Complimenti.....Sei entrato nel piu' completo Portale sulle Medicine Alternative, Biologico  Naturali e Spirituali - la Guida alla Salute Naturale - Leggi, Studia, Pratica e starai in Perfetta  Salute, senza Farmaci ne' Vaccini


GUIDA  alla  SALUTE con la Natura

"Medicina Alternativa"   per  CORPO  e   SPIRITO
"
Alternative Medicine"
  for  BODY  and SPIRIT
 

 
 


La Burocrazia spesso aggrava i problemi della Sanità
pag.16
dott. Massimo Montinari  (medico della Polizia di Stato - Firenze)
Ecco il recente studio che ha coinvolto più di 17.000 bambini fino a 19 anni
Questo studio-indagine attualmente in corso è stato avviato dall’omeopata Andreas Bachmair.

 

Non è più possibile nascondere la verità, naturalmente senza creare allarmismi, riguardo alla possibile e dimostrata correlazione tra alcune patologie e la vaccinoprofilassi. 


Sono molti i bambini e i giovani ed adulti che hanno subito danni da vaccinazione non "riconosciuti" dai burocrati della Sanità, patologie handicappanti, incurabili, che hanno costretto i genitori di questi sfortunati "nati sani", ad affrontare il pellegrinaggio senza fine tra ospedali, università e cliniche private, con la speranza di trovare una soluzione.
Negare l’esistenza di una realtà è certamente più facile che affrontarla. A non volerla riconoscere è proprio una burocrazia sanitaria che si trincera dietro le carte e le leggi troppo finalizzate, create "ad hoc" e giustificate come interesse della collettività.
Un’interrogazione al ministro della Sanità dell’11 gennaio 1996, presentata dal senatore Riccardo Pedrizzi di AN, relativa ad una possibile correlazione tra alcune malattie autoimmunitarie e la vaccinoprofilassi, non ha mai avuto risposta.
Nel frattempo si impone un trattamento profilattico comunicando al fruitore la sua totale innocuità, senza far valere il "secondo scienza e coscienza"; quale scienza se non quella che ignora i fondamenti basilari dell’immunologia, della virologia e dell’immunogenetica, e quale coscienza se non quella di praticare spesso le vaccinazioni senza visitare il bambino o senza richiedergli accertamenti specialistici per valutare le sue reali condizioni di salute?
Sono troppi i casi sospetti di patologie post-vaccinali che giungono all’osservazione da non stimolare un’attenta rivalutazione dell’intero calendario vaccinale nonché dei componenti degli stessi r vaccini: Mercurio, Alluminio, Formaldeide, elementi inoculati nell’uomo e nel bambino; quali le conseguenze ?
Per una certa informazione di massa è importante far sapere che "vaccinare non fa  male a nessuno", al massimo si può incappare nello "shock da puntura".  Importante è ricordare che la  vaccinoprofilassi obbligatoria ha salvato l’umanità dal Vaiolo, dalla Difterite, dal Tetano, dalla Polio, e vuole salvarla anche dall’Epatite A, s B, e C, dall’influenza.  
Non è importante sapere che sono in aumento, proprio nelle nazioni dove l’indice di vaccino profìlassi è più elevato, tante malattie quali la  distrofia muscolare, le sindromi demielinizzanti del Snc, il diabete mellito autoimmune, le malattie infiammatorie croniche intestinali, le allergie di ogni genere. 
No, non è importante sapere queste cose; sono solamente malattie del secolo generate dai cibi, dallo stress, dall’aria inquinata.
No, non è ipotizzabile che tante di queste malattie abbiano un denominatore comune che e' l’autoimmunità: malattie immunogeneticamente mediate.
L’immunogenetica e la virologia sono soltanto un divertimento degli scienziati, non riguardano la vita di ogni giorno !
Eppure oggi si parla di danni genetici, si ipotizzano terapie che intervengono primariamente sul "gene colpevole", si parla di biologia molecolare. Anche i trapianti d’organo, i trapianti di midollo hanno nell’immunogenetica e nella virologia del capisaldi ai propri successi. 
Ma tutto questo ai burocrati della Sanità non interessa; il malato è un numero, un’indennità, una liquidazione, una spesa, una "rogna" insomma, particolarmente quando i quattrini sono finiti.
Dov’è finita l’etica medica
Il rispetto del sofferenti
La deontologia professionale
Gli antichi valori dei medici di famiglia dove sono andati
La parola di un medico curante che conosce e segue il suo paziente, quale valore ha nei confronti di un burocrate che forse non ha mai visitato o curato un ammalato ? "Secondo scienza e coscienza ritengo che il mio assistito non possa essere sottoposto a vaccino profilassi obbligatorie: ma quale valore ha questa dichiarazione di un medico di fronte ad un Tribunale dei Minori, ad un sindaco o ad un burocrate della UsI ? 
Nella Storia della Medicina ogni nuovo studio ha spaventato qualcuno e questo è stato determinato dall’ignoranza, dalla malafede e forse dalla paura di dover far decadere le proprie certezze scientifiche maturate negli anni: avere la consapevolezza che diverse patologie su base autoimmunitaria possano essere scatenate proprio da una non idonea somministrazione di vaccini, può far veramente paura, una paura tale che arriva persino a far negare che esistano i danni da vaccinoprofilassi.
By Dott. Massimo Montinari - Medico ricercatore della Polizia di Stato di Firenze
Tratto da: Secolo d'Italia

vedi:
Falsita' della medicina ufficiale1000 studi sui Danni dei Vaccini + Contenuto dei Vaccini + Illusoria la copertura vaccinale +  Medici pagati dall'industria dei Vaccini + Esami indispensabili, prima di vaccinare + Statistiche Istat sui vaccini +  Risarcimento Danni da Vaccino

Continua in: pag.1      pag.2      pag.3      pag.4      pag.5       pag.6      pag. 7      pag.8      pag.9      pag.10      pag.11      pag.12   pag.13      pag.14      pag.15     pag.17   pag.18
 

HOME

BACK