto che la frase "La sicurezza di Hexyon nei bambini di età superiore a 24 mesi NON è stata studiata negli studi clinici" è inclusa nelle informazioni sul prodotto riportate nel paragrafo 4.8. troverai qui un collegamento al documento.
Hexyon è approvato nella seguente indicazione:
Hexyon (DTaP-IPV-HB-Hib) è indicato per la vaccinazione primaria e richiami in neonati di età compresa tra sei settimane contro difterite, tetano, pertosse, epatite B, poliomielite e malattie invasive 3 causate da tipo Haemophilus influenzae b (Hib). L'uso di questo vaccino dovrebbe essere conforme alle raccomandazioni ufficiali.
Inizialmente Hexyon è stato indicato per l'uso nei bambini da 6 settimane a 24 mesi di età. Successivamente è stato approvato un altro vaccino simile, Vaxelis, per il quale inizialmente la società ha proposto un'età superiore arbitraria tagliata fuori dai 5 anni di età. Dopo aver valutato i dati relativi a Vaxelis, il Comitato per i medicinali per uso umano (CHMP) ha preferito sostituire un'età superiore all'età indicata con il gruppo infantile da vaccinare, cioè neonati e neonati. I neonati e i bambini indicano circa i bambini da 0 a 2-3 anni di età. Questo approccio significa che i vaccini sono indicati per l'uso solo nei neonati e nei bambini, e non prima delle 6 settimane di età (a causa della mancanza di efficacia). Non è stato definito un chiaro limite di età superiore al fine di consentire una certa flessibilità alle autorità sanitarie pubbliche e agli Stati membri per organizzare i programmi di vaccinazione in base alle proprie esigenze, in particolare in vista delle vaccinazioni di recupero di emergenza. Sebbene non esistano dati di età superiore a 24 mesi per Hexyon o di età superiore a 15 mesi per Vaxelis, come indicato nei rispettivi SmPC, ancora esistono dati con altri vaccini in età avanzata sulla base della quale la sicurezza e l'efficacia di Vaxelis e Hexyon possono essere estrapolato.
Si tratta di un estratto della relazione di valutazione del CHMP per Vaxelis in cui si è riassunta questa discussione:
Durante la valutazione, il richiedente (cioè Sanofi Pasteur) è stato invitato a prendere in considerazione i dati ottenuti con vaccini simili (hexa-penta-quadrivalent) con particolare attenzione all'indicazione della sicurezza e dell'età del dosaggio della difterite pediatrica nei bambini di età superiore ai 2 anni, per i quali è stata concessa una rinuncia. Il richiedente ha chiarito che i vaccini DTaP (difterite-tetanus-acellulare pertosse) e DTaP-IPV (poliovirus inattivato pertusico-tetanus-acellulare) contenenti quantità di toxoide della difterite simili alle quantità di Vaxelis sono registrati in più paesi per uso dall'infanzia fino ai 6 anni di età. Due vaccini DTaP-IPV sono registrati in Europa per l'uso nei 12 anni di età. I dati di farmacovigilanza di routine forniscono rassicurazione di profili di sicurezza accettabili quando questi vaccini vengono somministrati a bambini al di sopra dei 2 anni di età.
Il CHMP ha constatato che queste considerazioni potrebbero essere accettabili per estrapolare l'uso del vaccino nelle vaccinazioni di emergenza di emergenza dei bambini più grandi (secondo le raccomandazioni ufficiali), ma non sufficientemente robuste per individuare un'età specifica per un'indicazione superiore ai 2 anni di età . Di conseguenza, in base a quanto sopra, è stata concordata la seguente indicazione:

Sezione 4.1
Vaxelis (DTaP-HB-IPV-Hib) è indicato per la vaccinazione primaria e booster in neonati e neonati dall'età di 6 settimane contro difterite, tetanus, pertosse, epatite B, poliomielite e malattie invasive causate da tipo Haemophilus influenzae b (Hib) fino al quinto compleanno. L'uso di Vaxelis deve essere conforme alle raccomandazioni ufficiali.
Pertanto, in risposta alla terza domanda, si noti che non esistono studi che direttamente confrontino Hexyon o Vaxelis con vaccini precedentemente autorizzati DTaP e DTaP-IPV, come Pentavac o Tetravac.
I vaccini DTaP e DTaP-IPV, che contengono quantità di toxoide della difterite simile agli importi in Vaxelis e Hexyon, sono registrati in più paesi per l'uso da infanzia fino a 6 anni di età. Due vaccini DTaP-IPV sono registrati in Europa per l'uso nei 12 anni di età. I dati di farmacovigilanza di routine forniscono rassicurazione di profili di sicurezza accettabili quando questi vaccini vengono somministrati a bambini al di sopra dei 2 anni di età.
Ciò consente agli esperti di ragionevolmente concludere che Hexyon, Vaxelis e Infanrix hexa hanno profili simili di sicurezza accettabile anche di età superiore ai 2 anni, in modo da non limitare l'indicazione. È il ruolo delle autorità sanitarie pubbliche in ogni Stato membro di raccomandare una strategia specifica di vaccinazione basata sulla necessità di tale paese.
Si noti che l'immunogenicità in età avanzata non è mai stata discussa per Hexyon, Infanrix Hexa e Vaxelis, come si può dedurre dai dati disponibili per questi vaccini.
Inoltre, si noti che la sicurezza dei medicinali non è solo indagata mediante studi a doppio cieco, che di solito richiedono la preautorizzazione. La sicurezza di un prodotto viene inoltre valutata continuamente dopo l'autorizzazione mediante farmacovigilanza di routine o altri studi di sicurezza ritenuti appropriati dalle autorità competenti.
EMA dispone di una serie di fonti di informazione pubbliche che si desidera consultare.
- Rapporto europeo di valutazione pubblica (EPAR): per ogni medicina che EMA valuta attraverso la procedura centralizzata, l'Agenzia pubblica informazioni sui prodotti, un riepilogo per la pubblicazione e la discussione scientifica contenente un riepilogo dei dati chiave presentati dall'azienda e le conclusioni raggiunta dal Comitato per i medicinali umani (CHMP) sulla loro valutazione dei dati aziendali. Ciò comprende gli studi pediatrici presentati a norma dell'articolo 46 del regolamento pediatrico. Qui troverai il link a Hexyon EPAR.
- European database of sospetti rapporti di reazione avversa: su questo sito è possibile visualizzare i dati sugli sospetti effetti collaterali, noti anche come sospetti reazioni avverse ai farmaci, per i medicinali autorizzati nello Spazio economico europeo (EEA), incluso Hexyon, in tutte le lingue dell'UE Per quanto riguarda la tua domanda su quante dosi di Hexyon sono state distribuite, possiamo chiarire quanto segue:
In particolare per Hexyon, circa 13 milioni di dosi sono state distribuite cumulativamente in tutto il mondo, dal momento che l'autorizzazione al vaccino fino al punto di rottura dell'ultima PSUR (17 aprile 2016) sotto i 3 nomi commerciali Hexyon / Hexacima e Hexaxim.
Assumendo che i vaccini abbiano ricevuto da 1 a 4 dosi in conformità agli orari raccomandati, il numero stimato di vaccini che hanno ricevuto questi vaccini è compreso tra 3 milioni e quasi 13 milioni cumulativamente fino ad aprile 2016. Questi dati riguardano l'uso del vaccino all'interno del vaccino fascia di età raccomandata nella SMPC, cioè neonati e neonati. Per una ripartizione completa per paese vi suggerisco di contattare le singole Autorità Nazionali di Salute.
   
Commento NdR: Tenete presente che il bugiardino italiano dello Exyon e' stato modificato subito dopo..... l'approvazione del DL Lorenzin.....poi trasformato in Legge n° 119/17
Rif.: http://www.informasalus.it/it/articoli/studio-clinico-estrapolazione.php

Commento (NdR): l'EMEA  e' la lunga mano della OMS e quindi dei produttori dei vaccini....per questo NON dicono la Verita' !

vedi: Statistiche Istat sui vaccini
+ Contenuto dei vaccini
Bibliografia per i Danni dei vaccini - vedi anche: http://www.greenmedinfo.com/page/vaccine-research

Consulenze e perizie per danni da vaccino dott.  M. Montinari  +  Interrogazione Parlamentare   
Autismo, Vaccini, la prova
-  
Il libro ormai esaurito, del dott. Massimo Montinari


Continua da e in: Esavalente - 2