Complimenti.....Sei entrato nel piu' completo Portale sulle Medicine Alternative, Biologico  Naturali e Spirituali - la Guida alla Salute Naturale - Leggi, Studia, Pratica e starai in Perfetta  Salute, senza Farmaci ne' Vaccini


GUIDA  alla  SALUTE con la Natura

"Medicina Alternativa"   per  CORPO  e   SPIRITO
"
Alternative Medicine"
  for  BODY  and SPIRIT
 

 
 


LETTERE - NOTIFICHE ....  da inviare alle ASL od altro ENTE - 1
per i Vaccini richiesti
per proteggere dai Vaccini, adulti e bambini, e/o DIFFIDA di NON vaccinazione,
per i vaccini richiesti dalla ASL o da altri enti, anche per poter lavorare,
e con richiesta di Dati Bibliografici Scientifici
comprovante anche e non solo 'innocuità dei vaccini.

"Noi medici siamo plagiati, fin dall'inizio, dagli insegnamenti universitari che ci vengono propinati da un manipolo di "professori" 
che
hanno il solo interesse di lasciarci nell'ignoranza sulla vera origine delle malattie. Alcuni di noi, alla fine,
raggiungono la consapevolezza e mettono in moto delle grosse energie che provocano reazioni positive nel Tutto
."
 By  Dott.
Giuseppe De Pace (medico ortopedico ospedaliero)
 Microbioma, omeostasi, stress ossidativo, mutazioni DNA, danni da farmaci e VACCINI

ATTENZIONE:
I genitori che si chiedono se è veramente utile vaccinare i propri figli, hanno difficoltà nel trovare informazioni esaurienti ed obiettive, da parte delle cosiddette "autorità sanitarie"..., perché molto spesso, anzi sempre, non ritengono soddisfacente la comunicazione offerta dai Servizi Vaccinali delle ASL.
Infatti, è prassi comune dal parte dei medici delle ASL, non dare informazioni in merito ai Vaccini !

Corrispondenza intercorsa fra un cittadino e relativa ASL di riferimento)
Leggere prima di continuare, la pagina su: Scuola e Vaccinazioni
NON FIRMARE MAI questo e nessun altro  Modulo !
 (od i moduli che le ASL presentano quando vi convocano per le vaccinazioni)
Qui invece trovate il modulo da far firmare al medico che vuole vaccinare i vostri figli !

Lettera con l'Istanza da inviare al Ministero della Sanità, Ministro della Salute, ISS, AIFA, Consiglio superiore di Sanita

PROMEMORIA
Ricordate che dovete SOTTRARRE allo stato, l'amministrazione delle FINZIONI PERSONE GIURIDICHE che hanno il COD. FISCALE, sia vostre, che quelle dei vs figli !
Solamente
così sarete LEGALMENTE al riparo di qualsiasi azione fatte dal CRIMINALE stato e dei loro accoliti, per qualsiasi problema....ma non sarete al riparo dalle violenza fisica fatta su di voi che lo stato attraverso, vigili,  polizia, carabinieri, GdF, Eurogenfor, ecc.... può effettuare, ma potrete denunciare quei soggetti che si sono prestati alla violenza e chiedere anche a loro i danni subiti !

Spedite le vostre PEC, inserendo all'interno della stessa mail, le lettere che inviate ed aggiungete come allegato, la stessa lettera firmata, ma in PDF.
Se la spedite via R/R dovete inviarla senza busta in forma di Plico !

  1. IMPORTANTE:
    come fare per inviare documenti via R/R o PEC oppure meglio ancora via UNEP
    https://www.studiocataldi.it/articoli/30949-atti-giudiziari-e-raccomandate-i-nuovi-moduli.asp
    http://www.forumpa.it/pa-digitale/documenti-il-futuro-europeo-della-pec-necessarie-nuove-regole-tecniche
    I servizi elettronici di recapito certificato hanno comunque degli effetti giuridici a livello degli Stati membri della UE in conformità all’articolo 43 dell’
    eIDAS
    .

Ai dati inviati e ricevuti mediante un servizio elettronico di recapito certificato non possono essere negati gli effetti giuridici e l’ammissibilità come prova in procedimenti giudiziali per il solo motivo della loro forma elettronica o perché non soddisfano i requisiti del servizio elettronico di recapito certificato qualificato.
I dati inviati e ricevuti mediante servizio elettronico di recapito certificato qualificato godono della presunzione di integrità dei dati, dell’invio di tali dati da parte del mittente identificato, della loro ricezione da parte del destinatario identificato e di accuratezza della data e dell’ora dell’invio e della ricezione indicate nel servizio elettronico di recapito certificato qualificato.

Quando volete certificare i vostri documenti affinché divengano ATTI PUBBLICI ed abbiano ancora più valore anche in giudizio, dovete utilizzare questo Iter:
Spedite i Vs documenti firmati timbrati ed Apostillati, a mezzo UNEP:

Preparate il Plico od i vari plichi da spedire con i vari destinatari e recatevi all'Ufficio notificazioni, esecuzioni e protesti (in sigla, UNEP) che è l'ufficio presente presso i Tribunali e le Corti italiane all'interno del quale prestano servizio, tra gli altri, anche gli Ufficiali Giudiziari (noti anche come messi notificatori), i quali li consegneranno ufficialmente come “atti pubblici”, ai vari destinatari.
Così  i vostri documenti divengono pubblici e dovrebbero anche essere, se lo indicate dentro i documenti, pubblicati a tutti gli effetti, nell’albo del Comune.
Una precisazione, messi notificatori e ufficiali giudiziari non sono la stessa cosa.
I primi possono solo notificare (anche un vigile può essere un messo notificatore) , mentre  i secondi, oltre a svolgere le funzioni del messo notificatore, si occupano di tutto il resto dell'iter, comprese le esecuzioni forzate.

PROMEMORIA
Ricordate che dovete SOTTRARRE allo stato, l'amministrazione delle FINZIONI PERSONE GIURIDICHE che hanno il COD. FISCALE, sia vostre, che quelle dei vs figli !
Solamente
così sarete LEGALMENTE al riparo di qualsiasi azione fatte dal CRIMINALE stato e dei loro accoliti, per qualsiasi problema....ma non sarete al riparo dalle violenza fisica fatta su di voi che lo stato attraverso, vigili,  polizia, carabinieri, GdF, Eurogenfor, ecc.... può effettuare, ma potrete denunciare quei soggetti che si sono prestati alla violenza e chiedere anche a loro i danni subiti !

vedi: RIFIUTO SANZIONI / MULTE  della ASL + vedi anche: SCUOLA e rispetto dei Diritti umani e Costituzionali !

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Da: ROBERTO IONTA
FATTA PEC (Maggio 2017) in PROCURA e vari Enti vaccinatori e Ministeri della Salute e Pubblica Istruzione, come prevenzione e per far vedere che siete genitori responsabili e soggetti molto attento alla salute di figli e nipoti !
- ecco l'esempio, che potete copiare per Voi e la vs famiglia

FATTA PEC AL COMUNE (di domicilio) PER DEROGA ALLA VACCINAZIONE PER ISCRIZIONE AL NIDO E INFANZIA.
FATELA ANCHE VOI SE VOLETE al Vs. SINDACO QUALE MASSIMA AUTORITA' SANITARIA e SCOLASTICA. (esempio)
Oggetto: iscrizione al nido e all'infanzia in deroga al decreto Lorenzin in caso di mancata vaccinazione - 13/06/2017

Da: ROBERTO IONTA 
A: [email protected]

Egr. sig. Sindaco di Napoli,
in riferimento al decreto legge sulla obbligatorietà vaccinale che introduce la preventiva vaccinazione (o la domanda e la successiva prova dell'avvenuta vaccinazione) per la iscrizione sia al nido che alla scuola della infanzia, con la presente e nella sua qualità di massima autorità sanitaria locale come previsto dall'art. 32 della legge n. 833/1978 e dell'art. 117 del D.Lgs. n. 112/1998, che può emanare ordinanze contingibili ed urgenti, con efficacia estesa al territorio comunale, in caso di emergenze sanitarie e di igiene pubblica

Atteso
che ad oggi - a Napoli e provincia - non si ha alcuna grave e conclamata epidemia di una delle malattie ricollegabili alle 12 vaccinazioni di cui al decreto Lorenzin, epidemia di cui Lei nella sua sopra richiamata qualità dovrebbe essere al corrente con la presente

Chiede
di derogare al suddetto decreto legge per la iscrizione scolastica per i suddetti gradi di istruzione sia perchè atto governativo adottato senza alcuna necessità ed urgenza (epidemica) e anche perché ancora non convertito e, pertanto, in attesa di una "legittimazione" anche dal parlamento.

Atteso
che l'Asilo Nido è un servizio educativo e sociale che favorisce, in collaborazione con la famiglia, l'armonico sviluppo della personalità del bambino, ne promuove l'autonomia e la socializzazione e che l'Asilo Nido è un luogo di accoglienza e di cura, di gioco e di apprendimento attivo. Offre, ai bambini e alle bambine cui è rivolto, un'opportunità unica di crescita e di stimolo alle potenzialità affettive, sociali e cognitive.

Atteso
che la Scuola dell'Infanzia del Comune di Napoli (riconosciuta paritaria dal Ministero dell'Istruzione), concorre a promuovere la prima alfabetizzazione culturale, lo sviluppo delle capacità di simbolizzazione e la maturazione delle componenti affettive, sociali e relazionali del bambino. La scuola dell'Infanzia promuove l'integrazione dei soggetti provenienti da altre etnie e riconosce la varietà delle culture come valori.

Premesso tutto quanto sopra la necessaria e preventiva vaccinazione (o la domanda) verrebbe a pregiudicare il servizio educativo che il comune deve garantire ai propri cittadini e che ad oggi non si evidenziano epidemie che rendano necessarie tali vaccinazione si insiste affinchè vengano accettate le domande di iscrizione senza la preventiva vaccinazione neanche in forma di domanda e senza alcuna conseguenza per i genitori inadempienti.
si attende gentile e sollecito riscontro anche se vi siano o meno epidemie oggi a Napoli e provincia.
distinti saluti
avv. Roberto Ionta


PROMEMORIA e CONSIGLIO IMPORTANTE
Potete fare una Legale Rappresentanza (L.R.- LR) anche per i Vostri figli, solo se essi non hanno ancora compiuto il 18esimo anno di età con le stesse modalità della vostra (se l'avete gia fatta), immettendo all'interno che siete il Legale Rappresentante della Persona/e fisica/che, dal/i nome/i - nominata/i: (Nome e Cognome).... di tutti i vostri figli + la loro FINZIONE/PERSONA GIURIDICA = COGNOME e NOME (scritto in MAIUSCOLO), in modo che siate solo VOI a proteggere e tutelare per ogni cosa, i vostri figli, anche per le cure sanitarie del "presunto stato", e/o per non fare i pericolosi Vaccini, ...e poi scrivete via PEC o R/R le 3 Lettere qui indicate.
Anche perché, se ci fate caso, la vaccinazione viene richiesta sulla FINZIONE/PERSONA GIURIDICA e voi NON siete e non dovete identificarvi in essa, in quanto è solo un TRUST (azienda fiduciaria) e non siete voi !

Ricordate che dovete SOTTRARRE allo stato, l'amministrazione delle vs FINZIONI PERSONE GIURIDICHE che hanno il COD. FISCALE, sia vostre, che quelle dei vs figli !

Anche nel caso di genitori separati tenere presente questo articolo di Legge:
Art 337 ter del Codice Civile : “La responsabilità genitoriale è esercitata da entrambi i genitori.
Le decisioni di maggiore interesse per i figli relative all’istruzione, all’educazione, alla salute e alla scelta della residenza abituale del minore sono assunte di comune accordo tenendo conto delle capacità, dell’inclinazione naturale e delle aspirazioni dei figli. In caso di disaccordo la decisione è rimessa al giudice. Limitatamente alle decisioni su questioni di ordinaria amministrazione, un Giudice può stabilire che i genitori esercitino la responsabilità genitoriale separatamente”
.

Qui invece trovate il modulo da far firmare al medico che vuole vaccinare i vostri figli

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

PROMEMORIA IMPORTANTE
Leggete qui i riferimenti alle Leggi sui vaccini:
https://docs.google.com/document/d/1dettP6r-m3X5iDjppYTBgXnVrEwme6zu4eL-IO-npl8/mobilebasic

 La richiesta di informazioni SOSPENDE l'obbligo di vaccinazione dei figli
Tale richiesta di informazioni, evidenzia il T.A.R. si dimostra sussumibile nel novero degli obblighi informativi disciplinati dall'art. 2 del decreto legge n. 73/2017 (conv. in legge n. 119/2017) il cui comma 1 stabilisce che "A decorrere dal 1° luglio 2017, il Ministero della salute promuove iniziative di comunicazione e informazione istituzionale per illustrare e favorire la conoscenza delle disposizioni e per promuovere un'adesione volontaria e consapevole alle vaccinazioni previste dal Piano nazionale di prevenzione vaccinale, nonché per diffondere nella popolazione e tra gli esercenti le professioni sanitarie la cultura delle vaccinazioni"
Pertanto, per il Tribunale tale richiesta appare coerente con le previsioni legislative dettate in materia di adempimento dell'obbligo vaccinale. La struttura sanitaria competente dovrà dunque assolvere la sollecitazione informativa lei rivolta e a tale assolvimento dovrà necessariamente seguire il completamento del percorso vaccinale avviato dagli stessi genitori.
In via cautelare, fissando puntualmente i termini entro cui l'A.S.S.T. dovrà riconvocare i genitori ai fini del prosieguo dell'iter vaccinale, il T.A.R. fissa Camera di Consiglio al 9 maggio decidendo di sospendere, nel frattempo, l'efficacia del provvedimento avversato, ovverosia quello con cui il Comune aveva negato l'accesso del minore al nido.
vedi anche:
https://www.studiocataldi.it/articoli/29923-vaccini-la-richiesta-di-informazioni-all-asl-sospende-l-obbligo.asp

PROMEMORIA da tenere in considerazione:
Quanti genitori hanno ricevuto "atto amministrativo" di sospensione/diniego d'accesso per il proprio figliolo dalle scuole comunali o statali ? 

Vi siete accorti che l'atto amministrativo è a nome del minore e viene decretato un ordine a nome dello stesso ?
Ai genitori viene solo notificato. è al minore che viene impedito l'accesso scolastico, non viene impedito ai genitori di portare il figliolo a scuola.
Non solo quell'atto non andava emesso perché non esiste sospensione dai 0-6 anni in nessun termine di Legge vigente, ma viene fatto ad un minore che, fino ai 13 anni, non è perseguibile penalmente, quindi non potrebbe rispondere all'articolo 650 del codice penale che ci dice: "Chiunque non osserva un provvedimento legalmente dato dall'Autorità per ragione di giustizia o di sicurezza pubblica, o d'ordine pubblico o d'igiene, è punito, se il fatto non costituisce un più grave reato, con l'arresto fino a tre mesi o con l'ammenda fino a duecentosei euro".
Avete mai visto una galera tipo baby parking ? No vero ? è perché non esistono.
Non siamo noi genitori i destinatari del provvedimento quindi non dobbiamo essere noi "segnalati in procura" dai dirigenti, perché noi genitori siamo responsabili del danno cagionato dal fatto illecito dei figli minori ma non ci accolliamo i loro reati.
Se nostro figlio di 6 anni ruba una bicicletta, noi genitori pagheremo i danni ma non andiamo in galera per furto. Chiaro così ?
Cioè i dirigenti scolastici fanno dei veri illeciti nei confronti dei nostri figli, ci consegnano fogli che non potrebbero fare e vorrebbero farci credere che siamo noi genitori quelli in difetto e quelli da denunciare. Capito come funziona ?
Mi sa che anche queste segnalazioni vengano fatte solo per spauracchio ai genitori e, come sempre, hanno l'effetto sperato dato che giocano sulla nostra ignoranza.

(Non ho messo apposta le "scuole" private e le paritarie, perché esse NON possono emettere un atto amministrativo, non sono pubbliche amministrazioni ma sono privati. Non ci si rivolge ai TAR.
Non saprei neanche definirlo esattamente quel foglio, se non violazione dei termini contrattuali sanciti con l'iscrizione e violazione della privacy dichiarate nero su bianco e che nessun genitore contesta)

Esci dalla paura. Combatti le ingiustizie. Apri gli occhi
https://drive.google.com/file/d/19yg6qUUWjD_y_Z7quJjrIhBP8gTdMxU-/view


COSTITUZIONE ed istruzione dei figli:
La Costituzione stessa al titolo II Rapporti Etico-Sociali all’art. 30 così si esprime: “E’ dovere e diritto dei genitori mantenere, istruire ed educare i figli, anche se nati fuori dal matrimonio. Nei casi di incapacità dei genitori, la legge provvede a che siano assolti i loro compiti. …..”.
All’art. 31 riconoscendo il ruolo centrale della famiglia nell’assolvimento del suo compito di istruire ed educare i figli si impegna ad intervenire in questo ambito agevolando i vari passaggi in modo che ciò possa avvenire:
“La Repubblica agevola con misure economiche e altre provvidenze la formazione della famiglia e l’adempimento dei compiti relativi, ……”
Nel quadro dell’etica della convivenza, del rispetto dell’ambiente, e dei diritti umani nei rapporti tra di essi l’art. 33 della costituzione dice: “L’arte e la scienza sono libere e libero è il loro insegnamento. …..”

Art 337 ter del Codice Civile: “La responsabilità genitoriale è esercitata da entrambi i genitori.
Le decisioni di maggiore interesse per i figli relative all’istruzione, all’educazione, alla salute e alla scelta della residenza abituale del minore sono assunte di comune accordo tenendo conto delle capacità, dell’inclinazione naturale e delle aspirazioni dei figli. In caso di disaccordo la decisione è rimessa al giudice. Limitatamente alle decisioni su questioni di ordinaria amministrazione, un Giudice può stabilire che i genitori esercitino la responsabilità genitoriale separatamente
.

Legge sul Consenso Informato 
Il 31 gennaio 2018 è entrata in vigore la Legge 22 dicembre 2017, n. 219, contenente “Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento”.
Art. 3.
Ogni persona ha il diritto di conoscere le proprie condizioni di salute e di essere informata in modo completo, 
  aggiornato  e  a  lei comprensibile riguardo alla diagnosi, alla prognosi, ai benefici e ai rischi degli accertamenti  diagnostici  e  dei  trattamenti  sanitari indicati,  nonché  riguardo  alle  possibili  alternative   e   alle conseguenze  dell'eventuale  rifiuto  del  trattamento  sanitario   e dell'accertamento diagnostico o  della  rinuncia  ai  medesimi. 
Può rifiutare in tutto o in parte  di  ricevere  le  informazioni  ovvero indicare i familiari o una  persona  di  sua  fiducia  incaricati  di riceverle e di esprimere il consenso in sua vece se  il  paziente  lo vuole. Il rifiuto o  la  rinuncia  alle  informazioni  e  l'eventuale indicazione di un incaricato sono registrati nella cartella clinica e nel fascicolo sanitario elettronico.

Inoltre ripetiamo:
Non si possono fare le vaccinazioni senza il consenso informato del genitori.
La comunicazione del 10 ottobre (2017) dell'Ufficio Legale dell'OMCEO -
L'Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Roma - stabilisce in termini assai netti che senza consenso informato dei genitori non è possibile procedere alle vaccinazioni.
Rileva anche ufficialmente che si configura un illecito civile, penale e deontologico da parte del medico che procedesse a vaccinare un minore senza un chiaro consenso informato da parte dei genitori dello stesso.
Questa posizione rende chiare alcune cose:
a) I medici che abbiano attuato in passato o che provino ad attuare in futuro vaccinazioni su minori in assenza di esplicito consenso informato dei genitori dei bambini vaccinati o vaccinandi sono passibili di denuncia in sede civile, penale e presso il proprio Ordine di appartenenza.
b) Medici, scienziati o altre figure della Pubblica Sanità che a vario titolo tentino di forzare tramite minacce i genitori a fornire assenso alle vaccinazioni senza fornire tutte le adeguate informazioni, fornendo informazioni inesatte o incomplete, o peggio ancora che fingano di non riconoscere aperto dissenso dei genitori alla vaccinazione sono passibili di denuncia in sede civile, penale e presso il proprio Ordine di appartenenza.
Ricordo a tutti che è perfettamente legale e vostro diritto registrare i colloqui con medici, personale della sanità pubblica e in generale qualsiasi interlocutore. Ricordo che tali registrazioni sono legalmente valide per dimostrare eventuali illeciti e sostenere eventuali denunce in ambito processuale. Ricordo infine che qualsiasi tentativo di vietarle o impedirle è illegale e passibile a sua volta di denuncia in sede civile e se presenta rilievi di minaccia anche in sede penale.
By Stefano Re

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Ecco la Bozza della 1° lettera da inviare alle ASL ed ENTI vaccinatori
:
Prima Lettera con NOTIFICA n°....., (bozza da personalizzare, il numero della notifica è dato da voi in ordine progressivo interno)
da inviare alle istituzioni Italiane via R/R o PEC, in forma preventiva, prima di decidere se vaccinare o meno il proprio figlio
(1° lettera da inviare e, se non vi rispondono entro 30 gg passate alla lettera susseguente, la seconda, ma se non volete aspettare, od avete premura, inviate inviate le due prime lettere - 1 + 2 - ...una dopo l'altra in due o tre giorni)

Alla Procura del  Tribunale di .......
e
Ministero Salute (Ministro in carica sig.:.....)
[email protected]
[email protected]
e
Ministero Pubblica (d) Istruzione (Ministro in carica sig.:.....)
[email protected] - [email protected]
e
Ministero  Grazia e Giustizia (Ministro in carica,
sig. Nome Cognome, COGNOME E NOME)
[email protected]
e
Asl appartenenza (Ufficiale Sanitario in capo,
sig. Nome Cognome, COGNOME E NOME)
e
Prefetto (della zona,
sig. Nome Cognome, COGNOME E NOME)
e
Sindaco (del COMUNE nel quale abitate,
sig... Nome Cognome, COGNOME E NOME) - Quale massima autorità sanitaria sul territorio,secondo la legge vigente.
e

Provveditore agli studi della regione.......(sig. Nome Cognome,
COGNOME E NOME)
e

Preside/direttore dell'asilo, scuola materna, elementari, medie, superiori, (sig. Nome Cognome,
COGNOME E NOME)

I sottoscritto/i  Persone fisiche (Nome/i e Cognome/i)..................(e proprie FINZIONI/PERSONE GIURIDICHE (COGNOME E NOME).

(vedi: Legale Rappresentanza o proprio TRUST estero del..... - per coloro che l'hanno fatta, ma lasciate comunque i Nomi e Cognomi scritti nei due modi),  informano le vostre rispettive Persone fisiche umane e relative FINZIONI/PERSONE GIURIDICHE (COGNOME E NOME), ed Enti per i quali lavorate che:
Teniamo a ricordarvi che già precedentemente, abbiamo concluso il nostro ITER di richiesta informazioni  a voce o per iscritto, nei confronti degli ENTI preposti, ma ultimamente (2018) essendo cambiate alcune figure istituzionali di carattere governativo è stato ritenuto di fondamentale importanza inoltrare l’ITER nuovamente.
ITER con il quale vi chiedevamo e chiediamo di GARANTIRE E CERTIFICARE IN MANIERA DETTAGLIATA E SCRITTA, l'innocuità delle “sostanze vaccinali” esistenti nei vaccini che avete reso obbligatori con la Legge/2017 Lorenzin.


NOTIFICA n° ..... - Data della PEC -  COMUNE di............ (Prov) – Pagine n° ....
OGGETTO:  
Vaccino profilassi

Egregi signori:
Nel pregare gentilmente i Destinatari della presente Notifica ed  il personale medico ASL, di rispondere a tutte le domande e ringraziando anticipatamente per questo, vorrei ricordare alle SSVV che la Struttura Sanitaria Ambulatoriale è  una struttura Regionale/Statale e che i funzionari che vi operano a qualsiasi titolo, sono Pubblici Ufficiali, e quindi in caso di informazioni che non rispondono al VERO, sono passibili di procedimenti Disciplinari o Penali a loro carico.
Vi ricordo che,
azione penale: se tiene una condotta delittuosa con effetti pregiudizievoli non solo per il cittadino Sovrano (art 1 e 2 Costituzione), ma anche per l’amministrazione di appartenenza, ed in funzione dell’: art. 28 della Costituzione, secondo cui “i funzionari e i dipendenti dello Stato e degli enti pubblici sono direttamente responsabili, secondo le leggi penali, civili e amministrative, degli atti compiuti in violazione di DIRITTI. In tali casi la responsabilità civile si estende allo Stato e agli enti pubblici”.
vedi:  https://mednat.news/convenzione_diritti.htm
Quando si parla di Diritti dell’Uomo ci si riferisce a quelle situazioni che sono ritenute da tutti fondamentali a prescindere dall’intervento di un legislatore: in altre parole, i diritti dell’uomo vengono prima ancora di quelli codificati dalle leggi. Si tratta di una questione molto importante che molti, errando, danno per scontato. In realtà, non bisogna mai dimenticare l’importanza dei diritti umani, pena la possibilità di incorrere negli errori commessi dai totalitarismi del ventesimo secolo.

Nel pregare gentilmente il personale medico ASL, di rispondere a tutte le domande e ringraziando anticipatamente per questo, vorrei ricordare alle SSVV che la Struttura Sanitaria Ambulatoriale è  una struttura Regionale/Statale e che i funzionari che vi operano a qualsiasi titolo, sono Pubblici Ufficiali, e quindi in caso di informazioni che non rispondono al VERO, sono passibili di procedimenti Disciplinari o Penali a loro carico.
Attendiamo quindi le vostre GARANZIE e CERTIFICAZIONI scritte, via R/R o PEC entro 30 gg come da termini di legge, in merito ai punti qui sopra esposti, trascorsi i quali, teniamo a ricordarvi che potreste essere personalmente passibili di denuncia personale, per "omissioni in atti d'Ufficio".

Tutto questo in merito alla Legge 119/17, che obbliga alla inoculazione (vaccino profilassi) di 10 tipi di vaccini con relativi richiami, pari a circa 34 vaccinazioni obbligatorie, siccome è noto che questa incostituzionale Legge sulle vaccinazione obbligatorie, comporta notevoli rischi dal punto di vista sanitario (anche la morte), infatti i bambini italiani dovrebbero sottostare ed essere sottoposti ad una dose massiccia di vaccini c.a 34 inoculazioni di tossine (vedi: Contenuto dei Vaccini)  nei primi 3 anni e ciò malgrado che la Costituzione Europa non richiami alcun obbligo in tal senso.

Dal momento che, in base alla Sentenza della Corte Costituzionale 307 del 22/06/90, con la quale si è obbligato il Parlamento a istituire la legge di indennizzo per danni da vaccino, chiediamo quindi che il medico che effettuerà il trattamento in questione ( la vaccinazione) ci assicuri preventivamente per ISCRITTO, assumendosi la piena responsabilità medica totale, che essa non avrà alcuna conseguenza debole, media o grave e/o permanente ( nel breve, medio e lungo periodo ) sullo stato di salute della minore (Nome Cognome Figlio/a/i) e....dato che sono previste sanzioni pecuniarie da 1/3 della multa, fino a € 500, e ricatti per la presunta impossibilità alla frequenza scolastica dei bambini/ragazzi, malgrado che l'Art 34 Costituzione = "la scuola è aperta a tutti", non sta scritto che è aperta solo ai vaccinati, che limitano ed intaccano qualunque norma del "diritto" nazionale ed internazionale riguardante la libertà del singolo individuo e del suo accrescimento individuale e sociale PsicoFisico, cosa assai deleteria per la sua crescita  Psicologica, per la corretta formazione della sua specifica Personalità secondo il comando Costituzionale (Art. 3) e gli obblighi genitoriali che impongono loro l'istruzione obbligatoria per i propri figli o tutelati. 

Decreto Presidente Repubblica 26 gennaio 1999, n. 355, pubblicato in GU 15 ottobre 1999, n. 243 – Regolamento recante modificazioni al DPR 1518/67 in materia di vaccinazioni obbligatorie (tale decreto non è stato ancora abolito), come da "linea guida" della Unione Europea (UE), permette l'Iscrizione alla scuola materna (asili compresi), le elementari e quindi anche le superiori, la frequenza scolastica SENZA OBBLIGO VACCINALE, infatti ecco:
 

-       SENTENZA del Tribunale di Napoli che spiegava che le Vaccinazioni NON SONO OBBLIGATORIE !

La corte di Appello di Napoli ha rigettato la domanda di coercizione della madre che rifiutava di vaccinare la figlia, da parte dell'ente vaccinatore, temendo per le ripercussioni sulla sua salute. vedi PDF della sentenza + Sentenza Tribunale di Bari
e:

-       CASSAZIONE: NON è REATO NON VACCINARE i FIGLI in ITALIA

-       Sentenza RIMINI - 2012, NON obbligo vaccinazione

-       NON è REATO NON VACCINARE i propri FIGLI

-    Corte Costituzionale, sentenza n° 307/1990 dalla quale si evinche che:
..art.32 della Costituzione, tutela la salute non solo come interesse della collettività, ma anche e soprattutto come diritto primario ed assoluto del singolo

Si ricorda che, la sentenza della Corte Costituzionale 298/2012 riconosce la scuola materna come ente educativo, e quindi anch'esso tutelato dall'Art. 34 della Costituzione.
La stessa sentenza ha ribadito inoltre che: "anche con riguardo alla scuola paritaria dell’infanzia, non vi sarebbe più alcun dubbio in ordine alla sua natura propriamente "scolastica", e non già assistenziale, essendo da tempo normativamente sancito che essa costituisce la prima articolazione del sistema educativo".
Pertanto detto più chiaramente, secondo la sentenza della Corte Costituzion
ale 298/2012, si parifica la scuola d'infanzia (0-3) con la scuola primaria, facendo entrare il concetto SCUOLA, in tutta la fascia 3-16 anni.

Tutto quanto disatteso dalla Legge/2017 della Lorenzin.
Ribadiamo che, questo provvedimento (l’obbligo alle c.a. 39 vaccinazioni entro i 3 anni, con questa incostituzionale Legge Lorenzin ) comporta notevoli rischi dal punto di vista sanitario: i bambini saranno sottoposti ad una dose massiccia di vaccini (malgrado la “Costituzione Europa” non richiami alcun obbligo in tal senso). Inoltre, sono previste sanzioni e ricatti che limitano e intaccano qualunque “Norma del diritto nazionale ed internazionaleriguardante la libertà del singolo individuo, in particolar modo: la frequenza di asili nido
, scuole dell’infanzia, scuole primarie e secondarie.
Chiediamo quindi che il medico che effettuerà eventualmente il trattamento in questione (la vaccinazione) ci assicuri preventivamente per ISCRITTO, assumendosi la piena responsabilità medica totale, che essa non avrà alcuna conseguenza debole, media o grave e/o permanente (nel breve, medio e lungo periodo) sullo stato di salute dei miei figli minori.

Ricordiamo ai medici vaccinatori ed agli enti che propongono la vaccinazione che, SENZA CONSENSO dell'interessato o di chi ne fa le veci: Padre, Madre, Legale Rappresentante del soggetto, NESSUN trattamento sanitario, anche se obbligatorio, può essere propinato! Delucidazioni sul CONSENSO

Facciamo quindi particolare richiamo ai seguenti articoli nazionali ed internazionali:
- Art. 2, 3, 10, 28, 32 e 34 della Costituzione della Repubblica Italiana;
- Art. II-63, II-81 e II-84 della  
del Trattato che adotta una Costituzione per l’Europa (Parte II, Carta dei diritti fondamentali dell'Unione Europea);
- Art. II-21, II-14 e II 24 della Costituzione dell’Unione Europea Trattato, in vigore il 12/01/2009; Carta dei diritti fondamentali dell'Unione Europea
- Art. 6 del Trattato di Lisbona del 17/12/2007, ratificato dall’ITALIA con la Legge 2 agosto 2008 n. 130 ed entrato in vigore il 12/01/2009;
- Art. 12, 26, 29 della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo; Recepita e Ratificata dal Governo Italiano con la legge 881/1977;
- Art. 3, 10, 14, 20 e 21 della Carta dei Diritti Fondamentali dell’Unione Europea;
- Art. 4, 5 e 13 del Patto Internazionale sui Diritti Economici, sociali, culturali del 19/12/1966;
- Art. 1, 4 e 5 della Convenzione Internazionale contro la discriminazione nel campo dell’educazione adottata dalla 11° Conferenza Generale dell’UNESCO a Parigi del 14/12/1960 ed il 21/12/65
 entrata in vigore 04/01/1969 e ratificata dall’ITALIA 5 gennaio 1976 (Gazzetta Ufficiale n. 56 del 3 marzo 1976) ed il 4 febbraio 1976;
- Art. 8, 9,17 della Convenzione Europea per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali del 4/11/1950, Recepita e Ratificata dal Governo Italiano con la legge 848/1955;
- Art. 2
Protocollo Addizionale n. 1 alla Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali del 20/03/1952, entrato in vigore il 18/05/1954, ratifica e ordine di esecuzioni in ITALIA dati con Legge n. 848 del 4 agosto 1955 (Gazzetta Ufficiale n. 221 del 24 settembre 1955). Data della ratifica: 26 ottobre 1955 (Gazzetta Ufficiale n. 255 del 5 novembre 1955). Entrata in vigore per l'Italia: 26 ottobre 1955;
-
Libertà di insegnamento in Europa per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali del 1982;
Risoluzione del Parlamento EU, approvata il 14/03/1984;

- Art. 2, 4 e 5 della Convenzione di Oviedo del 1977, Convenzione sui Diritti dell'Uomo e la Biomedicina, recepita e ratificata dal Governo Italiano con la legge 145/2001 e della Convenzione per la protezione dei diritti dell’uomo e la dignità dell’essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina (Convenzione di Oviedo), data di adozione 04/04/1997, data di entrata in vigore 01/12/1999, ratifica e ordine di esecuzione in Italia dati con Legge n. 145 del 28 Marzo 2001 (Gazzetta Ufficiale n. 95 del 24 aprile 2001);
- Art. 4 Carta Europea dei Diritti del Malato  presentata a Bruxelles il 15/11/2002;
- Art. 2, 16, 28 della Convenzione sui Diritti del Bambino:
Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, approvata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 20 novembre 1989, ratificata dall’Italia con legge n. 176 del 27 maggio 1991;
- Art. 27, 29, 34 della Convenzione sul Diritto dei Trattati, adottata a Vienna il 23/5/1969 e ratificata dal Governo Italiano con la legge 112/1974 (Un trattato non crea nè obblighi nè diritti per uno Stato terzo senza il consenso di quest’ultimo);
- Art. 16 del Codice Deontologico Medico

- Art.3 della Legge sul Consenso Informato 

Il 31 gennaio 2018 è entrata in vigore la Legge 22 dicembre 2017, n. 219, contenente “Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento”.
Art. 3.
Ogni persona ha il diritto di conoscere le proprie condizioni di salute e di essere informata in modo completo, 
  aggiornato  e  a  lei comprensibile riguardo alla diagnosi, alla prognosi, ai benefici e ai rischi degli accertamenti  diagnostici  e  dei  trattamenti  sanitari indicati,  nonchè  riguardo  alle  possibili  alternative   e   alle conseguenze  dell'eventuale  rifiuto  del  trattamento  sanitario   e dell'accertamento diagnostico o  della  rinuncia  ai  medesimi. 
Può rifiutare in tutto o in parte  di  ricevere  le  informazioni  ovvero indicare i familiari o una  persona  di  sua  fiducia  incaricati  di riceverle e di esprimere il consenso in sua vece se  il  paziente  lo vuole. Il rifiuto o  la  rinuncia  alle  informazioni  e  l'eventuale indicazione di un incaricato sono registrati nella cartella clinica e nel fascicolo sanitario elettronico.

Obiezione di Coscienza
- Art. 3, 10, 14, 20 e 21 della Carta dei Diritti Fondamentali dell’Unione Europea;
Art. 3: Ogni individuo ha diritto alla propria integrità fisica e psichica. Nell’ambito della medicina e della biologia devono essere in particolare rispettati:
- il consenso libero e informato della persona interessata, secondo le modalità definite dalla legge
- il divieto delle pratiche eugenetiche, in particolare di quelle aventi come scopo la selezione delle persone
- il divieto di fare del corpo umano e delle sue parti in quanto tali una fonte di lucro
- il divieto della clonazione riproduttiva degli essere umani.
Art. 10: Libertà di pensiero, di coscienza e di religione
1.   Ogni persona ha diritto alla libertà di pensiero, di coscienza e di religione. Tale diritto include la libertà di cambiare religione o convinzione, così come la libertà di manifestare la propria religione o la propria convinzione individualmente o collettivamente, in pubblico o in privato, mediante il culto, l’insegnamento, le pratiche e l’osservanza dei riti.
2.   Il diritto all’obiezione di coscienza è riconosciuto secondo le leggi nazionali che ne disciplinano l’esercizio.

Art. 14: Diritto all’istruzione
1.   Ogni persona ha diritto all’istruzione e all’accesso alla formazione professionale e continua.
2.   Questo diritto comporta la facoltà di accedere gratuitamente all’istruzione obbligatoria.
3.   La libertà di creare istituti di insegnamento nel rispetto dei principi democratici, così come il diritto dei genitori di provvedere all’educazione e all’istruzione dei loro figli secondo le loro convinzioni religiose, filosofiche e pedagogiche, sono rispettati secondo le leggi nazionali che ne disciplinano l’esercizio.

E ad alcune sentenze italiane in materia vaccinale e non:
- Corte Costituzionale, Sentenza n°307/1990 (14-22 Giugno 1990);
- Corte Costituzionale, Sentenza n°132/1992 (16-17 Marzo 1992);
- Corte Costituzionale, Sentenza n°258/1994 (20-23 Giugno 1994) Legittimità Costituzionale leggi dell’obbligo vaccinale;
- Corte Costituzionale, Sentenza n°27/1998 (23-28 Febbraio 1998) Indennizzo per danni da vaccino causati da vaccinazioni Antipolio antecedenti alle leggi dell’obbligo;
- Corte Costituzionale, Sentenza n°423/2000 (9-16 Ottobre 2000) Indennizzo per danni da vaccinazioni Anti-epatite B, effettuate prima dell’entrata in vigore della legge dell’obbligo;
- Corte Costituzionale, Sentenza n°461/2005 (14 Dicembre 2005);
- Corte costituzionale, Sentenza n°107/2012 (26 Aprile 2012);
- Corte Costituzionale, Giudizio di Legittimità Costituzionale dell’Articolo 1, Lettera C), della legge del 5 Marzo 1963, n° 292 (Vaccinazione Anti-Tetanica Obbligatoria);  
- Corte di Cassazione, Sentenza n°23676/2008 (15 Settembre 2008)

OTTIMA SENTENZA italiana, applicata per il parto in casa, ma valevole al 100% anche per l'obbligatorietà dei Vaccini TOSSICI; questa sentenza è in NETTO in contrasto con tutte le leggi VACCINALI, anche se avallate dalla "corte costituzionale" collusa con BIG PHARMA....perché non ha applicato i principi che in questa sentenza sono stati GIUSTAMENTE applicati !
Visionate il video qui riportato
https://www.facebook.com/1983250075271479/posts/2178324532430698/

Una sanzione pecuniaria prevede una discriminazione di estrazione sociale, poiché genera un conflitto tra chi ha i mezzi economici per poter far fronte alla sanzione e chi non ne ha, violando:
- Art. 2 e 12 della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo;
- Art. 14  della Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo.

- Convenzione sui diritti del fanciullo fatta a New York il 20 novembre 1989 - Convenzione_ONU_20_novembre_1989.pdf
Adottata e aperta alla firma dall’Assemblea generale delle Nazioni unite con risoluzione 44/25 del 20 novembre 1989. Entrata in vigore il 2 settembre 1990 in base a quanto previsto all’articolo 49.
La convenzione è stata ratificata dall’Italia con legge 27 maggio 1991, n. 176, Ratifica ed esecuzione della convenzione sui diritti del fanciullo, fatta a New York il 20 novembre 1989, pubblicata in Gazzetta Ufficiale dell’11 giugno 1991, n. 135, S.O.
- http://www.camera.it/_bicamerali/leg14/infanzia/leggi/Legge 176 del 1991.htm

Decreto Presidente Repubblica 26 gennaio 1999, n. 355, pubblicato in GU 15 ottobre 1999, n. 243 Regolamento recante modificazioni al DPR 1518/67 in materia di vaccinazioni obbligatorie (tale decreto non è stato ancora abolito), come da "linea guida" della Unione Europea (UE), permette l'Iscrizione alla scuola materna (asili compresi), le elementari e quindi anche le superiori, la frequenza scolastica (0-16 anni) SENZA OBBLIGO VACCINALE, infatti:

- SENTENZA del Tribunale di Napoli che spiega che le Vaccinazioni NON SONO OBBLIGATORIE !
La corte di Appello di Napoli ha rigettato la domanda di coercizione della madre che rifiutava di vaccinare la figlia, temendo per le ripercussioni sulla sua salute. vedi PDF della sentenza + Sentenza  del Tribunale di Bari
e
- CASSAZIONE: NON  è REATO NON VACCINARE i FIGLI in ITALIA
- Sentenza RIMINI - 2012, NON obbligo vaccinazione
- NON è REATO NON VACCINARE i propri FIGLI

- Art. 16 del Codice Deontologico Medico


Inoltre si fa presente che in merito all’esposto “RISCHIO CONTAMINAZIONE INORGANICA NEI VACCINI”, depositato a marzo 2017, presso i NAS dei Carabinieri di Udine ed alla Procura della Repubblica di Udine dal Sig. Luca Scantamburlo (Indagini della Procura della Repubblica e Vaccini pericolosi-inchiesta - vedi: Contenuto Vaccini 2), la stessa Procura della Repubblica di Udine ha aperto “un procedimento penale a carico di ignoti” sulle problematiche e criticità di sicurezza della vaccinoprofilassi da lui evidenziate nell'esposto, ed ha trasferito tutto il fascicolo alla Procura della Repubblica di Roma, per competenza (tutto sempre nello stesso mese di marzo 2017).
In merito all’accaduto, la pubblica opinione non ha avuto facile accesso a questa notizia, poichè la “stampa/quotidiani” contattati, non hanno risposto, ritenendo non opportuno (per non dire altro...) dare questa notizia di reato, o la giudicano non interessante per la opinione pubblica. Il che costituisce grave violazione dei principi deontologici della carta dei doveri dei giornalisti.
La testata giornalistica online “CORRIERE QUOTIDIANO” è stata la prima a darne notizia (Magistratura apre fascicolo sui vaccini, come sospendere legge 119).
Al momento della stesura di questa lettera, in merito alla VACCINO PROFILASSI, si fa presente che è in corso “un procedimento penale”.
vedi le recenti Conclusioni della Commissione Italiana Uranio Impoverito, indagine sui vaccini per militari:
-
Relazione Finale della Commissione Uranio Impoverito 2013 
-
Relazione finale di ulteriore indagine sui Vaccini di detta Commissione 2018
- Il giorno 17/06/2020 è stato anche depositato (a mezzo Stazione dei Carabinieri), un ESPOSTO sui vari reati compiuti con le Vaccinazioni, presso la Procura del Tribunale di Milano.
Tale Esposto comprende c.a. 2.700 studi  medico-scientifici pubblicati nel mondo, che dimostrano
Collusioni, Corruzioni delle case farmaceutiche (Big Pharma), nei confronti dello stato italiano e dei e sui GRAVI Danni dei Vaccini sulla popolazione (bambini, adulti, anziani ed animali).

QUINDI
dato che è anche nostro assoluto e primario interesse come genitori responsabili ed attenti alla salute della famiglia, ed esercenti la patria potestà, quale Diritto Umano, ma anche come “genitori altamente responsabili”, e vostro come ASL, organo dello
Stato italiano preposto alla Tutela della Salute dei cittadini (art. 32 Costituz.), di tutelare l’integrità e la Totale Perfetta Salute di nostro figlio, come già appurato dal pediatra,  (vedi documento allegato: "Certificato medico di Buona Salute", in genere usate quello che avete avuto alla nascita del figlio/a o fatene un o nuovo più recente).

PERTANTO:
Vi informiamo che prima di discutere sulla eventuale vaccinoprofilassi che avete richiesto o che richiederete in futuro, con documento evidentemente ILLEGITTIMO, perché non firmato dal Sindaco o da soggetto con relativa procura scritta e con firma che evidenzi il suo nome e cognome leggibile (vedi sopra), e visto che ormai si evidenziano sempre più i
Gravi Danni (anche immunitari e genetici) dei Vaccini, come dimostrato oltre che dalle migliaia di studi pubblicati (di cui abbiamo già preso visione), anche nelle recenti sentenze di tribunali italiani ed estere, sul risarcimento danni da vaccino a privati cittadini LESI dai VACCINI e come già certificato da studi medico clinico scientifici, ormai di dominio pubblico, (vedi allegati), persino i nostri militari sono stati ammalati ed alcuni uccisi dai Vaccini che gli avevano propinato, così come recentemente pubblicato anche dai giornali italiani, che hanno riportato le conclusioni della Commissione Uranio Impoverito: NON è l'uranio che ammala i militari, ma sono i Vaccini ...

Chiediamo ufficialmente e categoricamente:
Con riferimento alle convocazioni per l'effettuazione delle vaccinazioni obbligatorie attuali o future, per la
difterite, la poliomielite, il tetano e l'epatite B, pertosse, meningococco B, meningococco C, morbillo, rosolia, parotite, varicella, influenza (o futuri per le varie influenze anche tipo: aviaria, sars, h1n1 (Maiala), covid19, od altri nuovi inventati…) dei nostri figli, vi chiediamo, ai sensi della legge n. 210/92 di fornirci tutte le informazioni necessarie per valutare l'opportunità di sottoporre o meno il minore, di cui siamo tutori per Diritto Naturale, secondo i Diritti dell'Uomo, e quali “genitori responsabili” secondo le  leggi italiane, agli interventi e domande richieste.
Per poter assumere una decisioni fondata su elementi concreti,
scientificamente verificabili e in grado di consentirci di valutare il rapporto rischio/beneficio per la salute del minore di cui siamo genitori responsabili, vi chiediamo le seguenti informazioni sui Vaccini per la:
Difterite, Epatite B, Poliomielite, Tetano, pertosse, meningococco B, meningococco C, morbillo, rosolia, parotite, varicella, influenza e relativi richiami od altri vaccini futuri…
Per poter valutare il rischio che nostro figlio possa correre con il pericolo di ammalarsi di
Difterite, Epatite B, Poliomielite, Tetano, pertosse, meningococco B, meningococco C, morbillo, rosolia, parotite, varicella, influenza o di altre supposte malattie abbiamo bisogno di sapere:
- Quanti bambini dell'età di nostro figlio si ammalano delle malattie per le quali si richiede la vaccinazione, nel nostro comune, nel territorio di questa ASL, nella nostra Regione e
- Quanti bambini NON vaccinati di nessun vaccino, si sono ammalati delle "
malattie" per le quali si vaccina ?
Anche per questo quesito, vi chiediamo di fornirci i dati relativi: nel nostro comune, nel territorio di questa ASL e nella nostra Regione.

Tutto ciò Ci occorre per poi valutare "efficacia e sicurezza" dei
vaccini, che vorreste somministrare.
Per questa valutazione vi chiediamo:
A questo scopo vi chiediamo in funzione della
Legge sull'accesso agli atti amministrativi.
- vedi per quelli medico/sanitari:
 
http://www.ass6.sanita.fvg.it/opencms/export/sites/default/it/azienda_informa/_docs/Regolamentoaccessodocumenti.pdf
- di fornirci le schede tecniche di produzione, italiane ed estere, dei vaccini in questione o futuri. e di fornirci anche i
foglietti illustrativi (bugiardini) che accompagnano sempre la confezione dei vaccini che intendereste utilizzare ed inoltre di comunicarci i dati od i riferimenti bibliografici, della sperimentazione su coorti (doppio cieco) di bambini (vaccinati e NON vaccinati di nessun vaccino), in base a cui i vaccini in commercio, sono stati omologati;
- quanti bambini risulterebbero immunizzati dopo le varie vaccinazioni e per quanto tempo - NON dati statistici, ma studi su target di popolazione con controllo anticorpale di ogni soggetto vaccinato, prima e dopo il vaccino ?
- è possibile ottenere questi dati dalle sperimentazioni iniziali in base alle quali è stato deciso di effettuare le vaccinazioni obbligatorie nel nostro Stato, Regione, Comune.
- se sono stati eseguiti degli studi-controllo sulla salute, dopo l'inizio delle diverse vaccinazioni obbligatorie in Italia, nella nostra regione, in questa ASL, nel nostro Comune ? (controllo-confronto sulla loro salute, fra bambini NON vaccinati di NESSUN vaccino e bambini vaccinati)
- quali sono le ricerche e i controlli più recenti e successivi alla sperimentazione iniziale, compiuti per verificare l'efficacia e l'innocuità dei vaccini, in Italia, nella nostra regione, in questa ASL,e quindi  nel nostro Comune ?
- quali sono le
reazioni avverse ai vaccini, e con quale frequenza si manifestano, come vengono registrate da questa ASL e nella nostra Regione, Comune, ai sensi della legge n. 210 del '92, e se i medici di questa ASL, sono stati informati ed educati a riconoscere TUTTI i danni da Vaccino e con quali corsi di aggiornamento specifici ?
- quali esami sono previsti da questa ASL, prima delle vaccinazioni, per prevenire le reazioni avverse (ai sensi della sentenza della
Corte Costituzionale n. 258 del 20/23 giugno 1994);
- quali esami, preventivi e successivi alle vaccinazioni sono previsti, dalle
autorità sanitarie ed enti a tutela della salute, per verificare l'efficacia e l'innocuità dei vaccini sull'organismo del soggetto da vaccinare e sul suo sistema immunitario dopo la vaccinazione;
- su quali presupposti scientifici e sperimentali si basa il calendario vaccinale italiano, considerato che in altre nazioni EU, le vaccinazioni sono effettuate più tardi e/o con altri tempi di somministrazione ed in molte nazioni non sono obbligatorie.
- su quali presupposti scientifici e sperimentali si basa la somministrazione di più vaccini contemporaneamente (tipo
esavalente o altri maggiormente polivalenti), quando molte ricerche indicano i vaccini polivalenti come i più pericolosi, infatti in diverse nazioni anche europee sono stati ritirati dal commercio (esavalente compresa).
- si richiede inoltre se nel nostro Comune, in questa ASL o nella nostra Regione, sono stati fatti studi controllo per determinare la percentuale dei bambini che hanno già  acquisito naturalmente l'immunità.
- quanti bambini vaccinati si ammalano, nel nostro comune, nel  territorio di questa Asl, nella nostra regione, e di quali malattie e/o per quelle per le quali si vaccina ?
- quanti i bambini nell'età vaccinale NON vaccinati, si ammalano di
Difterite, Epatite B, Poliomielite, Tetano, pertosse, meningococco B, meningococco C, morbillo, rosolia, parotite, varicella, influenza, o di altre malattie per le quali si richiede/consiglia la vaccinazione, e che guariscono perfettamente od hanno delle conseguenze e quali ?
Anche per questo quesito vi chiedo i dati relativi al nostro Comune, al territorio di questa Asl e alla nostra regione.
- Richiediamo anche l'invio tutti gli studi clinici (non statistici) pubblicati, che dimostrino e quindi confermino l'esistenza della cosiddetta
immunità di gregge.
Chiediamo solo studi clinici e di laboratori di verifica, ma anche quelli sulla dimostrazione clinica che la
Herd Immunity - Immunità di Gregge sia una teoria valida, dimostrata con indagini cliniche e di laboratorio....e non una bufala inventata per spaventare politici e popolazione. NON ci servono bibliografie basate sulle statistiche, che sono evidentemente falsificabili e quindi non veritiere.
- dimostrazione  scientifica dell'esistenza dei "
virus detti selvaggi" dove sarebbero stati scoperti in Natura e come sarebbero stati identificati, si richiede solo studi scientifici e dimostratori con certezza assoluta, di detta esistenza e come si propagherebbero nell'aria o nella saliva che è un liquido asettico.

Inoltre vi ricordiamo ancora una volta che:
- chiediamo specificatamente che ci venga fornita Bibliografia, NON di dati statistici, ma quella di studi clinico-medico-scientifici provati e pubblicati e NON sponsorizzati dalle
case farmaceutiche, come lo sono tutti gli studi a favore dei Vaccini, con Vs. dichiarazione scritta confermativa, sull’assoluta INNOCUITA' di tutti i vaccini "obbligatori per legge" e non (cioè consigliati, presenti e futuri), e relative loro formulazioni, composizioni, descritte nelle schede tecniche dei vari produttori, che dovete fornirci assieme agli studi, che dimostrino anche l’assoluta assenza, nei vari vaccini da Voi utilizzati, di prodotti tossici e/o pericolosi (coadiuvanti, contaminanti + Contenuto Vaccini 2) per la salute umana e/o animale.
Infatti e purtroppo sono in enorme aumento nei
bambini e giovani vaccinati, anche in Italia, malattie, tipo: immunodepressione, allergie, asma, diabete, epilessia, autismo, distrofie, leucemie, sclerosi, cancri, malattie rare e gastrointestinali, obesità, malattie autoimmuni, nascite con malformazioni, mutazioni genetiche, ecc.
vedi qui la
Bibliografia sui  Gravi danni dei Vaccini (2.700 studi pubblicati, che li dimostrano)

Egregi Medici
della ASL,
Siccome siete medici che lavorano anche per il SSN, avete il dovere di rispondere alle domande che una persona vi pone sui vaccini e quindi sulla Salute, dato che essi vengono iniettati, con le loro
sostanze tossiche, nei corpi viventi Sani, soprattutto e dato che Voi "siete preposti" alla nostra Salvaguardia (popolazione)  come da Art 32 della Costituzione ed avete preso una laurea per poterlo fare, oltre al fatto che per Legge, lo stato ed i suoi rappresentanti, anche nel SSN, cioè i medici, sono obbligati a rispondere alle domande sulla Salute e quindi anche sui vaccini, da parte dei cittadini.

Queste le altre DOMANDE dirette a Voi:
1 - Dato che i vaccini in commercio sono stati esaminati in laboratorio, anche con microscopio elettronico (trovando non solo tutte le sostanze tossiche ponderali, che sono dichiarate nei
bugiardini, ma anche nanoparticelle pericolosissime, NON DICHIARATE.....) ed abbiamo esaminato e controllato dei soggetti, con attrezzature di Bioelettronica, prima e dopo la vaccinazione, trovando tutte le alterazioni che ne intervengono...(mutazioni batteriche, scatenamento di proteine infiammatorie, intossicazioni pesanti, ecc. ) che alle volte portano reazioni immediate e/o invece possono scatenare nel tempo (giorni, mesi, anni, decenni) anche danni gravi di qualsiasi tipo, ai soggetti vaccinati....!
2 - quali sono, secondo la ASL, le sostanze tossiche contenute ad esempio nell'esavalente e nei vaccini oggi o futuri propinati ai bambini ?
3 - quali sono le reazioni
bioElettroniche/frequenziali  e biochimiche che intervengono, quando queste sostanze tossiche  entrano nell'organismo, ad esempio di un bambino, quando con la vaccinazione si bypassano le principali vie di difesa immunitarie (pelle e mucose) ?
4 - cosa avviene (meccanismi) quando le sostanze eterologhe tossiche, come quelle dei vaccini arrivano nella
microcircolazione ?
5 - quali i meccanismi intervengono, quando le
sostanze tossiche vaccinali, se superano la microcircolazione, arrivano alla membrana cellulare ?… e quali “ponti” esistono per far entrare tali informazioni  vaccinali ?
6 - cosa avviene (reazioni) a livello
bioelettronico/frequenziale ed a quello biochimico nella cellula, quando quelle sostanze entrando nella cellula, intossicando il citoplasma ?
7 – cosa avviene (reazioni) ai
mitocondri che sono presenti nella cellula ormai intossicata… quindi in stress ossidativo, dalle sostanze vaccinali ?
8 - infine cosa avviene (reazioni) all'
ATP mitocondriale ?
9 - cosa avviene alla
melanina presente nei liquidi extracellulari ed intracellulari, dopo vaccinazione ?
10 - quali sono le "vie" di introduzione delle
sostanze tossiche vaccinali, specie i metalli pesanti: Alluminio (idrossido di) e mercurio (thiomersal) specie nel cervello, e/o nelle ghiandole endocrine presenti in esso e chi o cosa li trasporta, perché recenti studi confermano che è il sistema linfatico che le trasporta, od in altre parti delcorpo:  ghiandole/organi (tiroide, gonadi, fegato, reni, milza, intestino, polmoni, ecc.) ?
- vedi:
Contenuto Vaccini

Infine, vi ricordiamo cari medici:
- Se lo scopo dell’intervento medico è di promuovere la salute ed il benessere del bambino, quindi perché lo sottoponiamo a un forte
stress neuroimmunoendocrino in fase neonatale, quando i suoi sistemi di difesa, immunitari e metabolici, si stanno lentamente formando ?

Altre IMPORTANTI DOMANDE:
Inoltre secondo l’articolo
32 della Costituzione italiana, dal quale si evince che lo Stato “TUTELA” la salute del cittadino,
Vi chiediamo di fornire risposte a questi precisi e semplici domande:
- che è vostro DOVERE informare la popolazione ed i tecnici sanitari su queste tossine inoculate con i vaccini...
- Visto che è DIRITTO dei cittadini (ed operatori sanitari), essere informati per Legge, dagli
enti sanitari istituiti che dovrebbero essere a "tutela" della nostra salute personale e collettiva...
- Visto che NON esistono gli studi che dimostrino e certifichino che i cosiddetti virus, infetterebbero le persone dall'aria, obbligando a mettere delle inutili mascherine che NON servono per i virus che vi passerebbero sicuramente attraverso, potreste segnalarci quali studi scientifici, NON statistici, pubblicati, che certifichino e dimostrino la presenza dei virus nel l'aria o che le mascherine trattengano i virus e che queste sostanze (NON microrganismi) infettino qualcuno ?
- Quale è l'organismo Europeo od Italiano, che effettua i controlli sulla tossicità o meno di TUTTE le
sostanze vaccinali presenti in TUTTI i Vaccini in commercio, anche dei possibili "contaminanti" e nanoparticelle, ben evidenziate dalle analisi del dr. Montanari
- vedi un suo articolo ri-pubblicato qui:
http://www.mednat.org/vaccini/contenuto_vaccini.htm ?.
 - Come mai ai genitori/tutori e/o al vaccinando NON viene MAI fornito il libretto o foglio accluso ai vaccini (
bugiardino) la cui consegna è obbligatoria per legge da fornire in allegato al farmaco/vaccino ?
-  Siete al corrente che i vaccini
esavalenti sono stati ritirati dal commercio "per il principio di precauzione"  in decine di paesi europei e come mai in  Italia ciò non è avvenuto e neppure comunicato alla popolazione ?
- Quali controlli-esami clinici vengono effettuati su soggetti, PRIMA della vaccinazione, per controllare lo stato di salute dei soggetti da vaccinare (sul sistema immunitario, HLA, anticorpi, ecc.) e sugli stessi, successivamente alla
vaccinazione, con controllo dello stato di salute dopo:
1 mese - 1 anno - 2 anni - 3 anni - 5 - anni - 10 anni ?
Questo per vedere e verificare i risultati sugli stessi, della eventuale o meno
 "
immunizzazione" (con controllo anche degli anticorpi), e/o possibili controindicazioni successive (effetti collaterali ed indesiderati e/o reazioni avverse) ?
A tal proposito ricordiamo che i test preventivi di compatibilità sono stati riconosciuti come DIRITTO dalla
Sentenza 258/94 della Corte Costituzionale, anche se dal luglio 1994 il Ministero della Sanità ancora non li ha codificati....

Promemoria per voi Medici:
Non si possono fare le vaccinazioni senza il consenso informato del genitori.
La comunicazione del 10 ottobre (2017) dell'Ufficio Legale dell'OMCEO -
L'Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Roma - stabilisce in termini assai netti che senza consenso informato dei genitori non è possibile procedere alle vaccinazioni.
Rileva anche ufficialmente che si configura un illecito civile, penale e deontologico da parte del medico che procedesse a vaccinare un minore senza un chiaro consenso informato da parte dei genitori dello stesso.
Questa posizione rende chiare alcune cose:
a) I medici che abbiano attuato in passato o che provino ad attuare in futuro vaccinazioni su minori in assenza di esplicito consenso informato dei genitori dei bambini vaccinati o vaccinandi sono passibili di denuncia in sede civile, penale e presso il proprio Ordine di appartenenza.
b) Medici, scienziati o altre figure della Pubblica Sanità che a vario titolo tentino di forzare tramite minacce i genitori a fornire assenso alle vaccinazioni senza fornire tutte le adeguate informazioni, fornendo informazioni inesatte o incomplete, o peggio ancora che fingano di non riconoscere aperto dissenso dei genitori alla vaccinazione sono passibili di denuncia in sede civile, penale e presso il proprio Ordine di appartenenza.
Ricordo a tutti che è perfettamente legale e vostro diritto registrare i colloqui con medici, personale della sanità pubblica e in generale qualsiasi interlocutore. Ricordo che tali registrazioni sono legalmente valide per dimostrare eventuali illeciti e sostenere eventuali denunce in ambito processuale. Ricordo infine che qualsiasi tentativo di vietarle o impedirle è illegale e passibile a sua volta di denuncia in sede civile e se presenta rilievi di minaccia anche in sede penale.

Per concludere un elenco di domande più generiche:
1 - I farmaci vaccinali vengono proposti da "dottori" e "pediatri" come un ottimo strumento di prevenzione con pochi effetti collaterali, ed aggiungono che nei decenni scorsi, hanno consentito di debellare molte malattie infettive, salvando milioni di vite umane.
INVECE,
Tutti i grafici delle malattie infettive, DOCUMENTI UFFICIALI disponibili a TUTTI,
Pubblicati dall' OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) e dagli ISTAT (Istituti Nazionali di Statistica) di tutte le Nazioni, TUTTI I GRAFICI confermano con una certezza ASSOLUTA, che i "vaccini" NON HANNO DEBELLATO NESSUNA MALATTIA cosiddetta "INFETTIVA", poiché erano già praticamente scomparse MOLTO PRIMA dell' introduzione dei "Vaccini", con pochi casi isolati, GRAZIE a CONDIZIONI di VITA, Igiene ed Alimentazione, notevolmente migliorate.
CHI dice la VERITÀ allora, OMS e ISTAT, oppure i "medici" e "pediatri" ?

2 - A che cosa servono, in un "vaccino" per uso umano: Alluminio, Mercurio, Piombo, Uranio, Tungsteno, Acciaio, Cobalto 60 RADIOATTIVO, Formaldeide, Glifosato, e MOLTO ALTRO, presenti spesso sotto forma anche di Nanoparticelle nei farmaci vaccinali iniettabili, e Documentati da SERI Laboratori ?
Perché nel vaccino per veterinaria denominato “Feligen”, che è un TRIVALENTE per i gatti, NON C’E’ NESSUNA delle SOSTANZE TOSSICHE sopra indicate, ed è perfettamente pulito ?
Cosa sono e a che servono nei "vaccini", questi contaminanti: SV40, MRC-5  e  WI-38 ?
Eccipienti nei Vaccini - CDC - PDF + Da Corvelva  -  Contenuto dei vaccini (analisi)

3 - I "vaccini" usati adesso nel 2017/2018, spesso sono a MONITORAGGIO ADDIZIONALE (ultima fase di sperimentazione in "VIVO" che viene fatta sui nostri Bambini) e riportano un lungo elenco di reazioni avverse anche GRAVI, come:
Epilessia, Encefalite, Encefalopatia (disturbi dello spettro Autistico), SIDS (Morte in culla), Arresto cardiaco e/o respiratorio, Sindrome di Guillain-Barrè (paralisi arti inferiori), Disordini Gastroenterici, ASIA (Sindrome Autoimmune), ecc.
Un farmaco vaccinale così, si può considerare sicuro ? 

4 - Migliaia di Bimbi morti fra gennaio 2017 e dicembre 2020, Tutti documentati con Data, Luogo, ed età, e tutti deceduti poco dopo le vaccinazioni e spesso per SIDS (Morte improvvisa in culla), sommato a migliaia di reazioni avverse anche GRAVI, (dati ritenuti da molti Dottori e Scienziati pesantemente sottostimati), vuol dire che i "vaccini" sono sicuri ?

5 - Esce nell' autunno 2017 su molti quotidiani Nazionali Italiani, la Notizia che il 90% del personale medico, rifiuta il vaccino antinfluenzale.
Dopo pochi mesi il Ministero della Salute propone le vaccinazioni per tutto il personale medico. I medici INSORGONO "a sorpresa", e di nuovo Notizia su molti quotidiani : "Nessuno ci obblighi.."MA per i Bambini che sono stati obbligati, perché nessuna insurrezione ?
SE i "vaccini" sono sicuri, perché allora il 90% del personale medico e sanitario rifiuta uno strumento preventivo "sicuro" e a costo zero ?

6 - La procedura medica in materia di vaccinazioni prevede che il dottore o pediatra vaccinatore esegua degli esami sul Bambino per verificare che non sia allergico ad uno o più componenti del farmaco vaccinale, e questa è una prassi indicata anche dalle case farmaceutiche nei foglietti illustrativi.
Come potete eseguire un test allergologico su un Bambino, se NON sapete nemmeno che cosa contiene un farmaco vaccinale, poiché la casa farmaceutica NON dichiara tutti i componenti del "vaccino" ?

7 - Le case farmaceutiche dalle quali vengono acquistati i farmaci vaccinali usati per vaccinare i NOSTRI BAMBINI, sono state condannate (ed hanno spesso patteggiato e pagato) in decine di Nazioni di tutto il Mondo, condannate al risarcimento di Milioni di dollari per DANNI provocati dai loro farmaci, SOPRATTUTTO QUELLI VACCINALI, e per Dosaggi non veritieri, Frode sanitaria, Omissione di informazioni, Corruzione, Sperimentazione su Uomo.
È forse questo il vero motivo per il quale secondo molti Scienziati e come riportato anche da diversi Quotidiani , quasi il 90% di "dottori" , "pediatri" e personale medico , rifiutano i farmaci vaccinali ?
8 - Vorremmo ricevere da Voi tutti gli studi scientifici-clinici o di laboratorio (non statistici) sulla cosiddetta  "immunità del gregge" (che a noi risulta essere una Balla macroscopica), sull' effetto "bozzolo", sui bambini immunodepressi (dai vaccini) che a scuola verranno messi nelle stesse classi dei bambini appena vaccinati o sulle vaccinazioni in gravidanza, perché non vogliamo offendere la nostra intelligenza, tantomeno la vostra.
9  - Vorremmo ricevere anche gli Studi scientifici (non sponsorizzati da Big Pharma, che confermerebbero che "i virus volano nell'aria" e che quindi occorrono le mascherine  (che fra parentesi sono pericolose perché impediscono l'apporto regolare di ossigeno ai polmoni e impongono a respirazione della propria anidride carbonica che invece dovrebbe essere espulsa e non rirespirata....ecc.
vedi: https://mednat.news/epidemie2.htm
10 - Tutti gli studi riguardanti i test PCR sui prelievi di materiale genetico effettuati con i Tamponi, che purtroppo danno falsi positivi dello 86% come ben dimostrato dalla pratica ospedaliera, sulla confezione dei tamponi sta scritto che non servono per fare diagnosi....https://mednat.news/epidemie.htm

Per ora ci basta che rispondiate a queste semplici domande.
Sapete cari "medici", in Italia ancora i BAMBINI sono per molti un argomento SERIO, e per NOI GENITORI la loro SALUTE PSICOFISICA, è una cosa MOLTO ed assolutamente IMPORTANTE.

CHIEDIAMO QUINDI:

GARANZIE  con  CERTIFICAZIONE SCRITTA da parte degli ASL, Ministero della "salute", ISS, AIFA, Organi Giudiziari, Procura della Repubblica, e Ministeri e soggetti/enti indicati come destinatari, sui seguenti punti:

1 - di assoluta innocuità delle sostanze presenti nei Vaccini da eventualmente iniettare con essi od altro es. VitaminaK1, e la consegna alle nostre persone/a, dei relativi certificati originali (copie schede di produzione, non bugiardini) contenenti la/le segnalazione dei relativi meccanismi di trasformazione e le schede tecniche di produzione di tutte le sostanze presenti (occulte e dichiarate, nanoparticelle comprese, vedi: Contenuto Vaccini) e della loro assoluta sicurezza sanitaria e di non attentato alla Perfetta Salute.

2 - Legittimità di una azione di profilassi sanitaria, che determina in ogni caso, una sicura e certa intossicazione fisiologica, mentale/spirituale, derivante dalle tossine introdotte con i vaccini, ben identificate sulle schede di ogni vaccino.
vedi recenti conclusioni della Commissione Italiana Uranio Impoverito, indagine sui vaccini per militari:
- Relazione Finale della Commissione Uranio Impoverito 2013 
- Relazione finale di ulteriore indagine sui Vaccini di detta Commissione 2018


3
- Danni e conseguenze, dato che ormai la letteratura scientifica è colma dei gravi danni dei vaccini
Possediamo già c.a. 2.700 studi e ricerche pubblicate nel mondo, che ne descrivono gli effetti che vogliamo arricchire, quindi attendiamo da Voi la bibliografia a noi mancante e sicuramente in vostro possesso.

4 -
Se lo scopo dell’intervento medico è di promuovere la salute ed il benessere del bambino, quindi perché lo sottoponiamo a un forte stress neuroimmunoendocrino in fase neonatale, quando i suoi sistemi di difesa, immunitari e metabolici, si stanno lentamente formando ? I vaccini dimostrano che attivano una immunità certa, dato che gli anticorpi NON indicano assolutamente immunità ?

5 - Il criterio di obbligatorietà viola la libertà di scelta terapeutica (di Cura), la patria potestà e/o la responsabilità genitoriale, per cui la vaccinazione di massa obbligatoria è nei fatti INCOSTITUZIONALE, dato che la cosiddetta immunità di gregge NON esiste !

A chi giova l'obbligo vaccinale...?....dato che NESSUNO conoscendo il vero contenuto dei vaccini si vaccinerebbe o vaccinerebbe i propri figli !
Con le intossicazioni attuate con l'azione vaccinale, attuale o futura, non solo si produce grande dolore psico/fisico nei bambini, ma anche gravi disagi psico/fisici anche alle famiglie perché i bambini ragazzi, adulti ed anziani sono facilmente malati dopo le vaccinazioni, con ulteriore problematica nella famiglia cosi gravata di altri importanti problemi oltre a quelli per la sussistenza giornaliera.

Tanto per DOVERE di Padre/Madre responsabile ed attento/i alla Perfetta Salute dei miei/nostri figli o di futuro Padre/Madre, nell'applicazione della INCOSTITUZIONALE Legge 119/17 e della trasparenza DOVUTA ed obbligatoria da parte degli organi dello Stato sulla Salute, bene primario della Popolazione Sovrana (violazione degli art. 1-2-32 Costituzione It.).

Sapete cari "medici", in Italia ancora i BAMBINI sono per molti un argomento SERIO, e per NOI GENITORI la loro SALUTE PSICOFISICA, è una cosa MOLTO ed assolutamente IMPORTANTE.

Attendiamo quindi dalla ASL o da chi per essa, una riposta scritta ed ESAUSTIVA per tutte le domande poste, a stretto giro di posta, purché da personale competente, con risposte medico-scientifiche dettagliate, alle varie domande qui sopra esposte !

Quindi con la presente NOTIFICA ed in qualità di "Esercente"  la Patria Potestà per Diritto Naturale (vedi Diritti dell'Uomo) e la susseguente   "Responsabilità Genitoriale" secondo la giurisdizione italiana, di mia/o figlio/a................... attraverso questo Organo Giudiziario e relativi Ministeri  indicati, in forza dell'esercizio dello Stato e della Legge che Voi dovreste rappresentare, vi richiamiamo alla sua applicazione sotto tutti i profili psico/fisici, dei quali non ho dubbi della vostra particolare sua applicazione completa a salvaguardia della Perfetta Salute psicofisica dei minori (bambini) e del Popolo Sovrano composto dai suoi singoli individui, dato che i Rischi connessi e correlati ai vaccini sono ormai noti, derivano anche dal fatto che le schede di produzione ed i bugiardini (un pò meno....), parlano chiaro sui contenuti di ogni vaccino e relativi possibili DANNI.

Nel pregare gentilmente il personale medico ASL, di rispondere a tutte le domande e ringraziando anticipatamente per questo, vorrei ricordare alle SSVV che la Struttura Sanitaria Ambulatoriale è  una struttura Regionale/Statale e che i funzionari che vi operano a qualsiasi titolo, sono Pubblici Ufficiali, e quindi in caso di informazioni che non rispondenti al VERO (disinformazione), sono passibili di procedimenti Disciplinari o Penali a loro carico.

Ciò significa che:
Queste
richieste NOTIFICATE, SOSPENDONO l'obbligo di vaccinazione e conseguentemente l'esclusione da scuola, fino a quando non riceveremo una risposta logico scientifica e certante l'assoluta innocuità dei Vaccini, dalla ASL stessa e/o dai destinatari di questa Notifica, risposta che avendo come oggetto la Salute e la Sicurezza di un minore, dovrà pervenire in forma scritta mediante raccomandata OER o R/R con ricevuta di ritorno, con data, timbro ASL e firma leggibile (in umido) del responsabile.
Tale richiesta di informazioni è contemplata negli obblighi informativi disciplinati dall'art. 2 del decreto legge Lorenzin , DL. n. 73/2017 (convertito in legge 119/2017), il cui comma 1 stabilisce che "a decorrere dal 1° luglio 2017", il Ministero della Salute promuove iniziative di comunicazione e informazione sui farmaci vaccinali, ed È confermata dal (TAR, Lombardia, Brescia, sez. 1, ord. 5 aprile 2018 , n.133)  con l'ordinanza 248/2018 Depositata il 5 aprile 2018.


Concludendo, si mette in evidenza quanto segue:
La non regolarità della documentazione attestante le vaccinazioni, non pregiudica in alcun caso l'accesso ai servizi della scuola dell'obbligo ed ai relativi esami (DPR 355/1999 del 26 gennaio 1999, art. 1 comma 2), e nemmeno ai servizi educativi e scolastici del sistema 0-6 anni di età (asilo nido e scuola d'infanzia), così da non compromettere le pari opportunità di educazione ed istruzione.

L'istruzione e la socializzazione dalla nascita ai sei anni di età è infatti un fondamentale percorso di educazione, cruciale per un armonioso sviluppo psicofisico del fanciullo.
La scuola materna è divenuta "scuola dell'infanzia" con il Decreto Ministeriale DM del 03 giugno 1991: “Orientamenti dell'attività nelle scuole materne statali” (art. 1, “vera e propria istituzione educativa”); la riforma cosiddetta "Moratti" (Legge nr. 53/2003), ha valorizzato rispetto alla scuola primaria dell'obbligo (Decreto Legislativo n. 59 del 19 febbraio 2004) la continuità educativa verticale della scuola dell'infanzia - già inserita nell'ordinamento statale dell'Istruzione - ed il cui statuto scolastico e non già assistenziale, è stato ribadito da pronunciamenti giurisprudenziali della Consulta (Sentenza n. 298, 2012), e sottolineato dal D. Lgs. nr. 65 del 13 aprile 2017 "Istituzione del Sistema integrato di educazione e di istruzione dalla nascita sino a sei anni", (articoli 1 comma 1, art 1 comma 3 lettera b) e lettera d), art. 1 comma 4)

Concludendo, si mette in evidenza quanto segue:
La non regolarità della documentazione attestante le vaccinazioni (presenti o futuri), non pregiudica in alcun caso l'accesso ai servizi della scuola dell'obbligo ed ai relativi esami (DPR 355/1999 del 26 gennaio 1999, art. 1 comma 2), e nemmeno ai servizi educativi e scolastici del sistema 0-16 anni di età (asilo nido e scuola d'infanzia e superiori), così da non compromettere le pari opportunità di completamento della personalità psichica, educazione ed istruzione del minore.

QUINDI,
Attendiamo le vostre GARANZIE e CERTIFICAZIONI scritte, via R/R o PEC entro 30 gg come da termini di legge, in merito ai punti qui sopra esposti,
trascorsi i quali, teniamo a ricordarvi che potreste essere personalmente passibili di denuncia personale, per "omissioni in atti d'Ufficio".
Si consiglia di Visionare questi LINKS:
Deputata del Gruppo Misto alla Camera Sara Cunial:
https://www.youtube.com/watch?v=mugOE7j6lFw
Dottor Fabio Franchi (medico):
https://www.facebook.com/fabio.franchi.2.0/

Dottor Mariano Amici (medico) che ha presentato un ricorso al TAR contro l'ordinanza di Zingaretti che prevede vaccinazioni obbligatorie nella Regione Lazio - video https://youtu.be/QwAxpliVXwk
LINK UTILE:
https://mednat.news/vaccini/dannivacc.htm

Data .....(della R/R o della PEC) - in fede

Firma in BLU con Nome e Cognome (del genitore o dei genitori), domiciliato/i in.....

AFFIDAVIT per i VACCINI (Documento che tutela le persone dall'aggressione Vaccinale)

Altro esempio di Prima lettera - PDF (anonima) meno aggiornata di questa sopra !

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Questa sotto è la bozza proforma della Lettera  da inviare alle seguenti istituzioni per richiedere certificazioni e garanzie sui vaccini:

- Procura della Repubblica presso il Tribunale di "competenza" 
- Ministero della Salute, all'attenzione del Ministro in carica: .................
- Ministero della Pubblica Istruzione dell’Università e della Ricerca................
- Ministero della Giustizia, Ministro in carica..........................
- Distretto Socio Sanitario di "città di domicilio" (Direttore Sanitario sig. Nome Cognome, COGNOME E NOME)
- Prefetto di "città di competenza" (sig. Nome Cognome,  COGNOME E NOME )
- Sindaco di "città di residenza" (sig. Nome Cognome, COGNOME E NOME)
- Provveditore agli studi della regione.......(sig. Nome Cognome, COGNOME E NOME )
- Preside/direttore dell'asilo, scuola materna, elementari, medie, superiori, (sig. Nome Cognome, COGNOME E NOME )

Fate attenzione:
Mi raccomando di ricercare in base alla propria "città di domicilio e gli uffici di competenza gli indirizzi mail PEC (Posta Elettronica Certificata) corretti e i Nomi e Cognomi delle persone fisiche che coprono le cariche indicate nei Ministeri

Questa lettera è fatta per l'invio con posta elettronica certificata PEC. Lasciate inalterato il corpo della lettera con i link in modo che le persone fisiche possano informarsi correttamente prima di decidere di rispondere o meno alla richiesta fatta.
- qui un Link utile per reperire la PEC delle prefetture di tutta Italia: http://www.utgpistoia.it/RubricaPA/indpecpt.php

Per trovare l'indirizzo PEC dell'ufficio protocollo del comune di residenza: cercate dal browser web del vs PC, o su motore di ricerca a voi più consono, digitate: "comune (NOME DEL COMUNE) PEC protocollo" (omettendo i doppi apici e sostituendo alla parola NOME DEL COMUNE quello del vostro comune ad es.: Milano)
esempio: si evince che l'indirizzo che si cerca per il comune da citare nella lettera alle ASL e da specificare tra gli indirizzi PEC dei destinatari della lettera stessa, ed i nomi delle persone fisiche e relative FINZIONI PERSONE GIURIDICHE  degli stessi dirigenti dell'Ente al quale scrivete.
Ovviamente ogni ufficio protocollo del comune ha la sua PEC specifica.
Per trovare l'indirizzo PEC del Distretto Sanitario (ASL) d competenza provate sempre sui motori di ricerca e se non siete fortunati telefonate all'ASL e chiedete via telefono il nome e cognome e indirizzo PEC del Dirigente Sanitario responsabile. 
Dovrete quindi comporre una unica mail che avrà tra i destinatari, che si debbono inerire, tutti gli indirizzi PEC specificati in essa.

Ecco altre modalità sul come compilarla:
- Per gli Enti che non dispongono di PEC, il documento va portato e va protocollato / ricevuta con timbri e firma leggibile dell'incaricato dell'Ente che lo riceve.
- Per gli Enti che hanno la PEC, l’intero documento va copiato ed incollato nella mail PEC e va rimossa la sezione firme, in calce va aggiunta la dicitura:
- In allegato a questa PEC vi è il suo contenuto in formato PDF con in calce, la scansione delle firme dei Genitori, Padre e Madre.
- Inoltre va allegato, questo stesso documento, trasformato in PDF (Protetto), con incluse le scansioni delle firme dei genitori, ed il calce la dicitura:
A seguire ed integrata in questo documento in calce, vi è la scansione delle firme dei Genitori, Padre e Madre.
Sotto la dicitura inserire l’immagine della scansione delle firme.
Il documento in PDF va protetto, per non permettere alcun tipo di modifica / manipolazione.

Spedite le vostre PEC, inserendo all'interno della stessa mail, le lettere che inviate ed aggiungete come allegato, la stessa lettera firmata, ma in PDF, cosi non si perdono i vari links utili a chi li leggerà.
Se la spedite via R/R dovete inviarla senza busta in forma di Plico, a mezzo dei messi ufficialmente autorizzati (UNEP)  per i documenti ufficiali !


>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>


Leggete qui i riferimenti alle Leggi sui vaccini:
https://docs.google.com/document/d/1dettP6r-m3X5iDjppYTBgXnVrEwme6zu4eL-IO-npl8/mobilebasic


PROMEMORIA e CONSIGLIO IMPORTANTE
Potete, per essere ancora più indipendenti dal presunto stato, fare una Legale Rappresentanza (L.R.- LR) per i Vostri figli, solo se essi non hanno ancora compiuto il 18esimo anno di età con le stesse modalità della vostra (se l'avete gia fatta), immettendo all'interno che siete il Legale Rappresentante della Persona/e fisica/che, dal/i nome/i - nominata/i: (Nome e Cognome).... di tutti i vostri figli + la loro FINZIONE/PERSONA GIURIDICA = COGNOME e NOME (scritto in MAIUSCOLO), in modo che siate solo VOI a proteggere e tutelare per ogni cosa, i vostri figli, anche per le cure sanitarie del "presunto stato", e/o per non fare i pericolosi Vaccini, ...e poi scrivete via PEC o R/R le 3 Lettere qui indicate.
Anche perchè, se ci fate caso, la vaccinazione viene richiesta sulla FINZIONE/PERSONA GIURIDICA e voi NON siete e non dovete identificarvi in essa, in quanto è solo un TRUST (azienda fiduciaria vostra), ma e non siete voi, Persone fisiche, ma sono le vs aziende individuali !

Se non vi rispondono, leggete questi dati e agite di conseguenza:
http://www.dirittierisposte.it/Schede/Rapporti-con-la-pa/Partecipazione-dei-cittadini/cosa_fare_contro_il_silenzio_della_pa_e_risarcimento_del_danno_id1162685_art.aspx

PROMEMORIA IMPORTANTE
Ricordate che dovete SOTTRARRE allo stato, l'amministrazione delle vs FINZIONI PERSONE GIURIDICHE che hanno il COD. FISCALE, sia vostre, che quelle dei vs figli !

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Se vi rispondono con una lettere proforma che non risponde alle domande fatte, ecco una bozza di lettera da personalizzare per le vs esigenze, da inviare via PEC od R/R agli stessi destinatari della precedente vs lettera:
aggiungendo quello qui indicato:

Ministero Grazia e Giustizia, Ministro in carica (Sig. Andrea Orlando, ANDREA ORLANDO) [email protected]

 

Città............., Data...............

 

 

Spett. ASL/AULSSS .................

Personalmente indirizzata:

 

al Direttore Sanitario.....................................

e

al Direttore ff. UOC Igiene e Sanità Pubblico................

e

al Direttore UOC Igiene e Sanità Pubblica..............      
e

al responsabile procedimento..............

 

 

 

Oggetto: Richiesta di dati sui vaccini  (mettere data)

Vs Rif ................. Legge 119\17

 

In Riferimento alla vostra lettera del ................. prot...................

 

 

Notiamo con dispiacere e delusione che NON AVETE risposto alle domande che vi abbiamo posto nella Seconda Lettera "NOTIFICA n. 2 del ..................." ne tantomeno ci avevate fornito con la vostra lettera  del .................. quanto da noi richiesto nella nostra Prima Lettera del ..............in cui vi chiedevamo di GARANTIRE  e CERTIFICARE per

iscritto, l'innocuità delle sostanze esistenti nei vaccini resi obbligatori con la Legge119/2017 Lorenzin.

 

Quindi deduciamo che o non siete informati, o siete in malafede, altrimenti se foste informati, avreste risposto alle domande specifiche una ad una, oltre a garantire e certificare  quanto richiesto.

 

Nessun colloquio verbale ci vede disponibili dino a quando non rispondete per iscritto a tutte le domande postevi.
DOVETE rispondere alle domande specifiche per iscritto, altrimenti ricadete nella  "grave omissione in atti di ufficio".. dato che si parla di attentato alla salute con i vaccini (visti i loro contenuti), ormai anche gli studi pubblicati sulle riviste scientifiche nel mondo, lo confermano.

 

Inoltre vi ricordiamo che le Persone fisiche e relative loro FINZIONI PERSONE GIURIDICHE sono obbligate per LEGGE a rispondere in solido con gli enti per i quali lavorano, alle domande fatte dal pubblico, in materia di salute, e sono anche responsabili di ciò che firmano, ed in giudizio devono rispondere e dimostrare, "sotto giuramento", che i vaccini sono innocui e rendono immuni,  cosa impossibile dato che tutto il contrario  è già stato pubblicato con studi e ricerche, anche in nostre mani !

 

Vi rinnoviamo l'ultima  richiesta di risposte "Scritte ed Esaustive.. a tutte  le domande fatte nella lettera "NOTIFICA n. ....del ...." (inviatavi tramite  PEC e/o raccomandata R/R) nei termini indicati. Distinti Saluti


Firme in blu dei genitori

AFFIDAVIT per i VACCINI (Documento che tutela le persone dall'aggressione Vaccinale)


>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

PROMEMORIA

Leggete questo documento in PDF che argomenta sulle "Presunte norme di sicurezza" da applicare nei nidi, asili, scuole

Quali sono le scuole per i bambini (Infanzia, asili nido ecc.) = da 0 a 6 anni
Articolo 34 della Costituzione
L'istruzione inferiore, impartita per almeno otto anni, è obbligatoria e gratuita. I capaci e meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi.

Legge 298/2012
1. ........Come emerge dalle norme richiamate, la disposizione prevede, in sostanza, un finanziamento a favore delle scuole paritarie, da destinare prioritariamente a quelle dell’infanzia, regolando, così, una materia sulla quale convergerebbero plurime competenze legislative: quella esclusiva statale in tema di «norme generali sull’istruzione» (art. 117, secondo comma, lettera n, Cost.), quella concorrente in materia di «istruzione» e quella.......
.....Le scuole paritarie, private e degli enti locali, costituiscono infatti, unitamente alle scuole statali, il servizio nazionale di istruzione, qualificato come oggettivamente pubblico (art. 1 della legge 10 marzo 2000, n. 62, recante: "Norme per la parità scolastica e disposizioni sul diritto allo studio e all’istruzione"). Anche con riguardo alla scuola paritaria dell’infanzia, non vi sarebbe più alcun dubbio in ordine alla sua natura propriamente "scolastica", e non già assistenziale, essendo da tempo normativamente sancito che essa costituisce la prima articolazione del sistema educativo.

Legge 53 Art.2 Comma D del 2003
 ...il sistema educativo di istruzione e di formazione si articola nella scuola dell'infanzia, in un primo ciclo che comprende la scuola primaria e la scuola secondaria di primo grado, e in un secondo ciclo che comprende il sistema dei licei ed il sistema dell'istruzione e della formazione professionale; e) la scuola dell'infanzia, di durata triennale, concorre all'educazione e allo sviluppo affettivo, psicomotorio, cognitivo, morale, religioso e sociale delle bambine e dei bambini promuovendone le potenzialità di relazione, autonomia, creatività, apprendimento, e ad assicurare un'effettiva eguaglianza delle opportunità educative; nel rispetto della primaria responsabilità educativa dei genitori, essa contribuisce alla formazione integrale delle bambine e dei bambini e, nella sua autonomia e unitarietà didattica e pedagogica, realizza la continuità educativa con il complesso dei servizi all'infanzia e con la scuola primaria.
È assicurata la generalizzazione dell'offerta formativa e la possibilità di frequenza della scuola dell'infanzia; alla scuola dell'infanzia possono essere iscritti secondo criteri di gradualità e in forma di sperimentazione le bambine e i bambini che compiono i 3 anni di età entro il 30 aprile dell'anno scolastico di riferimento, anche in rapporto all'introduzione di nuove professionalità e modalità organizzative;

 
NON Rispondete MAI a domande fatte telefonicamente ! SCRIVETE e fatevi Scrivere !
Quando arriva la comunicazione scritta dell’incontro fissato per le vaccinazioni, lettera da parte della ASL della zona ove avete il vostre abituale domicilio, che deve essere firmata dal Sindaco (egli è la massima autorità nella ASL della zona ove siete residenti), e/o da altri purché siano indicati nome e cognome leggibili ed il soggetto abbia la delega e la procura alla firma dei documenti per la vaccinazione, rispondete al mittente (con raccomandata con ricevuta di ritorno - R/R o PEC).

Questi da tenere in casa vostra a disposizione da far visionare a quelli dell'ASL che venissero a casa vostra:
- Contenuto dei vaccini
- Interrogazioni parlamentari
- Bibliografia sui danni dei vaccini
- Danni dei Vaccini
- Risarcimento danni da vaccino
- Immunogenetica

Promemoria:

"Nel 2016 l'Emilia Romagna (I), ha varato una Legge regionale in contrasto con la Costituzione Art. 32, la Libertà di Cura e l'art. 34 della Costituzione  il quale recita che "la Scuola è aperta a tutti", non sta scritto che è aperta ai soli vaccinati....ed altre leggi Regionali (vedi Veneto ed altre regioni) e le normative Europee, e soprattutto con i Diritti dell'Uomo !, che prevedono tutte/i la Tutela della salute del singolo e della collettività e quindi la libertà di scelta nella cura...., che obbliga i genitori dei bambini che debbono frequentare asilo e scuola dell'obbligo a Vaccinare i propri figli pena l'esclusione dalla frequenza scolastica, impedendo di fatto ai genitori di ottemperare all'obbligo di legge alla istruzione scolastica, per il perfezionamento e completamento della personalità dei piccoli che è in fase di formazione e la socialità, comunicazione con i propri simili, è importante a questo scopo !
RIBELLATEVI a questa INCOSTITUZIONALE legge regionale e nazionale 119/2017 quella della Lorenzin .....in quanto spinte dai politici, dirigenti (AIFA, ISS, Consiglio superiore di sanità, Ministero della salute stesso) e medici collusi con Big Pharma a fare la stessa cosa..."

Qui invece trovate il modulo da far firmare al medico che vuole vaccinare i vostri figli
AFFIDAVIT per i VACCINI (Documento che tutela le persone dall'aggressione Vaccinale)


>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>


Possibile Lettera da inviare prima della lettera di DIFFIDA:

Io Sottoscritta/o . . .  Nata/o a . . . il . . . e domiciliato  a . . . in via . . . Mamma/Padre di . . . Nato a . . . il . . .
Comunico alla Asl di . . . Quanto segue:

1 - I "vaccini" iniettabili per uso Umano, (QUALSIASI) sono catalogati come farmaci e SONO farmaci a tutti gli effetti, in quanto vengono autorizzati al commercio da: FDA, CDC, EMA, AIFA

2 - Nessun farmaco può essere somministrato per obbligo con un T.S.O. (Trattamento Sanitario Obbligatorio e la Vaccinazione è obbligatoria, quindi è nei fatti un T.S.O.), quando questi VACCINI (QUALSIASI) possono provocare GRAVI danni, che fra l'altro sono dichiarati nel foglietto illustrativo stesso (Bugiardino) allegato al farmaco, che però non viene mai presentato al vaccinando od ai genitori/tutori del Bambini/a.

3 - Il consenso informato è un documento altamente esaustivo e completo, che DEVE accompagnare ogni terapia farmacologica, SOPRATTUTTO quella VACCINALE, che i medici e gli operatori sanitari DEBBONO effettuare prima di qualsiasi trattamento farmacologico, spiegando i pericoli che posso intervenire, maggiormente se questa terapia/profilassi è pericolosa (come risultano essere i vaccini in uso).
IO quindi per ragioni di SICUREZZA  ed  a TUTELA del/i minore/i (Nome e Cognome - COGNOME e NOME..... del figlio/a o dei figli), NON FIRMO il "consenso informato" e il farmaco/vaccino, e no fornisco nessun consenso orale, quindi NON PUÒ e NON DEVE ESSERE SOMMINISTRATO.

4 - La Corte Costituzionale con la Sentenza 307/1990 stabiliva che :
"Non è permesso il sacrificio della Salute individuale a vantaggio di quella collettiva. Ciò significa che È SEMPRE fatto salvo il diritto individuale alla Salute, anche di fronte al "generico" interesse collettivo", anche perché la cosiddetta "immunità di gregge è una FALSITA' biologica, scientifica e statistica.

5 - La legge Lorenzin 119/2017, impone l'obbligo di 10 "vaccini" MA, avendo superato il Parlamento, basata e discussa su un supposto SENZA i presupposto di straordinaria Necessità e Urgenza tipiche delle cosiddette "epidemie", ed avendo VIOLATO il Trattato Internazionale di OVIEDO, riconosciuto dall'articolo 10 della costituzione ed avendo VIOLATO gli articoli 32 e 77 della Costituzione Italiana, È di fatto una legge INCOSTITUZIONALE ed illegittima, quindi NON PUÒ ESSERE né DEVE essere APPLICATA.

6 - Sempre la "Corte Costituzionale" si è pronunciata nel novembre 2017, ed "inspiegabilmente" ha stabilito che la legge Lorenzin 119/2017 è legittima, NONOSTANTE la legge 119 in questione VIOLI PESANTEMENTE diversi articoli della Costituzione Italiana stessa, e la Corte Costituzionale sentenza N. 5/18 gennaio 2018.
Nei fatti e secondo precedenti sentenze della Corte Costituzionale (la la recente corte costituzionale NON ha annullato nè consultato), questa Sentenza è quindi ILLEGITTIMA anche perche basata sulla falsa idea della presunta immunità di gregge che è nei fatti una BUFALA !.

Per Questi GRAVI Motivi, mi riservo di esaminare l'argomento Vaccinazione, solo DOPO aver ricevuto vostre risposte scritte, precise, circostanziate ed esaustive, alle domande che vi ho già posto precedentemente,  in quanto essendo molto importante da parte mia/nostra, di tutelare la perfetta Salute di mio/miei Figlio/a/i, rispetto ad una pratica farmacologica vaccinale SPERIMENTALE e PERICOLOSA, eseguita con "vaccini" (Tossici, vedi le recenti analisi di laboratori scientifici dell'associazione CORVELVA) sottoposti a Monitoraggio Addizionale e pesantemente contaminati, che oltretutto a livello di prevenzione sono perfettamente INUTILI, come confermato da TUTTI i grafici delle malattie infettive OMS e ISTAT, perché in qualità di Genitore/i Responsabile/i NON POSSO/iamo mettere a RISCHIO la perfetta Salute o la Vita di mio/miei Figlio/a/i.

Mi riservo, in caso di ulteriori convocazioni o pressioni, di procedere per vie Legali nei Vostri confronti, a livello dell'ente e delle Persone fisiche e relative FINZIONI PERSONE GIURIDICHE che lavorano nell'ente, e rimango disponibile per ogni chiarimento, per iscritto.
Saluti 
Luogo...  Data...  Firma in blu.


Altra BOZZA, dell'associazione Corvelva
Diffida alla scuola....................nella persona del dirigente responsabile, dall'adottare qualsiasi provvedimento volto all'esclusione dalla frequenza del minore sig. ............................, in quanto illegittimo

Quando i soggetti della Pubblica Amministrazione, del presunto stato italico, non rispondono alle nostre domande, essi sono passibili di denuncia per:
Omissioni in atti di ufficio, per cui tenetene conto ed utilizzate queste possibilità per far valere i vs Diritti od obbligare i soggetti della PA ad osservare e praticare i suoi/loro doveri !

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>


LETTERA/ISTANZA diretta al SINDACO, se NON RISPONDE alle DOMANDE che avete fatto:
Gentile Sig. Sindaco (Nome e Cognome)
Con la presente, Le si ricorda cortesemente che sono scaduti i termini di legge (30 gg)  per la risposta alla istanza indirizzata alla Sua attenzione, e non abbiamo ancora ricevuto Sua risposta.
Le ricordiamo che Lei rappresenta ed esercita poteri decisionali della Pubblica amministrazione locale.

MANCATA RISPOSTA della P.A. al CITTADINO e CONSEGUENZE  
Per legge il Sindaco deve rispondere per iscritto alla istanza del cittadino quando questa è una richiesta di procedimento amministrativo. Le conseguenze in caso di mancata risposta o giustificazione nel ritardo nella risposta, sono gravi, lasciamo a Lei consultare di quale rilevanza.....
Nella fattispecie della istanza sig. Sindaco, ci troviamo di fronte ad una vera e propria richiesta di procedimento amministrativo, e nel caso del procedimento amministrativo richiesto, la P.A. è tenuta a rispondere obbligatoriamente per iscritto.
Sia in caso di accoglimento, sia in caso di rigetto. L'atteggiamento di una Pubblica Amministrazione che rimanga "inerte" di fronte ad una istanza del cittadino, non è ammissibile.

Distinti Saluti
Firma (Nome e Cognome)

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

SUGGERIMENTI: INOLTRO alla REGIONE
Le consigliamo, qualora Lei non se la senta di emanare una ordinanza urgente e contingibile, può sempre portare la istanza ed gli allegati, in consiglio comunale, per una deliberazione, ed un inoltro alla Regione come interrogazione. Affinché sia quest' ultima a valutare, e studiare deroghe agli adempimenti sanzionatori e discriminatori della Legge 119/2017.
Le Ricordiamo che rimaniamo in attesa ancora qualche giorno, e che è gradita la risposta, doverosa, ad una cittadinanza inquieta che rivendica giustizia, pace sociale, rispetto di diritti umani e civili, e precauzione in presenza di controversie scientifiche

I VACCINI sono ormai chiaramente comprovati essere ARMI BIOTECNOLOGICHE (vedi: Contenuti Tossici dei Vaccini) e di documenti in merito sui danni dei Vaccini, legati a fonti scientifiche internazionali inopinabilmente ed attendibili, ne abbiamo tantissimi , inoltre in tutta questa faccenda il CONSENSO INFORMATO é richiesto nello scenario dell'obbligo che percettivamente é UNA PISTOLA PUNTATA ALLA TESTA, vedi il ricatto della possibilità di frequentare la scuola 0-6, 06-16 e le multe che vengono comminate, ciò crea tutto questo clima e rende manifesto l'art. 610 del. C. P. ovvero "Violenza Privata" da parte delle PA e PU che come loro diretta responsabilità personale di chi la vuole propinare, é ben evidenziata anche nell'art. 28 della Costituzione Italiana, assodato il grave rischio di intossicazione e avvelenamento che apportano i vaccini, soprattutto ai bambini
"Non è punibile chi ha commesso il fatto, ovvero opporsi alla Legge 119/2017 per esservi stato costretto dalla necessità di salvare sé od altri (1) dal pericolo attuale di un danno grave alla persona"...
vedi anche: https://www.brocardi.it/codice-penale/libro-primo/titolo-iii/capo-i/art54.html

Cordialmente
I firmatari dell'istanza, (padre e madre) data, paese del domicilio, numero protocollo interno... ecc... 

AFFIDAVIT per i VACCINI (Documento che tutela le persone dall'aggressione Vaccinale)

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Altro documento indicato per denunciare il Sindaco & C....che potete trovare nel link qui sotto:
Il documento è di ALBAMEDITERRANEA
https://docs.google.com/viewer?a=v&pid=sites&srcid=ZGVmYXVsdGRvbWFpbnxhbGJhbWVkaXRlcnJhbmVhM3xneDo2MGY0NDU5YzdmZGE2YWY3


Istanza revoca/annullamento in autotutela dell'atto di esclusione/allontanamento/sospensione dalla frequenza scolastica
Raccomandata a mano – Raccomandata R/R o PEC
Allegare: copie carte di identità

Tratto da:
https://11marzo2018veronacittadinisovrani.wordpress.com/2019/03/19/istanza-in-autotutela-per-la-inclusione-scolastica/#more-765

Il presente modello di istanza in autotutela – personalizzabile a seconda delle esigenze - nasce da precedente materiale consultato e rielaborato per la presente, e costituito da considerazioni sul principio della gerarchia delle fonti a firma di una giurista italiana esperta in Teoria degli ordinamenti giuridici (Simona Giacchi), e da un atto pubblico a firma di Sara Cunial, deputata del M5S, Camera dei Deputati - datato 13 marzo 2019 - ed indirizzato come una lettera appello/diffida al MIUR, alla Procura della Corte dei Conti di Roma, ed alle Prefetture del Veneto, ai Sindaci del Veneto, allo U.S.R. per il Veneto, ed indirizzato anche alla Autorità Garante per i diritti dell'infanzia e dell'Adolescenza della Regione Veneto. 
Riadattamento a cura degli Autori del sito:
 www.11marzo2018veronacittadinisovrani.wordpress.com

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

INFORMAZIONI VARIE
By Fausto Cannuli:
"Dal 2019 con l'entrata in vigore dell'Art.3-Bis della 119/2017 le scuole non possono ne richiedere ne trattare dati sensibili di ordine "sanitario / vaccinale", quindi diventa un percorso esclusivo tra ASL e Famiglia, l'unica cosa su cui la scuola si può impuntare è la frequenza scolastica che paventano possa essere fatta decadere se non vi è documentazione in merito alla richiesta di vaccinazione, ergo incontro a colloquio con ASL (che entrambe le figure Ente e Famiglia devono assolvere ai sensi della L199/2017) per il "consenso Informato" (andate a studiare approfonditamente cosa sia e quali leggi e trattati nazionali / internazionali lo regolano). Detto ciò per NON far decadere la frequenza scolastica, basta portare la richiesta via R/R o PEC del colloquio con la ASL, la scuola dovrà sapere solo che è stata fatta una richiesta, non DOVRA' ne POTRA' sapere quando si svolgerà il colloquio e l'esito, sono informazioni che non le competono.
Se avete portato avanti l'ITER delle 3 lettere (qui indicate) avrete approfondito molte sfumature del panorama in essere, quindi ricordo solo:
- La scuola come PA (Pubblica Amministrazione) non può omettere la ricezione di atti dei cittadini ed in questo caso delle famiglie (art. 328 c.p. "Omissione, Rifiuto Atti d'ufficio");
- Le PA hanno l'obbligo di Legge di rilasciare la Ricevuta per ogni documento di cui si richiede il protocollo (Vedere Testo Unico sulla documentazione amministrativa DPR 445/2000, sia il Codice dell’Amministrazione Digitale D.Lgs. 82/2005, e successive modifiche e integrazioni ai sensi del D.Lgs.179/2016 e la normativa attuativa collegata esplicitano gli obblighi della Pubblica / articolo 18-bis della Legge 241/90, introdotto dal D.Lgs 126/2016 (Presentazione di istanze, segnalazioni o comunicazioni).
- Quando si va a colloquio ASL portare sempre con se, almeno:
La Costituzione Italiana, la Convezione di Oviedo ed il Codice Deontologico Medico ed ovviamente copia del Vostro ITER di Obiezione (che loro dovrebbero avere e conoscere perfettamente, e/o copia delle tre lettere, qui indicate, se le avete fatte) e alcuni fogli con estrapolate le domande più importanti nei vari documenti creati fino ad ora (non ultimi quelli di Corvelva sulle analisi Metagenomiche).
- Al colloquio con la ASL appena arrivati spiegare che ai sensi di Legge, essendo loro una PA e voi Genitori responsabili, siete entrambi chiamati a rispondere ai sensi delle Legge 119/2017 dell'effettiva presenza a colloquio, quindi richiedete sulla loro R/R o PEC inviatavi, la DATA / il TIMBRO ASL / e la FIRMA IN UMIDO DEL RESPONSABILE del colloquio.
- Successivamente, prima di iniziare il colloquio, che vi vede interessati in maniera DIRETTA, invocare sempre l'Art. 234 c.p.p "Prova Documentale", a tutela reciproca, non richiede il consenso dell'interlocutore, se non solo per la possibilità di divulgarlo a terzi, ma è un'ottima leva per gestire la situazione in modo equilibrato e portare a casa testimonianza reale della "loro" inettitudine, irresponsabilità ed illegalità, quando inizierete a registrare ricordatevi di dire la data, il luogo ove vi trovate, il vostro nome e cognome e chiedere le generalità e mansioni dei PU Medici d'innanzi a voi, ricordando loro, l' Articolo 28 della Costituzione Italiana che li riguarda (I funzionari e i dipendenti dello Stato e degli enti pubblici [97, 98, 103, 113] sono direttamente responsabili, secondo le leggi penali, civili e amministrative, degli atti compiuti in violazione di diritti (1). In tali casi la responsabilità civile si estende allo Stato e agli enti pubblici)".

- Se non sono intenzionati a rilasciare il consenso alla registrazione, non rispondere a nessuna domanda e specificare che il colloquio non sarà portato avanti per loro ostruzionismo alla RECIPROCA TUTELA (voi di fatto non siete in nessun modo tutelati per ciò che potrà avvenire durante il discorso) e richiedere immediatamente la presenza del Dirigente / Direttore della struttura che si DEVE assumere la responsabilità delle dichiarazioni, come Legale Rappresentante AD INTERIM dell'ENTE, a questo punto se loro faranno pressioni, cambieranno di atteggiamo, utilizzeranno toni di voce non appropriati e parole poco consone ad una situazione così complicata ed estremamente stressante dal punto di vista dei Genitori nella situazione specifica della valutazione e rilascio del "Consenso Informato", invocate l'Art. 610 del c.p. "Violenza Privata" ("Chiunque, con violenza [581] o minaccia (1), costringe altri a fare, tollerare od omettere qualche cosa [2] è punito con la reclusione fino a quattro anni [3]. La pena è aumentata [64] se concorrono le condizioni previste dall'articolo 339 - Inoltre ricordargli l' Art. 28 della Costituzione Italiana) e chiamare immediatamente le FdO (Forze dell'Ordine per far stendere da loro un verbale dell'accaduto).
Successivamente appena tornati a casa scannerizzare la prova di presenza al colloquio e scrivere un riassunto di tutto quello che è successo per notificarlo immediatamente via R/R o PEC, a tutti gli ENTI a cui abbiamo già in precedenza inoltrato l'ITER delle 3 lettere.
Questo sarà l'ennesimo sigillo della loro TOTALE ILLEGALITA' e CRIMINALITA' da loro attuata.


INOLTRE
La recente modifica dell'ordinamento giuridico, ha poi riformato la legge in una direzione che agevola il cittadino, in quanto egli non è più tenuto all'atto formale di diffida ad adempiere - in caso di mancata risposta entro i termini di legge - essendo sopravvenuto la modifica all’art. 2 della Legge 241/90, ad opera della Legge L.15/05. 
Ai sensi del comma 4 - bis, art.2, L.241/90, introdotto dalla L.15/05, trascorsi i termini di 30 giorni dal deposito dell’istanza o del diverso termine eventualmente previsto dalla legge, il ricorso avverso il silenzio può essere proposto anche senza necessità di diffida all’amministrazione inadempiente. Ci si può dunque rivolgere direttamente all'autorità giudiziaria: in questo caso il Tribunale Amministrativo.
Tuttavia, l'avente diritto - il cittadino - in tal caso può farlo solo entro uno specifico periodo di tempo e non oltre. Si legga in proposito questo articolo redatto da specialisti, ed intitolato " Istanze dei privati e silenzio della P.A.":   " [...] Esigenze di certezza del diritto hanno peraltro indotto il legislatore a prevedere anche un termine massimo entro il quale l’istante può proporre ricorso al Tribunale amministrativo: e cioè, fin tanto che perdura l’inadempimento e, in ogni caso, entro un anno dalla scadenza del termine di 90 giorni o dal diverso termine eventualmente stabilito per la conclusione del procedimento. Ciò in quanto il privato è comunque reso edotto termine di conclusione del procedimento con la comunicazione di avvio del procedimento amministrativo, giusta la modifica apportata all’art. 8 della L.241/90. 
Decorso il termine di scadenza previsto, il privato non può più ricorrere in giudizio avverso il silenzio.
Tuttavia la legge prevede la possibilità di riproporre alla P.A. l’istanza inevasa, ove ne ricorrano i presupposti. Rito speciale contro il silenzio – rifiuto della P.A. L’art.2 della L.205/2000 ha introdotto un rito speciale avverso il silenzio dell’amministrazione.
Il rito è particolarmente accelerato, basti considerare che il Tar (od altro Tribunale) deve pronunciarsi entro trenta giorni dalla scadenza del termine per il deposito del ricorso. La sentenza è succintamente motivata.
vedi anche:
http://www.altalex.com/documents/news/2015/05/05/obbligo-della-pa-di-provvedere-su-istanza-di-parte-i-chiarimenti-di-palazzo-spada

Quando il silenzio della P.A. è REATO....:
http://www.ilquotidianodellapa.it/_contents/news/2015/ottobre/1445713792040.html
http://www.dirittierisposte.it/Schede/Rapporti-con-la-pa/Partecipazione-dei-cittadini/cosa_fare_contro_il_silenzio_della_pa_e_risarcimento_del_danno_id1162685_art.aspx

http://www.ilsole24ore.com/art/norme-e-tributi/2017-05-31/pa-obbligo-risposta-senza-deroghe-081725.shtml?uuid=AEiZ0mVB

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

CONSIGLIO IMPORTANTE
Potete fare una Legale Rappresentanza (L.R.- LR) TRUST estero, per proteggere maggiormente i Vostri figli, solo se essi non hanno ancora compiuto il 18esimo anno di età con le stesse modalità della vostra (se l'avete già fatta), immettendo all'interno che siete il Legale Rappresentante della Persona/e fisica/che, dal/i nome/i - nominata/i: (Nome e Cognome).... di tutti i vostri figli + la loro FINZIONE/PERSONA GIURIDICA = COGNOME e NOME (scritto in MAIUSCOLO), in modo che siate solo VOI a proteggere e tutelare per ogni cosa, i vostri figli, anche per le cure sanitarie del "presunto stato", e/o per non fare i pericolosi Vaccini di qualsiasi tipo, ...e poi scrivete via PEC o R/R le 3 Lettere qui indicate.
Anche perché, se ci fate caso, la vaccinazione viene richiesta sulla FINZIONE/PERSONA GIURIDICA e voi NON siete e non dovete identificarvi in essa, in quanto è solo un TRUST italiano od estero (azienda fiduciaria) a seconda del tipo di documento che preparate, e non siete voi !

Ricordate che dovete SOTTRARRE allo stato l'amministrazione delle vs FINZIONI PERSONE GIURIDICHE  (COGNOME e NOME) che hanno il COD. FISCALE, sia vostre, che quelle dei vs figli e se volete inseriteli e segregateli in un TRUST estero autocostituito di alto valore umanistico !

Se non vi rispondono, leggete questi dati e agite di conseguenza:
http://www.dirittierisposte.it/Schede/Rapporti-con-la-pa/Partecipazione-dei-cittadini/cosa_fare_contro_il_silenzio_della_pa_e_risarcimento_del_danno_id1162685_art.aspx

Altro tipo di Lettera alle ASL e Presidi scuole (esempio)

2018 - I bambini regolarmente iscritti DEVONO andare a scuola e NESSUNO, può violare questo Diritto Costituzionale:
art 34.
Nessuna Legge, neanche la Legge Lorenzin (119/17), prevede che un minore possa essere allontanato dalle scuole pubbliche.
Un dirigente/Responsabile deve seguire la Legge e la Costituzione e non fare soprusi, violazioni e reati verso i cittadini, in questo caso i più piccoli. Fermate il bullismo istituzionale e denunciate senza paura, anche alle Forze dell’Ordine, ogni illecito che riscontrate. Non siamo noi, quelli che portano i figli a scuola, che stanno infrangendo la Legge. Lottate per difendere i Diritti dei vostri figli, abbiamo la possibilità ed il dovere di farlo.
Ecco il documento da inviare a Dirigenti Statali, Provveditorato, Responsabili Comunali, Sindaci, Comandanti delle Forze dell'ordine https://drive.google.com/file/d/19yg6qUUWjD_y_Z7quJjrIhBP8gTdMxU-/view  + Lettere da inviare alle ASL


Leggete anche questo studio sulle comunicazioni fra ASL, Scuole, studenti, sui dati sensibili: legge 119/1


>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Bozza della Lettera legale di richiesta dati, per gli Adulti anche per il proprio lavoro:

Spett.:
Procura del  TRIBUNALE di ……………………….   Ufficio Cancelleria
via. ………………………
PEC: della Cancelleria del Tribunale di competenza
e
Ministero Salute: Ministro in carica sig. Roberto Speranza e relativa FINZIONE PERSONA GIURIDICA: SPERANZA ROBERTO
[email protected]  +  [email protected]
e
Ministero  Grazia e Giustizia: Ministro in carica, sig. Alfonso Bonafede e relativa FINZIONE PERSONA GIURIDICA: BONAFEDE ALFONSO
[email protected]
e
Asl appartenenza: Direttore  Sanitario in capo, sig. (Nome e Cognome) e relativa FINZIONE PERSONA GIURIDICA:  (NOME E COGNOME)
PEC……………………..
e
Prefetto (di appartenenza, sig………………………..(Nome e Cognome) e relativa FINZIONE PERSONA GIURIDICA:  (NOME E COGNOME)
PEC…………………
e
Sindaco del COMUNE ove si ha il proprio domicilio………….. sig. (Nome e Cognome) e relativa FINZIONE PERSONA GIURIDICA:  (NOME E COGNOME), quale massima autorità sanitaria del COMUNE di ……………………. prov), secondo la legge vigente.

NOTIFICA n° ………. - Data della PEC -  Comune di…………………….. – Pagine n° 12
OGGETTO:  
Vaccino profilassi per la Persona fisica  (Nome e Cognome) a mezzo FINZIONE/PERSONA GIURIDICA:
(NOME E COGNOME), e COD FISCALE……………..

Egregi signori:
Nel pregare gentilmente i Destinatari della presente Notifica ed  il personale medico ASL, di rispondere a tutte le domande e ringraziando anticipatamente per questo, vorrei ricordare alle SSVV che la Struttura Sanitaria Ambulatoriale è  una struttura Regionale/Statale e che i funzionari che vi operano a qualsiasi titolo, sono Pubblici Ufficiali, e quindi in caso di informazioni che non rispondono al VERO, sono passibili di procedimenti Disciplinari o Penali a loro carico.
Vi ricordo che,
Azione penale:  se tiene una condotta delittuosa con effetti pregiudizievoli non solo per il cittadino Sovrano (art 1 e 2 Costituzione), ma anche per l’amministrazione di appartenenza, e dell’:
art. 28 della Costituzione, secondo cui “i funzionari e i dipendenti dello Stato e degli enti pubblici sono direttamente responsabili, secondo le leggi penali, civili e amministrative, degli atti compiuti in violazione di DIRITTI. In tali casi la responsabilità civile si estende allo Stato e agli enti pubblici”.
vedi:  https://mednat.news/convenzione_diritti.htm
Quando si parla di Diritti dell’Uomo ci si riferisce a quelle situazioni che sono ritenute da tutti fondamentali a prescindere dall’intervento di un legislatore: in altre parole, i diritti dell’uomo vengono prima ancora di quelli codificati dalle leggi. Si tratta di una questione molto importante che molti, errando, danno per scontato. In realtà, non bisogna mai dimenticare l’importanza dei diritti umani, pena la possibilità di incorrere negli errori commessi dai totalitarismi del ventesimo secolo.

Nel caso vi fossero introdotte Leggi incostituzionali per la vaccinazione degli adulti, come quelle ormai in esercizio per i bambini/ragazzi, e Tutto questo in merito anche alla questione riguardante la Legge 119/17, che obbliga alla inoculazione nei bambini (vaccino profilassi) di 10 tipi di vaccini con relativi richiami, pari a circa 34 vaccinazioni obbligatorie, siccome è noto che questa incostituzionale Legge sulle vaccinazione obbligatorie, comporta notevoli rischi dal punto di vista sanitario (anche la morte), infatti i bambini italiani dovrebbero sottostare ed essere sottoposti ad una dose massiccia di vaccini c.a 34 inoculazioni di tossine (vedi: Contenuto dei Vaccini)  nei primi 3 anni.
Non accettiamo di farle neppure noi adulti, senza avere, preventivamente alla scelta se vaccinarci o meno, ricevuto assicurazioni scritte sulla assoluta INNOCUITA’ dei Vaccini, da parte dei destinatari di questa NOTIFICA.

Dal momento che, in base alla Sentenza della Corte Costituzionale 307 del 22/06/90, (mai abrogata) con la quale si è obbligato il Parlamento a istituire la legge di indennizzo per danni da vaccino, chiediamo quindi che il medico che dovrebbe effettuare il trattamento in questione (la vaccinazione) nel caso fosse introdotta una legge/decreto, anche per gli adulti,  mi assicuri preventivamente per ISCRITTO, assumendosi la piena responsabilità medica totale, che la vaccinazione non avrà ALCUNA conseguenza debole, media o grave e/o permanente (nel breve, medio e lungo periodo) sullo stato di salute della/del  sottoscritta/o (Nome e Cognome), che potrebbero avvenire con gli obblighi vaccinali futuri, che non solo possono arrecare gravi danni alla salute, ma che inoltre limitano ed intaccano qualunque norma del "diritto" nazionale ed internazionale (Diritti Umani art 3,18,19), riguardante la libertà del singolo individuo e del suo accrescimento individuale e sociale PsicoFisico, cosa assai deleteria per la crescita  Psicologica e di quella sociale, per la corretta formazione della specifica Personalità secondo il comando Costituzionale (Art. 3).

Decreto Presidente Repubblica 26 gennaio 1999, n. 355, pubblicato in GU 15 ottobre 1999, n. 243 – Regolamento recante modificazioni al DPR 1518/67 in materia di vaccinazioni obbligatorie (tale decreto non è stato ancora abolito), infatti ecco:
-       SENTENZA del Tribunale di Napoli che spiegava che le Vaccinazioni NON SONO OBBLIGATORIE !
La corte di Appello di Napoli ha rigettato la domanda di coercizione della madre che rifiutava di vaccinare la figlia, da parte dell'ente vaccinatore, temendo per le ripercussioni sulla sua salute.
Ciò significa che non è neppure reato non vaccinare sé stessi.
vedi  PDF della sentenza + Sentenza Tribunale di Bari
e:
-       CASSAZIONE: NON è REATO NON VACCINARE i FIGLI in ITALIA , significa anche che non è reato non vaccinare sé stessi.
-       Sentenza RIMINI - 2012, NON obbligo vaccinazione, significa che non è reato non vaccinare sé stessi
-       NON è REATO NON VACCINARE i propri FIGLI , significa che non è reato non vaccinare sé stessi.
-    Corte Costituzionale, sentenza n° 307/1990 dalla quale si evince che:
..art.32 della Costituzione, tutela la salute non solo come interesse della collettività, ma anche e soprattutto come DIRITTO primario ed assoluto del SINGOLO.
-  https://www.senato.it/1025?sezione=121&articolo_numero_articolo=32

Tutto quanto disatteso ad esempio, dalla Legge 119/2017 della Lorenzin o da altre “Leggi” future nazionali o regionali che potessero essere promulgate.
Inoltre, nella L. 119/2017, sono previste sanzioni e ricatti che limitano e intaccano qualunque “Norma del diritto nazionale ed internazionale“ riguardante la libertà del singolo individuo.
Ricordiamo ai medici vaccinatori ed agli enti che propongono la vaccinazione che, SENZA CONSENSO dell'interessato o di chi ne fa le veci:  Persona fisica umana, Padre, Madre, Legale Rappresentante del soggetto, NESSUN trattamento sanitario, anche se obbligatorio, può essere propinato, art 32 Costituzionale, senza il CONSENSO dell’individuo.
NESSUNO può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge. La legge non può in NESSUN caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana”.
Delucidazioni sul CONSENSO

Facciamo quindi particolare richiamo ai seguenti articoli nazionali ed internazionali:
- Art. 2, 3, 10, 28, 32 e 34 della Costituzione della Repubblica Italiana;
- Art. II-63, II-81 e II-84 della  del Trattato che adotta una Costituzione per l’Europa (Parte II, Carta dei diritti fondamentali dell'Unione Europea);
- Art. II-21, II-14 e II 24 della Costituzione dell’Unione Europea Trattato, in vigore il 12/01/2009; Carta dei diritti fondamentali dell'Unione Europea
- Art. 6 del Trattato di Lisbona del 17/12/2007, ratificato dall’ITALIA con la Legge 2 agosto 2008 n. 130 ed entrato in vigore il 12/01/2009;
- Art. 12, 26, 29 della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo; Recepita e Ratificata dal Governo Italiano con la legge 881/1977;
- Art. 3, 10, 14, 20 e 21 della Carta dei Diritti Fondamentali dell’Unione Europea;
- Art. 4, 5 e 13 del Patto Internazionale sui Diritti Economici, sociali, culturali del 19/12/1966;
- Art. 1, 4 e 5 della Convenzione Internazionale contro la discriminazione nel campo dell’educazione adottata dalla 11° Conferenza Generale dell’UNESCO a Parigi del 14/12/1960 ed il 21/12/65 entrata in vigore 04/01/1969 e ratificata dall’ITALIA 5 gennaio 1976 (Gazzetta Ufficiale n. 56 del 3 marzo 1976) ed il 4 febbraio 1976;
- Art. 8, 9,17 della Convenzione Europea per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali del 4/11/1950, Recepita e Ratificata dal Governo Italiano con la legge 848/1955;
- Art. 2 Protocollo Addizionale n. 1 alla Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali del 20/03/1952, entrato in vigore il 18/05/1954, ratifica e ordine di esecuzioni in ITALIA dati con Legge n. 848 del 4 agosto 1955 (Gazzetta Ufficiale n. 221 del 24 settembre 1955). Data della ratifica: 26 ottobre 1955 (Gazzetta Ufficiale n. 255 del 5 novembre 1955). Entrata in vigore per l'Italia: 26 ottobre 1955;
Risoluzione del Parlamento EU, approvata il 14/03/1984;
- Art. 2, 4 e 5 della Convenzione di Oviedo del 1977, Convenzione sui Diritti dell'Uomo e la Biomedicina, recepita e ratificata dal Governo Italiano con la legge 145/2001 e della Convenzione per la protezione dei diritti dell’uomo e la dignità dell’essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina (Convenzione di Oviedo), data di adozione 04/04/1997, data di entrata in vigore 01/12/1999, ratifica e ordine di esecuzione in Italia dati con Legge n. 145 del 28 Marzo 2001 (Gazzetta Ufficiale n. 95 del 24 aprile 2001);
- Art. 4 Carta Europea dei Diritti del Malato  presentata a Bruxelles il 15/11/2002;
- Art. 27, 29, 34 della Convenzione sul Diritto dei Trattati, adottata a Vienna il 23/5/1969 e ratificata dal Governo Italiano con la legge 112/1974 (Un trattato non crea né obblighi né diritti per uno Stato terzo senza il consenso di quest’ultimo);
- Art. 16 del Codice Deontologico Medico
- Art.3 della Legge sul Consenso Informato

Il 31 gennaio 2018 è entrata in vigore la Legge 22 dicembre 2017, n. 219, contenente “Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento”.
Art. 3.
Ogni persona ha il diritto di conoscere le proprie condizioni di salute e di essere informata in modo completo,   aggiornato  ed  a  lei comprensibile riguardo alla diagnosi, alla prognosi, ai benefici e ai rischi degli accertamenti  diagnostici  e  dei  trattamenti  sanitari indicati,  nonché  riguardo  alle  possibili  alternative   e   alle conseguenze  dell'eventuale  rifiuto  del  trattamento  sanitario   e dell'accertamento diagnostico o  della  rinuncia  ai  medesimi. 
Può rifiutare in tutto o in parte  di  ricevere  le  informazioni  ovvero indicare i familiari o una  persona  di  sua  fiducia  incaricati  di riceverle e di esprimere il consenso in sua vece se  il  paziente  lo vuole. Il rifiuto o  la  rinuncia  alle  informazioni  e  l'eventuale indicazione di un incaricato sono registrati nella cartella clinica e nel fascicolo sanitario elettronico.

Obiezione di Coscienza
- Art. 3, 10, 14, 20 e 21 della Carta dei Diritti Fondamentali dell’Unione Europea;
Art. 3: Ogni individuo ha diritto alla propria integrità fisica e psichica. Nell’ambito della medicina e della biologia devono essere in particolare rispettati:
- il consenso libero e informato della persona interessata, secondo le modalità definite dalla legge
- il divieto delle pratiche eugenetiche, in particolare di quelle aventi come scopo la selezione delle persone
- il divieto di fare del corpo umano e delle sue parti in quanto tali una fonte di lucro
- il divieto della clonazione riproduttiva degli essere umani.
Art. 10: Libertà di pensiero, di coscienza e di religione
1.   Ogni persona ha diritto alla libertà di pensiero, di coscienza e di religione. Tale diritto include la libertà di cambiare religione o convinzione, così come la libertà di manifestare la propria religione o la propria convinzione individualmente o collettivamente, in pubblico o in privato, mediante il culto, l’insegnamento, le pratiche e l’osservanza dei riti.
2.   Il diritto all’obiezione di coscienza è riconosciuto secondo le leggi nazionali che ne disciplinano l’esercizio.

E ad alcune sentenze italiane in materia vaccinale e non:
- Corte Costituzionale, Sentenza n°307/1990 (14-22 Giugno 1990);
- Corte Costituzionale, Sentenza n°132/1992 (16-17 Marzo 1992);
- Corte Costituzionale, Sentenza n°258/1994 (20-23 Giugno 1994) Legittimità Costituzionale leggi dell’obbligo vaccinale;
- Corte Costituzionale, Sentenza n°27/1998 (23-28 Febbraio 1998) Indennizzo per danni da vaccino causati da vaccinazioni Antipolio antecedenti alle leggi dell’obbligo;
- Corte Costituzionale, Sentenza n°423/2000 (9-16 Ottobre 2000) Indennizzo per danni da vaccinazioni Anti-epatite B, effettuate prima dell’entrata in vigore della legge dell’obbligo;
- Corte Costituzionale, Sentenza n°461/2005 (14 Dicembre 2005);
- Corte costituzionale, Sentenza n°107/2012 (26 Aprile 2012);
- Corte Costituzionale, Giudizio di Legittimità Costituzionale dell’Articolo 1, Lettera C), della legge del 5 Marzo 1963, n° 292 (Vaccinazione Anti-Tetanica Obbligatoria);  
- Corte di Cassazione, Sentenza n°23676/2008 (15 Settembre 2008)
Una sanzione pecuniaria imposta in una legge dell’obbligo vaccinale, prevede una discriminazione di estrazione sociale, poiché genera un conflitto tra chi ha i mezzi economici per poter far fronte alla sanzione e chi non ne ha, violando:
- Art. 2 e 12 della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo;
- Art. 14  della Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo.

Inoltre si fa presente che in merito all’esposto “RISCHIO CONTAMINAZIONE INORGANICA NEI VACCINI”, depositato a marzo 2017, presso i NAS dei Carabinieri di Udine ed alla Procura della Repubblica di Udine dal Sig. Luca Scantamburlo (Indagini della Procura della Repubblica e Vaccini pericolosi-inchiesta - vedi: Contenuto Vaccini 2), la stessa Procura della Repubblica di Udine ha aperto “un procedimento penale a carico di ignoti” sulle problematiche e criticità di sicurezza della vaccinoprofilassi da lui evidenziate nell'esposto, ed ha trasferito tutto il fascicolo alla Procura della Repubblica di Roma, per competenza (tutto sempre nello stesso mese di marzo 2017).
In merito all’accaduto, la pubblica opinione non ha avuto facile accesso a questa notizia, poiché la “stampa/quotidiani” contattati, non hanno risposto, ritenendo non opportuno (per non dire altro...) dare questa notizia di reato, o la giudicano non interessante per la opinione pubblica. Il che costituisce grave violazione dei principi deontologici della carta dei doveri dei giornalisti.
La testata giornalistica online “CORRIERE QUOTIDIANO” è stata la prima a darne notizia (Magistratura apre fascicolo sui vaccini, come sospendere legge 119).
Al momento della stesura di questa lettera, in merito alla VACCINO PROFILASSI, si fa presente che è in corso “un procedimento penale”.
vedi le recenti Conclusioni della Commissione Italiana Uranio Impoverito, indagine sui vaccini per militari:
- Relazione Finale della Commissione Uranio Impoverito 2013
- Relazione finale di ulteriore indagine sui Vaccini di detta Commissione 2018
- Il giorno 17/06/2020 è stato anche depositato (a mezzo Stazione dei Carabinieri), un ESPOSTO sui vari reati compiuti con le Vaccinazioni, presso la Procura del Tribunale di Milano.
Tale Esposto comprende c.a. 2.700 studi  medico-scientifici pubblicati nel mondo, che dimostrano Collusioni, Corruzioni delle case farmaceutiche (Big Pharma), nei confronti dello stato italiano e dei e sui GRAVI Danni dei Vaccini sulla popolazione (bambini, adulti, anziani ed animali).

QUINDI
dato che è anche nostro assoluto e primario interesse come cittadina responsabile ed attenta alla salute mia personale e quella della mia famiglia, e confermati  dai Diritti Umani,

PERTANTO:
Vi informo che prima di discutere sulla eventuale vaccinoprofilassi che avete richiesto o che richiederete in futuro e visto che ormai si evidenziano sempre più i Gravi Danni (anche immunitari e genetici) dei Vaccini, come dimostrato oltre che dalle migliaia di studi pubblicati (di cui abbiamo già preso visione), anche nelle recenti sentenze di tribunali italiani ed esteri, sul risarcimento danni da vaccino a privati cittadini LESI dai VACCINI e come già certificato da studi medico clinico scientifici, ormai di dominio pubblico, (vedi allegati), persino i nostri militari sono stati ammalati ed alcuni uccisi dai Vaccini che gli avevano propinato, così come recentemente pubblicato anche dai giornali italiani, che hanno riportato le conclusioni della Commissione Uranio Impoverito: NON è l'uranio che ammala i militari, ma sono i Vaccini ...

Chiediamo ufficialmente e categoricamente:
Con riferimento alle convocazioni per l'effettuazione delle vaccinazioni obbligatorie attuali o future, per la difterite, la poliomielite, il tetano e l'epatite B, pertosse, meningococco B, meningococco C, morbillo, rosolia, parotite, varicella, influenza (o futuri per le varie influenze anche tipo: aviaria, sars, h1n1 (Maiala), covid19, od altri nuovi vaccini inventati…), vi chiediamo, ai sensi della legge n. 210/92 di fornirci tutte le informazioni necessarie per valutare l'opportunità di sottopormi o meno agli interventi eventualmente richiesti, per legge o non, sui Vaccini, Tamponi, mascherine, test del sangue, analisi, ecc..
Questo per poter assumere una decisione fondata su elementi concreti, scientificamente verificabili e in grado di consentirmi di valutare il rapporto rischio/beneficio per la mia Salute, vi chiedo le seguenti informazioni sui Vaccini per la:
Difterite, Epatite B, Poliomielite, Tetano, pertosse, meningococco B, meningococco C, morbillo, rosolia, parotite, varicella, influenza e relativi richiami od altri vaccini futuri, covid19 od altri che dovessero inventare…
Per poter valutare il rischio che si possa correre con il pericolo di ammalarsi di Difterite, Epatite B, Poliomielite, Tetano, pertosse, meningococco B, meningococco C, morbillo, rosolia, parotite, varicella, influenza, Covid19 (vedi: Epidemie fasulle) o di altre supposte malattie abbiamo bisogno di sapere:
- Quanti soggetti si ammalano delle malattie per le quali si richiede la vaccinazione, nel nostro comune, nel territorio di questa ASL, nella nostra Regione e
- Quanti soggetti NON vaccinati di nessun vaccino, si sono ammalati delle "malattie" per le quali si vaccina ?
Anche per questo quesito, vi chiediamo di fornirci i dati relativi: nel nostro comune, nel territorio di questa ASL e nella nostra Regione.

Tutto ciò Ci occorre per poi valutare "efficacia e sicurezza" dei vaccini, che vorreste somministrare.
Per questa valutazione vi chiediamo:
A questo scopo vi chiediamo in funzione della Legge sull'accesso agli atti amministrativi.
- vedi per quelli medico/sanitari:
 http://www.ass6.sanita.fvg.it/opencms/export/sites/default/it/azienda_informa/_docs/Regolamentoaccessodocumenti.pdf
- di fornirci le schede tecniche di produzione, italiane ed estere, dei vaccini in questione o futuri, e di fornirci anche i foglietti illustrativi (bugiardini) che accompagnano sempre la confezione dei Vaccini che intendereste utilizzare ed inoltre di comunicarci i dati od i riferimenti bibliografici, della sperimentazione su coorti (doppio cieco) di soggetti (vaccinati e NON vaccinati di nessun vaccino), in base a cui i vaccini in commercio, sono stati omologati;
- quanti soggetti risulterebbero immunizzati dopo le varie vaccinazioni e per quanto tempo - NON dati statistici, ma studi su target di popolazione con controllo anticorpale di ogni soggetto vaccinato, prima e dopo il vaccino ?
- è possibile ottenere questi dati dalle sperimentazioni iniziali in base alle quali è stato deciso di effettuare le vaccinazioni obbligatorie nel nostro Stato, Regione, Comune.
- se sono stati eseguiti degli studi-controllo sulla salute, dopo l'inizio delle diverse vaccinazioni obbligatorie in Italia, nella nostra regione, in questa ASL, nel nostro Comune ? (controllo-confronto sulla loro salute, fra soggetti NON vaccinati di NESSUN vaccino e soggetti vaccinati)
- quali sono le ricerche e i controlli più recenti e successivi alla sperimentazione iniziale, compiuti per verificare l'efficacia e l'innocuità dei vaccini, in Italia, nella nostra regione, in questa ASL,e quindi  nel nostro Comune ?
- quali sono le reazioni avverse ai vaccini, e con quale frequenza si manifestano, come vengono registrate da questa ASL e nella nostra Regione, Comune, ai sensi della legge n. 210 del '92, e se i medici di questa ASL, sono stati informati ed educati a riconoscere TUTTI i danni da Vaccino e con quali corsi di aggiornamento specifici ?
- quali esami sono previsti da questa ASL, prima delle vaccinazioni, per prevenire le reazioni avverse (ai sensi della sentenza della Corte Costituzionale n. 258 del 20/23 giugno 1994);
- quali esami, preventivi e successivi alle vaccinazioni sono previsti, dalle autorità sanitarie ed enti a tutela della salute, per verificare l'efficacia e l'innocuità dei vaccini sull'organismo del soggetto da vaccinare e sul suo sistema immunitario dopo la vaccinazione;
- su quali presupposti scientifici e sperimentali si baserebbe il calendario vaccinale italiano attuale per i bambini e per gli oltre 65 anni nella Lombardia, considerato che in altre nazioni EU, le vaccinazioni sono effettuate più tardi e/o con altri tempi di somministrazione ed in molte nazioni non sono obbligatorie.
- su quali presupposti scientifici e sperimentali si basa la somministrazione di più vaccini contemporaneamente (tipo esavalente o altri maggiormente polivalenti), quando molte ricerche indicano i vaccini polivalenti come i più pericolosi, infatti in diverse nazioni anche europee sono stati ritirati dal commercio (esavalente compresa).
- si richiede inoltre se nel nostro Comune, in questa ASL o nella nostra Regione, sono stati fatti studi controllo per determinare la percentuale dei soggetti che hanno già  acquisito naturalmente l'immunità.
- quanti soggetti vaccinati si ammalano, nel nostro comune, nel  territorio di questa Asl, nella nostra regione, e di quali malattie e/o per quelle per le quali si vaccina ?
- quanti i soggetti NON vaccinati, si ammalano di Difterite, Epatite B, Poliomielite, Tetano, pertosse, meningococco B, meningococco C, morbillo, rosolia, parotite, varicella, influenza, o di altre malattie per le quali si richiede/consiglia la vaccinazione, e che guariscono perfettamente od hanno delle conseguenze e quali ?
Anche per questo quesito vi chiedo i dati relativi al nostro Comune, al territorio di questa Asl e alla nostra regione.
- Richiediamo anche l'invio tutti gli studi clinici (non statistici) pubblicati, che dimostrino e quindi confermino l'esistenza della cosiddetta immunità di gregge.
Chiediamo solo studi clinici e di laboratori di verifica, ma anche quelli sulla dimostrazione clinica che la Herd Immunity - Immunità di Gregge sia una teoria valida, dimostrata con indagini cliniche e di laboratorio....e non una bufala inventata per spaventare politici e popolazione. NON ci servono bibliografie basate sulle statistiche, che sono evidentemente falsificabili e quindi non veritiere.
- dimostrazione  scientifica dell'esistenza dei "virus detti selvaggi" dove sarebbero stati scoperti in Natura e come sarebbero stati identificati, si richiede solo studi scientifici e dimostratori con certezza assoluta, di detta esistenza e come si propagherebbero nell'aria o nella saliva che è un liquido asettico.

Inoltre vi ricordiamo ancora una volta che:
- chiediamo specificatamente che ci venga fornita Bibliografia, NON di dati statistici, ma quella di studi clinico-medico-scientifici provati e pubblicati e NON sponsorizzati dalle case farmaceutiche, come lo sono tutti gli studi a favore dei Vaccini, con Vs. dichiarazione scritta confermativa, sull’assoluta INNOCUITA' di tutti i Vaccini "obbligatori per legge" presenti o futuri e non (cioè consigliati, presenti e futuri), e relative loro formulazioni, composizioni, descritte nelle schede tecniche dei vari produttori, che dovete fornirci assieme agli studi, che dimostrino anche l’assoluta assenza, nei vari vaccini da Voi utilizzati, di prodotti tossici e/o pericolosi (coadiuvanti, contaminanti + Contenuto Vaccini 2) per la salute umana e/o animale.
Infatti e purtroppo sono in enorme aumento nei bambini e giovani vaccinati, anche in Italia, malattie, tipo: immunodepressione, allergie, asma, diabete, epilessia, autismo, distrofie, leucemie, sclerosi, cancri, malattie rare e gastrointestinali, obesità, malattie autoimmuni, nascite con malformazioni, mutazioni genetiche, ecc.
vedi qui la Bibliografia sui  Gravi danni dei Vaccini (2.700 studi pubblicati, che li dimostrano)

Egregi Medici della ASL,
Siccome siete medici che lavorano anche per il SSN, avete il dovere di rispondere alle domande che una persona vi pone sui vaccini e quindi sulla Salute, dato che essi vengono iniettati, con le loro sostanze tossiche, nei corpi viventi Sani, soprattutto e dato che Voi "siete preposti" alla nostra Salvaguardia (popolazione)  come da Art 32 della Costituzione ed avete preso una laurea per poterlo fare, oltre al fatto che per Legge, lo stato ed i suoi rappresentanti, anche nel SSN, cioè i medici, sono obbligati a rispondere alle domande sulla Salute e quindi anche quelle  sui Vaccini, da parte dei cittadini.

Queste le altre DOMANDE dirette a Voi:
1 - Dato che i vaccini in commercio sono stati esaminati in laboratorio, anche con microscopio elettronico (trovando non solo tutte le sostanze tossiche ponderali, che sono dichiarate nei bugiardini, ma anche nanoparticelle pericolosissime, NON DICHIARATE.....) ed abbiamo esaminato e controllato dei soggetti, con attrezzature di Bioelettronica, prima e dopo la vaccinazione, trovando tutte le alterazioni che ne intervengono...(mutazioni batteriche, scatenamento di proteine infiammatorie, intossicazioni pesanti, ecc. ) che alle volte portano reazioni immediate e/o invece possono scatenare nel tempo (giorni, mesi, anni, decenni) anche danni gravi di qualsiasi tipo, ai soggetti vaccinati....!
2 - quali sono, secondo la ASL, le sostanze tossiche contenute ad esempio nell'esavalente e nei vaccini oggi o futuri propinati ?
3 - quali sono le reazioni bioElettroniche/frequenziali  e biochimiche che intervengono, quando queste sostanze tossiche  entrano nell'organismo, ad esempio di un soggetto, quando con la vaccinazione si bypassano le principali vie di difesa immunitarie (pelle e mucose) ?
4 - cosa avviene (meccanismi) quando le sostanze eterologhe tossiche, come quelle dei vaccini arrivano nella microcircolazione ?
5 - quali i meccanismi intervengono, quando le sostanze tossiche vaccinali, se superano la microcircolazione, arrivano alla membrana cellulare ?… e quali “ponti” esistono per far entrare tali informazioni  vaccinali ?
6 - cosa avviene (reazioni) a livello bioelettronico/frequenziale ed a quello biochimico nella cellula, quando quelle sostanze entrando nella cellula, intossicando il citoplasma ?
7 – cosa avviene (reazioni) ai mitocondri che sono presenti nella cellula ormai intossicata… quindi in stress ossidativo, dalle sostanze vaccinali ?
8 - infine cosa avviene (reazioni) all'ATP mitocondriale ?
9 - cosa avviene alla melanina presente nei liquidi extracellulari ed intracellulari, dopo vaccinazione ?
10 - quali sono le "vie" di introduzione delle sostanze tossiche vaccinali, specie i metalli pesanti: Alluminio (idrossido di) e mercurio (thiomersal) specie nel cervello, e/o nelle ghiandole endocrine presenti in esso e chi o cosa li trasporta, perché recenti studi confermano che è il sistema linfatico che le trasporta, od in altre parti del corpo:  ghiandole/organi (tiroide, gonadi, fegato, reni, milza, intestino, polmoni, ecc.) ?
11 – Vorremmo sapere cosa sono i virus, dato che dalle nostre ricerche essi sono presenti SOLO nei liquidi e MAI nell’aria…..e come farebbero a volare e quindi ad infettare dall’aria ?

- vedi:  https://patteoverascienza.com/virologia/  +   Contenuto Vaccini  + https://mednat.news/cure_natur/flugge.htm  + https://mednat.news/cure_natur/virus.htm

Infine, vi ricordiamo cari medici:
- Se lo scopo dell’intervento medico è di promuovere la salute ed il benessere del soggetto, quindi perché lo sottoponiamo a un forte stress neuroimmunoendocrino e specialmente in un bambino in fase neonatale, quando i suoi sistemi di difesa, immunitari e metabolici, si stanno lentamente formando ?

Altre IMPORTANTI DOMANDE:
Inoltre secondo l’articolo 32 della Costituzione italiana, dal quale si evince che lo Stato “TUTELA” la salute del cittadino,
Vi chiediamo di fornire risposte a questi precisi e semplici domande:
- che è vostro DOVERE informare la popolazione ed i tecnici sanitari su queste tossine inoculate con i vaccini...
- Visto che è DIRITTO dei cittadini (ed operatori sanitari), essere informati per Legge, dagli enti sanitari istituiti che dovrebbero essere a "tutela" della nostra salute personale e collettiva...
- Visto che NON esistono gli studi che dimostrino e certifichino che i cosiddetti virus, infetterebbero le persone dall'aria (fatto indimostrato), obbligando a mettere delle inutili e pericolose mascherine, che NON servono per i virus che vi passerebbero sicuramente attraverso essendo grandi come una nanoparticella, potreste segnalarci quali studi scientifici, NON statistici, pubblicati, che certifichino e dimostrino la presenza dei virus nel l'aria o che le mascherine trattengano i virus e che queste sostanze i virus /esosomi, (NON microrganismi) infettino qualcuno ?
- Quale è l'organismo Europeo od Italiano, che effettua i controlli sulla tossicità o meno di TUTTE le sostanze vaccinali presenti in TUTTI i Vaccini in commercio, anche dei possibili "contaminanti" e nanoparticelle, ben evidenziate dalle analisi del dr. Montanari
- vedi un suo articolo ri-pubblicato qui: http://www.mednat.org/vaccini/contenuto_vaccini.htm ?.
 - Come mai ai soggetti/cittadini e quindi al vaccinando NON viene MAI fornito il libretto o foglio accluso ai vaccini (bugiardino) la cui consegna è obbligatoria per legge da fornire in allegato al farmaco/vaccino ?
-  Siete al corrente che i vaccini esavalenti sono stati ritirati dal commercio "per il principio di precauzione"  in decine di paesi europei e come mai in  Italia ciò non è avvenuto e neppure comunicato alla popolazione ?
- Quali controlli-esami clinici vengono effettuati su soggetti, PRIMA della vaccinazione, per controllare lo stato di salute dei soggetti da vaccinare (sul sistema immunitario, HLA, anticorpi, ecc.) e sugli stessi, successivamente alla vaccinazione, con controllo dello stato di salute dopo:
1 mese - 1 anno - 2 anni - 3 anni - 5 - anni - 10 anni ?
Questo per vedere e verificare i risultati sugli stessi, della eventuale o meno  "immunizzazione" (con controllo anche degli anticorpi), e/o possibili controindicazioni successive (effetti collaterali ed indesiderati e/o reazioni avverse) ?
A tal proposito ricordiamo che i test preventivi di compatibilità sono stati riconosciuti come DIRITTO dalla Sentenza 258/94 della Corte Costituzionale, anche se dal luglio 1994 il Ministero della Sanità ancora non li ha codificati....

Promemoria per voi Medici:
Non si possono fare le vaccinazioni SENZA il consenso informato del soggetto.
La comunicazione del 10 ottobre (2017) dell'Ufficio Legale dell'OMCEO:
L'Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Roma - stabilisce in termini assai netti che senza consenso informato dei soggetti, non è possibile procedere alle vaccinazioni.
Rileva anche ufficialmente che si configura un illecito civile, penale e deontologico da parte del medico che procedesse a vaccinare un soggetto senza un chiaro avviso di consenso informato da parte del medico allo stesso.

Questa posizione rende chiare alcune cose:
a) I medici che abbiano attuato in passato o che provino ad attuare in futuro vaccinazioni su soggetti in assenza di esplicito consenso informato degli stessi, sono passibili di denuncia in sede civile, penale e presso il proprio Ordine di appartenenza.

b) Medici, scienziati o altre figure della Pubblica Sanità che a vario titolo tentino di forzare tramite minacce i soggetti con terrorismo dialettico, a fornire assenso alle vaccinazioni senza fornirgli tutte le adeguate informazioni, cioè fornendogli informazioni inesatte o incomplete, o peggio ancora che fingano di non riconoscere aperto dissenso dei soggetti da vaccinare sono passibili di denuncia in sede civile, penale e presso il proprio Ordine di appartenenza.

Ricordo a tutti che è perfettamente legale e vostro diritto registrare i colloqui con medici, personale della sanità pubblica e in generale qualsiasi interlocutore.  Legge 234 c.p.p., comma 1
Ricordo che tali registrazioni sono legalmente valide per dimostrare eventuali illeciti e sostenere eventuali denunce in ambito processuale. Ricordo infine che qualsiasi tentativo di vietarle o impedirle è illegale e passibile a sua volta di denuncia in sede civile e se presenta rilievi di minaccia anche in sede penale.

Per concludere un elenco di domande più generiche:
1 - I farmaci vaccinali vengono proposti da "medici" e "pediatri" come un ottimo strumento di prevenzione con pochi effetti collaterali, ed aggiungono che nei decenni scorsi, hanno consentito di debellare molte malattie infettive, salvando milioni di vite umane.
INVECE,
Tutti i grafici delle malattie infettive, DOCUMENTI UFFICIALI disponibili a TUTTI,  Pubblicati dall' OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) e dagli ISTAT (Istituti Nazionali di Statistica) di tutte le Nazioni, TUTTI I GRAFICI confermano con una certezza ASSOLUTA, che i "vaccini" NON HANNO DEBELLATO NESSUNA MALATTIA cosiddetta "INFETTIVA", poiché erano già praticamente scomparse MOLTO PRIMA dell' introduzione dei "Vaccini", con pochi casi isolati, GRAZIE a CONDIZIONI di VITA, Igiene ed Alimentazione, notevolmente migliorate.
CHI dice la VERITÀ allora, OMS e ISTAT, oppure i "medici" e "pediatri" ?
2 - A che cosa servono, in un "vaccino" per uso umano:
 Alluminio, Mercurio, Piombo, Uranio, Tungsteno, Acciaio, Cobalto 60 RADIOATTIVO, Formaldeide, Glifosato, e MOLTO ALTRO, presenti spesso sotto forma anche di Nanoparticelle nei farmaci vaccinali iniettabili, e Documentati da SERI Laboratori ?
Perché nel vaccino per veterinaria denominato “Feligen”, che è un TRIVALENTE per i gatti, NON C’E’ NESSUNA delle SOSTANZE TOSSICHE sopra indicate, ed è pulito ?
Cosa sono e a che servono nei "vaccini", questi contaminanti: SV40, MRC-5  e  WI-38 ?
Eccipienti nei Vaccini - CDC - PDF + Da Corvelva  -  Contenuto dei vaccini (analisi)
3 - I "vaccini" usati adesso nel 2017/2018, spesso sono a MONITORAGGIO ADDIZIONALE (ultima fase di sperimentazione in "VIVO" che viene fatta purtroppo sui nostri Bambini) e riportano un lungo elenco di reazioni avverse anche GRAVI, come:
Epilessia, Encefalite, Encefalopatia (disturbi dello spettro Autistico), SIDS (Morte in culla), Arresto cardiaco e/o respiratorio, Sindrome di Guillain-Barrè (paralisi arti inferiori), Disordini Gastroenterici, ASIA (Sindrome Autoimmune), ecc.
Un farmaco vaccinale così, si può considerare sicuro ? 
4 - Migliaia di Bimbi morti fra gennaio 2017 e dicembre 2020, Tutti documentati con Data, Luogo, ed età, e tutti deceduti poco dopo le vaccinazioni e spesso per SIDS (Morte improvvisa in culla, infarti ecc.), sommato a migliaia di reazioni avverse anche GRAVI, (dati ritenuti da molti Dottori e Scienziati pesantemente sottostimati), vuol dire che i "vaccini" sono sicuri ?
5 - Esce nell' autunno 2017 su molti quotidiani Nazionali Italiani, la Notizia che il 90% del personale medico, rifiuta il vaccino antinfluenzale.
Dopo pochi mesi il Ministero della Salute propone le vaccinazioni per tutto il personale medico. I medici INSORGONO "a sorpresa", e di nuovo Notizia su molti quotidiani : "Nessuno ci obblighi.."MA per i Bambini che sono stati obbligati, perché nessuna insurrezione ?
SE i "vaccini" sono sicuri, perché allora il 90% del personale medico e sanitario rifiuta uno strumento preventivo "sicuro" e a costo zero ?
6 - La procedura medica in materia di vaccinazioni prevede che il dottore o pediatra vaccinatore esegua degli esami sul soggetto da vaccinare per verificare che non sia allergico ad uno o più componenti del farmaco vaccinale, e questa è una prassi indicata anche dalle case farmaceutiche nei foglietti illustrativi.
Come potete eseguire un test allergologico sul soggetto, se NON sapete nemmeno che cosa contiene un farmaco vaccinale, poiché la casa farmaceutica NON dichiara tutti i componenti del "vaccino" ?
7 - Le case farmaceutiche dalle quali vengono acquistati i farmaci vaccinali usati per vaccinare i NOSTRI BAMBINI, sono state condannate (ed hanno spesso patteggiato e pagato) in decine di Nazioni di tutto il Mondo, condannate al risarcimento di Milioni di dollari per DANNI provocati dai loro farmaci, SOPRATTUTTO QUELLI VACCINALI, e per Dosaggi non veritieri, Frode sanitaria, Omissione di informazioni, Corruzione, Sperimentazione su Uomo.
È forse questo il vero motivo per il quale secondo molti Scienziati e come riportato anche da diversi Quotidiani , quasi il 90% di "dottori" , "pediatri" e personale medico , rifiutano i farmaci vaccinali ?
8 - Vorremmo ricevere da Voi tutti gli studi scientifici-clinici o di laboratorio (non statistici) sulla cosiddetta  "immunità del gregge" (che a noi risulta essere una Balla macroscopica), sull' effetto "bozzolo", sui bambini immunodepressi (dai vaccini) che a scuola verranno messi nelle stesse classi dei bambini appena vaccinati o sulle vaccinazioni in gravidanza, perché non vogliamo offendere la nostra intelligenza, tantomeno la vostra.
9  - Vorremmo ricevere anche gli Studi scientifici (non sponsorizzati da Big Pharma, che confermerebbero che "i virus volano nell'aria" e che quindi occorrono le mascherine  (che fra parentesi sono pericolose perché impediscono l'apporto regolare di ossigeno ai polmoni e impongono a respirazione della propria anidride carbonica che invece dovrebbe essere espulsa e non rirespirata....ecc.
vedi: https://mednat.news/epidemie2.htm
10 - Tutti gli studi riguardanti i test PCR sui prelievi di materiale genetico effettuati con i Tamponi, che purtroppo danno falsi positivi dello 86% come ben dimostrato dalla pratica ospedaliera, sulla confezione dei tamponi sta scritto che non servono per fare diagnosi....https://mednat.news/epidemie.htm

Per ora ci basta che rispondiate a queste semplici domande.

Sapete cari "medici", in Italia, i cittadini sani NON malati, sono una cosa MOLTO ed assolutamente IMPORTANTE, specie anche per l'individuo stesso (art. 32 della Costituzione).

CHIEDO QUINDI:

GARANZIE  con  CERTIFICAZIONE SCRITTA da parte degli ASL, Ministero della "salute", ISS, AIFA, Organi Giudiziari, Procura della Repubblica, e Ministeri e soggetti/enti indicati come destinatari, sui seguenti punti:

1 - di assoluta innocuità delle sostanze presenti nei Vaccini da eventualmente iniettare con essi od altro es. VitaminaK1, e la consegna alle nostre persone/a, dei relativi certificati originali (copie schede di produzione, non bugiardini) contenenti la/le segnalazione dei relativi meccanismi di trasformazione e le schede tecniche di produzione di tutte le sostanze presenti (occulte e dichiarate, nanoparticelle comprese, vedi: Contenuto Vaccini) e della loro assoluta sicurezza sanitaria e di non attentato alla Perfetta Salute.

2 – Legittimità costituzionale di una azione di profilassi sanitaria, che determina in ogni caso, una sicura e certa intossicazione fisiologica, mentale/spirituale, derivante dalle tossine introdotte con i vaccini, ben identificate sulle schede di ogni vaccino.
vedi recenti conclusioni della Commissione Italiana Uranio Impoverito, indagine sui vaccini per militari:
- Relazione Finale della Commissione Uranio Impoverito 2013 
- Relazione finale di ulteriore indagine sui Vaccini di detta Commissione 2018

3 - Danni e conseguenze, dato che ormai la letteratura scientifica è colma dei gravi danni dei vaccini
Possediamo già c.a. 2.700 studi e ricerche pubblicate nel mondo, che ne descrivono gli effetti che vogliamo arricchire, quindi attendiamo da Voi la bibliografia a noi mancante e sicuramente in vostro possesso.

4 - Se lo scopo dell’intervento medico è di promuovere la salute ed il benessere dei cittadini, quindi perché li sottoponiamo a un forte stress neuroimmunoendocrino con i vaccini, e soprattutto nei bambini quando i loro sistemi di difesa, immunitari e metabolici, si stanno lentamente formando ?
I vaccini dimostrano che attivano una immunità certa e dimostrabile, dato che gli anticorpi NON indicano assolutamente immunità ?

5 - Il criterio di obbligatorietà viola la libertà di scelta terapeutica (di Cura), per cui la vaccinazione di massa obbligatoria è nei fatti INCOSTITUZIONALE, dato che la cosiddetta immunità di gregge NON esiste !

A chi giova l'obbligo vaccinale...?....dato che NESSUNO conoscendo il vero contenuto dei vaccini si vaccinerebbe o vaccinerebbe i propri figli !
Con le intossicazioni attuate con l'azione vaccinale, attuale o futura, non solo si produce grande dolore psico/fisico nei soggetti vaccinati, ma anche gravi disagi psico/fisici anche alle famiglie con ulteriore problematica, cosi gravata di altri importanti problemi oltre a quelli per la sussistenza giornaliera.

Tanto per DOVERE di cittadino responsabile ed attento alla mia Perfetta Salute o di futura Madre, nell'applicazione dell’obbligo vaccinale presente o futuro, in quanto la  INCOSTITUZIONALE Legge 119/17 e della trasparenza DOVUTA ed obbligatoria da parte degli organi dello Stato sulla Salute, bene primario della Popolazione Sovrana (violazione degli art. 1-2-32 Costituzione It.).

Attendiamo quindi dai destinatari della presente Notifica e particolarmente dalla ASL o da chi per essa, una riposta scritta ed ESAUSTIVA per tutte le domande poste, a stretto giro di posta, purché da personale competente, con risposte medico-scientifiche dettagliate, alle varie domande qui sopra esposte !

Quindi con la presente NOTIFICA ed in qualità di "Esercente"  la mia Personalità per Diritto Naturale (vedi Diritti dell'Uomo) secondo la giurisdizione italiana ed estera, di me stessa/o (Nome e Cognome), attraverso questo Organo Giudiziario e relativi Ministeri  indicati, in forza dell'esercizio dello Stato e della Legge che Voi dovreste rappresentare, vi richiamiamo alla sua applicazione sotto tutti i profili psico/fisici, dei quali non ho dubbi della vostra particolare sua applicazione completa a salvaguardia della Perfetta Salute psicofisica di me stessa, in quanto facente parte intrinseca del Popolo Sovrano composto dai suoi singoli individui, dato che i Rischi connessi e correlati ai vaccini sono ormai noti, derivano anche dal fatto che le schede di produzione ed i bugiardini (un pò meno....), parlano chiaro sui contenuti di ogni vaccino e relativi possibili DANNI.

Nel pregare gentilmente il personale medico ASL, di rispondere a tutte le domande e ringraziando anticipatamente per questo, vorrei ricordare alle SSVV che la Struttura Sanitaria Ambulatoriale è  una struttura Regionale/Statale e che i funzionari che vi operano a qualsiasi titolo, sono Pubblici Ufficiali, e quindi in caso di informazioni che non rispondenti al VERO (disinformazione), sono passibili di procedimenti Disciplinari o Penali a loro carico, se commettono falso in atto pubblico.
Ciò significa che:
Queste richieste NOTIFICATE, SOSPENDONO l'obbligo di vaccinazione (presente o futuro), fino a quando non riceveremo una risposta logico scientifica ed accertante l'assoluta innocuità dei Vaccini, dalla ASL stessa e/o dai destinatari di questa Notifica, risposta che avendo come oggetto la Salute e la Sicurezza di cittadino, dovrà pervenire in forma scritta mediante raccomandata PEC o R/R con ricevuta di ritorno, con data, timbro ASL e firma leggibile (in umido) del responsabile.
Tale richiesta di informazioni è contemplata negli obblighi informativi disciplinati anche dall'art. 2 del decreto legge Lorenzin , DL. n. 73/2017 (convertito in legge 119/2017), il cui comma 1 stabilisce che "a decorrere dal 1° luglio 2017", il Ministero della Salute promuove iniziative di comunicazione e informazione sui farmaci vaccinali, ed è confermata dal (TAR, Lombardia, Brescia, sez. 1, ord. 5 aprile 2018 , n.133)  con l'ordinanza 248/2018 Depositata il 5 aprile 2018.
Concludendo, si mette in evidenza quanto segue:
La non regolarità della documentazione attestante le vaccinazioni, non pregiudica in alcun caso l'accesso ai servizi o produzione lavorativi , vedi art.1  Costituzione: “L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione”.

QUINDI,
Attendiamo le vostre GARANZIE e CERTIFICAZIONI scritte, via R/R o PEC entro 30 gg come da termini di legge, in merito ai punti qui sopra esposti, trascorsi i quali, teniamo a ricordarvi che potreste essere personalmente passibili di denuncia personale, per "omissioni in atti d'Ufficio".
Si consiglia di Visionare questi LINKS:
Deputata del Gruppo Misto alla Camera Sara Cunial:
https://www.youtube.com/watch?v=mugOE7j6lFw
Dottor Fabio Franchi (medico): https://www.facebook.com/fabio.franchi.2.0/
Dottor Mariano Amici (medico) che ha presentato un ricorso al TAR contro l'ordinanza di Zingaretti che prevede vaccinazioni obbligatorie nella Regione Lazio - video https://youtu.be/QwAxpliVXwk
LINK UTILE: https://mednat.news/vaccini/dannivacc.htm  + https://pattoverascienza.com/virologia/

Data della PEC - in fede
(Nome e Cognome) , domiciliata/o  in via………………………, (cod Post)  Comune di……………………Prov….

 >>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

2° LETTERA (DIFFIDA), da inviare solo DOPO i 30 gg della prima lettera !
(
In Copia a tutti i destinatari della 1° lettera precedente)

NOTIFICA n°
....  del:............. con DIFFIDA finale, per il Sindaco Sig. (Nome e Cognome)
+ FINZIONE/PERSONA GIURIDICA (COGNOME e NOME) - Quale massima autorità sanitaria sul territorio,secondo la legge vigente.
e la ASL, il dirigente Sig. (Nome e Cognome) + FINZIONE/PERSONA GIURIDICA (COGNOME e NOME)
e
TUTTI gli altri enti ai quali avete inviato le lettere precedenti (quando essi non rispondono o rispondono in modo NON esaustivo e/o con  prestampati che NON rispondono alle domande poste, e/o nei tempi di 30gg stabiliti dalla Legge, come sempre fanno perché non sanno, cioè sono incompetenti oppure non hanno il materiale richiesto... o sono in malafede...)

I Sottoscritti genitori (Nome e Cognome) (e Legali Rappresentanti L.R. - se lo siete immettetelo, altrimenti omettete questa parte: delle nostre FINZIONI/PERSONE GIURIDICHE, denominate: COGNOME e NOME  COD. FISC....................... ) padre/i e madre/i di nostro/i figlio/i (Nome/i e Cognome/i) (e se avete fatto  la LR = Legali Rappresentanti della Persona fisica ......... di vostro figlio - vedi sotto per il modello/bozza) ed anche della sua/loro  FINZIONE/PERSONA GIURIDICA (COGNOME e NOME), (se non siete ancora LR, omettete questa parte, se invece siete LR dichiarati, aggiungete: con documenti già presentati il ....., e depositati agli organi dello stato con protocollo/PEC n°.... del....), avente domicilio in via .......................città.............

Spett.le AZIENDA U.S.L. dirigente
Sig. (Nome e Cognome) + FINZIONE/PERSONA GIURIDICA (COGNOME e NOME)
e
ai vari Enti vaccinatori ad essa legati burocraticamente
e
Servizio Igiene Pubblica dirigente
Sig. (Nome e Cognome) + FINZIONE/PERSONA GIURIDICA (COGNOME e NOME)
e
Sig. Preside dell'Istituto, scuola media, elementare, materna, asilo, nido .............
Sig. (Nome e Cognome) + FINZIONE/PERSONA GIURIDICA (COGNOME e NOME)

Per Vs informazione:
ISTANZA: richiesta procedimento amministrativo di APPLICAZIONE del PRINCIPIO di PRECAUZIONE e di SOSPENSIONE della L.119/17
ai sensi Comma IV art. 118 Costituzione “ Stato, Regioni, Città metropolitane, Province e Comuni favoriscono l'autonoma iniziativa dei cittadini, singoli e associati, per lo svolgimento di attività di interesse generale, sulla base del principio di sussidiarietà Principio di sussidiarietà orizzontale: esso consente ai PRIVATI di svolgere attività legate alla funzione amministrativa. Tale funzione rimane nella
titolarità degli enti pubblici ma questi sono chiamati a favorire l'iniziativa privata lasciando ad essa ampi margini di manovra. Storicamente, il principio si deve alla crisi dello stato sociale (welfare state) con la conseguente necessità che siano i PRIVATI, anche in forme associate, a sopperire alle necessità dovute a questa crisi.

Oggetto: DIFFIDA ad effettuare QUALSIASI  tipo di Vaccinazioni e/o Profilassi sanitaria

Vi ricordiamo

Questo provvedimento (la vaccinazione) comporta notevoli rischi dal punto di vista sanitario: i bambini sarebbero sottoposti ad una dose massiccia di vaccini proprio nel periodo di formazione del loro sistema immunitario (malgrado la Costituzione Europa non richiami alcun obbligo in tal senso), contenenti sostanze altamente tossiche, vedi:Contenuto Vaccini, ignorate dal ministro e dal ministero della "salute" e dagli enti vaccinatori !
- Se lo scopo dell’intervento medico è di promuovere la salute ed il benessere del bambino, quindi perché lo sottoponiamo a un forte stress neuroimmunoendocrino in fase neonatale, quando i suoi sistemi di difesa, immunitari e metabolici, si stanno lentamente formando ?
Dato anche che l'Effetto Gregge/Herd Immunity, è una BALLA/BUGIA inventata. infatti NON esiste !!
- INOLTRE il criterio di "obbligatorietà" viola TOTALMENTE la libertà di scelta terapeutica (di Cura), la patria potestà e/o la responsabilità genitoriale, per cui la vaccinazione di massa obbligatoria è nei fatti INCOSTITUZIONALE.
Inoltre:
I VACCINI (QUALSIASI tipo) sono ormai chiaramente comprovati essere ARMI BIOTECNOLOGICHE (vedi: Contenuti Tossici dei Vaccini) e di documenti in merito sui danni dei Vaccini, legati a fonti scientifiche internazionali inopinabilmente ed attendibili, ne abbiamo tantissimi , inoltre in tutta questa faccenda il CONSENSO INFORMATO é richiesto nello scenario dell'obbligo che percettivamente é UNA PISTOLA PUNTATA ALLA TESTA, vedi il ricatto della possibilità di frequentare la scuola 0-6, 06-16 e le multe che vengono comminate, ciò crea tutto questo clima e rende manifesto l'art. 610 del. C. P. ovvero "Violenza Privata" da parte delle PA e PU che come loro diretta responsabilità personale di chi la vuole propinare, é ben evidenziata anche nell'art. 28 della Costituzione Italiana, assodato il grave rischio di intossicazione e avvelenamento che apportano i vaccini, soprattutto ai bambini
"Non è punibile chi ha commesso il fatto, ovvero opporsi alla Legge 119/2017 per esservi stato costretto dalla necessità di salvare sé od altri (1) dal pericolo attuale di un danno grave alla persona"...
vedi anche: https://www.brocardi.it/codice-penale/libro-primo/titolo-iii/capo-i/art54.html


QUINDI in funzione del fatto che malgrado vi avessimo inviato una nostra NOTIFICA n°..... in data................con diverse richieste e domande alle quali NON avete risposto, che conteneva anche l'elenco dei NOSTRSI DIRITTI e delle leggi Nazionali ed Internazionali che avete calpestato, con le richieste ILLEGALI ed ILLEGITTIME  di vaccinazioni "obbligatorie "
Vi DIFFIDIAMO dal voler eseguire in qualsiasi luogo (scuola/asilo/nido compresi), qualsiasi trattamento sanitario da noi non acconsentito per iscritto.

E siccome:
Art. 32: La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell'individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti.
Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge. La legge non può in NESSUN caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana.
Art. 33: L'arte e la scienza sono libere e libero ne è l'insegnamento.
La Repubblica detta le norme generali sull'istruzione ed istituisce scuole statali per tutti gli ordini e gradi.
Enti e privati hanno il diritto di istituire scuole ed istituti di educazione, senza oneri per lo Stato.
La legge, nel fissare i diritti e gli obblighi delle scuole non statali che chiedono la parità, deve assicurare ad esse piena libertà e ai loro alunni un trattamento scolastico equipollente a quello degli alunni di scuole statali.
È prescritto un esame di Stato per l'ammissione ai vari ordini e gradi di scuole o per la conclusione di essi e per l'abilitazione all'esercizio professionale.
Le istituzioni di alta cultura, università ed accademie, hanno il diritto di darsi ordinamenti autonomi nei limiti stabiliti dalle leggi dello Stato.
Art 337 ter del Codice Civile: “La responsabilità genitoriale è esercitata da entrambi i genitori.
Le decisioni di maggiore interesse per i figli relative all’istruzione, all’educazione, alla salute e alla scelta della residenza abituale del minore sono assunte di comune accordo tenendo conto delle capacità, dell’inclinazione naturale e delle aspirazioni dei figli. In caso di disaccordo la decisione è rimessa al giudice. Limitatamente alle decisioni su questioni di ordinaria amministrazione, un Giudice può stabilire che i genitori esercitino la responsabilità genitoriale separatamente”
.


QUINDI e Pertanto, consapevoli delle responsabilità penali in caso di false dichiarazioni, così come espressamente stabilito dall’Art. 76 del D.P.R. 445/2000,

Noi sottoscritti (Nome e Cognome Padre) e .(Nome e Cognome Madre), genitori di (Nome e Cognome) facendo seguito agli ultimi contatti con Voi avuti (tramite il dott..........se lo avete fatto) tramite le lettere inviateVi, dalle quali non abbiamo ricevuto risposte esaustive entro i termini di Legge (30gg):

Dichiariamo la nostra impossibilità e NON volontà a dare il consenso per le vaccinazioni
obbligatorie e non, per i vaccini richiesti, non ritenendo in alcun modo sufficienti gli elementi di informazione che (ci sono stati forniti o non ci sono stati forniti) e, in specifico, relativamente a quanto richiesto nelle nostre precedenti lettere raccomandate o via PEC, e per questo vi:

DIFFIDIAMO

QUALSIASI Organo della pubblica AMMINISTRAZIONE (PA)  e QUALUNQUE SUO RAPPRESENTANTE, DI QUALSIASI GRADO; QUALUNQUE RAPPRESENTANTE DI QUALSIASI APPARTENENZA A QUALSIASI ENTE, DAL NOTIFICARE DOCUMENTI E/O CONVOCAZIONI E/O RICHIESTE RIGUARDANTI OBBLIGO VACCINALE RELATIVO AL MINORE: (Nome e Cognome e relativa FINZIONE PERSONA GIURIDICA, COGNOME e NOME)

DIFFIDIAMO
L’Istituto scolastico, (di qualsiasi tipo), scuola materna, nido, asilo, da sottoporre il minore (Nome e Cognome), durante la sua permanenza nella struttura, da qualsiasi visita, prelievo ed analisi del sangue o del DNA, a mezzo di tamponi, uso di mascherine, ecc., od interrogatorio, richiesta verbale o scritta e qualsiasi voglia comunicazione in ogni forma essa possa essere espressa da parte di personale delle Asl, pediatri, medici paramedici di qualsiasi appartenenza ed Enti deputati alla salute pubblica, o per qualsiasi tipo di trattamento sanitario, vaccini, farmaci, o discussioni in classe, esempio su: espianti, trapianti, trasfusioni di sangue, ecc., senza la presenza e l'autorizzazione scritta dei Genitori.
Ogni eventuale richiesta, DEVE avvenire solo ed unicamente per via scritturale ed ufficiale direttamente ai Genitori e NON tramite il minore.

Inoltre si DIFFIDA dall'isolarli/lo/la da attività scolastiche, ricreative anche di gruppo, spostarlo/a/i in classi differenti da quella già di appartenenza, ed imputare a lui eventuali casi di ammalamento o presunto "contagio"  di suoi/loro compagni di e per qualsiasi malattia.
Faccio presente a tale proposito, che sarebbe obbligo dell’istituto scolare far rispettare la quarantena delle 6 settimane prevista per alcuni vaccini, a garanzia dei soggetti “deboli”, quali i compagni di mio figlio/a/i anche se vaccinati, dato che ormai è noto che la vaccinazione NON immunizza dalle malattie, ma immunodeprime il vaccinato !

Promemoria per il Preside, Dirigente, ente:
Leggi per la Scuola: NIDO, MATERNA, ASILO, ELEMENTARE, MEDIA, SUPERIORE
Ministero Pubblica Istruzione (Piemonte ag. 2017)....
"si sottolinea che a nessun utente dei servizi scolastici sarà inibito l’accesso a scuola"


DIFFIDIAMO
L’ISTITUTO SCOLASTICO, materna, nido, asilo, ad ACCOMPAGNARE e/o CONSEGNARE il/la/i MINORE: (Nome e Cognome), da/a TERZI (fatta eccezione di quelli espressamente indicati al ritiro del minore all’uscita scolastica, in forma scritta sul diario scolastico o su modulo).
In PARTICOLAR MODO a QUALSIASI PERSONALE di ENTI DEPUTATI alla SALUTE PUBBLICA e da ORGANI GIUDIZIALI. L’ISTITUTO DEVE AVVERTIRE i GENITORI ed ATTENDERE il loro ARRIVO..

NOTIFICHIAMO
INOLTRE ALL’ISTITUTO SCOLASTICO O NIDO O ASILO che la mancata accettazione di iscrizione e di possibilità di frequenza scolare, anche per i non vaccinati, vista la non chiara legittimità della possibilità di operare del governo e del capo dello stato, apre uno scenario di “non legalità” della legge stessa emanata e quindi, FINO A QUANDO QUESTA LEGITTIMITA’ NON SARA’ CHIARITA, SI RITIENE L’ISTITUTO SCOLASTICO RESPONSABILE IN PRIMIS DELLA MANCATA APPLICAZIONE DEI TRATTATI INTERNAZIONALI DEL DIRITTO ALL’ISTRUZIONE.

DIFFIDIAMO e NEGHIAMO il consenso dal trattamento dei miei dati personali e di quelli dei miei figli (di mio figlio/a) minori/e.  (Nome e Cognome dei figli)
In particolar modo diffido e nego la diffusione di qualsiasi dato di carattere sanitario (quali ad esempio certificati e/o libretti vaccinali), stato di salute, credenza religiosa e politica a terzi. Questa diffida e negazione annulla qualsiasi precedente consenso dato.
Direttiva 95/46/CE (D.Lgs 196/03) - D.U.D.U. - C.E.D.U.

REGOLAMENTO (UE) 2016/679  del PARLAMENTO EUROPEO e del CONSIGLIO- 27 aprile 2016....relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE (regolamento generale sulla protezione dei dati)
http://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/?uri=CELEX:32016R0679

(3) - La direttiva 95/46/CE del Parlamento europeo e del Consiglio (4) ha come obiettivo di armonizzare la tutela dei diritti e delle libertà fondamentali delle persone fisiche rispetto alle attività di trattamento dei dati e assicurare la libera circolazione dei dati personali tra Stati membri.
(4) - Il trattamento dei dati personali dovrebbe essere al servizio dell'uomo.
Il diritto alla protezione dei dati di carattere personale non è una prerogativa assoluta, ma va considerato alla luce della sua funzione sociale e va contemperato con altri diritti fondamentali, in ossequio al principio di proporzionalità. Il presente regolamento rispetta tutti i diritti fondamentali e osserva le libertà e i principi riconosciuti dalla Carta, sanciti dai trattati, in particolare il rispetto della vita privata e familiare, del domicilio e delle comunicazioni, la protezione dei dati personali, la libertà di pensiero, di coscienza e di religione, la libertà di espressione e d'informazione, la libertà d'impresa, il diritto a un ricorso effettivo e a un giudice imparziale, nonché la diversità culturale, religiosa e linguistica.


Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196. Pubblicato in Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana 2003; 174 (SO 123): 1-208
Cari Dirigenti delle Scuole di ogni ordine e grado da 0 ai 16 anni, vi ricordiamo queste vostre rimostranze che Voi avete fatto ai vostri superiori, visibile in  questo PDF


Per i motivi sopra citati e relative Leggi e Norme Vigenti Internazionali e nazionali,
QUALUNQUE ORGANO del presunto stato  "REPUBBLIC OF ITALY" od AMMINISTRAZIONE e/o QUALUNQUE LEGALE RAPPRESENTANTE di QUALSIASI APPARTENENZA e/o OGNI ENTE, a NOTIFICARE DOCUMENTI e/o CONVOCAZIONI e/o RICHIESTE RIGUARDANTI OBBLIGO VACCINALE RELATIVO a NOI  (Nome e Cognome + COGNOME e NOME) od al MINORE (Nome Cognome + COGNOME e NOME) e/o a relative FINZIONI GIURIDICHE (NOME e COGNOME........)
...e se insisterete ADIREMO a vie legali per le vostre  "omissioni GRAVI in atti di ufficio" e tentativo di "intossicazione forzosa con sostanze tossiche di neonati e bambini", che è un grave CRIMINE contro l'UMANITA' perseguibile per legge !

L’OPPOSIZIONE e/o la NEGAZIONE A TALE DIRITTO e DIFFIDA in QUALSIASI FORMA, SCRITTA O VERBALE, UFFICIALE od UFFICIOSA, COSTITUIRA’ FONDAMENTO per una IMMEDIATA  DENUNCIA alla PROCURA della REPUBBLICA, al TRIBUNALE INTERNAZIONALE dei DIRITTI dell'UOMO di GINEVRA (CH) ed alla CORTE EUROPEA dei DIRITTI dell'UOMO di STRASBURGO (F), anche
per violazione legge 176/1991

Data........ Comune di.........
Distinti saluti
Firma in BLU del padre e la madre (Nomi e Cognomi + Eventuali FINZIONI/PERSONE GIURIDICHE (COGNOME e NOME) e Legali Rappresentanti di esse o di quelle dei figli)

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>


Informazioni utili

- Per gli Enti che non dispongono di PEC, il documento (in duplice copia, una rimane a loro) va portato a mano e deve essere protocollato, oppure va apposta la dicitura “per ricevuta da: mettere Nome e Cognome/COGNOME e NOME” con timbri, data e firma, sulla prima e sull’ultima pagina (responsabilità di presa visione / lettura integrale del documento)
- Per gli Enti che hanno la PEC, l’intero documento va copiato ed incollato anche nel corpo della mail PEC, va rimossa la sezione firme ed in calce va aggiunta la dicitura:
- In allegato a questa PEC vi è il suo contenuto in formato PDF con in calce, la scansione delle firme dei Genitori, Padre e Madre.
- Inoltre va allegato, questo stesso documento, trasformato in PDF (Protetto), con incluse le scansioni delle firme dei genitori, ed il calce la dicitura :
- A seguire ed integrata in questo documento in calce, vi è la scansione delle firme dei Genitori, Padre e Madre.
- Sotto la dicitura inserire l’immagine della scansione delle firme.
IMPORTANTISSIMO: ricordare che il documento PDF va protetto, per non permettere alcun tipo di modifica / manipolazione.
- Se inviate i documenti via posta con una R/R, ricordatevi di inviarla in forma di plico e NON dentro una busta, perché potrebbero dire che non hanno ricevuto il contenuto della busta......

RICORSO in AUTOTUTELA (possibile via da usare)

AFFIDAVIT per i VACCINI (Documento che tutela le persone dall'aggressione Vaccinale)
Ecco un'altro tipo di DIFFIDA in PDF
Qui invece trovate il modulo da far firmare al medico che vuole vaccinare i vostri figli

Continua su: Lettera ASL - 2 + Lettera ASL - 3 +
Lettera avv. Stefania Carollo alla ASL, per questione Vaccini trivalenti MPR, per conto dell'Ass. Corvela
+ Convegno a Lonigo (VI) dell'avv Stefania Carollo sul tema Vaccini e principio di precauzione + Convegno a Chiuppano (VI) dell'avv. Stefania Carollo sui Vaccini