Complimenti.....Sei entrato nel piu' completo Portale sulle Medicine Alternative, Biologico  Naturali e Spirituali - la Guida alla Salute Naturale - Leggi, Studia, Pratica e starai in Perfetta  Salute, senza Farmaci ne' Vaccini


GUIDA  alla  SALUTE con la Natura

"Medicina Alternativa"   per  CORPO  e   SPIRITO
"
Alternative Medicine"
  for  BODY  and SPIRIT
 

 
 


ALCUNE delle SOSTANZE TOSSICHE, CONTENUTE nei VACCINI  
(LIBRO BIANCO sui DANNI dei VACCINI - 5)
Ecco il recente studio che ha coinvolto più di 17.000 bambini fino a 19 anni
Questo studio-indagine attualmente in corso è stato avviato dall’omeopata Andreas Bachmair.

 

I Vaccini Contengono:

1) Virus PATOGENI: vengono introdotte con i vaccini, milioni di UNITA’ VIRALI – esempio nel vaccini per la Polio ne sono presenti in genere, 1.500.000 unità) i virus non simbiotici (non del nostro genoma o DNA) sono i contenitori di informazioni di malattia, patogenicità, perché fanno parte del DNA degli ospitanti (in genere animali) dai quali vengono estratti per la produzione dei vaccini stessi.
Quando entrano (inoculati) nei corpi umani che sono nuovi terreni, essi si mutano, si trasformano, e NESSUNO può prevedere quello che potrà succedere al malcapitato che ne è vaccinato, perché essi sono mantenuti molto bene e per decenni dalla Formalina utilizzata per conservarli.
E cio' oltre ai Contaminanti

2) Batteri PATOGENI entro contenuti in alcuni vaccini, che sicuramente diverranno virulenti e pericolosi nei corpi ove verranno iniettati; quando manifesteranno i loro danni ? NESSUNO lo può sapere.

3) CONTAMINANTI sconosciuti, sopra tutto proteine (e le proteine contengono virus) contenuti nei vaccini qualsiasi essi siano, essi sono presenti per il fatto che NON si possono produrre soluzioni biologiche (i vaccini lo sono) SENZA Contaminanti, questo è il limite della scienza che manipola e produce i vaccini.
Tutte le proteine estranee immesse e non riconosciute dal sistema immunitario perché provenienti da altre specie, producono reazioni immunitarie anomale chiamate: allergie.

4) TIMEROSAL o Tiomersal, (Tiosalicilato di Mercurio), è un composto a base di MERCURIO, (metallo pesante altamente TOSSICO); pensate che solo per dimezzare biologicamente il valore inquinante del mercurio, una volta introdotto in un organismo, occorrono ben 15 anni. Esso è anche un noto allergizzante.
Il mercurio, per il 50 % si deposita nei tessuti cellulari inibendo processi enzimatici e metabolici del nostro corpo; l’altro 50 % viene eliminato attraverso le urine e le feci e va ad inquinare l’ambiente in cui viviamo, il terreno e quindi lo ritroviamo anche nella frutta, i cibi, le verdure, ecc. e nelle falde acquifere.
Altro esempio, il mercurio metallico inorganico contenuto nelle amalgami dentali, viene trasformato da un batterio, dallo “streptococcus mutans”, in metilmercurio 100 volte più tossico di quello inorganico !, si forma anche l’etilmercurio (queste 2 forme alchiliche) producono danni permanenti al tessuto del sistema nervoso; queste sostanze tossiche vengono anche comunemente utilizzati per far maturare rapidamente le banane, come funghicidi nello stoccaggio delle granaglie dei cereali nei silos o magazzini.
Purtroppo anche i vaccini contengono queste sostanze organiche a base di mercurio !

Dal punto di vista tossicologico si può affermare che NON esiste soglia di non pericolosità (inocuità) per l’organismo vivente, basta introdurre una qualsiasi dose anche se pur minima di mercurio per modificare i processi omeostatici corporei e far precipitare il sistema anche in una reazione immunologica.

Vi è tutta una vasta letteratura scientifica (500 pubblicazioni) che spiega ed illustra i gravi danni all’organismo, che sopra tutto sono sul Sistema Nervoso Centrale e nel DNA, prodotti dalle intossicazioni da mercurio, eppure lo iniettano nel sangue con le vaccinazioni.

La OMS (Organizzazione Mondiale Sanità) e la FAO hanno stabilito che una persona adulta con 70 kg. di peso può assorbire al massimo 0,5 mg/giorno di mercurio; assorbendo questa concentrazione di fattori tossici mercuriali, si manifestano nel 3% della popolazione sintomi di intossicazione; con dose del 0,2/giorno, l’8 % sarà intossicato.

Una fiala di vaccino iniettato contiene 0,05 mg di Thiomersal, (0,028 mg di mercurio) pensando che un lattante che pesa 20 volte meno dell’adulto riceve la vaccinazione 2 volte nel primo anno di età (a 3 mesi ed a 6 mesi) la dose vera introdotta sarà 40 volte più forte, cioè circa 1,40 mg! Per di più con l’iniezione il sangue porta l’attività tossica del mercurio, immediatamente al cervello, al Sistema Nervoso Centrale ed a tutte le cellule del corpo.

L’azione tossica del Thiomersal (mercurio) viene a fissarsi nel DNA e passa alla progenie attraverso il seme umano e la placenta, ecco spiegate il perché delle malattie gravi ereditate da padri e madri vaccinati a loro volta.

Possiamo comprendere così come mai succedono tante disgrazie nei vaccinati e questo non solo per il mercurio; ogni metallo introdotto nell’organismo fa decadere altri metalli e di conseguenza anche certe vitamine per antagonismo (vedi cap. 3 per altri particolari); comprendiamo quindi come sia estremamente grave vaccinare popolazioni intere, ma della Salute dei cittadini del mondo alle Multinazionali NON frega proprio nulla, esse badano solo all’incremento dei loro fatturati ed a creare mercato per i farmaci e per la ricerca fasulla.

5) ALLUMINIO, metallo altamente tossico, presente come Idrossido di Alluminio; (ogni fiala di vaccino ne contiene 0,94 mg (per cui 0,5 mg di Alluminio) per 40 volte (2 volte nel primo anno di età per 20, che è il rapporto del peso del neonato rispetto all’adulto) fanno in totale 20 mg ! era utilizzato come mordente nella tintura dei tessuti, produzione della tela (jeans), tela di contone stampata per la sua capacità di formare “lacche” coloranti insolubili con tinture di origine vegetale, quindi finito il suo principale utilizzo lo si è immesso nei vaccini. In alcuni vaccini vi è presente anche il fosfato d’alluminio (Diphteria ADT vaccine e CDT).

L’intossicazione da Alluminio produce gravi alterazioni all’organismo intero ma sopra tutto al Sistema Nervoso Centrale e quello Linfatico ed in quelli con “terreni” acidi, (esempio malattia di Alzeimer); (vedi anche documentazione scientifica sull’argomento: Intossicazione da Alluminio).

6) SOLFATO di POTASSIO, sostanza idrosolubile estratta chimicamente dalla reazione dell’idrossido o del carbonato di potassio con acido solforico; questa sostanza è utilizzata nell’industria del cemento, vetro, come fertilizzante per l’agricoltura chimica e per finire nei vaccini.

7) FORMALDEIDE, (Formalina) ottimo conservante, dichiarato essere sicuramente CANCEROGENO ed allergenico; essa è stata recentemente indicata come potenziale composto mutagenico

Nell’atmosfera, la formaldeide in presenza di radiazione Ultra Violette, si dissocia a formare radicali OH, che innescano la catena fotochimica. Insieme all'ozono e all'acido nitroso la formaldeide è quindi un precursore dello smog fotochimico, oltre ad essere un prodotto di tali processi.

La concentrazione atmosferica della formaldeide varia da poche unità a qualche decina di ppb.

Nei liquidi del corpo, essa si comporta come destabilizzante del terreno fisiologico.

Con questa “ottima sostanza”, possiamo essere certi che tutti i virus, batteri patogeni (non simbiotici) attenuati e/o conservati con quel prodotto, rimarranno per anni negli organismi umani e come bombe a tempo potranno distruggere od invalidare l’ospitante.

Come conservante, in certi vaccini, viene usato anche il 2 Phenoxyetanolo.

8) ACIDO SALICILICO contenuto in certi vaccini, se introdotto in “terreni” già acidi può produrre mutazioni del terreno e creare reazioni molto gravi ed indesiderate nel soggetto che prima era sano, generando per esempio anche allergie ed asma. Viene utilizzato per produrre l’aspirina e certi coloranti chimici.

9) MONOSODIO GLUTAMATO contenuto nei vaccini BCG. Gelatine idrolisate, sorbitolo, sono contenute in quelli contro la rosolia e morbillo. Cloruro di Magnesio (nell’antiPolio Sabin che è coltivato su cellule di rene di scimmia verde africana), neomicina B sulfata, polysorbato 80; Fenolo, contenuto nel vaccino anti colera.

Nei vaccini inattivati anti Epatite A e B: 2 fenoxyetanolo,  amminoacidi (?), neomicina solfata, polysorbato, fosfato buffer, trometamol, formaldeide, prodotto su colture di cellule umane. In altre marche dello steso tipo di vaccino, sono presenti anche l’idrossido di alluminio, borax, cloruro di sodio.

10) CELLULE di EMBRIONI di UOVA, inattivate da B-propiolactone e distrutte con Todio tauroexycolato e Tiomersal, sono il contenuto dei vaccini antinfluenzali.

11) ANTIBIOTICI, (neomicina, eritromicina, streptomicina, polimyxin B, ecc.) la loro azione è presente con i vaccini nell’organismo umano facendo acidificando le cellule e quindi i tessuti nei quali essi vengono in contatto ed aiutando sicuramente a mutare virus, batteri endogeni e quelli introdotti con la sostanza vaccinale; oltre ad indurre una antibiotico resistenza nei microbi agli antibiotici che il vaccinato “dovrà” per sua ignoranza, utilizzare in futuro.

12) Infine, la vaccinazione essendo una tecnica profilattica medica innaturale, ha insita con l’atto vaccinale, l’inserimento immediato e violento anche della PAURA nel vaccinato (l’inconscio conosce la verità sui pericoli contenuti nel vaccino, vedi cap. 3 tecnica detta Kinesiologia: con le sole reazioni neuro muscolari si testano i prodotti che sono utili e non tossici all’individuo); provate ad andare in una sede (ASL) ove si vaccinano i piccoli bambini e sentirete i loro pianti di dolore !
E’ l’urlo di dolore dell’inconscio che sa di essere stato “mutilato” nella sua espressione corporea.

Continua qui l'aggiornamento del contenuto dei Vaccini

TUTTE queste PORCHERIE vengono NEGATE dalla Legge, dalle ditte farmaceutiche e molte volte ignorate anche dai Medici. Tutte le raccomandazioni ufficiali americane a proposito delle vaccinazioni sono inquinate senza speranza dall'intreccio di interessi esistente fra le ditte produttrici di vaccini, l'Accademia Americana dei Pediatri ed il Center for Disease Control (CDC) come Michael Belkin testimonianza al congresso USA, 18.05.1999.
Il Dr. Belkin ha preso parte all'audizione davanti ai membri del Congresso americano alla testa di un gruppo di genitori i cui figli hanno perso la vita in seguito a complicanze insorte dopo vaccinazione antiepatite B. La notizia è stata illustrata nel dettaglio anche dal quotidiano statunitense Washington Post.
La storia di Belkin inizia il 16/9/98, quando sua figlia Lyla Rose, di 5 settimane, muore in seguito alla seconda dose di vaccino antiepatite B. Il medico legale che eseguì l'autopsia notò che il cervello era dilatato in modo anomalo. Da allora Belkin ha iniziato a raccogliere materiale scientifico, ha partecipato ad un worshop dell'Accademia Americana delle Scienze sull'argomento e si è dedicato a dipanare l'intricata matassa degli interessi economici che si è creata intorno al commercio dei vaccini.
La relazione che Belkin ha consegnato ai membri del Congresso Usa, oltre al materiale fornito da Vaccinetwork (Italia), consta di parecchie decine di pagine in cui si ricostruiscono diagrammi di flusso attestanti l'intreccio di interessi economici e l'impatto negativo della vaccinazione di massa dell’antiepatite B sulla salute collettiva.

Vaccini ed i loro ingredienti ! (Vaccines and their ingredients)
Uchida T, Naito S, Kato H, Hatano I, Harashima A, Terada Y, Ohkawa T, Chino F & Eto K
Thimerosal induces toxic reaction in non-sensitized animals.
Int Arch Allergy Immunol 104(3):296-301 (1994)

ABSTRACT: "The effects of injection of thimerosal solution on nonsensitized animals was investigated. Intrafootpad injection of thimerosal solution in nonsensitized mice resulted in a swelling response which peaked 1 h after injection and lasted for more than 24 h. Histopathological examination showed that there were severe edema and infiltration of polymorphonuclear neutrophils at the site of injection. An increased vascular permeability was observed after cutaneous injection of thimerosal solution on the back of nonsensitized rats. Since mercuric chloride and methyl mercury induced severer reactions, and thiosalicylic acid had no effect, mercury contained in thimerosal would have caused the reactions observed in this study. These results suggest that part of these hypersensitivity reactions against thimerosal observed among patients were possibly induced by the toxic effect of thimerosal. Therefore, thimerosal contained as a preservative in vaccine may augment the side-effects of the vaccination." (Tratto da “VIA”)

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Dalla fine del 1999, gli USA METTONO AL BANDO I VACCINI CONTENENTI MERCURIO,  mentre L'ITALIA CONTINUA AD USARLI fino alla fine delle scorte (2008) .....come mai ?

La Food and Drug Administration (ente americano di controllo su farmaci e alimenti) e l'Accademia Americana di Pediatria (vedi sito Internet - http://www.aap.org) hanno intimato alle ditte farmaceutiche di togliere dal commercio negli Usa, entro settembre 1999, i vaccini contenenti thimerosal, un derivato mercuriale contenente il 50% di mercurio, definito dall'Agenzia per le Sostanze Tossiche americana terza sostanza tossica al mondo, in grado di procurare gravi danni cerebrali.
Anche quasi tutti i vaccini utilizzati in Italia contengono thimerosal, ma nessuna delle Istituzioni Sanitarie del nostro paese ha informato i cittadini né definito misure cautelative analoghe agli Usa.

Tutto è cominciato quando nel luglio 1999 l'EPA (Ente americano per la Protezione dell'Ambiente) ha definito la soglia massima per chilo corporeo: 0,1 microgrammo.
Al di sopra di questa quantità il thimerosal può provocare gravissimi danni cerebrali.
Ebbene, ogni somministrazione vaccinale supera di circa cinquanta volte questo limite; la somministrazione di più vaccini in un'unica seduta lo supera di parecchie centinaia di volte.
Per questo motivo (considerato che di norma ogni bambino riceve in media dai 4 agli 8 vaccini in un'unica seduta), gli Usa hanno ordinato alle ditte farmaceutiche di immettere in commercio entro settembre vaccini che non contengano thimerosal.

Vi consigliamo, quindi, si domandare sempre alla vostra Asl i foglietti illustrativi dei vaccini che dovrebbero essere somministrati a vostro figlio e di leggerne la composizione chimica. Il thimerosal può avere anche alcuni sinonimi: etilmercurio tiosalicilato, mercuriotiolato di sodio. Altro adiuvante contenente mercurio è il timerfonato di sodio.
Tratto da "Vaccinetwork" del 04.11.99

Cosa debbono dire coloro (miliardi di persone), che fino all’altro giorno sono stati intossicati da quei vaccini ! ....follia criminale delle multinazionali dei farmaci !

Continua in: pag.1      pag.2      pag.3      pag.4       pag.5      pag.6      pag.7     pag.8     pag.9     pag.10    pag.11     pag.12     pag.13    pag.14       pag.15       pag.16       pag.17       pag.18      pag.19       pag.20       pag.21
pag.22       pag.23